giovedì 16 gennaio 2014

Ciabatta speziata al farro e zenzero (con pieghe a treccia)

Oggi ho messo a riposo il mio iperattivo stepper, preferendogli una lunga passeggiata a passo svelto in compagnia di un'amica. Non ci siamo fatte scoraggiare dalla pioggia e, armate di ombrello, abbiamo trascorso 2 ore molto piacevoli. Nonostante la mia pigrizia latente nell'uscire in queste grigie e fredde giornate, mi sono lasciata convincere e ad essere sincera non me ne sono pentita, anzi, credo che il mio umore ne abbia risentito positivamente!
Prima di uscire ho scattato qualche foto al pane sfornato ieri sera, la luce non è stata dalla mai parte, ma ho trovato questo nuovo impasto talmente delizioso che non posso non rendervi partecipi dell'ennesimo esperimento! Avevo dello zenzero fresco acquistato in dose massiccia nel periodo natalizio per confezionare i biscotti, l'ho congelato per non rovinarne il sapore e stava solo aspettando la sua degna fine! L'abbinamento con la farina integrale di farro è stato un fortunato caso che ha reso questo pane davvero particolare sia per la morbidissima consistenza che per lo spiccato sapore. 
  

Lo zenzero si ricava da una radice che può essere essiccata o fresca. Originaria dell'Asia ma ormai diffusa in tutto il mondo, si trova facilmente in commercio sotto forma di polvere o direttamente in radice. Ha numerose proprietà curative che aiutano a migliorare le funzione del nostro organismo. Ad esempio è un ottimo antiossidante, antireumatico ed è consigliato anche nelle diete dimagrante per le sua qualità digestive e per la capacità di bruciare i grassi. Combatte la nausea che può incorrere nei viaggi in auto o in barca ed è indicato come rimedio anche in gravidanza. Recentemente gli sono state riconosciute proprietà antitumorali...e potrei andare avanti all'infinito ma mi fermo qui e vi faccio assaggiare il mio pane!



Ingredienti per un pane da 650 g:

350 g di farina di farro integrale (possibilmente macinata a pietra)
105 g di pasta madre attiva*
150 ml di latte di soia**
50 ml di acqua
2 cucchiai di olio di mais (o e.v.o.)
1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato***
1 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaino di zucchero di canna 

*Rinfrescata la sera prima.
**Sostituibile con altro latte a scelta.
***Per facilitare quest'operazione consiglio di sbucciarlo e tenerlo in freezer. Si scongelerà subito nel momento in cui viene grattugiato e manterrà intatte le sue proprietà organolettiche.

Ho impastato nella planetaria ma il procedimento si presta ad essere effettuato anche a mano.
Se volete ottenere un pane più alto, basterà porlo a lievitare in uno stampo da plumcake più piccolo, il mio era da 3 litri.

Grattugiare lo zenzero con una grattugia a piccoli fori.
Sciogliere il lievito madre nel latte e acqua. Unire lo zenzero e lo zucchero, poi tutta la farina. Appena i liquidi sono stati assorbiti aggiungere il sale e per ultimo l'olio. Lavorare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e facilmente lavorabile.
Rovesciare sulla spianatoia e formare una palla.



Metterla a riposare per un ora in una ciotola coperta con pellicola trasparente.
Riprendere l'impasto e senza lavorarlo troppo dividerlo in 3 pezzature uguali. Formare dei filoncini lunghi circa 30 cm e intrecciare.



Piegare le due estremità a libro sovrapponendole e mettere la forma in uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno, facendo attenzione a riporre le pieghe sul fondo.



Coprire con pellicola trasparente lo stampo e lasciar lievitare per circa 4 ore e mezza ad una temperatura di 19°C (il forno spento con la luce accesa è perfetto).



Preriscaldare il forno a 220°C ponendo sul fondo una ciotola colma d'acqua e cuocere nel ripiano intermedio il pane per 15 minuti. Poi abbassare la temperatura a 180°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti. Sfornare, togliere il pane dallo stampo e rimettere in forno per altri 10 minuti senza variare la temperatura.
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella.



Una volta freddo si può tagliare a fette e conservare in frigo o in freezer. Basterà farlo tornare a temperatura ambiente per ottenere nuovamente la sua originale fragranza.




Un gusto speziato molto piacevole che ben si abbina a piatti di pesce o per preparare degli insoliti crostini.



La farina di farro con il suo gusto morbido e delicato smorza il sapore piccante dello zenzero rendendo il prodotto finale davvero irresistibile.


Il profumo in cottura è inebriante e rimarrà persistente anche nel pane cotto.

Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Gennaio

42 commenti:

  1. Delizioso, devo cominciare anche io a buttarmi con la panificazione! :* :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che ti darebbe tante soddisfazioni..grazie cara <3

      Elimina
  2. un pane davvero originale..da provare!!
    brava amica mia..credo anche io che ritagliarsi del tempo per una bella passeggiata non possa far altro che aiutarci a migliorare la giornata!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potresti avere più ragione..grazie Barbara <3

      Elimina
  3. hai fatto bene una passeggiata fa sempre bene!l'odorino del tuo pane arriva fin qui!!!baci simona

    RispondiElimina
  4. Immagino il profumo! Mi viene voglia di panificare...!
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il profumo è davvero inebriante..te lo assicuro ^_^
      Grazie cara <3

      Elimina
  5. Deve avere un sapore unico!!!! Mi piace molto lo zenzero e questo pane dev'essere veramente buonissimo!!!:)
    Un bacione Consu! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che lo userò più spesso nei panificati..il risultato mi ha pienamente soddisfatta ^_^
      Grazie Simo e buona serata anche a te <3

      Elimina
  6. Un pane al farro l'ho preparato anche io ma l'aggiunta dello zenzero è un'idea veramente super. Complimenti Consu, stai diventando sempre più brava a fare il pane!!! Bacioni e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, 6 troppo gentile <3
      Buona serata anche a te <3

      Elimina
  7. Quante belle proprietà lo zenzero! E io non lo uso mai!!!!!!......devo rimediare e il tuo pane mi sembra perfetto ,per iniziare ad usarlo!!!
    Bacioni e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere Mary ^_^
      Grazie e felice serata anche a te <3

      Elimina
  8. che dire... il tuo pane è strepitoso... adoro sia farro che zenzero, abbinamento originale da scoprire! bravissima cara!! notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di provare e te ne innamorerai ^_^
      Grazie cara <3

      Elimina
  9. Ma che buono deve essere!! Brava Consu, ne assaggerei davvero volentieri una fetta!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, sono sicura che ti piacerebbe ^_*

      Elimina
  10. io resto sempre incantata dai tuoi lievitati ...geniale l'abbinamento baci cara

    RispondiElimina
  11. questo pane profumate e speziato mi convince davvero... e i crostini, come dici tu, devono essere superlativi..
    Le passeggiate con le amiche sono sempre rilassanti oltre ad essere benefiche...verrei pure io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, sono proprio felice che ti sia piaciuto quest'insolito abbinamento ^_^

      Elimina
  12. A questo pane manca solo la parola, complimenti!!!

    RispondiElimina
  13. Quanti pani meravigliosi fai!!!! :)
    Brava anche per la lunga passeggiata sotto la pioggia... abbasso la pigrizia!!! Ci sto provando pure io ;)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  14. mhhhh che delizia....voglio provarlo
    xoxo
    buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono davvero felice, poi fammi sapere ^_^
      Grazie cara e felice we anche a te <3

      Elimina
  15. Avessi la fortuna di vivere vicino a te, verrei tutti i giorni a bussare alla porta per assaggiare questi meravigliosi pani che ogni volta sforni! Perchè ancora non hanno inventato il teletrasporto!? Un bacione cara mia, ti auguro un buon weekend all'insegna del sorriso! Tvb <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...sarebbe un vero piacere :-D
      Grazie Anita, auguro anche a te uno splendido we <3
      TVB

      Elimina
  16. Ciao Consu! Che meraviglia!! Ho anch'io dello zenzero da utilizzare, nel pane e' un'ottima idea!!! Adoro i diversi tipi di farina. P.s. Hai fatto bene a fare del movimento anche sotto la pioggia, e' fortificante! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, sono proprio felice di averti ispirata ^_^

      Elimina
  17. cara Consu ormai sei diventata una panificatrice esperta, il tuo pane zenzerato ha un'aspetto molto invitante buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie Enrica e buon we anche a te <3

      Elimina
  18. Ciao zietta !!! un pane fantastico, grazie a te sto scoprendo sempre piu' le farine non convenzionali e gli abbinamenti come lo zenzero che secondo me nel pane ci sta d' incanto.Bravissima, un bacio e buon w.e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie vero, ne sono proprio felice ^_^
      Felice we <3

      Elimina
  19. ahhhhhhhh non posso mangiare il farro! sennò mi ci butterei in picchiata su questa ciabatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi sostituire la farina di farro con quella integrale e vedrai che il risultato sarà ugualmente strepitoso ^_^
      Grazie cara e buon we <3

      Elimina
  20. Consu, ..... lo zenzero! solo questo mi attizza da morire! brava tesoro, che idea strepitosa e che bel panone trecciuto!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandrina, sono proprio felice che ti sia piaciuto ^_^
      Buona serata <3

      Elimina