giovedì 19 luglio 2018

Pink smoothie bowl ai frutti di bosco

Quando ho saputo che durante l'allattamento non avrei potuto dare fondo alla mia gola di frutti di bosco, ho voluto fare il pieno prima del parto.
Questa ricetta, infatti, risale a quando avevo un immenso pancione di 9 mesi ed il mio piccolo non decideva ancora a venire al mondo.
Ho approfittato delle calde giornate di giugno per gioire di una colazione colorata di rosa, fresca e ricca di frutta che condivido con piacere con le mie compagne della rubrica Al km 0.


Ingredienti x2 porzioni:

125 g di yogurt bianco intero
1 vaschetta piccola di mirtilli
1 vaschetta piccola di lamponi
6 fragole
2 cucchiaini di miele di castagno della Garfagnana


Lavare la frutta delicatamente sotto l'acqua corrente e tamponarla con carta da cucina. Tenere dei frutti per la decorazione finale. Versare il resto della frutta nel bicchiere del frullatore insieme allo yogurt e al miele. Frullare finemente e aggiungere acqua fredda quanto basta a raggiungere la giusta consistenza.
Versare nelle coppette e decorare la superficie con la frutta fresca. Far riposare in frigorifero almeno 30 minuti, quindi servire.


Ottimo mix energetico e fresco per la prima colazione. 
Delizioso spuntino leggero e appagante per metà mattinata o il pomeriggio.


Ecco tutte le nostre proposte senza cottura


Colazione Pink smoothie bowl ai frutti di bosco (qui da me)
Seguiteci anche sulla nostra pagina FB

lunedì 16 luglio 2018

Cozze alla marinara

Le cozze alla marinara sono semplicissime da preparare e costituiscono un piatto di pesce perfetto per ogni occasione, con poche calorie e ricco di ferro!
Ecco perché non ho esitato a fermarmi alla mia pescheria di fiducia appena ci sono passata davanti. Era una mattina abbastanza nuvolosa e ventilata, quindi ho deciso che sarebbe stata un'ottima idea uscire di casa con Vasco, visto che il caldo ci obbliga spesso prigionieri tra 4 mura! Abbiamo passeggiato sul lungomare di Viareggio, il molo e ne ho approfittato per fare qualche acquisto veloce. Sono tornata a casa con un bel bottino di pesce fresco, tra cui una retina di cozze freschissime locali.
Dopo una piccola sosta per la pappa del piccolo e averlo addormentato per benino, mi sono messa all'opera e mi sono goduta un bel pranzetto al profumo di mare, estate e vacanza (...quella che è lontana anni luce dalla mia situazione attuale!E' bene viaggiare con la fantasia...)
Non omettete il pane! E' fondamentale per la scarpetta!

🎵...ascoltando Flames 🎵


Ingredienti:
(dosi x2 piatti unici o x4 antipasti)

1 kg di cozze freschissime
2 pomodori grandi maturi e sodi
2 peperoncini freschi
1 cucchiaio di olio e.v.o. 
1 cucchiaino di aglio granulare
1 mazzetto di prezzemolo fresco
Pane integrale x servire

Lavare e raschiare con una paglietta i gusci delle cozze. Tirare con forza la barba che fuoriesce. Raccoglierle in uno scolapasta e sciacquare ancora.
Ungere con l'olio una capiente padella antiaderente o un wok. Far sfrigolare il peperoncino tritato, unire le cozze belle scolate, l'aglio granulare e i pomodori a dadini. Cuocere a fiamma vivace con il coperchio per 5-6 minuti.
Nel frattempo tritare il prezzemolo e tostare il pane.
Verso fine cottura, unire il prezzemolo e mescolare bene facendo un po' evaporare il sugo di cottura.
Servire calde o tiepide con il pane tostato.


Un piatto perfetto per l'estate che richiede poco tempo ai fornelli ma garantirà un ottimo risultato e soddisferà il palato e la vista dei commensali.


Le cozze vanno scelte freschissime e italiane, lasciatevi consigliare dal vostro pescivendolo di fiducia.


A piacere potete utilizzare la stessa ricetta per preparare uno spaghetto alle cozze, basterà scolare la pasta al dente e mantecare nel wok, magari togliendo qualche guscio e aumentando la parte di pomodoro.


Consiglio sfizioso
Filtrare il sugo di cozze che rimarrà nella padella e conservarlo in bottigliette in freezer. Sarà un ottimo ingrediente per portare a cottura i vostri primi piatti di pesce ed esaltare il sapore del mare. 

giovedì 12 luglio 2018

Cous cous alla curcuma con verdurine e gamberi

Quest'anno per la festa della mamma ho voluto festeggiare (...anche se ancora non ero mamma a tutti gli effetti...) facendomi portare a pranzo fuori in un prelibato ristorantino di pesce con vista mare nella zona di Castiglioncello in provincia di Livorno. C'eravamo capitati per caso 2 anni prima durante una delle nostre scorribande in moto e ci era piaciuto da matti, soprattutto il loro rinomato cacciucco alla livornese! Ne avevo una voglia matta e mio marito non si è potuto tirare indietro..come avrebbe potuto non accontentare una donna incinta al nono mese?
Ne abbiamo approfittato per goderci una bella passeggiata, un piccolo aperitivo accarezzati dalla brezza del mare per poi riempirci la pancia con un fumante e golosissimo piatto di pesce!
Nell'attesa del piatto forte ci hanno portato un mix di piccoli antipasti tra cui un assaggio di cous cous di mare e verdure che mi ha decisamente conquistata e che ho pensato bene di replicare anche a casa. Il risultato vi conquisterà.


E' un piatto perfetto anche da portare in spiaggia e si presta ad ogni occasione, basterà variare le verdure in base alla stagionalità per adattarsi ad ogni esigenza. Perfetto come piatto unico o servito in piccole porzioni come antipasto o aperitivo o un buffet informale.


Ingredienti x1 piatto unico:

80 g di cous cous semintegrale bio
120 g di acqua
1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
10 mazzancolle o gamberi medi freschi
4 asparagi*
1 carota
1 cucchiaino di olio e.v.o.

*Sostituibile a seconda della stagione con 1 zucchina.

Portare a bollore l'acqua e tuffarci i gamberi. Cuocere a fiamma dolce con il coperchio per 5-6 minuti. Spegnere il fuoco. Scolare e sciogliere nell'acqua la curcuma.
Unire quindi le verdure tagliare a pezzi piccolissimi, il cous cous e mescolare bene con una forchetta. Rimettere il coperchio e far riposare per 8 minuti.
Nel frattempo sgusciare i gamberi. Unirli al cous cous reidratato e aggiungere l'olio. Sgranare bene con una forchetta e trasferire nel piatto di portata.


Servire subito o freddo di frigo.


Non ho volutamente aggiunto sale in quanto i crostacei rilasceranno la loro naturale salinità nell'acqua di cottura che verrà poi assorbita perfettamente dal cous cous.


A piacere si può arricchire con prezzemolo fresco o timo limonato.

lunedì 9 luglio 2018

4 piatti unici per l'estate

Ecco una selezione delle mie ultime buddha bowls, ovvero i piatti unici che salvano il pranzo!
Come potrete immaginare il tempo per stare ai fornelli è risicato all'osso e spesso sono costretta a mangiare ad orari assurdi e magari pietanze che ormai si sono raffreddate...anche se ammetto che sto diventando un'abile mangiatrice-con-una-mano-sola mentre l'altra è impegnata a sorreggere il pupo che ciuccia il seno! E' ancora troppo piccolo per riuscire ad imporgli degli orari e capita che abbia fame in simbiosi con la sua mamma! Ma non mi scoraggio, lui è buono e piano piano stiamo imparando a conoscerci e rispettare le esigenze l'uno dell'altro!
Comunque, tornando alla cucina, sto sperimentando vari piatti unici che mi permettono di assimilare tutto il mio fabbisogno con la comodità di un'unica portata, veloce da preparare e saziante al punto giusto, senza rinunciare all'aspetto salutistico che fa parte della mia cucina.
Vi presento la prima di una serie di "compilation" da cui prendere spunto anche per i vostri pasti estivi.

I prodotti che ho segnalato non sono per sponsor ma solo perchè li ho personalmente provati e mi sono piaciuti, quindi mi sento di consigliarli anche a voi.


Buddha Bowl proteico

Ingredienti a porzione:
1 cetriolo
2 carote
1 cuore di sedano
3 fette di melanzana grigliata
1 cucchiano di olio e.v.o.

Pelare le carote e spuntarle. Lavare il cetriolo e spuntarlo. Ridurre entrambe le verdure in spaghetti o nastro con l'apposito attrezzo. Tagliare a listarelle la melanzana già grigliata e tritare il cuore di sedano.
Adagiare tutte le verdure nel piatto di portata e completare con i fiori di zucchina freddi di frigo e i wurstel grigliati.
Condire con l'olio e servire.

Buddha Bowl veg-wrap

Ingredienti a porzione:
4 foglie di insalata iceberg
2 foglie di cavolo rosso
2 cucchiaini di senape di Digione
1 pomodoro maturo bio

Lavare e tritare finemente le verdure. Spalmare la senape sul pane arabo, adagiare le verdure e il tofu a listarelle. Arrotolare e stringere bene.
Lavare il pomodoro e ridurlo a rondelle, quindi adagiarlo sul piatto di portata.
Completare con il veg-wrap tagliato a metà.

Buddha Bowl friselle

Ingredienti a porzione:
10-12 pomodorini maturi
5 cipolline borettane in agrodolce
1-2 foglie di insalata iceberger
Origano secco q.b.

Lavare i pomodorini e ridurli in quarti. Tritare 2 cipolline e mescolarle ai pomodori insieme all'origano.
Tritare l'insalata e adagiare nel piatto da portata. Adagiare le friselle e condirle con i pomodori precedentemente preparati.
Completare con le cipolline avanzate.

Buddha Bowl Avo & Vegan Blinis

Ingredienti a porzione:

1/2 avocado Hass bio
2 pomodori essiccati al sole
1/4 di cavolo cappuccio rosso
2 cucchiai di succo di limone

x3 blinis da circa ø8cm
45 g di farina di ceci macinata a pietra
130 g di zucchine novelle
100 ml di acqua naturale
3 cucchiai di birra chiara fredda
1 cucchiaino di erbe provenzali essiccate 
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale integrale
Pepe arcobaleno q.b.

Mettere in ammollo in acqua calda i pomodori.
Preparare la pastella per i blinis, sbattendo energicamente la farina setacciata con il bicarbonato, il sale, le erbe aromatiche, la birra e l'acqua. Far riposare al fresco per 10 minuti.
Nel frattempo spuntare le zucchine e grattugiarle con la grattugia a fori larghi. Unire alla pastella e mescolare bene. Aggiungere una grattata generosa di pepe arcobaleno.
Ungere un piccolo padellino con dell'olio e cuocere 2 cucchiai alla volta del composto, spargendolo bene con una spatola. Girare dopo 1 minuti e cuocere qualche istante anche dall'altro lato. Procedere in questo modo fino a terminare la pastella.
Creare un letto di cavolo rosso tagliato sottilmente nel piatto di portata. Aggiungere la polpa di avocado ridotta a listarelle e condire con il succo di limone.
Strizzare i pomodori e adagiarli sul cavolo. Completare con i blinis e servire.

giovedì 5 luglio 2018

Polpette di verdure con lenticchie

Bastano davvero poche mosse e semplici ingredienti per realizzare queste polpette di verdure e lenticchie, ma vi assicuro che sono talmente irresistibili che non potrete più farne a meno ed entreranno di diritto nel vostro menù settimanale!


Ingredienti x12 polpette +1 burger:

40 g di lenticchie rosse decorticate
1 tazza di piselli surgelati
3 patate novelle già lessate
1 carota
1/4 di cipolla rossa
1 pizzico di sale integrale
Farina di mais da polenta della Garfagnana per panare

Pelare la carota e spuntarla. Tagliarla a tocchetti e versare in una pentola insieme ai piselli, alle lenticchie e alla cipolla tritata. Aggiungere acqua quanto basta a coprire tutto e cuocere a fiamma media per 15 minuti.
Scolare dall'acqua in eccesso e schiacciare le verdure con una forchetta. Pelare le patate già lessate e passarle nello schiaccia-patate. Mescolare accuratamente il tutto e aggiustare di sale.
Formare delle polpette e rotolarle nella farina di mais. 
Adagiare nella friggitrice ad aria e cuocere a 200°C per 15 minuti*.


*Se non si possiede questo prezioso elettrodomestico procedere così:
-in forno-adagiare le polpette su un foglio di carta da forno leggermente unto d'olio. Cuocere un forno ventilato a 180°C per circa 20 minuti o fino a doratura.
-in padella-ungere generosamente una padella antiaderente con l'olio. Adagiare le polpette e cuocerle a fiamma vivace, girandole spesso.


Con lo stesso impasto si possono fare anche i burger.


Deliziose da servire con verdure fresca di stagione e un cucchiaino di senape.
  

Divertenti anche per un buffet servite su dei lunghi spiedini.


Ecco le nostre proposte per la fuga in montagna


Cena Polpette di verdure con lenticchie (qui da me)

Seguiteci anche sulla nostra pagina FB

martedì 3 luglio 2018

Pomodori ripieni di riso, patate e lupini di mare


Adoro i prodotti estivi che la natura ci regala e quest'anno mi sono sbizzarrita con le verdure ripiene. Dopo i fiori di zucchina ripieni, ecco che arrivano anche i pomodori farciti con riso e un po' del mio mare.
La preparazione è un po' lunga ma molto semplice e in più vi garantirà un po' di autonomia per pranzi e cene al volo (...ormai la mia specialità per ovvi motivi..). Sono ottimi, infatti, anche dopo qualche giorno di frigo, anzi, forse saranno ancora più golosi.


Ingredienti x4 pomodori
(Dosi consigliate per 4 antipasti o 2 piatti unici)

4 pomodori grandi
120 g di riso basmati
150 g di patata rossa
3 cucchiaini di olio e.v.o.
1 bicchiere di birra chiara*
Prezzemolo fresco q.b.
Aglio in polvere q.b.
Peperoncino in polvere q.b.

*Sostituibile con vino bianco.

Ungere con un cucchiaino di olio un wok. Sciacquare bene i lupini in acqua fredda. Trasferirli nel wok e spolverarli con peperoncino e aglio. Scaldare bene e sfumare con la birra. Mettere il coperchio e cuocere a fiamma vivace finchè si saranno aperti.
Prelevare i lupini con una foratella e filtrare il liquido di cottura attraverso un colino e una garza sterile.
Separare le valve dai gusci e tenere da parte.
Nel frattempo tagliare la calotta dei pomodori e svuotarli con un cucchiaio. Far sgocciolare a testa in giù e tritare il ripieno.
Pelare la patata e ridurla a dadini piccoli.
Scaldare 2 cucchiaini di olio in una capiente pentola e tostarci il riso. Sfumare con il liquido di cottura del pesce e aggiungere le patate e la polpa di pomodoro tritato.
Mescolare bene e far cuocere per circa 10 minuti a fiamma media. Verso fine cottura unire le valve dei lupini e il prezzemolo fresco tritato.
Adagiare i pomodori in una pirofila leggermente unta e riempirli con il composto**. Chiudere con la calotta e cuocere in forno statico a 180°C per 30 minuti.
Far raffreddare o intiepidire e servire.


Perfetti serviti il giorno dopo freddi di frigo, saranno ancora più saporiti e adatti alla stagione!


Ottimi come take away goloso, sano e leggero.


**A me ne è avanzato un po', quindi l'ho messo in una cocotte leggermente unta e servita come tortino di riso.



Si conservano in frigorifero fino a 3 giorni, coperti con pellicola trasparente. 


Tutte le verdure utilizzate per questa ricetta sono state acquistate a km0 dalla mia fornitrice di fiducia: 
Impariamo a valorizzare questi piccoli produttori, ne va della nostra salute!
Alla prossima...


Siamo su facebook con la nostra pagina #seguilestagioni e su Pinterest e Instagram seguendo #seguilestagioni

sabato 30 giugno 2018

Crêpes integrali con soli albumi (fat free)

Ho iniziato a scrivere questo post pochi giorni prima della nascita del mio bimbo. Le emozioni sono ancora vive nel mio cuore e dal 20 giugno in poi si sono amplificate e sono esplose in un amore senza pari, senza limiti, senza confini.

...10 giugno 2018... 
E' davvero strana questa notte. Dormo a singhiozzi ma non perchè mi schiacci la vescica come al solito e mi obblighi ad andare a fare la pipì ogni 40 minuti, sono i pensieri che affollano la mia mente a tenermi sveglia.
Ascolto ogni tuo più piccolo movimento e penso che potrebbe essere l'ultima notte che stai nella mia pancia. Al pensiero del nostro primo contatto, il nostro primo sguardo, l'emozione mi sale dritto al cuore e lo fa scoppiare d'amore ma al contempo penso a quanto mi mancherà averti solo per me. I tuoi calcetti, il tuo singhiozzo, le tue capriole che solo noi due condividiamo, diventeranno del mondo e tu sarai a tutti gli effetti parte di esso. 
E' una notte strana, un misto di nostalgia, eccitazione, paura e coraggio ma so che insieme la supereremo e che domani saremo più forti e consapevoli dell'amore profondo che ci unisce...e sarà per sempre.

Adesso che sono mamma (...oddio, metterlo per iscritto mi fa ancora un certo effetto!) le priorità sono cambiate, i tempi si sono dilungati e tutte le attenzioni sono riservate ad un pupo di quasi 4kg. Ma alle buone e sane abitudini non rinuncio. La colazione è una di queste.
Dopo le poppate notturne (...che fortunatamente si stanno dilazionando...) e quella vorace della mattina, il mio stomaco proclama cibo e queste crêpes hanno perfettamente adempiuto al compito!
Sono leggere, golose e super versatili in quanto si prestano anche ad abbinamenti salati. Provatele e non ve ne pentirete! 


Ingredienti x5 pezzi:

150 g di albume pastorizzato*
80 g di latte scremato
75 g di farina integrale macinata a pietra**
1 pizzico di sale integrale

*Si acquista in brick al supermercato, in alternativa si possono usare gli albumi ricavati direttamente dalle uova. Ne serviranno circa 3.
**Se molto ricca di crusca, consiglio di setacciarla.

Versare in una ciotola i liquidi, mescolare. Unire la farina a pioggia e mescolare energicamente con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi. Aggiungere il sale e mescolare ancora.
Coprire con pellicola e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Scaldare una padella antiaderente (se necessario ungerla con poco olio di semi aiutandosi con un batuffolo di carta da cucina). Versare un mestolo di impasto e roteare la padella per distribuirlo in modo omogeneo.
Cuocere per circa 1 minuti, poi girare dall'altro lato e cuocere ancora per qualche istante.
A mano a mano che le crêpes sono pronte, adagiarle in un piatto.


Si possono servire subito o conservare in frigorifero fino a 4 giorni. In alternativa sarà possibile anche congelarle.


Ottime ripiene di crema di nocciola, confettura o miele. A piacere arricchire la farcia con frutta fresca o secca.


Io le ho adorate per colazione con un sottile strato di crema di nocciole, fragole fresche bio e qualche scaglia di cocco fresco. 
Per farvi due risate sulla storia di questo cocco, vi rimando a questo post.


Grazie al loro sapore neutro, si prestano sia ad abbinamenti dolci che salati.

giovedì 28 giugno 2018

Street (healthy) Food in my kichten

Hamburger di bovino toscano con bastoncini di carote "finto fritto".
Come realizzare un perfetto spuntino in stile Street Food strizzando l'occhio alla salute e con ingredienti genuini!


L'idea è nata dopo aver partecipato ad una sagra nella mia città dedicata allo street food. Nell'aria odore di fritto, carne alla brace e birra. Passavano persone con cartocci unti pieni di ogni ben-di-Dio, cosparso di salse gialle e rosse. La parola d'ordine è mangiare con le mani e non pensare alle calorie almeno per una sera! 
Ammetto di non aver ceduto alla tentazione ma tornata a casa ho voluto replicare un classico della cucina Street Food in chiave più sana e con ingredienti di prima scelta. Vi assicuro che il risultato non vi deluderà!


Ingredienti a porzione:

1 panino da burger homemade
1 hamburger bio di bovino allevato in Italia*
2 carote piuttosto grandi
1 cucchiaino di olio e.v.o.
1 pizzico di sale integrale
Salsa Ketchup bio per servire
Lattuga fresca q.b.

*Il mio di origine controllata Toscana. Circa 100g.

Pelare le carote e spuntarle. Ridurle a bastoncini regolari. Raccogliere in una ciotola e condire con olio e sale. Mescolare bene. 
Cottura in friggitrice ad aria calda: versare le carote e cuocere a 200°C per 15 minuti, mescolandole almeno 1 volta a metà cottura.
Cottura nel forno tradizionale: stendere le carote in un unico strato su un foglio di carta da forno. Cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 15-20 minuti. Mescolare a metà cottura e lasciare lo sportello a spiffero gli ultimi 5 minuti per far evaporare l'acqua di vegetazione.
Nel frattempo scaldare una pesante padella antiaderente e scaldarci il pane tagliato a metà. Togliere il pane e tenere da parte. Nella stessa padella cuocere l'hamburger per circa 8 minuti, girandolo a metà cottura.  
Condire la base del panino con 1 cucchiaino di ketchup, adagiare l'hamburger, inserire una foglia di lattuga e chiudere il panino.


Servire con le carote ben calde e un po' di ketchup a parte.


Per rendere tutto ancora più completo e saziante, abbinarci una ciotola di lattuga condita semplicemente con olio e sale.


Ecco le nostre proposte ispirate alle Fiere&Sagre
Colazione Crostatine con fragoline di bosco  di Sabrina
Merenda Street (healthy) Food in my kichten

Seguiteci anche sulla nostra pagina FB