martedì 11 dicembre 2018

Mousse all'acqua faba e cioccolato fondente con chips di pera

Il Natale profuma di spezie e burro. Le ricette dedicate al periodo delle feste sono tutt'altro che light e attente alla sana alimentazione. Anche chi è tendenzialmente ligio alla dieta, in questi giorni inizia già a sgarrare e fare i primissimi assaggi dei dolci natalizi o delle prove generali dei piatti sontuosi che compariranno sulle tavole vestite a festa. Non sarò di certo io a rovinarvi quest'atmosfera di libidine gastronomica ma con il dessert di oggi sono riuscita a a creare qualcosa di super goloso e in controtendenza col periodo.



Questa ricetta è priva di grassi (se non quelli contenuti nel cioccolato), di lattosio, di glutine ed è pure vegana! Con una verrina ho accontentato tutti gli sfortunati che in questo periodo restano sempre un po' penalizzati. Se pensate che il Natale non possa essere green proseguite la lettura e rimanete nei paraggi perchè a breve ne vedrete delle belle!


Ingredienti x4 porzioni:

mousse
200 g di acqua faba fredda di frigorifero
100 g di cioccolato fondente al 72%
30 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di succo di limone
decorazione
2 pere coscia bio

Ho effettuato la lavorazione in planetaria con il gancio a filo, si otterranno ottimi risultati utilizzando anche uno sbattitore molto potente.

Montare l'acqua faba con il succo di limone lavorando alla massima velocità per almeno 5 minuti (foto.1). Aggiungere lo zucchero a velo setacciato, poco per volta a bassa velocità. Lavorare ancora alla massima velocità per almeno 3 minuti (foto.2).
A parte sciogliere a bagnomaria il cioccolato spezzettato (foto.3). Togliere dal fuoco e far intiepidire (foto.4).
Aggiungere poco per volta al composto montato, lavorando con una spatola dal basso verso l'alto (foto.5).
Versare nei bicchieri di vetro e trasferire in frigorifero.
Se non viene consumata in giornata meglio conservarla in freezer, non gelerà ma sarà un ottimo dessert al cucchiaio da fine pasto.
Lavare le pere e asciugarle. Tagliarle a fette sottili con la mandolina (foto.6) e adagiare su una teglia rivestita di carta antiaderente (foto.7).
Cuocere in forno ventilato a 180°C per 30-40 minuti o fino a renderle croccanti (foto.8). Tenere per metà della cottura il forno a spiffero per far fuoriuscire il vapore.



Servirle a decorazione della mousse fredda.


Come ho già scritto nelle note della ricetta, il dessert si conserva in freezer a meno che non venga servito nel giro di un paio di ore.


Sia la mousse che le pere possono essere preparate in anticipo.


A piacere la mousse può essere aromatizzata alla cannella, alla vaniglia, alla fava Tonka o con semplice polvere d'arancia.


Se vi è piaciuto quest'articolo vi consiglio di andarvi a rivedere come ho utilizzato i ceci.

sabato 8 dicembre 2018

Pane arcobaleno biologico con lievito madre

La ricetta del pane arcobaleno biologico con lievito madre vi permetterà di seguire l’ultima tendenza in fatto di panificazione: la realizzare di pani, briosche, focaccine e piccoli lievitati colorati. In molti casi vengono utilizzati coloranti artificiali ma oggi vi mostrerò come sia facile ottenere dei bellissimi impasti variopinti semplicemente ricavando il succo da alcuni ortaggi rigorosamente biologici e avvalendosi del colorante naturale di alcune spezie.


Barbabietola rossa per un fucsia intenso, la carota per l’arancione, il cavolo rosso insieme al bicarbonato per ottenere un blu brillante, la curcuma per il giallo ed infine la polvere del superfood alga spirulina per il verde.


Se vi ho incuriositi con la ricetta, proseguite la lettura qui.

giovedì 6 dicembre 2018

Carpaccio di pera con chips di zucca e Blu Mugello

Da quando vado a fare la spesa al mercato contadino con Vasco e l'annesso passeggino, mi rendo conto che esagero sempre un po' con gli acquisti. Il fatto di non sentire il peso sulle braccia dei sacchetti mi fa dimenticare della scarsa capienza del mio frigo e mi lascio sopraffare dallo shopping sfrenato! Quando arrivo a casa il passeggino è quasi in impennata da tanto che l'ho caricato! Questa settimana ho portato nella mia cucina un bel pezzo di zucca, qualche pera, una piantina di origano fresco e un profumato formaggio del Mugello. L'idea era quella di creare un'insalata ma poi ho preferito puntare sul minimal cercando di rendere ogni ingrediente protagonista. Credo proprio di esserci riuscita!


Ingredienti x2 porzioni:

80 g di Blu Mugello
1/4 di zucca bio*
1 pera**
Origano fresco q.b.
Sciroppo d'acero q.b.
Pane arabo x servire 

*Scegliere una varietà a pasta dura tipo Delica.
**Scegliere la varietà che si preferisce purchè non troppo matura.

Lavare la zucca e privarla dei semi e filamenti interni. Tagliare a fette sottili con la mandolina e adagiare su una teglia rivestita di carta da forno senza sovrapporre le fette.
Cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 20 minuti o finchè non risultano croccanti. A metà cottura far uscire il vapore che si sarà formato nel forno e proseguire la cottura con lo sportello a spiffero.
Nel frattempo pelare la pera tagliare a meta, quindi eliminare il torsolo. Tagliare a fette sottili con la mandolina.
Comporre il piatto con le chips di zucca croccanti, il carpaccio di pera e il formaggio ridotto a cubetti. Prima di servire profumare con l'origano fresco, un filo di sciroppo d'acero e un piccolo pane arabo scaldato in padella.


Idea perfetta ed originale per un aperitivo informale da mangiare con le mani.


Goloso secondo piatto o antipasto per una cena leggera e gourmet!


Ecco tutte le proposte al completo per quest'appuntamento:
Pranzo Chicche all'astice di Sabrina
Merenda Pain d’épices al miele di Carla
Cena Carpaccio di pera con chips di zucca e Blu Mugello qui da me

Seguiteci anche sulla nostra pagina FB

martedì 4 dicembre 2018

Focaccia biologica alle noci con farina integrale e lievito madre

Con la ricetta passo passo della focaccia biologica con farina integrale, noci nuove e lievito madre, scoprirete tutta la magia di un prodotto genuino e fatto in casa.


Finalmente sono arrivate sui banchi del mercato le noci nuove e biologiche, dal sapore intenso e genuino, perfette per finire nella ricetta della focaccia biologica con farina integrale e lievito madre! L’impasto di questa focaccia è molto aromatico grazie all’uso di farine macinate a pietra e bio. L’uso del lievito madre, inoltre, permette di ottenere un prodotto molto leggero, ben alveolato e facilmente digeribile.


Per la ricetta completa proseguire la lettura su Innaturale.

sabato 1 dicembre 2018

Granola alla zucca e mandorle

La zucca è ormai la protagonista indiscussa della mia cucina e la uso a tutto pasto..poteva mancare la sua presenza anche nella mia colazione?! La risposta mi sembra ovvia!
Avevo una mega zucca da consumare (...qui la potete vedere nel mio set!) e dopo averne congelato una parte a pezzetti da aggiungere alle mie zuppe e lasciata qualche fetta cruda da fare a chips, il resto è finito nel forno. La polpa l'ho schiacciata bene nello schiacciapatate e raccolta in barattoli pronti all'uso. Una parte è finita in questo pane e il resto l'ho piacevolmente utilizzato in questo mix per la prima colazione! 


La granola è una mia passione e una grande tentazione, infatti non la preparo spesso perchè ogni secondo sono con le mani nel barattolo e le mascelle in masticazione ma questa volta ho ceduto alla tentazione di provare la mia amata zucca anche in questa preparazione. Il risultato lo potete valutare con i vostri occhi e vi consiglio di provare la prossima zucca in questa veste, vi conquisterà!


Ingredienti x circa 14 porzioni:

310 g di fiocchi bio ai 6 cereali*
150 g di mandorle bio non pelate
15 g di semi di sesamo bianco
15 g di semi di chia
15 g di semi di lino
130 g di purea di zucca**
75 g di sciroppo d'acero
30 g di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale integrale
1 grattata di Fava Tonka

*Avena, segale, frumento, orzo, riso, farro.
**Ricavata da circa 1/2 zucca Delica di piccole dimensioni. Tagliata a pezzi con la buccia e cotta in forno statico a 180°C per 40 minuti.

In una grande ciotola mescolare i fiocchi di cereali con i semi, le spezie ed il sale. Tritare grossolanamente le mandorle al coltello e aggiungere al mix.
A parte frullare finemente con il frullatore ad immersione la polpa di zucca, lo sciroppo e l'olio. Versare nella ciotola e mescolare accuratamente con una spatola. 
Rivestire la placca del forno con carta antiaderente e versare la granola. Livellare in modo omogeneo fino a ricoprire tutta la superficie.


Cuocere in forno statico a 180°C per 30 minuti, rigirandola un paio di volte con un mestolo di legno.


Far raffreddare la granola nel forno spento con lo sportello socchiuso.
Una volta fredda si conserva in un barattolo di vetro a chiusura ermetiche per diversi giorni.


Ottima per la prima colazione con il latte caldo, tiepido o freddo. 


Deliziosa a merenda mescolata con un buon yogurt bianco.


Seguiteci su facebook #seguilestagioni Pinterest e Instagram #seguilestagioni