mercoledì 15 gennaio 2014

Castagnaccio toscano

Da troppo tempo ormai, il mio forno chiede un day off ma, con l'umidità di questi giorni, accenderlo è stato puro piacere! Quel calduccio che emana, la luce accesa nel buio della cucina, è confortante e se ci mettiamo anche il profumo di qualcosa di goloso che cuoce al suo interno, diventa poesia! Quindi dovrà avere ancora un po' di pazienza prima di poter avere un giorno di ferie!
Avevo voglia di risentire quel sapore che spesso accompagnava le mie merende di quando ero piccola..il ricordo di mio padre che lo preparava prima di cena con movimenti veloci e sicuri, è sempre stato affascinante ai miei occhi ed ho voluto rendergli omaggio imitandolo in uno dei dolci che ha sempre amato (è ovvio che buona parte di quello sfornato è finito dritto dritto nelle sue mani..per non dire nel suo pancino!).
Tutto è nato da un pacco di farina di castagne nuove donatomi da una mia cara amica (che ormai sa bene come farmi felice...sono stramba, lo riconosco, ma ricevere un regalo così prezioso è come mandare in estasi una normale ragazza con un diamante!), il mio ormai amato rosmarino e una manciata di pinoli che giaceva in dispensa...voilà, le jeux sont fait!


Per chi non lo conoscesse, il castagnaccio è un piatto povero che trova la sua origine nelle zone prettamente appenniniche dove la castagna costituiva la base dell'alimentazione contadina in quanto economica, di facile reperibilità ed altamente nutriente. Si prepara semplicemente creando una pastella con acqua, farina di castagne e olio per poi essere arricchita in superficie con foglie di rosmarino e pinoli. Ogni zona ha la sua variante, come l'aggiunta di uvetta o altra frutta secca, nonché una denominazione diversa, ma quella che vi mostro oggi è la ricetta di casa mia, semplice e basica.


Un aneddoto curioso legato alla storia popolare diceva che le foglioline di rosmarino usate per la preparazione di questa torta fossero un filtro d'amore. 
"Il ragazzo che avesse mangiato il dolce offertogli da una fanciulla si sarebbe innamorato di lei e l'avrebbe sposato." 
A casa mia non avrebbe proprio funzionato visto che mio marito non se la fila di striscio ma la trovo una cosa così romantica che mi piace crederci.. 


Dosi x una tortiera da 26 cm:

250 g di farina di castagne
375 g di acqua
3 cucchiai d'olio e.v.o.
1 pizzico di sale fino
1 manciata di pinoli
1 rametto di rosmarino

Setacciare la farina di castagne in una capiente ciotola. Aggiungere 2 cucchiai d'olio e l'acqua. Mescolare accuratamente con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.



Versare nella tortiera rivestita di carta da forno bagnata e strizzata.



Ricoprire la superficie con i pinoli e le foglie di rosmarino.



Con l'olio rimasto decorare a filo.



Cuocere per 30 minuti nel forno preriscaldato a 200°C ponendo la teglia nel ripiano basso.
Sfornare e far intiepidire su una gratella.



Si può servire subito o gustare da fredda.



Il suo sapore naturalmente dolce anche senza l'aggiunta di zuccheri, lo colloca come ideale dopo pasto, una merenda/spezzafame o addirittura per colazione. 


Una coccola d'altri tempi che avvolge per la sua morbida consistenza, da gustare senza nessun senso di colpa!

75 commenti:

  1. Ma che carina questa ricetta :)
    Non conoscevo l'aneddoto legato a questa preparazione ma è molto curioso, sembra proprio un filtro d'amore!
    Il mio forno in questo momento fa compagnia al tuo perché sto preparando dei panini ai semi di sesamo. Speriamo vengano bene!
    Un abbraccio e spero che tu stia meglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry e detto tra noi credo proprio che i tuoi panini saranno una vera delizia ^_^
      Buona serata <3

      Elimina
    2. Grazie per la fiducia Consu, ti farò sapere!
      Buona serata anche a te <3

      Elimina
  2. Ma che meraviglia!!! Buonissimo il castagnaccio, io lo adoro!!! Belle anche le foto! Baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Che brava .... sai fare proprio tutto! Complimenti per il castagnaccio.... veramente buono!!! Buona serata simona

    RispondiElimina
  4. Fantastico. Sai che vivo in Toscana da tre anni e ancora non l'ho assaggiato! Devo rimediare...
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si Letizia! Sono certa che ti piacerà e poi è facilissimo da fare..non puoi aspettare oltre ^_*
      Grazie cara e buon serata <3

      Elimina
  5. Ciao Consuelo! Le mie vacanze sono finite e no potevo non passare a farti un saluto! :)
    Che bello ritrovarti!
    E sembra quasi che sapessi del mio ritorno perché hai fatto una delle mie torte preferite!!! Il castagnaccio ha un gusto molto particolare e io lo AMO!!!Anche io lo faccio così, ma aggiungo l'uva passa e la scorza dell'arancia!
    Ora scappo ma ti lascio un abbraccione<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata Annalisa e grazie x essere passata, è sempre un piacere averti mia ospite ^_^
      Sono davvero felice averti accolta con un dolce che ti piace e proverò anche la tua variante!
      Buona serata cara e a presto <3

      Elimina
  6. Lo adoro!! Lo faccio anche io spesso e ti confesso che me lo mangio davvero anche a colazione!! Io metto anche l'uvetta!! Hai mai provato a farlo più sottile e gustarlo con i salumi?? Ti stupirà!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bell'idea che mi hai dato, proverò sicuramente!
      Grazie Silvietta <3

      Elimina
  7. CIAO ZIA CONSU , SAI CHE NON MI SONO MAI CIMENTATA A FARLO , PRENDO SUBITO NOTA E UN GIORNO CI PROVERO'........UN ABBRACCIO E GRAZIE PER LA RICETTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo Maria e ti conquisterà ^_^
      Grazie a te x la visita e buona serata <3

      Elimina
  8. Il castagnaccio è buonissimo ,l'ho mangiato alcune volte in vacanza. Il tuo è perfetto ,,sei davvero molto brava in cucina! Complimenti super!Ciao cara un abbraccio Lia

    RispondiElimina
  9. Great photos <3
    Check out my latest outfit post?

    Your Princess is in Another Castle

    xx Sofie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Sofie :-D
      I'll come to U as soon as possible ^_*

      Elimina
  10. Una pura coccola anche secondo me! Bravissima Consu, ti meriti un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, te lo rimando con affetto <3

      Elimina
  11. Questa ricetta è davvero da provare! Mi piace l'uso della farina di castagne in cucina e la proverò :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, poi fammi sapere se ti è piaciuta ^_^

      Elimina
  12. Ma sai che non ho mai ne fatto ne assaggiato questo piatto toscano... Devo rimediare e la tua ricetta è super invitante!! Un bacione e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, mi fa piacere averti ispirata..sono certa che non ti deluderà ^_*

      Elimina
  13. Voglio provarlo, sicuramente buonissimo!!!
    Ti abbraccio caramente e ti auguro una felice serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere Ele ^_^
      Grazie e buona serata anche a te <3

      Elimina
  14. Adoro il castagnaccio Consu, e la tua versione mi sembra davvero ottima, te ne rubo una fetta e ti auguro buona serata!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, non può farmi che piacere!
      Buona serata anche a te <3

      Elimina
  15. amica mia io non sono un'amante del castagnaccio ma alla farina di castagne e alle castagne proprio non so resistere!
    chissà quanto ha apprezzato il tuo papà...
    ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ha talmente apprezzato che è già finito :-P Mi toccherà rifarlo :-P
      Grazie Barbara <3

      Elimina
  16. Ma sai che io non l' ho mai fatto eppure mi attira tantissimo. Devo proprio provarlo uno di questi giorni e la tua ricetta mi sembra l' ideale, poi con una soria cosi' romantica non si puo' non assaggiare.Baci zietta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è da provare ^_*
      Grazie Vero <3

      Elimina
  17. Adoro il castagnaccio! Ogni anno acquisto alcuni pacchietti di farina di castagne in un negozietto davvero tanto carino di prodotti bio vicino casa proprio per infornare questo dolce! Questa è la versione che preferisco in assoluto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Che brava che sei, metti tanta tenerezza in tutte le tue creazioni... notte cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, sono felice che queste emozioni riescano a trasparire dalle mie ricette ^_^

      Elimina
  19. Il baldino!!!! Da noi si chiama anche così, mi piace da matti, lo faccio quasi tutte le settimane, anzi lo fa il mio piccolo Tommy e lo preferiamo basso e croccante, ogni volta mi propongo di pubblicarlo, ma finisce subito e non ho il tempo di fotografarlo!!!! Mi fai venire una certa acquolina in bocca, anche a quest'ora! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che anche tu sia amante di questo "dolce" ^_^
      Grazie cara e buon serata <3

      Elimina
  20. brava Consu!!!Oltre che buono e' anche proprio bello! che bravo il tuo papi che sa fare le torte! un bacio ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, sono felice che ti sia piaciuto ^_^

      Elimina
  21. lo faccio spesso anche per il maritino, io non amo molto il castagnaccio.. però quest'anno non sono riuscita a trovare una farina di castagne buona!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto la fortuna di averlo in dono ed è buonissima questa farina..penso che in un alimentare bio riuscirai a trovarla!
      Grazie cara <3

      Elimina
  22. Che delizia Consu!!!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  23. oh lo conosco eccome !!!! Bello quando si fanno ricette che ricordano una persona a noi cara e che gliela facciamo trovare pronta come per dirgli "ti voglio bene"...come ti capisco non sai quanto anche a me un diamante non farebbe lo stesso effetto ...baci mia carissima...PS.ho recuperato tutte le foto ma la SD e' da buttare sono stata fortunata meno male!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero sollevata nel sapere che 6 riuscita a recuperare tutte le foto..ero in ansia!
      Grazie Cinzia x essere sempre così carina <3

      Elimina
  24. Semplicemente meraviglioso!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Consu! Sai che adoro il castagnaccio !?!? In più è risaputo che adoro anche te. Se bravissima e sai cosa ti dico? Oggi faccio il castagnaccio! Un bacione. Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie tesoro!!!! Mi hai riempito di gioia ed orgoglio ^_^
      Buona serata <3

      Elimina
  26. Wow, bellissimo questo piatto! Non l'ho mai assaggiato, ma mi fa davvero voglia!
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo e non te ne pentirai!
      Grazie Laura <3

      Elimina
  27. Sempre buono!!!
    E tu sempre brava ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. ho sempre amato questa ricetta ... mi vergogno un pochino a confessarlo, ma non ho mai provato a farla....mi cimenterò, prima o poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo devi assolutamente provare, sono certa che ti conquisterà ^_^
      Grazie cara e buona serata <3

      Elimina
  29. non ho mai assaggiato la versione con rosmarino e pinoli. sono proprio curiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e fammi sapere, insieme sanno dare il meglio del gusto ^_^
      Grazie Linda e a presto <3

      Elimina
  30. Dicevo anche a Claudia di GranoSalis, che non ho mai avuto l'occasione di mangiare il castagnaccio: devo rimediare! adesso con la tua, ho due fantastiche ricette da provare! Dev'essere ottima! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari, mi fa molto piacere che lo proverai..io l'adoro :-D

      Elimina
  31. Ciao Consu non ho mai assaggiato il castagnaccio,è arrivato il momento di prepararlo quindi ti copio la ricetta!
    Un forte abbraccio e un bacione:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono proprio felice, poi fammi sapere se ti è piaciuto...a casa mia va a ruba ^_^
      Grazie cara e a presto <3

      Elimina
  32. Non conoscevo quest'aneddoto e mi è piaciuto un sacco ^_^ Adoro le storie popolari, sono piene di fascino! Poi se accompagnate ad una delizia come questa riscaldano ancora di più!!Mai assaggiato ma mi ha sempre ispirato moltissimo, tra l'altro non pensavo proprio che fosse così leggero e sano!! Molto molto bello il tuo, perfetto ^_^ Un abbraccio :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, anch'io sono rimasta affascinata da questa credenza popolare e non ho resistito nel riportarla..sono troppo romantica ^_^

      Elimina
  33. Mamma mia mi emoziona la perfezione di questo castagnaccio!!! Ma chi sei, Giotto?
    Bacetti zietta mia, dolce notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie Erica, non avrei potuto farlo male...ne andava della mia reputazione :-P

      Elimina
  34. Bonooooooooo!! bello altino, gustoso...gnam gnam...noi mettiamo anche l'uvetta! :)
    ne voglio una fettaaaaa!!
    ahahahah
    baciii!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...l'ho visto spesso fatto con l'uvetta ma questa versione la preferisco :-D
      Grazie Vale <3

      Elimina
  35. Penso sia superfluo dire quando adoro il castagnaccio. O forse no? Io adoooro il castagnaccio, e a te, Zia, t'è venuto perfetto.
    bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice che lo adoriamo a pari misura :-D

      Elimina
  36. Lo adoro...in questo momento la pastella per prepararlo sta riposando tranquilla tranquilla!!!!! Il fotografo ne va matto!!!! Non mi ricordavo più se mettevo la carta forno...prendo spunto da te e uso la carta forno bagnata e strizzata...grazie!!!!

    Un abbraccio grande tesoro
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dopo una brutta esperienza dove il castagnaccio è rimasto tutto attaccato alla teglia, ho optato x questa soluzione e non mi ha mai fregata :-P
      Grazie a te cara e buona serata <3

      Elimina