venerdì 27 maggio 2016

Crackers di farro al profumo di Provenza e semi di lino

Oltre alle canoniche 400 foto, i miei souvenir di viaggio consistono quasi sempre in prodotti mangerecci! Sono tornata da Zanzibar con una collezione di spezie da far invidia al kebabbaro vicino casa mia, dal Messico con scorta di Tequila, dalle Canarie con libri sulle svariate salse mojo e vasetti di confettura di cactus, dalla Sicilia ho portato il peperoncino frantumato e i capperi sotto sale mentre dal Salento le preziose semole macinate a pietra...e vi garantisco che potrei andare avanti girando tutti i luoghi dove abbiamo trascorso le vacanze a partire dalla Grecia per finire sul Mar Rosso ma mi fermo per non andare fuori tema!
Questo preambolo per informarvi semplicemente che dall'ultimo tour in territorio francese, è tornata a casa con me una bella scorta di profumi della Provenza!
Le erbe aromatiche secche le sto spargendo su ogni pietanza cucinata negli ultimi giorni e non potevano finire anche in un bell'impasto! Si sono trovate molto in sintonia con il mio lievito madre, le farine del mulino e il prezioso fleur de sal, altro acquisto (compulsivo) della recente vacanza!


Questi crackers sono un meltin'pot di culture, profumi e tradizioni che legano con un filo sottile la mia toscana con la Francia. Li ho adorati per la loro fragranza, l'aroma e la versatilità, tanto che sto pensando a replicare...non appena il maritino se ne torna al lavoro...con lui in giro è difficile fare foto, cucinare e allestire set, motivo per cui non ci sono scatti fotografici del procedimento fatto in notturna in serata di allenamento di basket! Ma vi basteranno una ciotola e tanta voglia di impastare...


Ingredienti x2 teglie:

200 g di farina di farro integrale macinata a pietra
105 g di acqua naturale a t.a.
100 g di lievito madre attivo*
20 g di semi di lino
10 g di olio di riso bio spremuto a freddo
2 cucchiaini di erbe essiccate di Provenza**
1 cucchiaino di fleur de sal***

*Rinfrescato e al raddoppio.
**Composto da rosmarino, timo, basilico, maggiorana, salvia.
***Sono cristalli di sale leggeri e sottili, raccolti a mano nelle saline di Guèrande.

Potete impastare tutto a mano (come ho fatto io) o aiutarvi con un capiente mixer o una planetaria. Stesso discorso vale per la stesura dei crackers, potrete aiutarvi con l'attrezzo apposito o direttamente a mano con il mattarello (come ho fatto io).

Tostare i semi di lino in una padella antiaderente. Miscelarli in una capiente ciotola con la farina, il sale e le erbe aromatiche. Unire il lievito madre e l'acqua. Impastare velocemente con una spatola flessibile e aggiungere per ultimo l'olio.
Rovesciare l'impasto ormai asciutto sul piano di lavoro ed impastare energicamente per qualche minuto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Adagiarlo in una ciotola e sigillare con pellicola trasparente, quindi far lievitare per 1 ore al caldo (circa 23°C).
Stendere l'impasto in uno strato sottilissimo ed omogeneo. Ritagliare i crackers con una rondella dentellata e bucherellare la superficie con i lembi di una forchetta.
Adagiare ogni crackers su teglie rivestite di carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 200°C in funzione ventilata per circa 15 minuti.
(Io ho cotto entrambe le teglie insieme nel 2° e 4° ripiano. A metà cottura ho invertito le teglie. Valutare sempre tempi e temperature in base al proprio elettrodomestico.)
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella.
Una volta freddi, si conservano come i biscotti in scatole di latta o barattoli di vetro lontano da fonti di umidità.


Nel caso si ammorbidissero con il passare dei giorni, basterà tostarli nel forno caldo qualche istante per fargli riacquistare la loro originaria croccatezza.


Purtroppo devo confessarvi che creano una tale assuefazione che, con ogni probabilità, non arriveranno al giorno successivo!!! Consigliatissima la doppia dose di impasto!!!


Ottimi per uno spezzafame sano e goloso, per accompagnare l'aperitivo o semplicemente da sgranocchiare durante il pasto al posto del pane.


Con questa ricetta partecipo a:

Panissimo di Maggio
Mancano pochi giorni alla fine mese..non smettete di impastare e mandarmi le vostre creazioni!!!

94 commenti:

  1. Questi crackers sono deliziosi con le spezie.
    Li ho fatti poco tempo fa pure io, troppo divertente.
    Ti abbraccio e ti auguro un sereno fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu, sono felice di aver incontrato i tuoi gusti :-)
      Buona settimana a te <3

      Elimina
  2. siamo in due, pure io mi porto a casa sempre gadget culinari e non , anche vassoi, piatti, tazze, ecc...sento il profumo di questi crackers!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...lo immaginavo :-P
      Grazie Lilli :-)

      Elimina
  3. Uh che meraviglia !! devono essere cosi' fragranti!! chissa' che profumo inebriante mentre erano in forno. Baci zietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vero..ti giuro che è stato difficile resistere all'assaggio "ustionante" :-P

      Elimina
  4. Buonissimi e sani! Ma... sbaglio o domani tu sei all'Etoile per il Rice Contest? In bocca al lupo! E salutami l'Etoile che ci ho lasciato il cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara :-) è stata un'esperienza unica..è vero che ci lasci il cuore..

      Elimina
  5. Ahaha mi fai morire! Anche io sono come te: ogni viaggio è un motivo in più per fare scorte alimentari tra spezie e aromi vari ;-). Questi cracker sono proprio belli e scommetto anche super profumati, grazie alle erbe aromatiche, e poi il fleur de sal dà un tocco raffinato che mi piace troppo :-) bravissima cara e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia, sono felicissima che tu abbia approvato questo mix di sapori :-)
      Buon inizio settimana a te <3

      Elimina
  6. Sicuramente uno tira l'altro ,vero? Io per farli durare un pò di più ne dovrei fare una tripla dose!!!!
    Ti abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...infatti la prossima volta dovrò fare così anch'io :-P
      Grazie cara e felice inizio settimana a te <3

      Elimina
  7. Ti capisco, anche io dal Salento sono tornata con chili di farine varie, dalla Sicilia con mandorle, pistacchi, spezie varie, etc etc. Infatti parto sempre con la valigia vuota perchè so che al ritorno si riempirà di roba.
    Come si può resistere alle erbe di provenza? ovvio che non potevi proprio, hai fatto benissimo. Chissà che profumo regalano a questi crackers. So già che andrò in dipendenza, ma come si fa a non provarli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..cara Elena, non sai come mi ritrovo nelle tue parole :-P anch'io parto con la valigia semivuota x ritrovarmela colma al rientro :-P
      Grazie x aver gradito la mia proposta, aspetto il tuo responso post assaggio :-)

      Elimina
  8. Belli Consu! E grazie per la tua presenza...dopo ti aggiungo....besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Vale, è stato un vero piacere <3

      Elimina
  9. Sono meravigliosi!"!! e sicuramente buonissimii! Bacione Mirta

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia chissà che buoniiii!! Buon we

    RispondiElimina
  11. Che belli sono perfetti e devo essere anche buonissimi. Foto stupende oltre che una brava cuoca sei anche una perfetta fotografa. Buona giornata Fabiola

    RispondiElimina
  12. che buoni!! direi che hai riportato dei profumi meravigliosi dal tuo viaggio!

    RispondiElimina
  13. E che vuoi dire? Stupendi, come te! Io ne ho ancora un po' di quelle profumatissime erbe di Provenza ... Buonissimi e intriganti questi crakers. Brava Consu, buon fine settimana tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry..io quelle erbette le sto mettendo ovunque :-P

      Elimina
  14. è meraviglioso portarsi a casa i profumi che ci accompagnano nei viaggi! e quelli della provenza sono davvero particolari e intensi... quindi posso solo immaginare quanto saranno golosi questi crackers! un bacione cara, felice weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi e felice inizio settimana a te <3

      Elimina
  15. Ah ah, sei come me, porto sempre a casa prodotti tipici e dalla Provenza immagino farò lo stesso!!
    Buonissimo questo meltin pot, super!!
    Buon we!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sono sicura che resterai ammaliata da questi profumi e aromi :-P
      Grazie Silvietta <3

      Elimina
  16. e' arrivato il profumino meraviglioso fin qui chissa' che aroma fantastica, sto sognando cara!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry, non sai come vorrei poterteli far assaggiare...

      Elimina
  17. E cara Consu bisogna fare così con i viaggi!! oltre a fare mille e duecento foto ovviamente, il souvenir godereccio di cibo ci sta eccome! fai bene! posso dirti che come sempre tu e i prodotti da forno siete una cosa unica? me li sto mangiando dallo schermo...ti dico solo questo!! buon weekend bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..grazie Silvietta, in effetti con il mio lievito madre c'è un certo feeling :-P

      Elimina
  18. Davvero sfiziosi... mi piacerebbe provarli!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, vedrai che non te ne pentirai ^_*

      Elimina
  19. Questi crackers sono davvero invitanti ...complimenti per la ricetta, baci e buona settimana

    RispondiElimina
  20. Devono essere deliziosi e profumatissimi questi crackers, la farina di farro e i semi di lino danno un'ulteriore marcia in più!
    Super crackers!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, sono felice di essere riuscita a prenderti x la gola :-P

      Elimina
  21. Spettacolari: sembra di sentirne il profumo!

    RispondiElimina
  22. Cosa darei per sgranocchiare questi sfiziosi crackers, saranno sicuramente gustosissimi!!!
    Un bacione Consu, buon weekend

    RispondiElimina
  23. Consu adoro i tuoi acquisti compulso-souvenir! Mi fanno impazzire le idee che nascono ogni volta e la faciltà con cui le proponi! Questa volta l'unica ammonizione va al marito che non ti lascia lavorare di scatto! :D
    Vabbè va... faccio scorta di crackers così siamo contenti tutti! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...da oggi che è tornato al lavoro, torno anch'io ad immortalare ogni cosa che esce dalla cucina..sono sicura che riuscirò a rimettermi in pari :-P

      Elimina
  24. I prodotti gastronomici sono sempre dei perfetti souvenirs <3
    Sono una tua nuova seguace <3

    www.ninalucarini.blogspot.it

    RispondiElimina
  25. E' sempre bellissimo portarsi a casa qualcosa di mangereccio anche io faccio come te ...Consuelooooooooo hai fatto dei crekers strepitosi si vede dal monitor che sono belli croccanti sei un genio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, sono certa che se li provi te ne innamorerai :-)

      Elimina
  26. Mi piacciono da impazzire i cracker.. perchè adoro i salati da sgranocchiare! Ottimi i tuoi.. baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  27. Delicious!!!!!
    Would you like to follow each other? let me know and I follow you back.
    Besos, desde España, Marcela♥

    RispondiElimina
  28. Stupendi! Sembra quasi di sentirne il profumo...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze, la vostra approvazione mi rende felice :-)

      Elimina
  29. Non so se invidiare di più la bella ricetta oppure i viaggi!!!
    Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...sono le mie uniche passioni quindi cerco sempre di coltivarle al meglio :-P

      Elimina
  30. I tuoi souvenir di viaggio hanno sapori e profumi di giorni trascorsi in armonia e relax. Complimenti per tutto. Sabrina

    RispondiElimina
  31. sono ottimi Consuelo!bravissima!
    buona serata
    simona:)

    RispondiElimina
  32. Consuelo, sono splendidi, un favoloso incontro Italia -Francia😊
    Buona domenica, a presto ...

    RispondiElimina
  33. Ciao cara Consuelo anch'io non resisto ai souvenir mangerecci quando è possibile portarseli via :). Adoro i crackers, hanno rappresentato sempre l'idea di merenda a scuola per me invece delle insulse merendine...e l'idea di prepararmeli a casa mi riempie sempre di soddisfazione. Questi poi dal "parfume" speciale, sono proprio di mio gradimento. Il mix provenzale compare nella mia dispensa insieme ai semi di lino. Ho tante ricette arretrate di lievitati e spero di riuscire in questi giorni di fine mese a partecipare alla tua raccolta :). Buona serata bacioni Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa, mi fa un immenso piacere trovarti d'accordo e ti aspetto con entusiasmo anche alla raccolta :-)

      Elimina
  34. Ecco, i crackers con la pasta madre proprio mi mancano....vedo che sono semplicissimi da fare e soprattutto velocissimi a lievitare ( è risaputo che io abbia pochissima pazienza, ehehehe!)
    Stai pur certa che li proverò quanto prima!!
    Un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere che li proverai..vedrai che non ti deluderanno :-)
      Grazie Simo e felice inizio settimana a te <3

      Elimina
  35. Sono davvero invitanti anche io quando viaggio tra i souvenir certo sempre del cibo tipico Complimenti ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice di trovarti d'accordo :-)

      Elimina
  36. Ciao Consu cara, ma che meraviglia questi crackers!!!!
    Mi piacciono proprio tanto...con tutti quei semini poi.... li adoro!!!
    Un abbraccio grande tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, sono felice di aver incontrato i tuoi gusti :-)

      Elimina
  37. Buonissimi questi crackers tutti pieni di semini. Sicuramente hanno un sapore molto particolare e diverso dallo standard.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moni..non ti resta che provarli :-)

      Elimina
  38. Carissima Consuelo sono tornata dopo lunghissima assenza dal blog e dal web:)ti faccio i miei migliori complimenti per questi meravigliosi crackers:senza ombra di dubbio sono di una bontà unica e la presenza del lievito madre e delle erbe di Provenza li rende speciali:))bravissima come sempre,non immagini quanto li vorrei assaggiare:))
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata Rosy e grazie di cuore x avermi dedicato le tue dolcissime parole <3<3<3

      Elimina
  39. l'aspetto è meraviglioso e sulla bontà non ho alcun dubbio, mi sa che si comincia con uno e poi non ci si ferma più. Bravissima cara e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...infatti creano un po' di dipendenza :-P forse è la loro unica controindicazione :-P

      Elimina
  40. Dire che mi hai fatto sognare abbastanza tesorino! Questi cracker sono spaziali! Bravissima come sempre!
    Un dolcissimo abbraccio e felice settimana!
    Laura💚💛💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, sempre troppo gentile <3

      Elimina
  41. Che meraviglia, li mangerei proprio adesso!

    RispondiElimina
  42. Sono la fine del mondo! Spesso preparo grissini e crackers con gli esuberi di pasta madre (che continuo a non usare) per avere qualcosa di sempre pronto da sgranocchiare, quindi prendo spunto da te e vado ad impastare :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tati, vedrai che non te ne pentirai :-)
      Aspetto il tuo parere post "sgranocchiamento" :-P

      Elimina
  43. le erbe aromatiche sanno dare un gusto in più

    RispondiElimina
  44. Come vorrei gustarmi questi crackers stesa su un campo di lavanda con un cappello di paglia in testa e un abito bianco leggero... la Provenza, quando la conosci, ti entra nel cuore e non ti lascia più, ogni pretesto e ogni odore di erbette fa risvegliare i ricordi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco e la prossima volta che capito in quelle zone mi voglio godere proprio l'entroterra :-)

      Elimina
  45. Il mistral, i colori, i sapori, gli odori della Provenza sono ricordi che porterò sempre con me...un po' come il mal d'Africa...esiste il mal di Provenza? Ecco io ce l'ho!!! e come, alla vista di questi crackers, non ritornarci ancora e ancora e ancora, almeno con la mente :-) Vorrei allungare le miei mani e prenderne uno...si può?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi crackers ho voluto racchiudere tutto il buono che mi sono riportata a casa dalla mini-vacanza oltre confine..a quanto pare ci sono riuscita e sono felice di averti suscitato questi bei ricordi :-)

      Elimina
  46. salve a tutti. sono alle prime armi e vorrei fare il lievito madre con la farina integrale. potete aiutarmi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella. Scrivimi alla mail ibiscottidellazia@gmail.com così posso darti indicazioni :-)

      Elimina