mercoledì 25 maggio 2016

Baccelli di fave alla marinara

E' risaputo che gran parte delle proprietà nutrizionali alleate della nostra salute si trovino proprio nella buccia di frutta e verdura. Purtroppo non sempre è possibile acquistare prodotti bio (...o ancora meglio sarebbe autoprodurseli...) quindi si finisce per gettare nell'immondizia dei preziosi nutrienti. 
La riflessione mi è sorta spontanea quando ho ricevuto un sacchetto di fave appena raccolte dall'orto dello zio. Ho sgranato i baccelli ricavando appena una tazza di fave. Non ho voluto accettare tutto quello scarto e mi sono messa in testa di riuscire a riutilizzare quel ricco bottino.
Cercando in rete, ho scoperto che in molte ricette della tradizione contadina ne prevedono il riutilizzo dopo un accurata pulizia e cottura. Ho voluto provare e ne sono rimasta piacevolmente conquistata! Il sapore è simile a quello dei fagiolini o delle taccole, forse un po' più forte ma basta camuffarlo furbamente con un condimento goloso e ben speziato! 
La cosa che più mi ha colpita è stato apprendere che sono una fonte importante di fibra alimentare e, oltre a costituire un ottimo rimedio naturale contro la stitichezza, proteggono la mucosa del colon espellendo le tossine accumulate nell'ultimo tratto gastro-intestinale e aiutano a ridurre il colesterolo nel sangue. Sono altamente sazianti quindi anche idonee a chi segue una dieta ipocalorica.  
Non vi resta che provare!


Ingredienti:

500 g di baccelli di fava*
1 pomodoro sott'olio e.v.o.
1 acciuga sott'olio e.v.o.
1 cucchiaio di olive taggiasche denocciolate
1 aglio intero
1 cucchiaio di succo di limone
Peperoncino macinata q.b.
Origano secco q.b.

*Importante che siano non troppo grandi e di sicura provenienza.


Lavare i baccelli vuoti, spuntarli e privarli dei filamenti laterali. Sbollentarli in abbondante acqua salata e succo di limone per 15 minuti. Scolare sotto l'acqua fredda per bloccarne la cottura.**



Ridurre i baccelli in losanghe e tenere da parte.
Fare un battuto con le olive, il pomodoro e l'acciuga. Sbucciare l'aglio e schiacciarlo. Rosolare in una larga padella il battuto con l'aglio ed un goccio d'acqua. Saltarci qualche minuto le losanghe di baccello unendo il peperoncino e l'origano.
Servire come contorno.


Ottimo in abbinamento a piatti di pesce.


**Il baccello lessato e raffreddato può essere congelato ed utilizzato per future preparazioni.

66 commenti:

  1. MI piace questa ricetta del riciclo, buona e utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuliana, sono felice che ti sia piaciuta :-)

      Elimina
  2. Tesoro, nonostante non mango pesche questa ricetta mi piace tantissimo.
    Che originale.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Interessante, non sapevo tutte queste proprietà dei baccelli di fave.

    RispondiElimina
  4. E' bello riciclare. Mia nonna mi diceva che in tempo di guerra mangiavano cotte i baccelli delle fave. Al giorno d'oggi si spreca troppo, bravissima. Buona giornata Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola, sono felice di trovarti d'accordo :-)

      Elimina
  5. Dalla foto sembravano taccole infatti! Ho letto in questo periodo dell'utilizzo dei baccelli.. ma come dici tu.. devono essere di sicura provenienza.. Nel mio caso.. meglio non rischiare potendole solo acquistare al supermercato! Un baciottone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco il tuo punto di vista..grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  6. Anche a me dispiace sempre buttare le bucce, oltre al fatto che detesto non sfruttare il cibo il più possibile sono anche preziose a livello vitaminico e per l'intestino.
    Questa ricetta fa proprio al caso mio!
    Un abbraccio tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marghe, mi fa davvero piacere leggere le tue parole piene di entusiasmo e aspetto il tuo parere post assaggio ^_*

      Elimina
  7. QUI DA TE NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE, BRAVISSIMA E GRAZIE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sabry, sei sempre molto carina <3

      Elimina
  8. Un ottimo riciclo, non si butta niente, io ho fatto un giorno una cremina, molto buona !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..la prossima volta ci voglio fare anch'io una vellutata :-)

      Elimina
  9. Ma che bella idea zietta, un piatto ricco di nutrienti e speziato mi piace molto.Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vero, sono felice di aver incontrato i tuoi gusti :-)

      Elimina
  10. Le sai proprio tutte, bravissima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Quanto i piacciono queste ricettine... della serie non si butta nulla, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, mi fa molto piacere sapere che la pensi come me ^_^

      Elimina
  12. E sono anche belli da vedere! grande idea riciclosa alimentare :D bacioni!

    La Flò ♡ blog

    RispondiElimina
  13. Non sapevo che i baccelli di fave si potessero mangiare. Da ora in poi non li butterò più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia, sono felice di esserti stata utile :-)

      Elimina
  14. questa non la sapevo! ho sempre recuperato i baccelli dei piseeli che mi piacciono da matti, sopratutto con la frittata, ma non avrei immaginato fossero commestibili anche quelli delle fave. grazie della dritta :) un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  15. Non avrei mai immaginato fossero commestibili, certo sapendone esattamente la provenienza, grazie per l'info!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Confermo, io ci ho fatto una crema, qualche tempo fa ...davvero in cucina vale il detto: non si butta via niente. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, sapevo che ti avrei trovata in accordo con me ^_^

      Elimina
  17. Ottimo e gustoso riciclo! Mai utilizzato i baccelli delle fave. Ne ho imparata un'altra :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. E' ammirevole la tua indole anti-spreco, dovremmo fare tutti così!
    Complimenti per il piatto che sei riuscita a realizzare e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice che approvi la mia scelta di cucina eco-sostenibile :-)

      Elimina
  19. Anche in casa mia vengono fatte in padella dove averle sbollentate...che buone!!!!!
    Brava tesorino!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata la prima volta ma sicuramente non l'ultima :-P

      Elimina
  20. Ma dai!! Sembravano taccole! E invece sono i baccelli di fave! Che brava che sei <3 e sei fortunata: uno zio che fa doni così graditi è solo da ammirare! Un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..come darti torto! E d'estate mi riempie di zucchine e fiori :-P

      Elimina
  21. Ammetto che ancora non mi sono azzardata a cucinarle, nè loro nè i baccelli dei piselli ma devo rimediare perché quando li butto via mi piange il cuore ogni volta!! Questa ricetta poi è proprio sfiziosa!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che superata la "paura" iniziale non butterai più questi scarti..sopratutto tu che scegli prodotti bio e a km0 ^_*

      Elimina
  22. Mai provate, mi incuriosisce parecchio questa cosa, grazie Consu per l'idea!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  23. Eccola! Interessantissima! Se riesco a trovare ancora fave...perché qui non si trovano quasi più...si trovano ortaggi più estivi come pomodori, melanzane e peperoni, li proveremo di certo :/))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..lo immaginavo..qui siamo un po' indietro e non sai come invidio i prodotti maturi del sud :-P

      Elimina
  24. Fantastico riciclo, brava Consuelo!

    RispondiElimina
  25. Per la verità l'idea di mangiare baccelli vuoti di fave non mi attira molto, però forse ben conditi e speziati non devono essere male! Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non sopportavo l'idea di buttare tutto quel prodotto! E ti garantisco che è stato un riciclo molto soddisfacente :-)

      Elimina
  26. Ma si dai ricicliamo!!! Grazie per l'ottimo suggerimento!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  27. Non so perché ma mi ricordano le taccole che mi piacciono molto e che ho mangiato per vena questa sera. Stacosa dei bacelli delle fave giusto da te potevo trovarla ^_^ ... il blog delle novità il tuo....curiose son curiose eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...sarà che io sono più curiosa di una scimmia :-P

      Elimina
  28. Buonissimi!!! Li ho fatti anche io proprio ieri!!!! cucinate solo con sugo di pomodoro e peperoncino pero'. In questa versione sono gustosissime! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..a me incuriosisce tantissimo anche farle al pomodoro e la prossima volta proverò la tua ricetta :-)
      Grazie Annalisa e a presto <3

      Elimina
  29. Ciao Consuelo ho provato anch'io tempo fa i baccelli di fave in padella semplice te ed erano buonissime, molto saporite...ma venivano dall'orto del mio papi e quindi "bio"...mentre quelli che compri mah lasciamo stare. Solo che occupano troppo posto nel l'orto (non essendo grandissimo) e mio papà da la precedenza ad altre verdure e non le ripianta ogni anno. Buonissima anche questa tua preparazione. Buona giornata baci Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che il papà avrà potuto consolarti con tante altre preziose verdurine :-P

      Elimina
  30. Che bontà! Adoro le fave e mi dispiace che da me sia quasi impossibile trovarle, poi cotte e condite così devono essere una favola, quindi copio la ricetta... sia mai riesca a trovarle per accompagnarci il pecorino e poi mi possa sfogare con i baccelli!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero sono difficili da trovare?? Non lo avrei mai immaginato O_o

      Elimina
  31. Grazie per il follow ti seguoanche io sono la n.530 GFC e su G+
    baCI
    To me new post
    babaluccia.blogspot.com
    bloglovin

    RispondiElimina
  32. Un'idea fantastica! Anche noi siamo piene di baccelli di piselli e fave, direttamente dall'orto della nonna. Hai ragione: E' davvero un peccato buttarli via!!! Ricetta da provare quanto prima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrete che non vi deluderà questi piatto..aspetto il vostro parere :-)

      Elimina
  33. Non avevo dubbi, che saresti andata alla ricerca di questa meravigliosa ricetta di riciclo!
    Un piatto delizioso complimenti!
    Laura💚💛💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, sei sempre un vero tesoro <3

      Elimina