martedì 8 marzo 2016

Panbrioche leggero con solo albumi e olio di cocco

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni.
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c'è un`altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!

Madre Teresa di Calcutta

Così voglio festeggiare questo giorno, senza aggiungere altro, se non un (semi)dolce inizio, quello che dona la carica senza appesantire e regala un piacere senza fine!
Auguri donne!


Come potrete immaginare il mio lievito madre è in piena attività, intento a lavorare per far volare colombe e rendere alveolati i lievitati della Quaresima. Gli esuberi non si buttano (sarebbe un vero reato!!!) e lo stesso vale per gli albumi quindi urgeva una ricetta sana per ottimizzare il bisogno di "riciclo" e di rimanere in linea con le regole della mia dieta.
Ecco a voi il risultato!


Ingredienti x1 stampo da plumcake 25cm:

200 g di farina integrale*
100 g di farina di grani antichi*
50 g di farina di segale integrale*
100 g di lievito madre attivo**
2 albumi (circa 80g)
140 g di acqua naturale a t.a.
25 g di zucchero di canna integrale
20 g di olio di cocco bio***
20 g di farina di germinati****
1 cucchiaino di sale fino marino
1 cucchiaino di miele d'acacia

*Macinata a pietra.
**Rinfrescata e al raddoppio.
***Solitamente è sottoforma solida, per questa ricetta è necessario scioglierlo pochi istanti  in un pentolino o nel microonde per riportarlo alla forma liquida.
****Sostituibile con germe di grano. E' un miglioratore della texture, a piacere può essere omesso ma ricordarsi di aggiungere pari peso di farina, possibilmente di grani antichi.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria. Si potrà procedere anche impastando a mano ottenendo comunque ottimi risultati.

Sciogliere il lievito con l'acqua, gli albumi e il miele, utilizzando il gancio a foglia. Unire lo zucchero e continuare a lavorare aumentando la velocità. A parte miscelare le farine ed unirne metà al composto. Sostituire il gancio con quello ad uncino, versare tutta la farina e portare ad incordatura. Aggiungere il sale e una volta perfettamente assorbito, versare l'olio a filo. Una volta riportato l'impasto ad incordatura, fermare la macchina e rovesciare l'impasto sulla spianatoia. Lavorare brevemente a mano, arrotolare l'impasto e formare una palla. Adagiarla in una ciotola e sigillare con pellicola trasparente. Trasferire in frigorifero a lievitare per circa 20 ore.



Togliere la ciotola dal frigo e far acclimatare per 2 ore a temperatura ambiente. Dividere l'impasto in due parti uguali (360g cadauna), formare due filoncini assottigliando leggermente le estremità e arrotolare tra loro. Adagiare nello stampo rivestito di carta da forno.
Sigillare con pellicola trasparente e far lievitare in un luogo caldo fino al raggiungimento del bordo (circa 4 ore).



Cuocere in forno preriscaldato a 250°C funzione ventilata combinata al vapore per 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 220°C e proseguire per altri 10 minuti. Completare la cottura a 200°C forno statico senza vapore per altri 15 minuti.
Valutare sempre i tempi, le temperature e la funzione di cottura in base al proprio forno!!!
Sfornare e appena possibile togliere dallo stampo. Far completamente raffreddare su una gratella coperto con un telo di lino pulito.



Una volta freddo tagliare a fette e a piacere tostarle come fette biscottate.



Si conserva già tagliato a fette in frigorifero fino a 10 giorni o in freezer per 3 mesi. Tostare prima di servire per far sprigionare nuovamente tutto il suo profumo e ritrovare l'originale fragranza. Per conservarlo a temperatura ambiente meglio mantenerlo intero e tagliare al momento. Avvolgerlo in carta da forno e tenere lontano in luogo buio e asciutto. In questo caso consumare entro 5 giorni.

Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Marzo

78 commenti:

  1. grazie anche io non aggiungo altro,complimenti ho visto che hai vinto anche il contest itinerant di cucina in cucina,adesso tocca a te scegliere il tema,a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, sono arrivata in finale ma non ho vinto io :-P

      Elimina
  2. Auguri anche a te e... bellissime parole accompagnano questo buonissimo pane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna, sono felice che tu abbia gradito <3

      Elimina
  3. parole azzeccatissime e che condivido appieno, in questo giorno speciale che dovrebbe essere esteso a 365 giorni l'anno.
    E che ricettina da languorino! prendo appunti e pinno.
    Mille kiss dolcissima Consuelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vivi di essere passata a trovarmi e di avermi lasciato il tuo tenero pensiero <3

      Elimina
  4. Bellisimo questo pane , leggero,e bellissimo pensiero per accompagnare una giornata come oggi, feice giornata delle donne :-)

    RispondiElimina
  5. Auguri carissima Consu, cercavo un panbrioche leggero e l'ho trovato! Bravissima come sempre. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natascia, felice di essere stata io ad ispirarti <3

      Elimina
  6. Ha un aspetto magnifico, mi piace molto la selezione di farine che hai usato, complimenti e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, io amo le farine "alternative" e nei miei lievitati cerco di non farle mai mancare ^_*

      Elimina
  7. Buona festa delle donne Consu cara.
    Il tuo panbrioche ha un aspetto magnifico.
    Ti abbraccio forte :*

    RispondiElimina
  8. Semplicemente perfetto, Come queste splendide parole che ci hai regalato! Che meraviglia tesorino...chissà che bontà!
    Bravissima!!!
    In dolcissimo abbraccio e felice giornata!
    Laura <3<3<3

    RispondiElimina
  9. parole perfette per l'occasione e che condivido appieno.....
    Non c'è davvero nient'altro da aggiungere...
    se non una fetta di questo ricettina fantastica!
    Un bacio grande grande e mille auguri non solo per questo giorno, ma per tutti gli altri passati e che seguiranno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, tanti auguri anche a te, estendendo questo giorno a tutti gli altri dell'anno ^_^

      Elimina
  10. Hai scelto delle bellissime parole Consu per questa giornata! buon 8 marzo cara e come sempre complimenti! il tuo panbrioche starebbe proprio bene con qualche nuova marmellata che ho a casa! integrale mi piace anche di più! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia ed io lo assaggerei volentieri con le tue marmellate :-P
      Un abbraccio e a presto <3

      Elimina
  11. Che meraviglioso augurio Consu e tantissimi auguri anche a te . Il panbrioche integrale dev'essere una delizia, complimenti e un super abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, ricambio con affetto gli auguri <3

      Elimina
  12. Ma èmeraviglioso!!!!!! mi piacciono tantissimo le farine che hai utilizzato.. Baciotti e buona festa della donna :-*

    RispondiElimina
  13. Che buonaaaa immagino sia squisita. Invita parecchio!!! te ne rubo una fetta!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono felice che vi sia piaciuta :-)

      Elimina
  14. Parole perfette, come perfetto è questo panbriosche :)
    Buon 8 marzo anche a te!

    RispondiElimina
  15. ho giusto albumi nel freezer da fare andare e un sacco di farine diverse.. mannaggia la dieta povera di carboidrati però... :-( cucinare, impastare e non mangiare è davvero da masochista, ammetto, lo sono.. sto panificando anche io ... voglio venire a casa tua a rubarne una fettina ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...mettere le mani in pasta è sempre terapeutico anche se poi non si può mangiare quello che si sforna..anche se all'assaggio nessuno dovrebbe rinunciare ^_*

      Elimina
  16. Meraviglioso augurio e meraviglioso pan brioche! Soffice e sano. Ti abbraccio forte Consuelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, ricambio con affetto il tuo abbraccio <3
      A presto ^_*

      Elimina
  17. Eh, no, va beh, ma che meraviglia hai fatto??? Troppo bello e chissà che profumo!!!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  18. E come si potrebbero buttare quando si può preparare delle prelibatezze ! Che buon profumino !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, in cucina tutto (o quasi) è riciclabile :-P

      Elimina
  19. Quanto ne vorrei una fetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..se ti sbrighi, ce n'è ancora :-P Serviti e buon appetito ^_*

      Elimina
  20. Mamma mia Consu che splendida visione questo panbrioche!!!!!! Rubo la ricetta e mi metto alla ricerca dell'olio di cocco... grazie cara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, sono felice che proverai la mia ricetta..aspetto con entusiasmo il tuo parere post assaggio ^_*

      Elimina
  21. grazie per le belle parole di <madre Teresa era una grande l'adoro e la portero' sempre nel cuore!!!Ti rubo una fetta di questa delizia, come sempre complimenti, quando impasti crei magie!!!Buona festa della donna cara!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry, mi fa davvero piacere che tu abbia apprezzato le parole e la ricetta di oggi..mi hai regalato un sorriso <3

      Elimina
  22. Auguri, dolcissima Consuelo! Lo sai, non amo queste "feste", ma se sono vissute in modo alternativo, assumono il loro senso :-) hai scelto una grande donna come simbolo di questa giornata e hai preparato un dolce semplice, genuino e soffice che io amo molto :-)bravissima come sempre! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti, io sono come te ma amo essere "elastica" nei pensieri e nelle emozioni dalle quali mi lascio piacevolmente guidare <3

      Elimina
  23. Stupende le parole di Madre Teresa...Questa poesia mi è particolarmente cara perché racchiude in se l'essenza dell'essere donna. Eppoi, le parole di una donna come lei, che della semplicità e dell'umiltà ha fatto la sua forza, non possono non colpire al cuore. Grazie Consu, per questa bella poesia e per aver condiviso con noi questo pane meraviglioso! Un bacione tesoro e tanti auguri anche a te, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Mary x essere passata in visita ed aver lasciato il tuo prezioso pensiero <3

      Elimina
  24. tanti auguri a te consu! ormai lo sai quanto mi piacciono le tue ricette piene di ingredienti sani e naturali... se poi riesci ad alleggerire anche il pan brioche pur mantenendolo così bello e soffice allora sei davvero una maga! complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..grazie Tizi, sei davvero troppo gentile <3<3<3

      Elimina
  25. una brioche leggera assolutamente da provare!
    Buona festa della donna
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice, mi fa davvero piacere averti conquistata <3

      Elimina
  26. El resultado se ve fabuloso.
    Un saludito

    RispondiElimina
  27. Splendido! Ogni volta che capito sul tuo blog imparo qualcosa. Non conoscevo l'olio di cocco inteso come ingrediente. Interessante! Auguri per questa ricorrenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se clicchi sul link, trovi tutte le informazioni in merito ^_^ E' davvero un grasso buono, resistente alle alte temperature! Provalo e non te ne pentirai ^_*
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  28. Grazie per Madre Teresa, adoro i suoi scritti.
    Che risultato splendido questo pan brioche... :)))
    Buon 8 marzo, Consuelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, sono felice di essere riuscita ad emozionarti <3

      Elimina
  29. Ecco Consu, cercavo proprio qualcosa di simile per smaltire tutti i miei albumi!! Fantastico questo panbrioche, non mi resta che rinfrescare il mio lievito madre :) Grazie anche per le foto della lievitazione super esaustive!
    Un bacione ed auguri per oggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi x essere passate a trovarmi e se replicate questa ricetta, aspetto il vostro spassionato parere ^_^
      A presto <3

      Elimina
  30. Buona festa della donna Consu!! E che bel dolce hai scelto, rustico, soffice e dolce il giusto, perfetto!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, sapevo che avresti apprezzato ^_^

      Elimina
  31. Ma quanto mi piacciono i tuoi lievitati!
    Non potevo non passare di qua oggi e, scusa se è tardi, ma per me è stata una giornata lavorativa stancante e pesante :-( spero invece che tu abbia avuto modo di passare una splendida giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore x la visita ed il pensiero che mi avete lasciato <3<3<3

      Elimina
  32. Ti è venuto una meraviglia e poi che bella idea quella dei soli albumi!

    RispondiElimina
  33. sicuro, non fermarsi mai.... ma io e te lo sappiamo che non ci si deve fermare mai!
    bellissimo il tuo panbrioche leggero leggero....
    bella te!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra <3<3<3
      ps:..e chi ci ferma noi?!! :-P

      Elimina
  34. Non vedo l'ora di vedere le tue colombe!! Ottimo questo panbrioche. Anche io ho sempre albumi da riciclare, ottima idea. Ho visto anche il bellissimo piatto con zucca e quinoa di oggi, bello allegro e colorato. Non vedo l'ora arrivi la bella stagione Consu, non ha fatto molto freddo questo inverno però la sta tirando lunga. Ti mando un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, mi fa molto piacere esserti stata di aiuto x lo smaltimento di albumi..immagino quanti ne abbia accumulati anche tu :-P
      Bramo x la Primavera anch'io..stringiamo i denti ^_*

      Elimina
  35. Carissima Consuelo,che parole bellissime,condivido in toto il concetto:fin quando abbiamo la salute e la lucidità dobbiamo vivere pienamente la vita e giorno per giorno...
    Ti faccio i miei migliori complimenti per questo panbrioche spettacolare che hai realizzato:un capolavoro come tutte le tue creazioni,dalla consistenza interna soffice e lievitata benissimo,bravissima come sempre:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, sapevo che ti avrei trovata in linea con queste riflessioni :-)
      Felice che la ricetta ti sia piaciuta, buona serata e a presto <3

      Elimina
  36. Un eclettico pane del riciclo...bravissima...ha proprio una bella fetta ^_^

    RispondiElimina