giovedì 22 marzo 2018

Cantucci alle mandorle e arancia della Fattoria di Camporomano

Quando si parla di cantucci, si pensa subito alla Toscana, è una cosa molto naturale! Nell'archivio del blog ne troverete di ogni genere, ma quelli che vi propongo oggi sono molto speciali. 
Sono molto affezionata alla Fattoria di Camporomano, il luogo dove ho iniziato a fare i primi incerti passi verso quello che sta diventando il mio lavoro. L'accoglienza di questo luogo è magica. Tutto immerso nella natura, in un parco di ulivi, il tempo sembra essersi fermato e la cortesia dei proprietari sigilla il quadro nel modo più incantevole possibile. Elena è una di queste persone. Una donna d'altri tempi, un po' rustica ma con un cuore immenso. E' stato durante un pranzo che ho avuto l'onore di assaggiare i suoi cantucci. All'apparenza sembrano i classici biscotti che tutti conosciamo ma una volta addentati ed assaporati sembra di non aver mai mangiato niente di più buono! Il segreto dice lei sta nell'aroma di arancia che aggiunge generosamente soprattutto nel periodo invernale quando le sue arance sono al culmine del loro sapore. 
Con molta timidezza ho chiesto se fosse possibile avere la ricetta e lei è esplosa in un sorriso soddisfacendo subito il mio desiderio con tanto di piccoli appunti per farli venire buoni come i suoi.
Ho apportato solo alcune piccole personali modifiche ma il sapore è proprio quello che porta il mio cuore nella natura quasi incontaminata della Fattoria di Camporomano.


Ingredienti x circa 40 pezzi:

265 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
180 g di zucchero semolato
110 g di mandorle non pelate
1 uovo intero
40 g di succo d'arancia
30 g di burro morbido
15 g di Rum
2 cucchiaini di polvere d'arancia*
1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci
1 pizzico di sale fino

*Sostituibile con la scorza di 1/2 arancia bio grattugiata.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria con il gancio a foglia ma si otterranno ottimi risultati anche impastando a mano o in un capiente mixer.


Versare il burro nella ciotola insieme allo zucchero e alla polvere d'arancia. Lavorare a crema ed unire l'uovo e il rum. Lavorare ancora per incorporare gli ingredienti, quindi aggiungere la farina poca per volta, il pizzico di sale e l'ammoniaca. Se l'impasto risulterà troppo asciutto, solo in quel caso addizionare anche il succo d'arancia.
Incorporare infine le mandorle.
Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro infarinato. formare un panetto e dividerlo in due parti uguali. Formare due rotolini e adagiarli su una teglia rivestita di carta da forno.


Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Sfornare e far intiepidire.


Tagliare i filoncini in sezioni di circa 1-1,5cm ponendo la lama del coltello leggermente in diagonale. Riporre i biscotti nuovamente sulla teglia.


Cuocere in forno statico a 150°C per 20 minuti, aprendo lo sportello a spiffero gli ultimi 8 minuti.
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella.


Una volta freddi conservare in barattoli ermetici fino a 30 giorni lontano da fonti di umidità.


Ottimi da sgranocchiare in ogni momento della giornata. Dalla colazione con un thè caldo o un caffè macchiato, alla merenda fino al dessert post cena!


Il classico fine pasto della Fattoria di Camporomano è proprio questo..qualche cantuccio  da pucciare in un bicchierino di Vin Santo Toscano!


Ecco le nostre idee per Pasqua:
Colazione Cantucci alle mandorle e arancia della Fattoria di Camporomano
Merenda Cupcake con colomba all’arancia di Sabrina

34 commenti:

  1. Toscana = Amore. Tutto ciò che proviene da quella regione per me è sacro, eppure i cantucci non riesco proprio a farmeli piacere ma non sai cosa darei per assaggiare questa tua versione. A volta basta cambiare un ingrediente e la ricetta assume un diverso significato. Un abbraccio, Lore

    RispondiElimina
  2. Confermo, avendo conosciuto di persona Elena, ciò che scrivi: una persona di squisita e rara gentilezza, inoltre il toscano è un po’ chiuso verso chi arriva da altre regioni ed invece lei è rustica, come dici tu, ma accogliente. Avendo assaggiato le prelibatezze che si possono gustare nella sua fattoria, Non ho dubbi di quanto siano deliziosi i suoi cantucci magistralmente da te replicati. Che acquolina ... 😋 buon week end Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, sapevo che saresti d'accordo con me ^_^
      Un abbraccio e felice we <3

      Elimina
  3. Particolarissimi questi cantucci, quella nota d'arancia ci sta proprio una favola! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Non ho avuto (ancora) il piacere di conoscere Elena e di gustare di persona le prelibatezze che realizzate durante i vostri corsi, e posso solo immaginare quanto siano deliziosi questi cantucci!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, prima o poi ce la faremo ad abbracciarci ^_^

      Elimina
  5. Belli, golosi e irresistibili i tuoi cantucci . Ne prendo uno e ti invio un grande abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  6. Vero, anch'io se dico cantucci penso alla Toscana! Sei stata bravissimi sono perfetti!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Che aspetto invitante hanno! Un abbraccio Consu cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena :-) prima o poi te li farò assaggiare ^_*

      Elimina
  8. Che meraviglia questi cantucci bellissimi e profumatissimi. A presto LA

    RispondiElimina
  9. si fa presto a dire cantucci, in apparenza sono biscotti semplici e quasi banali, ma poi quando si addenta il cantuccio perfetto si capisce quanto possano essere golosi, e quanto non sia per nulla scontato sfornarne di ottima qualità. i tuoi hanno un aspetto delizioso, me li mangerei proprio volentieri con un bel bicchierino di vin santo! bravissima cara, tieni alta la bandiera di noi toscane :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi :-) non sai che piacere mi facciano le tue parole :-)

      Elimina
  10. i cantucci preparati da una toscana sono sicuramente un'altra cosa,proprio ora pensavo ci vorrebbero due cantuccini,passerei volentieri da te cara,intanto un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Mi hai fatto venire una voglia incontenibile di questi deliziosi dolcetti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non ti resta che mettere le mani in pasta e provarli ^_*

      Elimina
  12. Sapessi quanto mi piacciono, ma , a giudicare dagli ingredienti , io così buoni non li ho ancora assaggiati. Ti invidio giusto un po'. tanti baci tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..provali tesoro e vedrai che ti conquisteranno all'istante ^_^
      Grazie della visita e felice we <3

      Elimina
  13. Consu tu per me sei magina, ma magica davvero..... Questi cantucci sono spaziali, me li immagino di già con un buon porto d'annata o con un moscato DOC, lo sai che sono una sbevazzona :-) baci

    RispondiElimina
  14. Meravigliosi! E immagino il profumo che lascia l'arancia :)
    Ne sgranocchierei uno subito.
    Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela e non sai come vorrei poterti accontentare all'istante ^_^
      Buon we a te e a presto <3

      Elimina
  15. Finalmente riesco a passare e a godermi questi cantuccini! Baci baci a presto :)

    RispondiElimina
  16. Ciao Consuelo che bel posto deve essere e poi davvero gentile la signora a non tenere per se la ricetta ma a “regalarla” anche a noi e grazie per averla rifatta ;). Buona serata baci
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa, prima o poi devi venire a farci visita :-)

      Elimina