venerdì 8 aprile 2016

Pane di Hokkaido al latte (vegan & healthy version)

Questo pane è anche conosciuto come "Pane Dolce Asiatico" o "Hong Kong Pai Bo" ed è molto popolare in tutte le panetterie asiatiche sparse per il mondo. 
Il pane di Hokkaido deve la sua consistenza a questo ingrediente strano chiamato Tangzhong (creato da una donna cinese, Yvonne Chen) dove una parte di farina e 5 di acqua sono cotte insieme a 65°C per formare un roux, una specie di besciamella densa. A questa temperatura, il glutine  assorbe l'umidità del mix e tende poi a stimolare la lievitazione, dando quindi un pane più leggero e soffice.

La ricetta originale l'ho trovata sulla rivista Sale&Pepe di aprile 2015 e prevedeva l'uso di latte vaccino, uova, burro e altri derivati animali. Io ho voluto renderla completamente vegana sostituendo il burro con l'olio delicato di riso, il latte con quello di soia, ho usato uno yogurt sempre di soia e due new entry che mi sono state da valide alleate: i semi di chia e lo zucchero di cocco.


I semi di chia, in questo caso, sono andati a prendere il posto delle uova, grazie alla loro capacità gelatificante. Donano un apporto importante di proteine, fibre solubili ed insolubili, vitamine e sali minerali, ma la cosa che li rende unici, è di essere la più pregiata e ricca fonte vegetale di Omega 3 ed Omega 6 altamente assimilabile dall'organismo (...pensate che ne contiene 8 volte di più del salmone!). Gli sono riconosciute anche importanti proprietà antiossidanti.
Lo zucchero di cocco si ricava dalla linfa dei fiori di cocco e si presenta di colore scuro come lo zucchero di canna e dalla consistenza granulosa ed umida. Il suo sapore è molto piacevole ed aromatico, molto simile al gusto del caramello. E' uno zucchero naturale, ricco di macronutrienti, senza glutine e a basso indice glicemico.



Ingredienti x 2 stampi da plumcake
(o 1 stampo da plumcake e 1 tortiera da ø20cm)

tangzhong
120 ml di latte di soia al naturale
80 g di acqua naturale
40 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
impasto
tangzhong raffreddato
800 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
50 g di farina di germinati (o farina di ceci)
170 g di lievito madre attivo*
140 ml di latte di soia al naturale
100 g di yogurt di soia bianco
80 g di zucchero di cocco (o di canna integrale)
40 g di olio di riso bio
1 cucchiaino di sale fino marino
2 cucchiai di semi di chia + 90 g di acqua naturale
superficie
1 tazzina di latte di soia al naturale

Ho effettuato l'impasto in planetaria con gancio ad uncino ma si potranno ottenere ottimi risultati anche impastando a mano.



Per il tangzhong. Stemperare la farina con il latte e l'acqua in un pentolino. Poi far addensare sul fuoco a fiamma bassa. Trasferire la crema in una ciotola coperta con pellicola e far raffreddare a temperatura ambiente.
Intanto mettere in ammollo i semi di chia nell'acqua per almeno 15 minuti. 
Frullare finemente con il frullatore ad immersione i semi di chia con la loro acqua insieme allo yogurt. Lavorare in planetaria il lievito madre con la purea ottenuta, il tangzhong freddo e il latte. Poi aggiungere lo zucchero e le farine miscelate con il sale. Una volta raggiunta l'incordatura, versare a filo l'olio e farlo completamente assorbire.
Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro e praticare una serie di pieghe a libro. 
Quindi formare una palla e trasferirla in una ciotola. Coprire con pellicola trasparente e far lievitare fino al raddoppio ad una temperatura di almeno 21°C (io ho impiegato 3 ore).
Rovesciare l'impasto lievitato sulla spianatoia e dividere in 8 pezzature da 200 g e 1 da circa 135 g. Adagiare negli stampi rivestiti di carta da forno e sigillare con pellicola.
Far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo (io li ho messi nel forno spento con la luce accesa. Temperatura di circa 23°C. Ho impiegato 3 ore).
Eliminare la pellicola e spennellare i pani con il latte di soia.



Preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C e cuocere nel ripiano più basso per 10 minuti. Poi portare la temperatura a 200°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti. Abbassare, quindi, a 180°C e cuocere ancora 15 minuti (valutare sempre i tempi e le temperature in base al proprio elettrodomestico).
Sfornare e far intiepidire. Quindi liberare i pani dagli stampi e far raffreddare completamente su una gratella, coperti con un telo di lino (io li ho lasciati per una notte).



Una volta freddi tagliare a fette e gustare. Oppure tostate 15 minuti in forno caldo ventilato. per ottenere delle fette biscottate fatte in case da sballo!


Questo pane si conserva morbido a lungo anche a temperatura ambiente ma per conservano al meglio è consigliabile tenerlo in frigo o congelarlo.


Il suo retrogusto piacevolmente dolce invita al consumo durante la colazione ma non limitatelo solo a questo pasto!


Le fette appena tagliate e ancora morbide, sono eccellenti per confezionare dei sandwich o per accompagnare delle croccanti verdure di stagione. Ottime, anche, come base per tartine al posto del pancarrè.


Con questa ricetta partecipo:


88 commenti:

  1. No, vabbè, Consu...ma ti ho già detto che ti adoro?! Hai usato lo zucchero di cocco, tra i miei dolcificanti naturali preferiti e hai preparato un pane meraviglioso, una vera delizia per gli occhi e scommetto anche per il palato. Sempre più brava!! Un abbraccio grande grande e buon fine settimana, Leti
    P.S. Prima o poi io e te ci dobbiamo conoscere di persona...organizziamo un mega raduno di foodblogger?! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ci credi che me lo sono comprata solo perchè ne hai parlato tu e mi ha incuriosita??
      Grazie Leti, sei sempre un vero tesoro <3
      ps: sarebbe fantastico, pensiamoci seriamente ^_*

      Elimina
    2. Ma dai, davvero? :-) Che carina! spero solo ti sia piaciuto, perchè costicchia, ma per me ne vale la pena! E dona ai dolci un gusto speciale.
      P.S. Sìì! Pensiamoci e organizziamo! :-D

      Elimina
    3. Per il momento l'ho sperimentato solo in questo pane e nello yogurt bianco. Non è economico ma è molto aromatico e non mi dispiace affatto ^_^ Grazie ancora <3

      Elimina
  2. che pane fantastico! sofficissimo e senza latticini... tu fai magie consu! è da tanto che vorrei provare il metodo tangzhong e tu mi hai dato un ulteriore incentivo, visto il risultato spendido! buon weekend cara, a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova questa tecnica e non te ne pentirai ^_*
      Grazie Tizi e felice domenica a te <3

      Elimina
  3. Avevo letto di questo procedimento un po' di tempo fa. Mi ero detta che volevo provarlo ma poi me ne sono dimenticata. E' arrivato il momento di provarlo. Questo pane sembra sofficissimo, altro che pan bauletto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, sono certa che non ti deluderà :-)

      Elimina
  4. Prima o poi dovrò provare anche io questo metodo.. il pane dalle foto viste in giro e in questo caso le tue.. viene una meraviglia.. così soffice.. e ben lievitato!! Ottime le tua varianti.. .-* e buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, non aspettare oltre, questa tecnica ti stupirà :-)
      Buona domenica e a presto <3

      Elimina
  5. Questo metodo mi ispira da morire e poi lo zucchero di cocco . . . La classe non è acqua !!!!! E non serve dire altro. Sei super

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...sempre troppo carina <3 Grazie <3

      Elimina
  6. con questo lievitato hai superato te stessa, e' un capolavoro!!!!Non hai pensato di mandarmelo al mio contest "Festeggia con me"???, sarebbe adeguatissimo!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie inserita in gara!!!Baci Sabry

      Elimina
    2. ps: la ricetta era destinata al tuo contest ma poi ho dimenticato il banner..grazie x avermelo fatto notare :-)

      Elimina
  7. Ad un pane così invitante non so resistere...complimenti per la passione che metti nella realizzazione dei tuoi piatti! Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabri, mi fa davvero piacere riuscire a trasmettere la mia passione ^_^
      Buona domenica a te <3

      Elimina
  8. Los 2 se ven fantásticos.
    El azúcar de coco esta bien bueno y como dices con excelentes
    nutrientes.
    Un saludito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, felice di trovarti d'accordo :-)

      Elimina
  9. Che pane particolare, mi incuriosisce molto, non sapevo di questa tecnica e non ho mai provato lo zucchero di cocco.....ma il meraviglioso risultato mi spinge a provare, sempre più brava!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, sono certa che non te ne pentirai ^_*

      Elimina
  10. Hai rielaborato la ricetta in maniera molto originale, avevo già letto di questa tecnica ma non ho ancora avuto occasione di provare, di sicuro lo farò al più presto, il risultato mi sembra eccellente.
    Complimenti e buon w.e.

    RispondiElimina
  11. che pane meraviglioso, ha una lievitazione straordinaria e sicuramente avrà una bontà e un profumo indescrivibile. Bacione buona serata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai come vorrei farvelo assaggiare..le foto non rendono nemmeno la metà della sua bontà :-P
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  12. Hai reinterpretato questa ricetta in maniera sensazionale. Grazie per aver portato questa meraviglia nella raccolta di Panissimo. Complimenti ha davvero un aspetto delizioso. Sono così contenta di ospitarlo io questo mese anche per il fatto di avere a disposizione tutte linkate in un post ricette bellissime come questa da poter consultare e provare con calma nei mesi successivi.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, è sempre un piacere contribuire a questa raccolta e conoscere altri blog bellissimi come il tuo :-)

      Elimina
  13. non l'avevo mai sentito!io non amo particolarmente la cucina asiatica, ad esclusione di qualche piatto, ma potrei ricredermi un giorno, dato che ho assaggiato troppo poco per poter dare un giudizio globale, e credimi che questo pane mi ha conquistata al primo istante. Brava, come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, sono certa che cederesti al bis ^_*

      Elimina
  14. sempre ottime ricette qui! Solo a guardare le foto mi viene già voglia di mettermi all'opera :-) nice week end

    RispondiElimina
  15. Questo pane sembra molto interessante, quanto mi piacerebbe provarlo!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  16. Bellissimo!! Brava Consu, ha un' aria sofficissima, è stupendo!! Buon we cara, un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta e felice domenica a te <3

      Elimina
  17. ha un aspetto fantastico !! bravissima come sempre!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, sono felice che ti sia piaciuto <3

      Elimina
  18. Che meraviglia, devo resuscitare per l'ennesima volta la mia pasta madre e provare a farlo! Buon week-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...vedrai che questo pane ti darà grandi soddisfazioni ^_^
      Buona domenica e a presto <3

      Elimina
  19. Un pane splendido! Naturale e tanto tanto salutare. Il metodo tangzhong, l'ho usato alcuni anni fa, complice una ricetta di Cookaround. Conosco l'effetto che ha sui lievitati. Bravissima Consu, sei sempre più brava. Ottima spiegazione. Buon fine settimana tesoro, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, i tuoi complimenti sono sempre super costruttivi x me e valgono doppio :-)

      Elimina
  20. Un pane meraviglioso, le forme che hai creato lo rendono ancora più prezioso! Bravissima!!!
    Un dolcissimo abbraccio e felice week end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta e felice domenica a te <3

      Elimina
  21. Che bellezza!! Questo pane è splendido...mi piace moltissimo ♥
    In primavera il mo lievito fa i capricci, ma lo sto rimettendo in sesto e, appena sarà pronto, questo è il pane che farò!
    Grazie per aver reso la ricetta perfetta per me ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sandra, vedrai che non deluderà le aspettative :-)

      Elimina
  22. fantastico questo pane, mica semplice da preparare, la forma è stupenda, deve essere a dir poco squisito!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, ti garantisco che il risultato finale ripaga dell'impegno ^_*

      Elimina
  23. morbido e leggero ,mollica soffica, crosticina croccante,wow,deve essee proprio buono,grazie carissima,buon fine settimana

    RispondiElimina
  24. Carissima Consuelo ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti per questo capolavoro di pane che hai realizzato:))non lo conoscevo ma grazie al tuo post ho scoperto questa meraviglia.Ti è venuto perfetto a dir poco dalla consistenza interna soffice e lievitata benissimo come piace a me:))inoltre sei stata bravissima a ideare le opportune sostituzioni che l'hanno reso più leggero:)).
    Bravissima come sempre:)).
    Un bacione e ancora tantissimi complimenti:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, sono proprio felice di aver incontrato i tuoi gusti :-)

      Elimina
  25. PS:Buon fine settimana:)))

    RispondiElimina
  26. Zietta ma questo pane è un sogno! Ha tutto, ma proprio tutto quello che adoro *_* Devo provarlo assolutissimamente, anche perchè il tang zhong l'ho provato solo nei dolci e sono proprio curiosa di assaggiare il risultato nel pane :) Un abbraccio e speriamo per domani in una bella domenica di sole <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..io invece nei dolci non l'ho ancora provato ma dopo la tua affermazione, non esiterò a farlo ^_^
      Grazie carissima e buona domenica a te <3

      Elimina
  27. Ciao Consu questo è il pane dei cartoni animati per eccellenza :)...e i miei bimbi lo adorano con quelle fettone...grazie per la ricetta magari tra un pane e l'altro mi destreggio anche con questo :)! Buon weekend un bacione Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa, vedrai che ai tuoi bimbi piacerà tantissimo ^_^
      Buona domenica e a presto <3

      Elimina
  28. SEmpre strepitosi i tuoi lievitati, complimenti Consu!!!!

    RispondiElimina
  29. è da molto che vorrei provare a fare un pane con questo metodo, avevo visto foto spettacolari un sacco di tempo fa in un sito straniero...e tanto per cambiare la cosa è rimasta ferma nella lista delle cose da fare!!!
    grazie per avermelo ricordato!
    e certo la tua versione vegana, con ingredienti che non conosco come i semi di chia e lo zucchero di cocco, oltre che bella e buona è anche interessante. é bello imparare tecniche nuove!!!
    immagino la morbidezza di questo pane, le tue foto parlano chiaro. :-)
    ciao Consu, buona domenica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eleonora, non sai quanto le tue parole mi facciano piacere :-) Vedrai che questo pane non ti deluderà e aspetto il tuo parere post assaggio ^_*
      Buona domenica a te e a presto <3

      Elimina
  30. Complimenti! Che ricetta meravigliosa! Tra l'altro l'hai descritta benissimo!

    RispondiElimina
  31. Un pane spettacolare Consuelo, inoltre ci hai insegnato un sacco di cose interessanti in questo post. Bravissima sei sempre un gradino più su! E' un piacere passare di qui, si imparano sempre cose nuove!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moni, non sai quanto le tue parole mi facciano piacere <3<3<3

      Elimina
  32. La Consu panificatrice colpisce ancora! :-) Mi piace il profumo orientale che hai sparso nel blog con questa ricetta e sono ben felice di aver preso i semi di chia pochi giorni fa... devo decidere come usarli, so che fanno bene e mi sono simpatici come quelli di papavero! :-)
    Mi piace aver imparato un lievitato nuovo, la mia fame di cose inedite è stata soddisfatta anche se l'ideale sarebbe addentare una fetta... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franci, vedrai che ti innamorerai all'istante dei semi di chia e questo pane ti farà impazzire..aspetto il tuo parere ^_*
      Buona settimana e a presto <3

      Elimina
  33. Meraviglioso! E' da tanto che ho intenzione di provare questo metodo ma poiché non vado sempre d'accordo con i lievitati... rimando e rimando! :D Il tuo è stupendo e poi in versione vegan mi piace ancora di più!!! Devo provare.. e devo provare anche lo zucchero di cocco! ^_^ Complimenti tesoro, un abbraccio grande e buon inizio settimana :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, sono felice di averti conquistata :-) vedrai che questo lievitato e lo zucchero di cocco non ti deluderanno ^_*
      Buon inizio settimana anche a te e a presto <3

      Elimina
  34. E' davvero splendido, una bellezza abbagliante e immagino la sofficità, sembra una nuvola!
    Sei fantastica coi lievitati, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ani, ti garantisco che questo pane ha superato anche le mie aspettative :-P

      Elimina
  35. Un pane strepitoso che non conoscevo. Oltre ad essere ottimo è anche molto bello da presentare in tavola. Mi piace anche l'idea di poterne fare delle gustose fette biscottate.
    Sei mitica :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela e tu sei troppo carina <3<3<3

      Elimina
  36. L'effetto finale è splendido!
    Devo cercare i semi chi Chia, non ne conoscevo le caratteristiche nutrizionali. Sono curiosa anche di sapere qualcosa di più sullo zucchero di cocco, che ha un basso indice glicemico... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, vedrai che questi prodotti ti stupiranno ^_^

      Elimina
  37. Ma quante belle cose che ho imparato oggi, grazie Consu!
    Buona settimana e buon lavoro
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana e buon inizio settimana anche a te <3

      Elimina
  38. Buongiorno Consu!! ma è un pane fantastico!! a parte che non ne avevo mai sentito parlare, ma quanti ingredienti particolari! il risultato è divino, ma questo lo sapevo già perchè tu e i lievitati siete una cosa sola!! buon inizio di settimana! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, sei sempre un vero tesoro <3
      Buona settimana anche a te e a presto ^_^

      Elimina
  39. Che bel pan dolce! Uso spesso il wr con i pani senza glutine, utilissimo, come anche l'uso dei semi di chia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daria, sono felice che tu abbia gradito :-)

      Elimina
  40. CONSU!!!!! sei la migliore impastatrice seriale al mondo!
    grandissima ricetta! questa te la copio subito.
    un abbraccio tesoro

    RispondiElimina
  41. gnam gnam che bontà e che leggerezza!!!!

    RispondiElimina
  42. No...vabbé, questo pane è a dir poco fantastico! Sarebbe perfetto per la mia colazione di domani. un bacione.

    RispondiElimina