lunedì 11 novembre 2013

Crackers integrali 1000 usi!

Inizio la settimana infreddolita e particolarmente stanca ma sempre con quel pizzico di ironia che ormai mi contraddistingue. Le "avventure della famiglia Fantozzi" proseguono con nuovi esilaranti episodi. Ma partiamo dal principio..
Ieri sera mio marito aveva una partita di basket in notturna ed io ho approfittato per organizzare un tè con una mia amica che non vedevo da tempo. Alle h 21,00 era già da me e tra una chiacchiera e l'altra e qualche tazza fumante dai profumi fruttati, si è fatta mezzanotte. Ci salutiamo e proprio sulla porta, lei la chiude con un gesto inconsapevole. Panico! Rimango senza parole, in pigiama e pantofole al gelo (infatti nel frattempo le temperature avevano subito un brusco calo). Ci rifugiamo in macchina con il riscaldamento a palla in attesa del rientro dell'homo che con la chiave avrebbe risolto il problema..o meglio questo era quello che speravo! Il caso ha voluto che io avessi lasciato la mia inserita all'interno e nemmeno con la sua c'è stata la possibilità di entrare in casa..la tensione nel frattempo è salita alle stelle e, vagliando le varie alternative, si sono fatte le h 2,00 e ci siamo dovuti arrendere a rompere il vetro sul retro della camera. Vi lascio solo immaginare il fracasso che abbiamo fatto prima a smontare l'imposta e poi a frantumare un vetro a doppio strato che è letteralmente esploso sul letto sottostante. Finalmente siamo riusciti ad entrare in casa e lo spettacolo di fronte ai nostri occhi non è stato tra i più rosei. 
Le alternative erano due: o dormire come fachiri sul mare di schegge o avvalerci del divano  e pensarci dopo..alla fine armata di insana follia (e per la felicità dei vicini), mi sono messa a passare l'aspirapolvere direttamente sulla trapunta..ho riso fino alle lacrime per l'assurdità della situazione! Ci teniamo talmente tanto alla nostra incolumità fino a rendere le nostre case delle vere prigioni blindate! Abbiamo ovviato al freddo coprendo la finestra (o quello che ne rimaneva) con un asciugamano e ci siamo stretti vicini vicini per scaldarci il più possibile. Stamani eravamo due zombie! 
Che ne pensate? Non male come inizio settimana, vero?! Vabbè, ridete con me e brindiamo alla vita..siete tutti invitati a farmi compagnia per l'aperitivo!


Oggi pupetto a riposo (almeno lui!) e mani in pasta per me ad azione terapeutica! 



Ingredienti:

300 g di farina integrale (possibilmente macinata a pietra)
100 g di vino bianco secco
20 g di olio di mais bio (o e.v.o.)
70 g di acqua naturale

Impastare tutti gli ingredienti a mano o nella planetaria, fino ad ottenere un composto compatto e non appiccicoso. Formare una palla e lasciarla riposare almeno 15 minuti coperta con una ciotola o un telo (in questo modo la pasta perderà di elasticità e sarà più facile lavorarla).


Stendere l'impasto una una teglia rivestita di carta da forno, aiutandosi con un matterello, in uno spesso di circa 3 mm (ricordate che più sottile sarà e meno dovrà cuocere).


Formare i crackers tagliando con una rondella dentellata. Infine bucherellare la superficie con i lembi di una forchetta per evitare che si formino antiestetiche bolle in cottura. 


Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti.


Appena usciti dal forno risulteranno un po' mollicci ma raffreddandosi acquisteranno la giusta fragranza!


Si conservano in un sacchetto da alimenti ben chiuso per una settimana senza perdere di croccantezza.


Non ho aggiunto sale perché la mia intenzione è di mangiarli anche a colazione con la marmellata al posto delle canoniche fette biscottate o pane tostato.



Se le utilizzerete solo per piatti salati potete aggiungere direttamente all'impasto 5 g di sale fino o spolverare la superficie prima di infornarli. A piacere possono essere arricchiti con spezie, erbe aromatiche o semi tostati.



Un'idea anche per un aperitivo improvvisato e totalmente homemade!!!
Vi ho convinti?!

53 commenti:

  1. E' capitato anche a me l'anno scorso. Ero sulla porta a ritirare la posta e mia figlia, completamente nuda perchè eravamo in piena estate e stavo cercando di toglierle il pannolino, era venuta di corsa fuori trascinandosi la porta. Io e la postina restiamo incredule a vedere la scena e per di più noto che mia figlia era tutta cosparsa di detersivo che a mia insaputa aveva preso per gioco mentre io lavavo i piatti (lo svelto). Me la prendo in braccio perchè è scalza e lei si strofina su di me riempiendomi di svelto viscido e scivoloso. Io in pigiama, bagnata e sporca, mi rendo conto che su sei condomini non c'è n'è neanche uno (compresa mia suocera che ha le chiavi di riserva di casa mia). Esco fuori con mia figlia in braccio e faccio il giro intorno alla palazzina dove abito cercando di capire come poter rientrare. Vedo una sedia nel box aperto di mio cognato e la prendo per aggrapparmi alla ringhiera del mio balcone dove ho lasciato la finestra aperta e circa 15cm di tapparella alzata. Lascio mia figlia in preda alle urla nelle scale, chiudo bene il portone per evitare che esca e mi do allo scavalcamento. La sedia non è sufficientemente alta e mi devo appendere con il mio peso e fare i conti con la mia mancanza di agilità e mentre sono sul punto di scavalcare la ringhiera prego Dio per non farmi cadere perchè sono già troppe le ossa rotte che ho collezionato nella mia vita. Riesco a scavalcare e ora mi rendo conto che se la tapparella non è alzata al massimo la zanzariera non si apre. Mia figlia che urla come una matta, la tapparella che si apre solo a metà... alla fine prendo a calci la zanzariera e la distruggo ed entro in casa mia trascinandomi sul pavimento sotto la tapparella (tipo come fanno i marines sotto il filo spinato). Rientrata in casa apro la porta, recupero mia figlia e ci facciamo tutte e due una bella doccia!
    Pensa se qualcuno passava di lì e vedeva questa scena, magari mi ritrovavo pure i carabinieri in casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...mi consolo leggendo il tuo racconto :-D A me non era mai capitato e ti confesso che è un'esperienza che non vorrei dover ripetere :-P
      Grazie del sostegno e del sorriso che mi hai regalato!

      Elimina
  2. Che avventura Consu!!!!! A me non è mai capitato nulla del genere, anche perché la mia porta si può aprire anche dall'esterno (per fortuna, se no chissà i guai...)!!!!!!
    Mi piacciono tantissimo i tuoi crackers!!!! Un bacioneeeee!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...la prossima porta la voglio così anch'io :-P
      Grazie Simo e buona serata <3

      Elimina
  3. Ciao Consu, non posso credere a quello che vi è capitato...quindi anche stasera notte al freddo :(
    Buoni questi crackers perfetti da sgranocchiare in qualsiasi momento della giornata...bravissima!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no no..ho già riparato ilo vetro :-P Sono troppo freddolosa x poter sopportare un'altra notte così :-P
      Grazie Ely, questi crackers sono favolosi e si fanno in men che non si dica!

      Elimina
  4. Ciao consu, che terribile avventura D:
    Questi crackers però sono davvero belli!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dirti la verità, la mia follia mi ha permesso di viverla come un'avventura fuori dall'ordinario :-P
      Grazie Vale, sono felice che la ricetta ti sia piaciuta...qui stanno già finendo O_o

      Elimina
  5. Oddio, Consuuuu... immagino il panico!!! Stanotte sarete di nuovo al freddo? Tesoro, mi dispiace tantissimo... sono quelle cose che capitano e non sai nemmeno come e perché... io una volta sono rimasta fuori casa, da adolescente... dimenticai di portare le chiavi con me e non c'era nessuno, così aspettai mia madre di ritorno dal lavoro... più di 2 oreeee O_o ma niente in confronto alla tua avventura! Vabbè... tutto è bene quel che finisce bene! In tutto questo, Miss Grey che faceva? Era spaventata? Questi crackers mi piacciono tantissimo, mi hai convinto eccome, devo provarli! :D Un abbraccio forte forte, tvtb <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miss Grey credo non se ne sia nemmeno accorta..dormiva beatamente nella sua cuccia ^_^
      La finestra è già riparata e i vetri sono quasi del tutto scomparsi..anche se riaffioreranno negli anni come funghi O_o
      Grazie Vale, mi fa piacere averti convinta con questi crackers ^_^
      Un bacio TVB

      Elimina
    2. Meno male, dai... Miss Grey come Manolo, nulla può svegliarlo! O_o Un abbraccio <3

      Elimina
  6. Ah ah, posso ridere un po' anche io!! Meno male che alla fine ve la siete presa in simpatia!! Sai per distrazione mio papà cosa ha fatto anni fa? Ha buttato nella spazzatura qualcosa come 500 mila lire che aveva ritirato in banca per le spese quotidiane...ha passato il dopo cena nel cassonetto...e le ha ritrovate!!
    Siete davvero fortissimi!
    Ah, dimenticavo, ottimi i cracker al vino!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi ridere, anzi lo devi fare, proprio come abbiamo fatto noi ^_^
      Grazie Silvietta e buona serata <3

      Elimina
  7. Mi hai fatto sorridere con il tuo racconto...mi piace il tuo positivismo! Buoni i tuoi crackers....ottimi per l'aperitivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi fa molto piacere ^_^
      Un bacio e buona serata <3

      Elimina
  8. Consuelooooooo!!!!!!!!!!!!!! meglio delle comiche!!!!!mi spiace ....io sarai andata nel panico!ma forse la situazione pi mi avrebbe fatto morire dal ridere o dal freddo!!!!però ti sei rifatta alla grande con questi crackers...bravissima!!!!!bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...noi l'abbiamo presa sul ridere..meno male :-P
      Grazie Simo e buona giornata <3

      Elimina
  9. ohhh mammma santa ,sai che leggendo non mi e' venuto da ridere !!!!povera te ,poveri voi non vorrei essere stata nei tuoi panni,secondo me non ti capitera' piu' te lo posso garantire!!!bellissimi i tuoi crekers mi hanno fatto tornare il sorriso ...ti mando un forte abbraccio sperando ti farti andare via un po' si stanchezza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia..anch'io sono certa che non succederà +...lo voglio ben sperare :-P

      Elimina
  10. Certo che non c'è pericolo che tu ti annoi.....o lavori, o cucini, o ti capitano queste avventure!!! Io sarei andata nel panico totale. Una volta è successo anche a me e pure io ho lasciato le chiavi inserite dall'interno. Fortuna ha voluto che ugualmente siamo riusciti ad aprire dall'esterno con le chiavi di scorta di mia mamma!
    Ottimi sicuramente i tuoi crackers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...hai ragione, la noia non fa parte della mia vita :-P
      Grazie Moni <3

      Elimina
  11. anche a noi è capitata un'avventura simile, mio marito ha dovuto distruggere la serratura del portoncino con l'aiuto di un vicino, poi abbiamo messo la maniglia anche all'esterno, altrimenti sai quante volte avremmo dovuto distruggerla di nuovo??!?
    buoni questi crackers, di solito non mi attirano quelli integrali, ma i tuoi sono proprio invitanti!!
    buona serata. Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci stiamo pensando anche noi di mettere un'altra maniglia ma per il momento dovremo riporre molta attenzione ^_^ (speriamo..)
      Grazie Stefy, sono contenta di averti conquistata con l'integrale ^_^

      Elimina
  12. no beh Consu mi son immaginata tutta la scena ahha che avventura in notturna :)
    prendiamola sul ridere alla fine tutto è bene quel che finisce bene ^_^
    buoni questi crackers poi bastano solo 15 minuti di lievitazione ottimo!!!
    buona serata !
    baci


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ^_^
      La preparazione di questi crackers è rapidissima, motivo in + x non privarsene ^_^
      Grazie e buona giornata <3

      Elimina
  13. Quanto sei carina... una situazione da panico... un danno in casa... e tu sorridi. Dovremmo tutti prendere la vita cosi. Brava! E Brava anche per i crakers! Da provare! Notte cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vita è già difficile da sola x prendersela x queste cose :-P
      Grazie cara <3

      Elimina
  14. Ciao. Mi è capitata la stessa cosa questa estate. (Per colpa mia) Meno male che avevo lasciato le finestre aperte. Solo che abitiamo al secondo piano...così mio marito si è dovuto arrampicare con l'aiuto del vicino. I carabinieri non sono arrivati perché ...ehm erano già li...in pratica è intervenuto il soccorso alpino...mio marito è un carabiniere e si è dovuto arrampicare pure in divisa...adesso sai come nascono le barzellette!!!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...mi fai morire :-P
      Grazie Manu x avermi regalato quest'aneddoto, 6 troppo simpatica :-D

      Elimina
  15. Buongiorno Consuelo ( spero che questa volta hai dormito!) che avventura a me non potrebbe capitare (altrimenti non so quante volte avrei dovuto rompere il vetro ) abito in una villetta bifamiliare sotto abita mia madre che non esce mai.
    Hai un bel carattere e quindi hai fatto prevalere il lato ironico della situazione
    I tuoi salatini li copio volentieri anche perchè mio marito è un pò cheme li chiede.
    grazie
    buona giornata
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patrizia, penso che la vita vada sempre presa con quel pizzico di follia e ironia, altrimenti è un guaio!
      Mi fa piacere che proverai questa ricetta, poi fammi sapere ^_^
      Buona giornata ^_^

      Elimina
  16. Bisognerebbe sempre affrontare così gli imprevisti della vita, quelli risolvibili certo, con una bella e sana risata. Io predico bene ma razzolo male sarei entrata nel panico. E' capitato anche a noi e abbiamo tutte me proprio tutte le finestre e le porte finestre con le inferriate...che naturalmente erano chiuse!!!!
    Total panic!!!
    Buona l'idea di non salare i crackers e utilizzarli al posto delle fette biscottate.
    Appunto al ricetta, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Col senno di poi devo ammettere che non ci è andata tanto male ^_^ infatti la finestra che abbiamo rotto faceva parte di quelle vecchie ancora da sostituire :-D
      Grazie Cri, provali e non ne potrai + fare a meno ^_*

      Elimina
  17. Sei proprio unica, affrontare questa situazione con il sorriso, non è da tutti!
    Mi hai fatto sorridere di prima mattina!
    Un bacione e complimenti per i crackers...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...mi fa piacere Michela..iniziare la giornata con il sorriso è il massimo ^_^
      Grazie <3

      Elimina
  18. spettacolare complimenti davvero e questi crackers sono bellissimi e mi immagino già come saranno buoni!!! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, sono felice che ti siano piaciuti :-D
      Buona giornata anche a te <3

      Elimina
  19. Mamma mia che situazione zietta io sarei caduta in crisi di nervi !!! Meno male che avete risolto (ahahaha mi immagino i vicini presi di soprassalto dai rumori). Mi unisco con piacere a questo aperitivo fantastico. Bacioni cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che nessuno dei vicini ha detto niente O_o sono rimasta allibita anche da questo! Pensare che facciamo sempre tanta attenzione con i rumori x non disturbare!
      Ti aspetto volentieri x brindare insieme :-D
      Grazie Vero <3

      Elimina
  20. Inizialmente me la sono risa, salvo poi rammentare quando rimanemmo chiusi fuori dal camper (anch'esso blindatissimo) in alta montagna con un bimbo piccino ed una cagnolina, disperati perchè nessuno ci accoglieva a causa del cane... a pensarci ora sarebbe stato da chiamare i carabinieri, ma la pessima figura che fecero le strutture altoatesine all'epoca fu da denuncia per omissione di soccorso: era notte inoltrata, eravamo in maglietta con un bimbetto e il gelo da ipotermia! Meglio che non ci pensi e che serbi il mio ricordo solo per un amore di cameriere che si mise una mano sulla coscienza e ci nascose rischiando il posto di lavoro.....
    I tuoi crackers però mi fanno scordare tutto il resto, anche perchè è da un po' che li vorrei preparare e mi hai ridestatola curiosità!
    Un bacio, Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Tati, mi dispiace tanto :-( ma mi fa piacere averti fatto tornare il sorriso ^_^
      Prova e vedrai che non ti deluderanno ^_*
      Grazie <3

      Elimina
  21. Nooo povere stelle!!! Ora tutto è sistemato e la micetta sentendo rompere il vetro... Il primo anno di matrimonio mi è successa la stessa cosa, ma per fortuna era di giorno e d'estate così sono riuscita ad entrare smontando una finestra senza fare grossi danni...per fortuna non avevamo finito ancora tutti i lavori e la finestra era accessibile!!!
    I tuoi cracker sono uno spettacolo...li faccio simili ma alla prossima proverò la farina integrale....

    Un abbraccio grande
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nè micia né vicini si sono accorti di niente O_o tanto meglio, perché di confusione nel cuore della notte ne abbiamo fatta parecchia :-P
      Mi fa piacere che proverai questa versione, fammi sapere se ti sono piaciuti ^_^
      Grazie e buon giornata <3

      Elimina
  22. Ecco, mangiamoci sopra, va!! Io controllo sempre tremiliardi di volte, perché l'unica persona che ha le chiavi di casa vive ad un tot di km e ha orari umani, non come i miei ^_^
    Ma i vicini, poi, non vi hanno chiesto niente? Ahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno si è accorto di niente O_o ma forse è meglio così..
      Grazie Erica e buona giornata <3

      Elimina
  23. ahahahah...questa non mi era mai capitato di sentirla!!!!ahahahha o mamma! e adesso il vetro! e tu il giorno dopo sei riuscita anche ad impastare???? vengo per l'aperitivo dai...se hai messo la finestra pero'! ahahahah baci!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...freddolosa come sono, mi sono adoperata in tutta fretta x far riparare la finestra subito il giorno dopo...quindi 6 la benvenuta al calduccio x un bell'aperitivo homemade ^_*
      Grazie Annalisa e buona giornata <3

      Elimina
  24. Caspita, che inizio di settimana :DDD
    Comunque in tutto quello che cucini riesci sempre a superarti dalle ricette precedenti!
    C'è un premio per te sul mio blog :)
    Un bacione cara!

    Sabry Orecchini e gioielli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...hai ragione, come inizio non c'è male :-P
      Grazie, passo subito da te ^_*

      Elimina
  25. Zietta, lo so che non è carino, considerato che non deve essere stato piacevole (nonostante l'amorevole abbraccio del maritino) cercare di assopirsi cullati dalla frizzante aria notturna, ma questo racconto è davvero esilarante! Sono sempre deliziata dalla tua irresistibile ironia e dalle tue realizzazioni impeccabili!!!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie MariG, 6 sempre carina e non si può non ridere leggendo la mia vita :-P

      Elimina
  26. Ciao Consu! Prima di tutto bellissimi crakers, secondo mi viene sempre ansi a leggere queste cose che succedono alle persone perchè di base succedono anche a me e ho sempre paura di non riuscire a rientrare in casa o restare chiusa da qualceh parte!
    Diciamo che come precedenti sono ben messa: a 3 anni mi sono chiusa in bagno per ribellione contro i miei genitori (credo volessero darmi da mangiare qualcosa che non mi piaceva), passato un po' di tempo (credo appena 2 minuti dato che ero abbastanza labile di umore) volevo uscire, solo che non riuscivo a girare la chiave...quindi mi sono messa a urlare e mio nonno è riuscito a tirarmi fuori passando dal balcone!
    ANSIA!
    Buona giornata zia!
    PS per il mio contest va benissimo tutto quello che hai scritto! Questa sera ti aggiungo! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che come esperienza basta ed avanza :-P A me non era mai capitato e spero che mi serva da lezione ^_*
      Grazie di tutto Giu e buona giornata anche a te <3

      Elimina