giovedì 20 settembre 2018

Focaccia alle patate e farina di tipo2 (lievitazione naturale)

Sapevo che i primi mesi di vita del mio bimbo sarebbero stati i più difficili, soprattutto per la sottoscritta, ma mai avrei potuto immaginare cosa realmente mi aspettasse. Ormai vivo con una sensazione di sonno perenne, devo avere sempre un cambio a portata di mano per i ricordini che mi lascia addosso dopo la pappa, nella mia borsa c'è di tutto dai pannolini, alle salviette, giochini rumorosi, detergente per le mani, tutine...che Mary Poppins mi fa un baffo!
La casa non è mai in ordine e la lavatrice è spesso in funzione. I sandali alti sono rimasti a riposo nell'armadio a favore di infradito e sneakers. Anche il mio abbigliamento ha subito modifiche ed ho dovuto rivoluzionare l'armadio selezionando abiti e top in funzione dell'allattamento. I completini intimi sexy sono ormai un lontano ricordo ed è tutto in modalità easy e comodo. Potrei andare avanti per ore ma mi fermo qui e penso a quanto sia cambiata in pochi mesi la mia quotidianità. Riflettevo su questo e molto altro mentre passeggiavo sulla terrazza a notte fonda con il mio cucciolo ninnato tra le braccia. Il cielo era limpidissimo, pieno di stelle e si distinguevano in modo nitido le costellazioni. L'aria fresca ed il silenzio mi hanno regalato un senso di pace e mi sono sentita così bene e completa come mai nella mia vita.
Oggi Vasco compie 3 mesi e sono stati i più significativi della mia esistenza.


Nonostante il poco tempo per me sono riuscita a non trascurare del tutto la mia grande passione per i lievitati. Rinfresco con regolarità il mio lievito madre e impasto sempre un pane o una focaccia ogni settimana.
Nell'occasione del secondo appuntamento con la nuovissima rubrica "Il Granaio" vi presento quest'impasto soffice e saporito studiato per sfruttare al meglio la golosa pastosità delle patate novelle raccolte con amore quest'estate.


Ingredienti x1 teglia da ø33cm e una piccola rettangolare:

impasto
500 g di farina tipo2 macinata a pietra
180 g di lievito madre attivo*
350 g di acqua naturale
160 g di patata lessa
1 cucchiaino di sale integrale
finitura
Sale grosso e fino q.b.
Patata lessa q.b.
Origano secco q.b.
Pepe grattugiato al momento q.b.
Olio e.v.o. q.b.

*Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto in planetaria con il gancio ad uncino ma si otterranno ottimi risultati anche impastando a mano o in un capiente mixer.

Sciogliere il lievito madre spezzettato nell'acqua insieme alla patata schiacciata. Unire la farina tutta in una volta e portare ad incordatura, quindi incorporare il sale.
Bagnarsi le mani e praticare una serie di pieghe in ciotola. Coprire e far riposare 15-20 minuti.
Spolverare il piano di lavoro con farina di tipo2 e rovesciarci l'impasto. Praticare una serie di pieghe a libro e formare una palla.
Farla lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio.
Dividere l'impasto in base alle teglie, ungerle e stendere le pezzatura con la pressione delle mani. Per facilitare quest'operazione, bagnarsi le mani con acqua fredda.
Ungere la superficie con un filo d'olio, una spolverata di sale grosso e origano. Oppure decorare con una patata lessa tagliata a rondelle, pepe, olio e un pizzico di sale fino.
Attendere 15-20 minuti, quindi infornare.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 250°C per 20 minuti. Poi far fuoriuscire l'umidità dal forno e proseguire a 200°C per latri 20 minuti.
Valutare sempre i tempi e le temperature in base al proprio forno e alle pezzature.
Sfornare e servire tipieda.


Una volta completamente fredde, possono essere congelate intere o a pezzi.


Golosissime da sole, farcite o tagliate a striscioline e servite come aperitivo.


Io con quest'impasto ho realizzato una focaccia bassa da 33cm di diametro e una focaccia più alta rettangolare.


Entrambe le versioni sono andate a ruba!


Ecco le altre ricette nel paniere di quest'appuntamento:
torta bertulina di Carla

44 commenti:

  1. Sono molto felice per te e per questa nuova turbinosa vita che ti rende così dense di significato le giornate! Vasco è un miracolo come tutti i bimbi. E queste focacce hanno il valore aggiunto del tempo che hai dedicato a noi. Un bacio grande

    RispondiElimina
  2. Io posso solo immaginare e credo che arrivo solo minimamente a rendermi conto dello stravolgimento subito con l'arrivo di un bimbo. Però sono comprensiva :-D
    E continuo ad ammirare la tua bravura e perseveranza nel seguire ciò che ti fa stare bene con dei risultati splendidi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mile, anch'io non avevo idea dello sconvolgimento :-P ma è cmq una bellissima avventura!

      Elimina
  3. chi se ne importa della casa se non è perfettamente in ordine, ci sarà tempo per sistemare tutto alla perfezione. Vasco è sicuramente il più bello sconvolgimento che potesse succedere :) tonda, quadrata, rettangolare...questa focaccia chiama al morso in qualunque forma! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, non posso che essere d'accordo con le tue parole <3

      Elimina
  4. Auguroni al piccolo ometto per i suoi 3 mesi !!
    Quante gioie ti ha dato il tuo piccolo e ancora tante né avrai , complimenti per le tue focaccie .

    RispondiElimina
  5. Ciao Consuelo, io non ho avuto la foertuna di avere bimbi, ma i miei primi 2 nipori sono cresciuti in casa con noi e so che stai vivendo un momento non semplice . Non importa se la casa è in disordine il tuo Vasco ti ricompensa di tutto . Vedi quante cose riesci anche a fare , deliose entrambe le tue focacce . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  6. Un bis ora a merenda sarebbe perfetto....

    RispondiElimina
  7. E ci credo che siano andate a ruba, sono splendide ed invitanti entrambe :)
    Nonostante siano passati tanti anni, ricordo perfettamente i primi mesi con il mio cucciolo (se mi sentisse....) e mi specchio nel tuo racconto, solo che io non potevo andare sulla terrazza perchè era inverno e passeggiavo nel corridoio :-))
    Ricorderai con tenerezza anche la casa in disordine.
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela per la tua testimonianza, mi rincuora <3

      Elimina
  8. Eheheh noi un pochino ti avevamo messa in guardia 🤗 ma tu sei davvero bravissima a fare tutto, non chiedere a te stessa troppo però. Goditi anche attimi di riposo fregandotene dei panni da stirare piuttosto che i vetri da lavare, da retta ad una anziana signora 😉 la tua focaccia la vorrei per cena!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, seguirò senza dubbi i tuoi consigli..anzi lo sto già facendo ^_*

      Elimina
  9. Sorrido amica mia, sorrido perchè rivedo me nelle tue parole! Sono dei mesi in cui riconoscerci è difficile, ma quanto meno te lo aspetti, saranno solo ricordi...anche se la borsa continua a restare stracolma di mille cose...non mie!!
    Ma torniamo a noi!!
    LA focaccio mi piace tanto, e sarebbe perfetta per accompagnare la cena di questa sera!
    Ottima proposta!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina :-) cerco di godermi il bello di questi primi mesi anche se sono i più difficili della mia vita...l'amore e la passione mi sono di conforto!

      Elimina
  10. Goditi questi momenti perchè il tempo scorre velocissimo e, te lo dico per esperienza, te lo ritrovi ragazzo in men che non si dica. Junio a 15 anni, eppure a me sembra che sia nato ieri... Decisamente interessante questa focaccia di patate, mi segno la ricetta. Un bacio

    RispondiElimina
  11. Che bel momento che stai vivendo e goditi ogni singolo istante.
    La ricetta è sfiziosa e perfetta per questo periodo.
    Nuovo post “#viaggiareconibambini in Puglia. Seconda tappa Ostuni” ora su http://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  12. quanto ti capisco tesoro! Ci sono passata anche io come tutte le mamme e, come tutte ti avranno già detto ma non fa mai male sentirselo dire ancora, è solo l'inizio del cambiamento: pensa a quanto ti potrà regalare l'essere madre nei mesi e negli anni a venire!
    Io con Ludi non ho mai smesso di stupirmi e di educarmi all'amore e alla sorpresa ogni giorno!
    E non significa questo che i completini sexy non ti dispiaccia siano un ricordo, ma che ci sono stagioni che si susseguono e qst è la stagione dell'amore da pigiamone, dell'amore da ciabatte e da lettone, dell'amore da occhiaie e da notti insonni che però vi uniscono (tutti e 3) più che mai! 3>

    RispondiElimina
  13. E io amo tutte e due le varianti!!!!! Semplicemente delizioseeeee

    https://nettaredimiele.blogspot.it

    RispondiElimina
  14. che bontà!!!...bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  15. Vedo che anche tu come al solito con i lievitati non scherzi affatto <3 Ottima questa focaccia, mette proprio appetito! Sai, ultimamente penso spesso al cambio radicale di vita che implica essere mamma, perché ancora non lo sono ma il sogno di diventarlo c'è...chissà! Ad ogni modo sono certa che ne vale la "pena" (virgolette volute) :) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è la "pena" migliore che una donna possa affrontare ^_*

      Elimina
  16. A parte che io mi domando sempre come fai a seguire il blog, cucinare, passare del tempo sul web e tutto quello che fai, con un bambino così piccolo. Sei bravissima tu ma di sicuro anche lui, che ti permette di seguire le tue passioni. Non è da tutti sai? Guarda che focaccia hai tirato fuori per il nostro Granaio! Bravissima e dai un bacino a quello splendore di bimbo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry! Diciamo che sono fortunata anche ad avere dei nonni molto presenti ^_*

      Elimina
  17. Goditi questi bei momenti mentre io mi godo la tua splendida ricetta!

    RispondiElimina
  18. ...certo che tu coi lievitati sei davvero il top...sforni una meraviglia più buona dell'altra, nonostante un piccolo in casa, ma come fai?!
    Mamma bionica!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  19. che spettacolo questa focaccia :P :P

    RispondiElimina
  20. La mia piccola ormai ha quasi sei anni, ma io sono felicemente rassegnata al fatto che nulla sarà mai più come prima, la mia vita è stata sconvolta in un modo che non potevo nemmeno immaginare prima di lei, proprio come dici tu. Ti rinnovo, perciò, tutta la mia stima per la costanza e la cura che riesci a mettere nel tuo blog in questo momento! La focaccia è strepitosa, come tutti i tuoi lievitati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi ritrovo nelle tue parole e sono certa che rimarrà il più bel sconvolgimento di tutta la mia vita!

      Elimina
  21. La vita cambia, non può che essere così... ma vedi, poi ci sono quegli attimi in cui metti tutto a fuoco e comprendi che quel che non hai più è compensato da ciò che hai in più e allora ecco che è tutta qui la differenza e la ricchezza! Anzi, sei riuscita a mantenere in piedi e bene il blog, sii fiera di te! Continui a impastare, infornare e regalarci queste chicche... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca..non smetterò mai di coltivare la mia passione <3

      Elimina
  22. Risposte
    1. Grazie ^_^ ce la siamo spazzolata in men che non si dica :-P

      Elimina