venerdì 3 luglio 2015

Pane a lievitazione naturale alla semola Senatore Cappelli

Non so voi ma io, nonostante il caldo torrido, non riesco a rinunciare al forno. Diciamo che sono riuscita a limitarne l'uso, prediligendo cotture in padella o sulla griglia, ma al suo fascino non so proprio resistere!
Poi non potrei vivere senza i miei lievitati, ormai il mio palato (e, a dir la verità, anche quello dei miei familiari che ormai non entrano da secoli in un panificio...) è viziato dal sapore della buona farina, il gusto della lievitazione naturale, la fragranza irresistibile..insomma, niente può raggiungere pari piacere a mio avviso! Quindi anche oggi in casa mia si respira profumo di pane in cottura amplificato dall'uso di una nuova e strepitosa farina: la semola Senatore Cappelli!


Questo grano deve il suo nome al Senatore Raffaele Cappelli, autore della riforma agraria che portò alla distinzione tra grani duri e teneri nei primi anni del '900. 
E' una varietà di grano duro antichissima, coltivata per decenni nel meridione d'Italia (principalmente Puglia e Basilicata) ma, data la sua scarsa resa, sostituita in tempi più recenti con piantagioni più produttive.
E' a tutti gli effetti un antenato dei moderni grani duri, i quali vengono ottenuti proprio dalla modificazione genetica del Grano Cappelli.
Perché sceglierlo?
E' molto più digeribile, a basso contenuto di glutine (adatto a chi soffre di leggere intolleranze) e contiene una percentuale nettamente maggiore di lipidi, vitamine, minerali e aminoacidi. Non subisce le alterazioni delle tecniche di manipolazione genetica dell'agricoltura moderna, che sacrificano sapore e contenuto tradizionale a vantaggio di un rendimento elevato, ed è coltivato solo mediante agricoltura biologica in alcune zone incontaminate dell'entroterra lucano.
Se, come me, siete sempre alla ricerca di qualità, salute e genuinità, avete trovato il prodotto giusto!
Ingredienti x1 pane da 940g:

500 g di semola rimacinata di grano duro Senatore Cappelli*
400 g di acqua naturale a t.a.
100 g di lievito madre attivo**
1 cucchiaino di miele d'acacia bio
1 cucchiaino di sale fino marino
Olio e.v.o. x la ciotola

*Io lo acquisto dal fornitore Mangiare Matera su www.foodscovery.com
Vi ricordo che inserendo il codice ibiscottidellazia2312 avrete diritto a €10,00 di sconto sul vostro primo acquisto!!!
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto in planetaria con gancio ad uncino. Potrete ottenere ottimi risultati anche impastando a mano.

In una capiente ciotola mescolare velocemente la semola con 300g di acqua e far riposare per 30 minuti.
In planetaria sciogliere il lievito nell'acqua rimanente con il miele. Unire l'impasto riposato e portare ad incordatura. Unire quindi il sale e far nuovamente incordare. Far riposare l'impasto per 10 minuti.
Spolverare il piano di lavoro di semola, rovesciarci l'impasto e praticare una serie di pieghe a libro.
Formare una palla e riporla nella ciotola leggermente unta d'olio. Sigillare con pellicola trasparente e trasferire in frigorifero per 20-24 ore.
Preriscaldare il forno a 220°C ponendo sul fondo una ciotola colma d'acqua per la formazione del vapore. Appena il forno raggiunge la temperatura, togliere la ciotola dal frigo.
Spolverare il piano di lavoro con la semola e rovesciarci l'impasto lievitato. Praticare una serie di pieghe a fazzoletto e dare la forma al pane.
Trasferirlo in una teglia rivestita di carta da forno e incidere la superficie.
Infornare e cuocere per 15 minuti. Poi abbassare la temperatura a 200°C e proseguire la cottura per altri 30 minuti. Portare quindi il forno a 180°C e cuocere altri 15 minuti. Lasciare il pane nel forno caldo per altri 10 minuti con lo sportello a spiffero, eliminando la ciotola d'acqua.
Sfornare e far raffreddare completamente su una gratella.
Una volta freddo, tagliare a fette.


Consigli di conservazione:
frigo - intero o a fette in sacchetti di plastica per 10 giorni. Scaldare o riportare a temperatura ambiente prima di servire.
freezer - a fette in sacchetti di plastica ben chiusi fino a 3 mesi. Scongelare in frigo per 8 ore o direttamente nel forno caldo per pochi minuti.
temperatura ambiente (luogo fresco e buio) - possibilmente intero in un sacchetto di carta o lino fino a 5-6 giorni. Tagliare al momento e tostare a piacere o a secondo della ricetta.


Un sapore pieno e fragrante che conquista fin dal primo morso, croccante fuori e soffice all'interno con una lieve alveolatura che lo rende perfetto per bruschette o a colazione con creme spalmabili e confetture.



Immaginate una serata tra amici, una brace scoppiettante e tante diverse bruschette a tenervi compagnia per l'antipasto..con questo pane il sogno diventa realtà!


Con questo post partecipo alla raccolta Panissimo
al GiveAway

66 commenti:

  1. E' una farina eccellente, l'ho provata varie volte, per cui credo che il sapore del tuo pane sia straordinario!
    Un abbraccio e a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Seddy, sapevo di trovarti in sintonia con me :-)

      Elimina
  2. Grande Consu!!!! ormai è un imperativo ritornare ai grani antichi, salutari, poveri di glutine e non geneticamente modificati!!!
    bravissima !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che appoggiare a pieni voti il tuo pensiero :-)
      Grazie Mimma x aver gradito e a presto <3

      Elimina
  3. Anche io non riesco a spegnere il forno e tu per piacere non lo fare questo pane e ' meraviglioso tra i migliori che hai sfornato. Sempre più brava zietta <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..non temere Vero, il mio forno sarà in funzione anche a Ferragosto :-P
      Grazie dei bellissimi complimenti <3

      Elimina
  4. una scelta di prodotti di qualità aiuta a fare buone ricette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante Carmine :-)
      Grazie della visita, torna presto a trovarmi :-)

      Elimina
  5. Come ti capiamo cara Consu! Noi questa settimana abbiamo infornato bagel per tre giorni di seguito e di bagel ne vengono 9/10 per volta...non sarà mica il caldo torrido a tenerci lontano dal nostro amico forno, eh?
    Relativamente alla farina senatore cappelli...grano antico e nobile, e dalle importanti caratteristiche che tu hai egregiamente evidenziato, la nostra preferenza per questo tipo di alimento si rivolge anche nell'acquisto della pasta...
    e manifestandoti il mio più profondo rispetto per l'attenzione alla scelta degli ingredienti nei tuoi articoli ti auguro un buon fine settimana, senza che prima non mi sia portato via una fetta di questo straordinario pane, Mimma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimma, sono davvero felice di trovarti in sintonia con me :-) La scelta accurata delle materie prime è il primo passo x ottenere prodotti di qualità e far bene alla nostra salute :-)

      Elimina
  6. Meraviglioso!! Questa semola ha un sapore speciale, mio marito però l' ha trovata troppo aromatica, per me è pazzesca!! Io invece con 28 gradi e mezzo adesso proprio il forno non credo di poter nemmeno aprirlo da spento, nemmeno cucino, solo cose crude!! Un bacione e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne ho adorato il sapore e il profumo..sicuramente lo troverai presto in altre ricette :-)
      Grazie della visita e buon we <3
      ps: non preoccuparti io userò il forno anche x te :-P

      Elimina
  7. Questo post è dettagliatissimo, meglio di un libro sui pani....altrochè!
    specialissima la farina che conosco bene! adorabili le foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie tesoro..non sai che piacere leggere le tue parole :-)))

      Elimina
  8. E' veramente bello!!
    Grandissima.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice che ti sia piaciuto :-)

      Elimina
  9. Anche io, appena posso, mi diletto a panificare. Ho comprato una quantità esorbitante di farine con cui vario i pani che preparo. E' vero che il caldo è tanto, ma io a un buon pane e al profumo che si sparge per casa non riesco proprio a rinunciare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi in sintonia con te..mai senza pane e al forno non sono concesse ferie :-P
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  10. Ciao Consuelo che dire i tuoi pani sono sempre perfetti...poi con le farine speciali e buone ancora di più ;)! Anche qui nonostante il caldo, il forno va di brutto...al dolcetto non si rinuncia, ma anche alle parmigiane, lasagne (seppur estive :-D)... E verdure varie :)!!! Buon weekend bacioni Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..mi consolo a non essere l'unica a far fare gli straordinari fuori stagione al forno :-P
      Grazie Luisa e felice we anche a te <3

      Elimina
  11. Cara Consuelo, adesso che è arrivato il caldo torrido mi sento talmente fiacca e priva di energie che il forno non riesco proprio ad accenderlo:(( quando la temperatura sale sopra i trenta gradi, senza ventilazione ma aria torrida e pesante per me è così..spero solo che passi quanto prima, io il caldo lo soffro
    terribilmente:((
    Il tuo pane è un vero capolavoro: sono rimasta a bocca aperta non appena l'ho visto: una consistenza perfetta a dir poco e sicuramente di una bontà unica e profumatissimo:))bravissima come sempre, ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro il caldo e potrei trasferirmi senza problemi all'equatore :-P mentre non tollero il freddo..come vedi ognuno ha la sua stagione prediletta e x me è indubbiamente questa :-)
      Grazie x aver apprezzato con tanto entusiasmo il mio pane, mi fa davvero piacere :-)

      Elimina
  12. Anche io non riesco a rinunciare al forno ...anzi ho appena finito di fare 4 pan di spagna perche' festeggio compleanno Simone e ci sono 40 persone ,comunque torniamo a noi io resto sempre a bocca aperta davanti al tuo pane ...sei una grande!!!!!!!!Buon lavoro anche noi lavoriamo tutte le sante domeniche e sabati e lun e martedi e mercoledi eccc ecc che scatoleeeeeeeeeee teniamoooo duroooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, prima o poi arriveranno le ferie anche x noi :-)
      Non vedo l'ora di gustarmi virtualmente il dolce del tuo principe..sono sicura che sarà meraviglioso :-)
      Buon we Cinzia e grazie della visita <3<3<3

      Elimina
  13. Miseriaccia!!! già tu sei di una bravura pazzesca, poi se mi usi quella semola divina.... non oso immaginare cosa ne possa uscire... ti dco solo che mi sta montando un desiderio ENORME di essere da te: ora!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha...x me sarebbe un vero onore condividere una bella bruschetta con te :-)
      Grazie x aver dedicato le tue parole, 6 davvero gentile <3<3<3

      Elimina
  14. Naturalmente non sono brava quanto te, ma avevo avuto un ottimo risultato dall'uso di questa farina. Adesso vorrei provare ad aumentare l'idratazione come suggerisci nella tua ricetta, poi ti farò sapere.
    V.
    P.s. Domenica ho un altro incontro del corso di panificazione e so già che tornerò con la voglia di accendere il forno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha...ed io sarò qui x gustarmi le tue sfornate :-)
      Grazie tesoro e a presto <3

      Elimina
  15. Meraviglioso il tuo pane Consu, splendidamente lievitato, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi fa molto piacere il tuo gradimento :-)

      Elimina
  16. Anche io resisto a fare il pane in casa , ma penso che tra qualche giorno il mio forno andrà in ferie !!! Il tuo pane è sempre perfetto!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..io non ce la faccio a mandarlo in vacanza :-P starà tutta l'estate ai lavori forzati :-D
      Grazie Mary e a presto <3

      Elimina
  17. Love this pane! Look maravilloso e delizioso!!
    Baci.

    RispondiElimina
  18. una meraviglia questo pane "spiraloso"! bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice che ti sia piaciuta anche la forma :-)

      Elimina
  19. Il pane di semola è tra i miei preferiti, specie per fare le bruschette. E una fetta te la ruberei anche adesso per colazione. Ma con il caldo insopportabile che insiste da ieri, proprio non ho il coraggio di accendere il forno. Mi segno la ricetta però, primo o poi rinfrescherà, giusto ?
    Buona domenica tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso immaginare Lisa, io sono un po' anomala su questo piano e continuo imperterrita ad accendere il forno anche ad orari assurdi :-P
      Grazie x la visita e x aver apprezzato questo frutto della mia follia :-P

      Elimina
  20. Eccomi qua, ad ammirare il tuo nuovo capolavoro tesorino, come sempre sai stupirmi sempre di più, è un pane
    bellissimo... livitato perfettamente, un'alveolatura che fa invidia al miglior panetiere sulla piazza! Perfetto su tutti i punti di vista, chissà che profumo e che bontà!
    Bravissima!!!
    Un abbraccio e buon week end!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, i tuoi commenti mi fanno arrossire, 6 troppo gentile :-)
      A presto e buona serata <3

      Elimina
  21. Scusa volevo dire buona domenica!
    Kiss, Laura♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...avevo capito, anche se il mio we l'ho passato al lavoro U.U

      Elimina
  22. una fetta di quella bruschetta e la mangerei anche ora!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice, mi fa piacere il tuo gradimento :-)

      Elimina
  23. Forse posso fare a meno dei lievitati ma mai del forno!
    Dal forno secondo me escono le cose più buone che si possono produrre in cucina, magari d'estate mi limito ma non posso fare a meno di accenderlo ogni tanto.
    Conosco le farine Senatore Cappelli e le trovo eccezionali, sicuramente hai sfornato un ottimo pane!
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Silvia, i prodotti che escono dal forno sono sempre tra i miei preferiti :-)
      Grazie della visita e felice serata <3

      Elimina
  24. Che belle foto, Consu, e che pane meraviglioso! Diventi sempre più brava <3 Complimenti e un abbraccio grande, buona serata tesoro :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, 6 davvero carina :-)
      Buona serata anche a te <3

      Elimina
  25. Eccomi, eccomi, io sono quella che accende sempre il forno e in queste settimane soprattutto perchè ho fatto almeno 10 esperimenti con il lievito madre! :D Ancora non ho carpito tutti i suoi segreti, ci parlo spesso per farmeli rivelare...
    Davvero questa farina è strepitosa? E' nella mia dispensa, in attesa... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova questo pane e sono certa che il tuo lievito madre ti sarà alleato ^_*
      Grazie Franci e non vedo l'ora di gustarmi virtualmente i tuoi esperimenti da panificatrice compulsiva :-P

      Elimina
  26. non ho mai visto questa farina al negozio anche se ne ho sentito parlare sempre benissimo, questo tuo pane è riuscito splendidamente, complimenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non è così semplice da reperire ma su Foodscovery trovi questa ed altre prelibatezze made in Italy :-)
      Grazie della visita Chiara e a presto <3

      Elimina
  27. ciao tesoro, che meraviglia questo pane. adoro il profumo del pane appena uscito dal forno. purtroppo è una preparazione che ancora mi manca di provare, ma lo farò presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che poi non ne potrai più fare a meno :-P
      Grazie Eli e a presto <3

      Elimina
  28. Forse questa farina fa al caso mio. Da qualche anno mi si gonfia la pancia ogni volta che mangio pane, pasta, pizza con farina 00 comune. Non capita con quella totalmente integrale. Secondo me dipende dalla qualità della materia prima, da come viene fatta lievitare e da come è trattata (senza o con coseservanti).
    Che ne pensi?
    Buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che tu abbia visto giusto. Scegli farine macinate a pietra e il meno raffinate possibile, vedrai che il tuo fastidio svanirà.
      Grazie Ele della visita e buona settimana <3

      Elimina
  29. é fantastico!!! grazie di averci regalato questa splendida ricetta!! :) lo proveremo sicuramente. a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi, è stato un vero piacere <3

      Elimina
  30. Che spettacolo!!! segno tutto che io non mi sento mica così brava con la pasta madre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che sarà un successo..è più semplice di quello che sembra ^_*
      Tienimi aggiornata e x qualunque domanda sono a disposizione :-)

      Elimina
  31. io quest'anno ho lasciato vincere il caldo, e ho chiuso i battenti del forno, almeno finchè non tornerà una temperatura sopportabile! quindi ti ammiro, 1 perchè hai acceso il forno 2 perchè hai preparato un lievitato..che sempre per questo caldo, io proprio non trovo le forze di fare! ahah
    e il risultato... che bellissimo aspetto questo pane! e quella bruschetta.. mi viene voglia di addentarla!! ;)un bacio
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale..io non saprei rinunciare nè al forno nè tantomeno ai miei lievitati :-P
      Felice che ti sia piaciuto questo nuovo pane :-)

      Elimina
  32. Non so di che quantità tu faccia uso, ma se io avessi queste pagnotte in casa, durerebbero molto poco, sappilo!

    RispondiElimina