lunedì 2 giugno 2014

Un PanBauletto da far invidia a Banderas!

Sempre "curiosa come una scimmia" quando si tratta di sperimentare in cucina, mi sono imbattuta in questo nuovo prodotto (almeno per me) che mi ha subito incuriosita: la lecitina di soia. Avevo visto spesso in casa quel barattolo di latta pieno di granuli quando abitavo con i miei genitori, ma non gli avevo mai dato una gran considerazione. Mia madre mi aveva detto che glielo aveva consigliato il dottore per abbassare il colesterolo e lì era finita la storia. 
Poi leggendo in rete come fare il gelato senza uova (presto il mio esperimento), mi sono imbattuta nel blog di Federica ed ho voluto fare un tentativo. Il costo piuttosto alto mi stava quasi scoraggiando, ma poi la mia curiosità ha avuto la meglio. In seguito mi sono voluta informare ulteriormente sulle proprietà di questa sconosciuta new entry e mi si è aperto un mondo meraviglioso... 



La lecitina di soia è un complesso di fosfolipidi ottenuti dai semi di soia. Viene commercializzato sotto forma di granuli, compresse o capsule come ottimo integratore per combattere il colesterolo alto e aiutare nell'eliminazione dei trigliceridi nel sangue. E' consigliata anche nel trattamenti di malattie cardiovascolari e per la metabolizzazione dei grassi. Ha tantissime proprietà benefiche per l'organismo ma quello che ho voluto approfondire è stato il suo impiego in cucina.
Sciolto in acqua nella proporzione di 1:2 (es. 10g di lecitina in polvere e 20g di acqua) si ottiene un eccellente emulsionante che può tranquillamente sostituire l'impiego del tuorlo d'uovo in svariate ricette, come pasta fresca, maionese o nei lievitati. 
E qui mi si illumina subito la curiosità. 
Pare infatti che proprio l'impiego di questo prodotto in pani o simili ne migliori la texture, la fragranza e la conservabilità. Non potevo che fare subito un esperimento e visto l'ottimo risultato sicuramente non sarà l'ultimo!



Ricetta liberamente tratta da qui.

Dosi x uno stampo da plumcake 35x8x15 cm:

Poolish:
230 g di farina 1 macinata a pietra (almeno con il 12% di proteine)*
250 g di latte p.s.
150 g di pasta madre attiva**

Impasto:
270 g di farina 1 macinata a pietra (almeno con il 12% di proteine)*
50 g di latte p.s.
60 g di burro (fuso e raffreddato)
10 g di sale fino marino
10 g di lecitina di soia
50 g di acqua a temperatura ambiente (circa 19-20°C)

*Io ho utilizzato 300g di Petra3 e 200g di Petra1 del Mulino Quaglia. In alternativa si può utilizzare metà manitoba e metà farina 0 da pizza.
**Rinfrescata la sera prima.

Ho realizzato sia poolish che impasto nella planetaria. Si otterranno ottimi risultati anche impastando a mano, in tal caso, però, andranno allungati i tempi di impasto e munirsi di molta pazienza.

Con il gancio a foglia, fare il poolish sciogliendo il lievito spezzettato nel latte ed impastandolo con la farina. Si otterrà un composto molto liquido ed appiccicosa, che andrà fatto riposare per 2 ore a temperatura ambiente (circa 20°C) coperto con un telo di cotone umido. 



A parte sciogliere la lecitina ridotta in polvere con un mixer nell'acqua e far riposare per circa 20 minuti.


Riprendere il poolish lievitato ed impastarlo con la farina (tranne un cucchiaio), il latte e il composto di lecitina.


Appena il composto risulta ben incordato unire il burro fuso, il sale e la farina tenuta da parte.


Far riposare per 30 minuti.



Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro e, senza aggiungere farina (se strettamente necessario ungersi leggermente le mani con un olio di semi neutro, ma non dovrebbe servire), fare una serie di pieghe a libro e riporlo in una ciotola. 



Coprire con pellicola trasparente e far lievitare per 2 ore ad una temperatura di circa 26°C (io nel forno spento con la luce accesa).


Riprendere l'impasto e, senza lavorarlo troppo, stenderlo con i polpastrelli in un rettangolo. Arrotolare su se stesso e dare la forma di un filoncino. Adagiarlo quindi nello stampo da plumcake rivestito di carta da forno. Spennellare la superficie con poco latte.


Far lievitare fino al raddoppio nel forno spento con la luce accesa (io circa 3h e 30).


Preriscaldare il forno a 200°C, ponendo sul fondo una ciotola colma d'acqua. Spennellare nuovamente la superficie di latte e infornare nel ripiano intermedio per 15 minuti. Poi abbassare la temperatura a 180°C e proseguire la cottura per 30 minuti. Togliere la ciotola d'acqua e completare la cottura per altri 10 minuti.


Sfornare e adagiare lo stampo su una gratella. Appena è tiepido, togliere il pane dallo stampo e posizionarlo su un fianco sempre sulla gratella. Coprire con un telo di lino e far completamente raffreddare (io l'ho lasciato così per una notte).



Una volta freddo è pronto per essere tagliato a fette. Con queste dosi se ne ottengono circa 20 ed è possibile confezionare 10 golosi toast!




Le fette già tagliate si possono anche congelare. In alternativa consiglio di mantenere il pane intero e riporlo avvolto in pellicola da alimenti in dispensa. Tagliare all'occorrenza le fette necessaria, in questo modo si mantiene soffice e allo stato ottimale fino ad una settimana.


Un prodotto soffice e genuino che vi permetterà di avere sempre pronta la merenda per i vostri bambini da poter declinare in farciture dolci o salate.


Con questa ricetta si possono fare le fette biscottate. Basterà tostare il pane già tagliato in forno a 150°C cuocendolo 10 minuti per lato. La consistenza da estremamente soffice diverrà croccante e friabile.


..per una colazione senza fine...

Con questa ricetta partecipo al contest:
e alla raccolta di Panissimo di Giugno

88 commenti:

  1. Consuelo Banderas se lo sogna un panbauletto così sano, rispetto a te ha solo il privilegio di parlare con le galline!!! Preziosissime le tue informazioni sulla lecitina di soia e dettagliatissimo il post. Il tuo risultato è a dir poco strabiliante. In bocca al lupo per il contest!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie Caterina, 6 troppo simpatica ^_*
      Ti auguro una felice giornata..e chissà che un giorno non riesca a parlare anch'io con le galline :-P

      Elimina
  2. Uno dei più bei pani bauletti visti in giro!! Brava Consu, quando mi deciderò a farlo verrò di sicuro da te!! Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Silvietta, 6 troppo gentile e le tue parole mi riempiono di gioia :-D

      Elimina
  3. cara Consuelo, come più di una volta mi è capitato sono in completa sintonia con te, perchè oggi ho cercato un supermercato aperto per acquistare i cereali per la colazione di domani e sono stata attratta dal barattolo di lecitina, anche io stavo desistendo per il prezzo, ma la curiosità di provarla ha preso il sopravvento, poi vengo per un salutino e trovo sua maestà sofficità e tutte le info necessarie all'utilizzo della lecitina grazie e...un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, che piacevole coincidenza :-D Mi fa molto piacere esserti stata utile e vedrai che nel pane ha un effetto miracoloso ^_^ Non vedo l'ora di vedere i tuoi esperimenti ^_*
      Grazie di cuore tesoro <3

      Elimina
  4. Cara Consuelo, dopo una lunga assenza dal blog passo a trovarti e vedo questa meraviglia, questo capolavoro...sono rimasta incantata...bravissima, ti faccio i miei migliori complimenti, il tuo panbauletto ha un aspetto perfetto a dir poco e una consistenza meravigliosa e lievitata benissimo....
    ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:)))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata Rosy e grazie x tutti i complimenti che mi hai fatto, 6 sempre troppo carina ^_^
      A prestissimo <3<3<3<3

      Elimina
  5. Sapevo che la lecitina è ampiamente impiegata nei prodotti da forno, ma non sapevo di tutte queste interessanti proprietà. Bello il tuo panbauletto, 1000 volte meglio di quello che trovi in commercio. Ci farei una bella merendina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea e io te lo farei assaggiare con grande piacere ^_^

      Elimina
  6. il pan bauletto e' il mio pane preferito per eccellenza, sempre morbido, si conserva bene, se non finisce subito!!!Baco Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ti assicuro che questo fatto in casa finisce che è un piacere :-P
      Grazie Sabry <3

      Elimina
  7. Ma che meraviglia Consu!!!! Anche mia mamma prendeva la lecitina di soia ma men'ero completamente scordata l'esistenza!!!! Questo pan bauletto è favoloso...sei veramente bravissima!!!!:)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, provalo nel pane e mi saprai ridire ^_*

      Elimina
  8. Ma è morbidissimo!!!! una nuvola!!! altro che Banderas :-) questo è un capolavoro!!!! Complimenti un pane perfetto!!!!
    A presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, anch'io sono rimasta piacevolmente colpita dalla consistenza di questo pane...è un sogno ^_^

      Elimina
  9. bello e buono,per accompagnare salati e dolci,per la colazione e le merende, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Paola, è davvero versatile e poi vuoi mettere la soddisfazione di farselo in casa???
      Grazie ^_*

      Elimina
  10. bravaaaa!!!!!!!!!!Banderas non reggerà mai il tuo confronto.....ti fa un baffo!!!!!!
    troppo buono e grazie per la ricetta!!!baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ovviamente il paragone con Banderas era ironico ma ti assicuro che fatto in casa è 1000 volte meglio ^_* e sicuramente + sano :-D
      Grazie Simo <3

      Elimina
  11. Che bello e soffice!!! Non ho mai usato la lecitina di soia...mi hai incuriosito! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente provare..io sto facendo un sacco di esperimenti e mi sta dando delle grandi soddisfazioni :-D
      Grazie cara e a presto <3

      Elimina
  12. Ti è venuto benissimo, Consu, proverò con la lecitina, se basta così pocco per avere un pane così bello.... ma non credo che il segreto sia tutto lì, ormai tu sei diventata bravissima con i lievitati, io devo fare ancora tanta strada! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente la lecitina ha aiutato nella consistenza e nella conservabilità del prodotto ma gran parte del merito va al lievito madre e alle farine macinate a pietra ^_*
      Grazie Carla <3

      Elimina
  13. perfetto!! Il pane che piace ai miei bambini.
    Un abbraccio!!
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro..anche al mio bambino cresciuto è piaciuto molto ^_*

      Elimina
  14. Questo e' un vero capolavoro !!!!!!!! e' da pubblicita' veramente veramente sei un genio e io imparo sempre tante cose da te...anche io ho visto sempre questo barattolino e sapevo esattamente come te che serviva per abbassare il colesterolo...ma chi mai l'avrebbe detto formidabile!!!grazieeeeeeeeeeeeeeeee <3 <3 <3 <

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, non ti resta che provare e scoprirne le meravigliose qualità :-D

      Elimina
  15. Sai che io invece non l'ho mai vista??? Mi hai fatto venir voglia di provare se questo è il risultato...guarda li che morbidezza! Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trova facilmente al supermercato e vale la pena l'acquisto..io me ne sono già innamorata del suo impiego in cucina :-D
      Grazie tesoro e felice giornata <3

      Elimina
  16. Brava Consu, è perfetto questo pane, morbidissimo , chissà quante colazioni favolose ci farete.... ottimo!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...e non solo ^_* sta diventando la merenda preferita del maritino ^_*
      Grazie Ely <3

      Elimina
  17. Lo trovo veramente migliore di qualsiasi altro bauletto!!! Fantastico passo passo e che dire delle foto editate? Stai diventando un artista! Mi piacciono troppo le tue foto luminose ma adoro ancor di più il bauletto, sano e genuino, da far invidia veramente a Banderas (anche se a lui non gliene fregherebbe nulla) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie tesoro, non sai quanto sono felice del tuo gradimento..6 troppo carina <3<3<3

      Elimina
  18. Questo pane mi piace moltissimo, molto versatile sia con il dolce che con il salato, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, non c'è momento della giornata che non lo chiami a gran voce ^_*
      Grazie cara e a presto <3

      Elimina
  19. ahah che bel titolo...povero antonio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...era ironico e sicuramente non si offenderà ^_*

      Elimina
  20. Ahhh ecco! Ora mi hai messo addosso la curiosità di provare la lecitina di soia. La scorsa settimana ho provato anch'io a fare un pan bauletto che è venuto delizioso...ma dopo 3 gg, in effetti, mostrava cenni di sofferenza (non era + così morbido come il giorno in cui l'ho sfornato). Farò tesoro di questo tuo post! :-) Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che con l'impiego della lecitina si conserverà senza perdere di fragranza x 1 settimana..sempre se ci arriva :-P a casa mia è quasi agli sgoccioli U.U
      Grazie tesoro e felice giornata <3

      Elimina
  21. Meraviglia questo panbauletto Consu!!! La lecitina io la uso quasi sempre per la Colomba, conosco le sue proprietà perchè ho tentato di farla prendere a mio marito che soffre di colesterolo alto ma con scarso successo e perciò ho cominciato a usarla nei lievitati. Molto interessante questa ricetta, me la salvo. Grazie e buona settimana tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè alla fine hai trovato un valido impiego..io la sto sperimentando da pochissimo ma mi sta dando delle grandi soddisfazioni :-D
      Grazie a te cara e felice serata <3

      Elimina
  22. Ottimo a colazione e poi sembra così morbido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è di una fragranza ineguagliabile :-DDD
      Grazie Erika e a presto <3

      Elimina
  23. Ahahahahah ma sai che anche io e la mia migliore amica usiamo l'espressione "curiosa come una scimmia"?!
    In realtà siamo per tutte le metafore animalesche, "scaltra come una faina" ecc ecc :D
    Buonissimo questo pane tesoro, e così soffice!!!
    Come lo vedo bene tostato e spalmato ancora caldino di ricotta, noci e un filo di miele :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...le metafore animalesche sono sempre troppo divertenti ^_^
      Grazie Marghe x il tuo gradimento e il tuo suggerimento di degustazione..mi sto già leccando i baffi :-P

      Elimina
  24. Eehehehe Fantastica Consu!! Di sicuro molto meglio di quello in commercio :-) Sai che bello sarebbe potere trovare al supermercato il "Pan Bauletto della zia Consu"!?! Sei bravissima topolini, complimenti!
    Un bacione e a presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
  25. Meraviglia, troppo buono, altro che le mie fette biscottate la mattina, conosco poco la lecitina devo sperimentare! brava, mi sta venendo fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e fammi sapere, vedrai che non ti deluderà ^_^
      Grazie tesoro <3

      Elimina
  26. Ricetta stupenderrima (ma già troppo complicata per me sigh sigh) e il titolo è super geniale! Ti lovvo ancor più!!! hahaah

    RispondiElimina
  27. Questo pane ha un'alveolatura meravigliosa.. bravissima!
    La lecitina la conosco anch'io e mi è già capitato di usarla come emulsionante in sostituzione di una parte delle uova.
    Prova ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata la prima volta che la sperimentavo in cucina..ed ho già in mente un sacco di esperimenti ^_*
      Grazie del suggerimento cara e a presto <3

      Elimina
  28. Questo pane sembra davvero gustoso e soffice. Non avevo mai sentito parlare di lecitina, si impara sempre qualcosa di nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo nei pani o come emulsionante..vedrai che non te ne pentirai ^_^
      Grazie!

      Elimina
  29. Che bel panone! Anch'io non l'ho mai utilizzata però se fai così mi incuriosisci!!! Ciao ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ed è quello che volevo ^_* Provalo Chiara e mi saprai ridire :-D
      Grazie di cuore e felice serata <3

      Elimina
  30. Questo panbauletto fa in primis invidia a me!!! Troppo troppo perfetto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..mi fa davvero piacere Giuliana..grazie <3

      Elimina
  31. Ma quale Banderas...quello lasciamolo con le galline!!!! questo pan bauletto è da urloooooooooooooo!!!!!!!

    RispondiElimina
  32. Cara Consuelo , mi ha fatto piacere leggere . nemmeno io sapevo cosa fosse la leticina di soia , anche se l'ho spesso sentita nominare non avevo idea che
    avesse tutte queste proprieta' !Ho imparato una cosa nuova !!!!
    E poi tu con il tuo pan bauletto gli fai un baffo a Banderas !!!!! Baci !









    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Cinzia :-D Mi fa davvero piacere averti illuminata su questo fantastico prodotto..non ti resta che provare ^_^

      Elimina
  33. Ma quanto è bello e sembra davvero buonissimo!!! Sai che anche io la leticina l'ho sempre vista nel frigo dei miei a scopo abbassa colesterolo? Lo proverò, grazie!

    RispondiElimina
  34. Grazie a te Letizia..vedrai che ti conquisterà..fammi sapere ^_*

    RispondiElimina
  35. Non le sapevo tutte queste cose sulla lecitina di soia... quasi quasi la prossima volta la compro da provare, il risultato fa un'invidia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, vedrai che non ti deluderà il suo impiego in cucina..io mi sto dando alla pazza gioia e presto vedrai altri strepitosi risultati ^_^

      Elimina
  36. Zia Consu non sai quanto io sia felice che le nostre strade si siano incrociate o magari dovrei dire i nostri blog ;-)
    Imparo oggi giorno qualcosa in più bravissima...questo PanBauletto è fantastico e la luce per foto woww :-)
    Baciuzzi Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, anch'io ne sono davvero felice..quest'esperienza mi sta regalando delle gioie ogni giorno ^_^
      A presto cara <3

      Elimina
  37. Potresti però invitare Banderas per farglielo assaggiare!!!!!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...non sarebbe una cattiva idea ^_*

      Elimina
  38. Favoloso questo pan bauletto!!! Mitiche le tovagliette! ahha! Complimenti! Sai che da piccolina mio papa' me la dava sempre le lecitina e ovviamente la prendeva anche lui! Io la mangiavo nel cucchiaino....cosi' con i granellini e mi piaceva tantissimo!baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...che bei ricordi..ora mi hai messo la curiosità di assaggiarla al naturale :-P
      Grazie Annalisa e buona giornata <3

      Elimina
  39. Io non ce l'avrei fatta a resistere tanto prima di assaggiarlo :D sapevo dell'uso della lecitina come emulsionante ma non l'ho mai provata nei lievitati, sarei curiosa di vedere la differenza con e senza, hai già fatto questa ricetta?
    E grazie per quella che mi pare di capire con grande piacere che sarà la prima di una lunga serie di ricettine per me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa ricetta in particolare non l'avevo mai fatta...ma ho provato un pane integrale con la variante della lecitina e ti assicuro che ne acquista in fragranza e conservabilità..presto lo scoprirai ^_*
      Grazie a te cara <3<3<3<3

      Elimina
  40. sei il mio mito Consu!!! ora anche la lecitina di soia!!!
    ma quante ne imparo io da voi!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie Sandra, 6 troppo gentile <3<3<3<3<3

      Elimina
  41. Io ho un conto in sospeso col Banderas delle galline da quando la mia bimba più grande ha eletto il panbauletto di semola a suo pane preferito...siamo praticamente degli azionisti!!! Se con qualche modifica al tuo pane otterrò il tanto acclamato pane allora ti sarò grata per sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ti terrò aggiornata!!!
    La lecitina l'ho utilizzata nella colomba e in un pane...hai visto che qualità!!!!

    Ti abbraccio stretto stretto e ti auguro un felice fine settimana
    monica

    P.S.
    Scusa la latitanza...ma ho di nuovo tutti e tre i nanetti malati...lasciamo stare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova tesoro e vedrai che non ne rimarrai delusa..sono sicura che riuscirai a far cambiare idea alla tua piccola azionista ^_*
      Mi spiace che siano malati...spero che torni tutto alla normalità molto presto :-D
      Grazie tesoro e felice we <3

      Elimina
  42. bravissima!!! complimentissimi!!! è una meraviglia!!! ^_^

    RispondiElimina