giovedì 7 marzo 2013

Biscotti alla panna e cioccolato bianco (senza burro)

Avevate mai pensato di utilizzare la panna da cucina per un dolce??!! Nella mia mente malsana sì ed ho voluto fare l'esperimento. 
Non amo buttare il cibo e cerco sempre di utilizzarlo entro la data di scadenza o di reinventarlo in qualche piatto. Il merito va a questa ricetta che mi ha lasciato un po' di materiale sul quale lavorare! Come ho già detto non mi piace utilizzare la panna da cucina, secondo me si riesce ad ottenere cremosità con altri stratagemmi, quindi che farne di quella ormai aperta? Quello che avevo a disposizione in dispensa mi permetteva di fare qualcosa di dolce e a casa mia i biscotti sono quelli più facili da "rifilare" per colazione evitando ulteriori sprechi!
Quindi biscotti sia..


Per circa 60 biscotti ho utilizzato:

300 gr di farina 00
1 uovo
100 ml di panna da cucina*
40 gr di cioccolato bianco
2 cucchiaini rasi di lievito per dolci
80 gr di zucchero
1 bustina di vanillina

zucchero a velo per la decorazione

*La mia era a lunga conservazione a ridotto contenuto di grassi. Trattandosi di un esperimento non so il risultato con altre qualità.

Ho usato la planetaria con il gancio a foglia, potete ottenere lo stesso risultato anche impastando a mano con il metodo classico.
Setacciare direttamente nella ciotola dell'impastatrice la farina, il lievito e la vanillina. Aggiungere lo zucchero e azionare alla velocità più bassa. Tritare il cioccolato al coltello e aggiungere all'impasto. Sbattere l'uovo con la panna utilizzando una forchetta e versare a filo nel composto con l'apparecchio in funzione. Attendere che tutti gli ingredienti si siano ben amalgamati formando una palla. 
Rovesciare l'impasto su un piano infarinato e lavorare brevemente. Stendere con un mattarello in uno spessore di circa 5 mm e tagliare con le formine che preferite (ho usato quella a cuore, a stella e a fiorellino, giusto per non farsi mancare niente!). Posizionare ogni biscotto su 2 teglie rivestite da carta da forno, distanziandoli leggermente.
Mettere le teglie in frigo e preriscaldare il forno a 200°C per 15 minuti.
Infornare le teglie nei ripiani più alti e cuocere per circa 15 minuti, avendo l'accortezza di invertirle a metà cottura.
Sfornare e far raffreddare.


Lo zucchero a velo non era previsto ma quando ho fatto il primo assaggio mi sono resa conto che non erano molto dolci (o meglio per me erano perfetti ma conoscendo i gusti di mio marito non lo sarebbero stati abbastanza!). Poi ho notato che i pezzi più grossi di cioccolato al contatto con il calore tendevano a caramellarsi, quindi lo zucchero in superficie aiuta anche a nascondere qualche difetto (solo estetico intendiamoci, il sapore è ottimo e non sanno di bruciacchiato)..d'altra parte è stato proprio il cioccolato a dare una marcia in più al sapore finale, infatti rilasciano un aroma di caramello che si sposa divinamente con quello della panna!  La prossima volta raddoppio la dose!!!


Sfornati alle h 23,00 di ieri sera, alle h 13,00 di oggi sono rimasti solo pochi superstiti..direi che sono stati graditi!

8 commenti:

  1. Devo proprio provarli! Senza burro devono essere meravigliosi, la panna mi piace molto nei biscotti!! :D Un abbraccio e complimenti! :D

    RispondiElimina
  2. Grazie, mi fa tanto piacere che ti siano piaciuti..come puoi vedere da quelli rimasti anche noi abbiamo gradito!
    :-*

    RispondiElimina
  3. che bei biscotti, mi sono unita ai tuoi lettori, passa a trovarmi se vuoi:
    www.dolcementeinventando.com

    RispondiElimina
  4. Ciao anch'io uso la panna da cucina per i dolci!!! questi biscotti devono essere ottimi per la colazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!
      Ti devo confessare che a casa mia non sono durati nemmeno 2 giorni :-(

      Elimina
  5. Ciao! Questi biscotti sembrano buoni!
    Ma vengono morbidi o un pò più friabili?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Questi biscotti vengono morbidi e sono davvero deliziosi! Prova e fammi sapere!
      Grazie :-D

      Elimina