lunedì 6 agosto 2018

Millefoglie di pane azzimo con pesto di fagiolini e yogurt allo zafferano

Ammettetelo! Tutti avete avuto una fase dove in casa entravano solo prodotti "light", "senza zucchero/uova/grassi", "senza glutine/lattosio" e roba simile. Per me, confesso, è stato pure un periodo piuttosto lungo, almeno fino ad aprire gli occhi ed indirizzarmi verso un'alimentazione sana e consapevole.  
In quel periodo mangiavo solo ed esclusivamente pane azzimo. Ne ho visto così tanto che poi non l'ho più voluto acquistare...almeno fino ad una delle ultime spese pre-parto.  
Gironzolavo nei reparti con l'idea di fare un po' di scorte in previsione del primo mese di vita del nascituro che mi avrebbe costretta in casa impossibilitata ad uscire.
C'era una confezione di pane azzimo bio in offerta e mi sono detta "perchè no?!". Poi è rimasta lì sigillata fino al momento che non mi sono decisa a farci qualcosa. 


Mangiato così da solo non sa di molto e per pasteggiarci non è assolutamente l'ideale (...la scarpetta è da dimenticare!). Sinceramente preferisco una bella fetta di pane integrale fatto da me ad una sfoglia di farina essiccata! Però volevo consumarlo e mi è venuto in mente un utilizzo alternativo che si è rivelato davvero goloso, appagante e che ha esaltato alcuni prodotti dell'orto di stagione.


Ingredienti
(Dosi x2 piatti unici o x4 piccoli assaggi)

pesto**
300 g di fagiolini serpente già cotti*
5 noci
4 cimette di basilico fresco
1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di olio e.v.o.
crema allo yogurt
150 g di yogurt bianco magro
1 bustina di zafferano bio
completare
4-5 fogli di pane azzimo quadrato
Parmigiano grattugiato q.b.
4 datterini maturi per servire

↓ Note utili ↓
*Sostituibili con fagiolini tradizionali.
**Il pesto può essere preparato anche semplicemente per condire un piatto di pasta. Chiuso in un barattolo di vetro si conserva per 5 giorni in frigorifero o fino a 3 mesi in freezer.

Versare nel mixer i fagiolini insieme alle foglie di basilico e l'olio. Frullare a crema e unire il Parmigiano e le noci. Frullare ancora e tenere in fresco.
Nel frattempo sbattere lo yogurt con lo zafferano fino ad ottenere una crema omogenea. Tenere in fresco.
Adagiare il primo foglio di pane in una pirofila o direttamente su carta da forno. Spalmare generosamente con il pesto di fagiolini, coprire con un altro foglio di pane e spalmare con la crema di yogurt e zafferano. Proseguire in questo modo fino a terminare gli ingredienti. 
Completare la superficie con quello che resta della crema di yogurt e del pesto miscelato insieme e una generosa spolverata di Parmigiano.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Poi passare altri 5 minuti al grill con lo sportello a spiffero.
Sfornare e far raffreddare. Decorare, quindi, la superficie con i datterini tagliati a metà e qualche foglia di basilico fresco.


Un piatto perfetto da preparare in anticipo e servire freddo di frigo. 
Si conserva in frigorifero ben coperto con pellicola o in un recipiente con coperchio per 3 giorni. 


Golosissimo anche appena scaldato sotto il grill il giorno dopo.


Questa portata costituisce un piatto unico goloso e completo, perfetto per ripartire con energia senza appesantirsi.




Siamo su facebook con la nostra pagina #seguilestagioni e su Pinterest e Instagram seguendo #seguilestagioni

44 commenti:

  1. Consu per i cibi light ti capisco le mie sorelle quando vengono a casa mia dicono che il mio frigo e la mia dispensa fanno tristezza. Adesso passano solo la domenica quando sanno che ho cucinato e fotografato per il blog quindi hanno cose più gustose da assaggiare! Mi complimento per la ricetta è veramente un'ottima idea utilizzare il pane arabo così se capita lo proverò. Un abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...che furbette le tue sorelle :-P Grazie Serena, vedrai che questo modo alternativo di utilizzare il pane arabo ti conquisterà :-)

      Elimina
  2. Questo pesto di fagiolini mi stuzzica moltissimo.. grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te :-) se lo provi fammi avere il tuo parere post assaggio ^_*

      Elimina
  3. Non ci crederai, ma ho un pacco di questo pane nel mobile della cucina :-))
    Proverò ad usarlo in questo modo. Un suggerimento molto appetitoso.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, sono felice di averti dato uno spunto nuovo ^_*

      Elimina
  4. ...ma che bontà...e poi anche i colori pagano l'occhio, insieme sono una meraviglia!
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo ^_^ sono felice che ti sia piaciuta la mia proposta ^_^

      Elimina
  5. Bellissimo piatto, Consuelo, come sempre, ci sono almeno quattro o cinque idee in questo singolo post che mi vien voglia di copiare, ma come ti vengono? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie ^_^ mi hai reso troppo felice che il tuo commento ^_^

      Elimina
  6. Solamente i colori già saziano! Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^_^ e ti garantisco che anche il sapore non è da meno ^_*

      Elimina
  7. Yummy!!

    https://julesonthemoon.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. perfettamente d'accordo con te per il pane azimo. l'ho comprato per curiosità, pensando di poterlo sgranocchiare come alternativa ai crackers...delusione totale! mi hai dato però una intrigantissima idea per far sparire quella confezione che langue in dispensa :) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, il sapore non è il massimo ma ti garantisco che in questa versione ha il suo perchè ^_*

      Elimina
  9. Ahahah sì ma il mio periodo "leggero" è già passato. E soprattutto non mi impedisce di apprezzare questa splendida proposta 😉

    RispondiElimina
  10. L'idea del pesto te la rubo di sicuro...
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  11. Complimentissimi .. una ricetta originalissima... amo i fagiolini ma nin so mai come cucinarli e mi riduco sempre a bollirli e condirli con del classico olio e sale... questa è hna ricetta rivoluzionariaaaa

    https://nettaredimiele.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. Complimenti Consu, ecco un'altra delle ricette fantastiche , geniale il pesto di fagiolini. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  13. Ecco il pesto di fagiolini proprio mi mancava...questo piatto è un tripudio di colori e chissà che buono!!! Un abbraccio a tutta la famiglia!!! <3
    Moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moni <3 Ricambio con affetto l'abbraccio <3

      Elimina
  14. davvero molto colorata questa "lasagna" e poi così colorata è davvero molto estiva!

    RispondiElimina
  15. Ha atteso un pò il tuo pane, ma ne è valsa la pena: risultato spettacolare!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  16. Non ho mai comprato il pane azzimo, ma con questa bella ricettina potrei provare!!! Bacioni :)

    RispondiElimina
  17. Golosissimo e molto appetitoso!
    Mi hai fatto venir voglia di comprare il pane azzimo SOLO per poter replicare questo piatto!! ;-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..dovrei sponsorizzarlo :-P Grazie cara e a presto <3

      Elimina
  18. Ricetta particolare, da provare.
    Nuovo post “Summer Beauty Box con ABIBY” ora su http://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  19. Beh, dell'aspetto triste e rinsecchito del pane azzimo questo piatto non ha nemmeno il lontano ricordo: è bellissimo, colorato, superinvitante, proprio una bella proposta Consu! Tanti bacetti a te e al tuo cucciolo❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara :-) mi fa davvero piacere che anche tu abbia gradito ^_^

      Elimina
  20. Ecco, anche a me non fa impazzire e lo mangio solo così al naturale, perchè non so come utilizzarlo, questa ricetta mi piace e mi ha incuriosito un bel po', la proverò.

    A presto
    Miria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miria ^_^ aspetto il tuo parere post assaggio ^_^

      Elimina
  21. leggendo avrei giurato che si trattasse di un piatto senza cottura e invece... Che bella idea che hai avuto! Io ce l'ho in ufficio una confezione di pane azimo, per quando mi viene il languorino, però hai ragione te, non è che sia il massimo, anche ad offrirlo i colleghi lo schifano!! E' un utilizzo molto creativo! il pesto di fagiolini mi piace molto, lo proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..ci credo che i tuoi colleghi lo snobbino :-P prova a serviglielo così e cambieranno idea!

      Elimina
  22. Confesso che il pane azzimo lo compro raramente e lo uso quasi solo per farne delle lasagnette veloci... questa è una variante davvero fantasiosa e appetitosa, da provare al più presto :P Grazie per l'ispirazione, buon ferragosto un abbraccio <3

    RispondiElimina