sabato 9 giugno 2018

Pesto ai ciuffi di carota

Come ben sapete, durante i 9 mesi di gravidanza, non ho mai rinunciato alla mia oretta giornaliera di passeggiata con la piccola Amelia.
Il percorso è stato bene o male sempre lo stesso ed ho avuto modo di apprezzare alcuni scorci del mio paesino. Ad esempio ho scoperto che, proprio in fondo alla mia strada, hanno aperto un piccolo punto vendita a km0 dei prodotti dell'orto, l'orto di Francesca.
Mi sono ripromessa di tornarci attrezzata di portafoglio e sportina nell'orario mattutino di apertura.
All'arrivo, dietro un capannello di persone, ho visto una giovane ragazza indaffarata a servire e raccontare del raccolto della mattina e di quello che stava maturando nell'orto. La passione nella sua voce mi ha ricordato i miei esordi nella cucina e non potevo che innamorarmi di quest'atmosfera.
Mi ha servita con una tale gentilezza che mi sono quasi commossa! Sono tornata a casa con due sacchi di prodotti e li sto piano piano trasformando in pietanze gustose...ma quando si parte da un livello qualitativo così alto delle materie prime, non si può che ottenere qualcosa di straordinariamente buono!
I primi a finire sotto le mie grinfie, sono stati i ciuffi delle carote fresche, così sodi e di un verde brillante, mi hanno ispirata nella preparazione di un pesto golosissimo e super profumato! Provare per credere!   


Ingredienti x1 vasetto piccolo / 3-4 porzioni:

Ciuffi di 7-8 carote
5 cimette di basilico fresco genovese
20 g di pinoli
3 cucchiai di olio e.v.o.
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 cucchiaio di succo di limone

Ricavare le foglie dai ciuffi di carota eliminando il rametto centrale più coriaceo. Lavare bene in acqua fredda e strizzare nella centrifuga per insalate. Se necessario eliminare ulteriormente le foglie più sciupate e gli steli più grossi e duri. 
Raccogliere in un mixer insieme alle foglie di basilico, il succo di limone e 2 cucchiai di olio.


Frullare ad intermittenza per non surriscaldare il composto.


Unire i pinoli e il parmigiano. Frullare ancora brevemente. Aggiungere il cucchiaio di olio rimanente e mescolare bene con lo stesso cucchiaio. 


Trasferire in un barattolino di vetro.


Si può consumare subito utilizzandolo per condire fino a 4 porzioni di pasta.


In alternativa si conserva in frigorifero per circa 5 giorni. E' possibile congelarlo e prolungarne la durata fino a 3 mesi.

ps: in passato ne avevo già fatto un'altra versione, completamente vegana. 

38 commenti:

  1. This is the perfect seasoning! It looks so so delicious.

    www.fashionradi.com

    RispondiElimina
  2. L'aspetto è bello e deve essere anche buono, buon fine settimana michelaencuisine

    RispondiElimina
  3. che originale questo pesto, se trovo le carote col ciuffo lo faccio ! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Bellissimo quello che hai descritto, riempie anche di immensa soddisfazioni (mi hai fatto venire in mente le mie lunghissime giornate di sagra e i miei clienti amatissimi) , mi hai commossa complimenti per come hai saputo creare un prodotto unico!!! Vi abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia <3 amo potermi servire dai piccoli produttori e ammiro la passione che sta dietro tutto il loro lavoro!

      Elimina
  5. il pesto con i ciuffi delle carote sono per me una novità assoluta! Grazie a te non finiranno più nel pacciame! Complimenti e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cecilia, vedrai che dopo aver assaggiato questo pesto, cercherai più i ciuffi che le carote :-P

      Elimina
  6. Mi devo ripetere, ma trovo che tu sia semplicemente, strepitosamente talentuosa. Spunto geniale!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  7. Ma delizia.... ora mi è venuta voglia di andare a raccogliere le carote per preparare questa meraviglia! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..se le hai nel campo, provo una sana invidia :-P

      Elimina
  8. Ma daiiii pure tu della serie non si butta niente :-) sintonia perfetta!!!

    RispondiElimina
  9. E ' sempre un pèiace leggere i tuoi racconti e seguire le tue ricette . Geniale il tuo pesto ai ciuffi di carote , segno subito la ricetta . Un abbraccio, buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  10. Il mio primo pesto fatto con le foglie fu quello di ravanello, ma quello di carote resta il mio preferito! Anche se mi dispiace tagliare i ciuffi, non vorrei fare la parrucchiera e perdere quella chioma così rigogliosa, ahaha! Però lo facciamo per una buona causa mangereccia, quindi va bene... :-)
    Ti mando un abbraccione... sale l'emozione, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai Franci che anche questo pesto non ti deluderà e sacrificherai con meno dispiacere quelle fluenti chiome ^_*
      Grazie della visita..sono in trepida attesa 💙

      Elimina
  11. Davvero interessante :) Grazie

    RispondiElimina
  12. Anche a me piace tanto il pesto con le foglie di carota, al mercato devo sempre bloccare il tizio prima che lo strappi via impietosamente! Il tuo sembra davvero delizioso! Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo di trovarti complice ^_* Grazie cara e felice settimana anche a te <3

      Elimina
  13. Sembra delizioso xoxo Cris
    https://photosbycris.blogspot.com/2018/06/a-day-out-to-celebrate-zaful-4th.html

    RispondiElimina
  14. Sai che io ho una passione per questi piccoli produttori, amo fare la spesa da loro.
    Questo pesto è un'idea riciclona squisita :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo più simili di quello che pensiamo ^_^
      Grazie Dani e a presto <3

      Elimina
  15. Vista la passione che vi unisce .... ne vedremo delle belle, ottimo inizio!!!
    Baci

    RispondiElimina
  16. Chissà che buono!!

    https://julesonthemoon.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. Io li metto nelle zuppe in inverno, oppure li salto in padella. Non avevo mai pensato ad un pesto. Chissà che freschezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..lo devi assolutamente provare! Sono certa che ti conquisterà ^_^

      Elimina
  18. Che inventiva che hai... sei insuperabile!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina