lunedì 18 giugno 2018

Granola senza zucchero con semi e frutta

L'ingombro nella mia pancia sta diventando "importante" e spesso arrivo alla sera nauseata e senza appetito. Le mie cene sono ormai costituite da una fetta di cocomero fresco o una macedonia, quando va bene oso con una misera insalata. In questo modo mi garantisco una digestione facilitata e un sonno un po' più tranquillo.
Al risveglio, quindi, ho un grande appetito e posso concedermi anche qualche caloria in più, visto che poi ho tutta la giornata per poter smaltire senza grandi problemi. Ecco che mi è tornata la voglia di prepararmi la granola, una fissa che avevo un po' di tempo fa. Stavolta ho eliminato gli zuccheri, sfruttando solo quelli naturalmente contenuti nella frutta, e i grassi per ottenere una miscela super sana, saziante e completamente vegan friendly!

L'unico inconveniente sarà dover accendere il forno ma se vi organizzate per farlo dopo cena con la finestra aperta, vi garantisco che non vi squaglierete! Poi il resto della tostatura la farà da sola nel forno spento per tutta la notte quando voi sarete a riposo in una stanza fresca!


Ingredienti x20 porzioni:

180 g di fiocchi di avena*
125 g di quinoa soffiata*
50 g di semi di zucca decorticati*
50 g di semi misti (sesamo bianco, lino, girasole decorticato)*
1 pesca matura con la buccia*
6 datteri Medjoul
3 cucchiai di olio di mais*
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di polvere d'arancia**

*Tutti gli ingredienti sono di origine biologica.
**Sostituibile con scorza di limone non trattata.

Lavare la pesca e ridurla a pezzi eliminando il nocciolo. Togliere il nocciolo anche dai datteri e raccogliere tutto nel bicchiere del frullatore. Aggiungere l'olio e frullare a crema.
In una capiente ciotola mescolare tutto il resto degli ingredienti. Aggiungere la crema di frutta e mescolare bene con una spatola.
Stendere sulla placca del forno rivestita di carta cercando di creare un unico strato.
Cuocere in forno ventilato a 150°C per 40 minuti. A metà cottura mescolare.
Lasciar completamente raffreddare nel forno con lo sportello a spiffero per una notte.
Poi trasferire in un barattolo ermetico.


Si conserva in dispensa o in luogo fresco, buio e asciutto per circa 15-20 giorni.


Ottimo nello yogurt, nel latte a colazione o spolverato sul gelato per una nota croccante e golosa!


50 g di questa granola con 200 g di latte vegetale, costituisce una colazione perfetta per affrontare con energia tutta la mattina e senza arrivare al pranzo super affamati!


Poco calorica e non troppo dolce ma esageratamente croccante, incontrerà il gusto di tutta la famiglia!

38 commenti:

  1. Forza tieni duro Consu! Certo furbo il pargolo, si sta bene con la mamma :) Adoro questa tua granola, anche senza zucchero viene una bomba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita..finalmente è tra le mie braccia <3

      Elimina
  2. Dai Consu ogni momento è buono per l'arrivo del piccolo 😊buona colazione.

    RispondiElimina
  3. Non hai scritto che crea dipendenza :) secondo me o uno rimane fuori casa o la mano dentro a quel vaso ce la infila spesso ;)
    Un bacione (porta pazienza ancora un pochino <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...stavolta sono stata brava e l'ho riservata solo alla colazione ^_*

      Elimina
  4. Buonissima la tua croccante granola...non solo a colazione!
    Dai che manca poco.....
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è ottima anche sul gelato o per merenda in una bella macedonia!

      Elimina
  5. Buona la tua colazione! Grazie per la ricetta che sfrutterò tanto. Un abbraccione enorme! Siamo aspettando con te la vostra grande gioia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, la gioia che ho provato nel trovarlo tra le mie braccia non è spiegabile <3

      Elimina
  6. Ma che fantstico mix di bontà e salute amica mia!!!Io adoro la granola e mi sa proprio che ti copio al volo la ricetta!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  7. Davvero molto invitante, Consu! resisti, vedrai che fra poco potrai abbracciare il tuo piccolo :)

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace, perfetta per colazione e non solo...

    RispondiElimina
  9. Ottima e geniale con la frutta frullata, sarà la prossima versione che proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, aspetto il tuo parere post assaggio ^_*

      Elimina
  10. Coraggio Consu, ultimi sforzi e ti è pure andata bene che ancora non si boccheggia !!!!! Squisita la tua granola . tanti baci tesoso

    RispondiElimina
  11. Forza Consu, dai che oramai ci sei. Comunque vai tranquilla, mangio io anche la tua parte :-D a parte gli scherzi, questa granola mi intrippa di brutto senza zuccheri aggiunti.

    RispondiElimina
  12. E vuoi che io non ti capisca, il mio ometto è nato in luglio ,si boccheggiava dal caldo .. Che ridere Consuelo poi quando finalmente ho partorito mi hanno messo in una stanza con 4 mamme con i relativi pargoletti solo che io avevo la Culla si Simone sotto allo split che buttava fuori aria gelida proprio verso Simone e le altre non Sentivano nulla quindi mi. Chiedevano sempre di alzare, alzare ad un Certo dico :"oh ragazze qui da me ci sono i pinguini, vado a casa col bimbo congelato se alzo ancora... 😂 .. Bellissima questa ricetta e tu bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah..da noi le stanze sono da due letti, quindi c'è un po' più di intimità ^_*

      Elimina
  13. La granola, per la ricchezza della frutta secca e dei semi che adoro entrambi, mi ispira tantissimo e rende ulteriormente saporite le nostre colazioni estive Ciao Consu bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Milena, è golosissima con il latte di riso freddo! Il must di queste mattine di rientro dall'ospedale ^_*

      Elimina
  14. Per le cose buone non c'è tempo specifico, si fanno e basta. Troppo buona, solo che crea dipendenza, hi,hi,hi. Io ancora faccio il mio brodo granulare vegetale e lo devo asciugare nel forno, sabato scorso verso domenica l'ho lasciato per tutta la notte nel forno, le finestre aperte, ma al mattino avevo il mio brodo pronto per essere tritato e messo nei barattolini. Quando non si può fare a meno, non si guardano le stagioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima, non bisogna mai farsi frenare da niente ^_*

      Elimina
  15. Consu cara, dai, tieni duro...immagino che quella panciona e questo caldo, insieme, non vadano proprio d'accordo, ma tu cerca di essere paziente. Assecondati sempre, in tutto ciò che senti.
    Mi piacerebbe provare a fare la granola e sappi che accendere il forno, non mi spaventa mai, nemmeno con 50°! Ahahaha! Baciotto e buona serata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..allora sei nel blog giusto ^_* qui solo temerari ^_*

      Elimina
  16. Questa ricetta la devo assolutamente provare, troppo invitante!
    Nuovo post “Appuntamento Pitti Bimbo 87. Volete venire con noi?” ora su http://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  17. Mi sa che ci siamo......in bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, finalmente sono a casa con il mio più bel capolavoro di sempre 💙

      Elimina
  18. ti sto pensando tantissimo in qst giorni sai? mi dico: sarà a casa o in ospedale??? insomma vengo a vedere se ci sei e mi chiedo sempre come fai ad essere così attiva anche ora!!! sei un mito, te lo dico e te lo ripeto e te lo ripeterò all'infinito!!!
    io anche adoro la granola, ma l'ho fatta solo 1 volta con risultati che non mi avevano soddisfatta: devo riprovarci! sì! bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, mi sono organizzata per tempo perchè adesso gira tutto intorno al mio cucciolo ❤️

      Elimina
  19. Finalmente trovo il tempo di venire a godere un po' delle tue meravigliose creazioni e beh... questa mi ha proprio conquistata più delle altre! Da me questi giorni fa anche freschino quindi accendere il forno non sarebbe un problema, se trovo il tempo approfitto ;) Un bacione a te e alla nuova famigliola :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice, sono certa che ti conquisterà <3

      Elimina