lunedì 5 febbraio 2018

Penne al farro con ragù bianco di topinambur e noci

Una settimana senza computer e mi sono sentita persa! Ho vissuto giorni di "terrore" con il timore di poter perdere tutto il mio lavoro, appunti, foto, ricette, ogni singola cartella che troneggiava nel mio disordinato desktop. 
Ho dovuto trovare il modo di distrarmi quanto più possibile...doppia uscita con Amelia, "pulizie di primavera" in ogni angolo della casa, ho ripiegato tutti i vestiti della cabina armadio, ho lavorato sui corsi dei prossimi mesi e, nonostante tutto, mi sono ritrovata con un bel margine di tempo libero. Ne ho approfittato per fare una spesa al supermercato lenta, dove ho spulciato ogni singola etichetta e mi sono accorta di quanto ultimamente il momento dedicato a questa attività fosse ridotto all'osso. Poco tempo a disposizione che mi obbligava ad un tour veloce e finivo sempre per prendere le stesse cose, ormai confortevoli e familiari senza poi dover impazzire sul menù settimanale. In questi giorni, invece, orfana di internet, blog, social e senza poter lavorare sul materiale in scadenza, mi sono dedicata alla scoperta e riscoperta di prodotti che da tempo non entravano nella mia cucina. Uno di questo è il topinambur. Ammetto di esserci entrata in sintonia solo in età adulta ma, dopo l'innamoramento iniziale, l'avevo proprio dimenticato.
A quanto pare quel detto "non tutti i mali vengono per nuocere" si è rivelato dannatamente vero!


Ingredienti:
ragù x4 porzioni
500 g di topinambur
1 carota
1 costa di sedano
1/4 di cipolla bianca
1 cucchiaio di olio e.v.o.
3 rametti di timo fresco
1/4 di cucchiaino di aglio granulare
1/2 bicchiere di vino bianco
Pepe verde macinato al momento q.b.
Sale fino marino q.b.
Acqua q.b.
1 cucchiaio di panna di miglio
x servire a porzione
80 g di penne rigate al farro
20 g di noci


Pelare la carota, lavare il sedano e rifilare dai filamenti coriacei. Ridurre insieme alla cipolla in un trito piuttosto sottile.


Versare l'olio in una larga pentola e unire il trito. Far tostare e dopo pochi istanti unire acqua quanto basta a coprire le verdure. Far appassire per qualche minuto. Nel frattempo pelare il topinambur e grattugiarlo con una grattugia a fori grandi. 


Aggiungere in pentola e mescolare. Sfumare subito con il vino. Unire le foglioline ricavate dal timo, il pepe e l'aglio. Mescolare, assaggiare e regolare di sale. Se necessario aggiungere ancora acqua. Mettere il coperchio e cuocere a fiamma dolce per circa 15 minuti.
Infine mantecare con la panna, far ritirare e spegnere il fuoco.


Può essere utilizzato subito oppure versare in un barattolo ermetico di vetro e conservare in frigorifero fino a 6 giorni. Per prolungarne la durata è possibile anche congelarlo.


Per servire. Lessare la pasta al dente e mantecare con poca acqua di cottura e un cucchiaio generoso di ragù. Fuori dal fuoco aggiungere le noci tritate grossolanamente al coltello.
Servire fumante.


Questo ragù è ottimo anche per condire dei cereali decorticati, un riso integrale o spalmato su dei crostini croccanti per un aperitivo alternativo e sano!


Personalmente trovo l'aggiunta delle noci croccanti, una nota indispensabile per valorizzare tutto il piatto. Se si desidera una versione non vegana, si potranno sostituire con una grattata di Parmigiano o ricotta salata stagionata.


Siamo su facebook con la nostra pagina #seguilestagioni e su Pinterest e Instagram seguendo #seguilestagioni

40 commenti:

  1. Qui in Piemonte lo chiamiamo ciapinabò e va per la maggiore con la bagna cauda, io ammetto di non andare matta, ma la tua pasta è riuscita a ingolosirmi comunque. Ottima idea, come sempre! Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono onorata di essere riuscita a prenderti x la gola :-)
      Buona settimana a te e a presto <3

      Elimina
  2. Che bel condimento, un piattino davvero meraviglioso...
    Buon inizio di settimana carissima, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Lo uso poco il topinambur... Bella ricetta, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..anch'io purtroppo :-(
      Grazie a te x aver gradito <3

      Elimina
  4. Io li avevo nell’orto (Cosa non avevo???) e ti “passo” una dritta anche se probabilmente già lo sai, i più buoni e pregiati sono quelli meno bitorzoluti e più chiari.
    Li amo molto ma non li mangio spesso perché fatico a digerirli, un bellissimo piatto il tuo 👏 lo degusterei molto volentieri, buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio x la dritta :-) purtroppo dalle mie parti non sono facilmente reperibili e spesso la scelta on è molto varia ma aguzzerò la vista x acquistare i migliore ^_^

      Elimina
  5. I topinambur non mancano mai in casa mia, assieme ai carciofi sono ospiti fissi del mio frigorifero :)
    Prendo appunti, questo ragù mi piace tantissimo.
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, da un'intenditrice come te mi aspetto un parere spassionato ^_*

      Elimina
  6. Un ragù spettacolare! adoro il topinambur con il suo gusto delicato, devo dire che mi piace un sacco questa versione in ragù! Baci
    p.s. ogni tanto stare lontano dal pc e dai social è una manna dal cielo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, mi fa molto piacere averti ingolosita ^_^

      Elimina
  7. questo piatto è super invitante!!

    RispondiElimina
  8. Ma Consu cosa mi combini! Mi hai fuso il PC 🤔🤣 A parte gli scherzi, oramai noi siamo “schiave” di questo internet e senza ci sentiamo perse... Senza poter accedere al nostro blogghino ci sentiamo come “chiuse fuori casa”. Spero si risolva tutto al meglio senza danni collaterali.
    Amo il topinambur, l’ho scoperto da un paio di anni.
    Un abbraccio, Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lore, fortunatamente dopo giorni di panico, il computer è tornato a casa sano e salvo, idem il mio materiale ^_^

      Elimina
  9. Ti capisco benissimo. Sono da due giorni senza cell perchè sto cambiando operatore e mi sembra di essere persa. Però fa bene perchè si ritrovano i propri tempi e le giuste priorità.
    Questa pasta è proprio invitante, amo il topinambur perchè sa di carciofo ma è più facile da pulire ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, in effetti bisogna approfittare di questi momenti ^_*

      Elimina
  10. Mamma mia ho vissuto anch'io l'incubo di perdere tutti i dati , ma non sono riuscita a giovarmi del tempo guadagnato. Hai un animo più sereno del mio !!!!!!! A me il topinambur piace da morire e queste tue pennette le trovo favolose, complimenti e un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ti garantisco che non ero proprio serena :-P almeno fino a quando non mi hanno comunicato che riuscivano a recuperarmi tutti i dati :-P
      Grazie x aver gradito il mio piatto <3

      Elimina
  11. Io ricordo quando mi avevano hackerato il blog, oddio che ansia...che paura! Purtroppo su questi cavolo di computer ci sono pezzi di vita, c'è poco da fare. Sono felice che tu abbia sistemato e che comunque sia, tu abbia goduto del tuo tempo. Ci vuole ogni tanto :) Gustosissimo questo piatto Consu! Da provare :) Ti abbraccio e ti auguro una buona settimana :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, so bene cosa si passa ma bisogna sempre cercare il lato positivo ^_*
      Ricambio con affetto il tuo abbraccio <3

      Elimina
  12. Confesso di non aver mai mangiato i topinambur, quelle radici bitorzolute non mi hanno mai ispirato, ma visto il tuo bel piatto di pasta e gli entusiastici commenti a riguardo, penso che mi sono persa molto....comincerò magari dal tuo ragù!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti garantisco che il sapore è davvero gustoso..in effetti non è molto fotogenico :-P Provalo e non te ne pentirai ^_*

      Elimina
  13. quanto mi piacciono i topinambur, ma non ci avevo mai fatto un primo.. bella idea! Be sappi che leggere che hai rallentato il ritmo mi ha fatto molto piacere, e un po' ti ho invidiato...soprattutto se con il pc è andato tutto a buon fine! io sono in un vortice e faccio fatica a gestire le cose di ogni giorno... un bacione grande e prenditelo un po' di tempo per te, se puoi! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, sei davvero molto dolce <3 nelle mie condizioni rallentare è una manna dal cielo ^_*

      Elimina
  14. Questo ragù sembra meraviglioso, ci vuole fantasia in cucina e tu ne hai da vendere!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  15. a quanto pare star lontana dal pc ti ha stimolato la creatività! questa pasta deve essere una vera delizia, sai che anch'io non uso il topinambur da tantissimo, pur piacendomi un sacco? grazie per avermelo ricordato, e per avermi dato una nuova ricetta da sperimentare :) buona giornata cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi, sono felice di averti ispirata e non vedo l'ora di gustarmi quello che creerai ^_^
      A prestissimo ^_*

      Elimina
  16. Ormai siamo proprio dipendenti da internet e dal computer che senza ci sentiamo perse...ma e' buono riuscire a staccare ogni tanto! Io confesso di non aver mai assaggiato il topinambur...devo provarlo al più' presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti garantisco che ne vale la pena e sono certa che lo ricetterai a meraviglia ^_^
      A presto Nicoletta <3

      Elimina
  17. Ecco che mi hai insegnato un modo per usare i miei amati topinambur! Grazie e bacioni :)

    RispondiElimina
  18. Oh, se la conosco quella sensazione!!!! Ma io ho evitato di perdere tutto solo grazie ad un tecnico grandioso!!
    In ogni caso, un topinambur e tutto passa :D
    Adoro il suo sapore delicato, ma pieno e questo piatto di pasta è davvero invitante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sono stata fortunata anch'io a trovare un valido tecnico..anche se non proprio economico :-(
      Vabbè tutto è bene quel che finisce bene ^_^
      Grazie della visita Erica e a presto <3

      Elimina
  19. Sai che è proprio una figata l'idea di grattugiare il topinambur? Questa te la copio! Ottimo, mi piace molto questo sugo.

    RispondiElimina
  20. ecco questo ancora mi manca, ma questo ragù mi sembra delizioso!

    RispondiElimina