martedì 24 gennaio 2017

Zuppa frantoia all'orzo e azuchi

Approfitto di ogni trasferta del marito per smontare casa, pulirla a fondo e rimettere in ordine. Non so se lo faccio per tenermi occupata (...anche se a dir la verità amo stare da sola e di cose da fare ne avrei almeno per altre 3 me!) o semplicemente (..forse la spiegazione più logica!) perchè non ho nessuno "tra i piedi" e posso permettermi di lasciare anche una stanza sottosopra e pensarci il giorno dopo. L'ultima volta ho completamente sfoderato il divano ed è stata un'apocalisse, stavolta ho avuto la brillante idea di dedicarmi alla camera (..e a tutte le cose che ho rimpiattato nel mobile quando ci siamo trasferiti..circa 5 anni fa!!!).
Ho ritrovato "reperti archeologici" niente male e tantissime foto! Una volta le stampavamo sempre. Ho rivisto la nostra storia..noi con il gruppo d'amici, quando ancora non c'eravamo scambiati il primo bacio..il nostro primo viaggio..la vecchia casa..il nostro primo gatto..le gite della domenica..la moto..mi sono commossa! Ma ho seriamente pianto quando ho trovato un ammasso di fotografie dell'epoca delle superiori, tutte da riordinare!!! Ho fatto una fatica immane a ricostruire la cronologia ma, dopo un paio di pomeriggi di duro lavoro, ci sono riuscita!
Mi sono resa conto di quanto sia invecchiata, o per meglio dire "cambiata"! In pieno inverno (...quando ancora la domenica pomeriggio di andava in discoteca!) uscivo con il giubbottino di pelle nera e la pancia scoperta..lo facessi ora mi prenderebbe un coccolone! E ricordo bene anche i miei gusti alimentari..una zuppa calda e corroborante come quella di oggi l'avrei lasciata nel piatto!
La mangiavo solo quando la mandava la nonna Loriana che ne faceva sempre un "laveggio" (termine arcaico ancora in vigore a casa sua per indicare il grosso pentolone!) e spesso l'addensava con la farina di mais, quella grezza grezza del mulino. 
L'altra mattina quando sono andata a prenderla per portarla a fare la spesa, ho riconosciuto l'odore dal cortile ed ho avuto un brivido di emozione che mi ha regalato un sorriso ebete per tutta la giornata.
Ho voluto replicare con quello che avevo a disposizione e l'ho un po' personalizzata con ingredienti che ultimamente utilizzo spesso: l'orzo e i fagioli azuchi

Buon appetito alla vecchia e nuova me...Million reasons - Lady Gaga


Ingredienti x2 porzioni:

80 g di orzo decorticato
60 g di fagioli azuchi secchi
1 mazzo di cavolo nero
1 fetta di zucca a pasta soda
1 scalogno
1 anice stellato secco

Olio e.v.o. (x me produzione 2016)
1 rametto di rosmarino fresco

La sera prima mettere in ammollo l'orzo e gli azuchi. Poi scolare bene e sciacqua abbondantemente sotto l'acqua corrente fredda. Versare nella pentola a pressione insieme alle verdure lavate e ridotte a piccoli pezzi, l'anice stellato e 3 bicchieri di acqua fredda. Mescolare e mettere il coperchio. Cuocere su fiamma alta fino al momento del fischio, Poi abbassare al minimo e cuocere per 45 minuti.
Nel frattempo versare in una ciotola 3 cucchiai di olio e mescolare con qualche ago di rosmarino. Lasciar macerare al fresco per almeno 1 ora. 
Servire la zuppa calda completando con 1 cucchiaino a porzione di olio aromatizzato e filtrato al momento.


La zuppa avanzata si conserva in un recipiente coperto in frigo fino a 4 giorni. Ottima anche da preparare in anticipo e avere a disposizione al momento del bisogno, anzi nei giorni il suo sapore migliora! Basterà scaldarla e condirla prima di portare in tavola.


Gustosa da servire come piatto unico abbinata a del buon pane tostato. Io ho optato per quello di castagne.



Con questa ricetta partecipo al contest:
"Di cucina in cucina" di gennaio - febbraio

58 commenti:

  1. Un piatto molto nelle mie corde, compreso il pane integrale... Che brava a rivoltare la casa da testa a piedi, immagino la soddisfazione di vederla in ordine e pulita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..la soddisfazione ripaga di ogni sforzo :-) Oggi è toccata alla sala e alla cucina :-)
      Grazie della visita Ele e a presto <3

      Elimina
  2. Riordinare è molto terapeutico. Io lo faccio abitualmente e mi piace pure. Fantastica la zuppa. Io le amo tanto, anche perchè le combinazioni di sapori sono infinite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è proprio terapeutico :-)
      Grazie Cri, in questa stagione vivrei proprio di zuppe e vellutate ustionanti :-P

      Elimina
  3. Meno male che i gusti cambiano a volte, pensa che godurie ti saresti persa altrimenti. Io sono sempre stata anomala invece, ho sempre adorato le verdure, tutte e in ogni modo. E' una cosa che ci tramandiamo di generazione, mio nonno faceva l'ortolano ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..è una bella fortuna! Io ho recuperato nel crescere ^_*

      Elimina
  4. Anch'io ho sempre mangiato volentieri le verdure e mia figlia quattordicenne è come me... divoratrice di zuppe ed ortaggi, mi chiedono tutti come ho fatto :)
    Quasi quasi passo a trovarti per cena :) Ottimo piatto!!!!!
    Un bacione cara!!!!|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una mamma fortunata..i miei genitori hanno perso le corde vocali tra me e mio fratello :-P
      Devo ammettere che nel crescere sono migliorata ^_^

      Elimina
  5. Non ci crederai, ma ieri sera ho messo a mollo i fagioli azuki e mi chiedevo come cucinarli!! Ed ecco la tua ricetta �� ora mi metto ai fornelli!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che splendida coincidenza..ora son curiosa di sapere come li hai utilizzati ^_^

      Elimina
  6. Deliziosamente buone!
    Le mie nipotine non ne vogliono proprio sapere ,mentre io e le
    mie figlie vivremmo di queste zuppe,magari come te cambieranno
    nel tempo i loro gusti e capiranno cosa avranno perso!!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..vedrai che con la maturità, anche le verdure diventeranno delle alleate ^_^

      Elimina
  7. Senza andare così lontano nel tempo, io non mangiavo le verdure fino a 5/6 anni fa, poi all'improvviso ho assaggiato il cavolo nero e me ne sono innamorata! e da lì ho iniziato a capire che tutto sommato alcune mi piacevano anche, magari cucinate diversamente da come ero abituata a vederle. E così anche per me le zuppe sono diventate un piatto adorato! dici che ci fa vecchie? ma nooo, ci fa solo più sagge e migliorate!! ciao bellissima, questa zuppa che hai preparato me la mangerei già questa sera! un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e aggiungerei più in forma e attente al benessere ^_*
      Grazie Silvia, avrei proprio voluto condividere questa zuppa con te ^_^

      Elimina
  8. i gusti cambiano e meno male...adoro le zuppe, segno questa, ha un aspetto molto confortevole !

    RispondiElimina
  9. Con il tempo i gusti cambiano...anche a me è accaduto e per piatti per i quali ora impazzisco letteralmente e prima mangiavo ma senza fare salti di gioia:).
    La tua zuppa,calda,gustosa e rigenerante mi piace tantissimo:)adoro queste preparazioni e fosse per me le mangerei ancora più spesso se non fosse che mio marito che non le vuole troppo spesso..
    Un bacione e grazie per la bellissima ricetta:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco perfettamente le tue parole..anche i gusti miei e di mio marito difficilmente combaciano ed incidono sul menù :-P
      Sono felice che la mia zuppa ti sia piaciuta ^_^ A presto <3

      Elimina
  10. Volevo scrivere ovviamente 'se non fosse per mio marito ',scusa:(

    RispondiElimina
  11. Non ci credo!!!!! sai che zuppa ho fatto stasera???? orzo... cavolo nero.. e funghi! i primi due ingr in comune!!! Troppo buona la tua con anche la zucca! :-*****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daiiii!!! Mi piacciono queste coincidenze e non vedo l'ora di gustarmi anche la tua :-)

      Elimina
  12. Ah ah, anche ame sono capitate di recente vecchie foto mie che ti giuro mi hanno fatto emozionare e anche tanto ridere!!
    Ottima questa zuppa, una coccola perfetta!!!

    RispondiElimina
  13. ahahahahah il coccolone per la pancia di fuori mi ha fatto proprio ridere, perchè vedo che non sono l'unica :-))
    Meno male che ora apprezzi le zuppe,perchè questa è spettacolare!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...potrei scrivere un poema sul mio attuale punto di vista dell'abbigliamento di quel periodo :-P
      Grazie Dani della visita e a presto <3

      Elimina
  14. Cara Consu, tu hai la capacità di rendere appetibili anche gli ingredienti un po' sconosciuti. Grazie a te scopro ricette particolari, piatti salutari e così belli che si mangiano con gli occhi..se proprio bravissima!

    RispondiElimina
  15. Che bel piatto, rustico, caldo e confortante....una delizia!!!
    Bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, sono felice di aver incontrato i tuoi gusti ^_^

      Elimina
  16. Queste sono quelle zuppe buone della tradizione che garbano tanto a me. Non si mangiano per fame, ma per coccola... per scaldare il cuore prima ancora del corpo. Mi piace l'aggiunta dei fagioli azuchi, regalano a questa bella ricetta una marcia golosa in più. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi fanno davvero piacere le tue parole <3

      Elimina
  17. Molto invitante questa zuppa rustica, sa di casa di ricordi. D'accordo con te meglio usare la condizione cambiata e non invecchiata non si è mai vecchi se si è giovani dentro. il mondo è pieno di giovani-vecchi e vecchi-giovani. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. Amazing! I like it a lot.

    ** Join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    BEAUTYEDITER.COM

    RispondiElimina
  19. Odio sfoderare il divano.... e poi non riesco a rimettere tutto a posto come si deve... Mamma mia che pensieri :(
    Mi piace questa zuppa. E' decisamente nelle mie corde.
    Buon pomeriggio COnsu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...prima che il mio divano riveda la lavanderia ne passerà di tempo :-P
      Grazie Tizi e felice serata a te <3

      Elimina
  20. Dove ci sono le zuppe ci sono anche io, le adoro!!!

    RispondiElimina
  21. anche io un piatto così l'avrei lasciato nel piatto,ed oggi invece lo cerco,io si sono invecchiata tu invece dalle foto sei cambiata in meglio eh,è bello anche mettere in ordine,vedi cosa ne esce fuori,ti abbraccio

    RispondiElimina
  22. buona, mi piace...la mangiavo una volta, ora la faccio con la quinoa o il miglio, anche con i ceci.
    a presto

    RispondiElimina
  23. I sapori di un tempo trasmettono calore e sono insostituibili la tua zuppa meravigliosa e casereccia vogliamo un ritorno a queste attenzioni genuine
    Un bacio

    RispondiElimina
  24. scavare negli armadi riserva sempre sorprese e io con il trasloco mi sono ritrovata in mano un po' di tutto, ma la parte peggiore è scegliere cosa buttare...
    deliziosa questa zuppa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..capisco..fortunatamente io quella fase l'ho già passata!
      Grazie Linda della visita e a presto <3

      Elimina
  25. Adoro tutte le zuppe in generale mia cara Consuelo, proprio in questo periodo di freddo intenso le mangerei per pranzo e cena e la tua sa proprio di buono..sembra sentire persino il tuo profumo.
    Complimenti per i tuoi lavori accurati di pulizia che io rimando sempre, una volta forse ero più attiva..ora guardo solo che la casa non renda un aspetto di" vecchia catapecchia"..che esagerata ..si è vero, ma non mi dedico volentieri a queste cose, le trasferisco ad altre persone purtroppo, anche per ragioni di tempo
    Un bacio speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è davvero terapeutico..non ti dico dopo come mi sento leggera :-)
      Grazie di essere passata a gustarti la mia zuppa, torna presto a trovarmi ^_^

      Elimina
  26. Parli come se avessi la mia età o fossi ancora più anzianotta :-( ed invece sei una giovane, brillante e bella donna! mi hai fatto sorridere di tenerezza, ti immagino accovacciata e poi seduta in terra con le gambe incrociate, china sulle vecchie foto (e Amelia che ti lecca il naso)
    la ricetta: orzo e fagioli, molto bene .. due ingredienti che mi piacciono da matti, che posso annusare e non avvicinare alla bocca e che seccatura.... una fettina di pane pucciato in quel brodino, almeno me lo offri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..che ne pensi se io mangio orzo e azuchi e lascio il resto a te?? Mi sembra un bel compromesso ^_*
      Buona serata Simo <3<3<3<3

      Elimina
  27. Consu carissima ieri non ho aperto il blog e quando l'ho fatto stasera ho trovato la bella sorpresa di questa tua ricetta per il contest. Il tempo di aggiungerti all'elenco e sono corsa a leggere quale felicità ti potesse rievocare questo piatto, ci ho trovato tutto il calore e l'affetto che una nonna trasmette nel preparare qualcosa di buono per chi ama. Grazie la minestra mi è piaciuta molto, pensa io con gli azuchi ci faccio la marmellata ma non l'ho ancora mai usati per la zuppa inverosimile vero!? Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Serena x essere riuscita a percepire queste emozioni :-)
      ps: pesa che io li ho comprati proprio x farci la confettura ed invece li uso x le zuppe ed i burger :-P siamo delle sagome!

      Elimina
  28. Ciao Su, anche io amo ogni tanto essere sola, ma mi capita veramente di rado...
    Anche senza dover fare cose particolari, un attimo di raccoglimento soli con se stessi ci sta benissimo!
    Mi sembra ottima questa zuppa, ed è vero che i gusti cambiano con il tempo... Ma magari in meglio!
    Buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ogni tanto fa proprio bene dedicarsi solo a se stesse e ai propri pensieri ^_*
      Grazie della visita e felice we anche a te <3

      Elimina
  29. ...adoro le zuppe in questo periodo...questa è davvero invitante!!!
    ...un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, condividiamo la stessa passione coccolosa :-P

      Elimina