Pull Apart Bread alla confettura di cipolle

Pull Apart Bread salato alla confettura di cipolle e lievito madre.
In quest'ultimo periodo la mia cucina si può definire del "riciclo". Sto cercando di smaltire al meglio quello che ho accumulato nei mesi e quello che mi è rimasto dal periodo festivo. Proprio durante i giorni di ferie di mio marito ne ho approfittato per sbrinare i due freezer e vi lascio solo immaginare tutto quello che sono riuscita a scovarci! Per 15 giorni ho evitato di fare la spesa (fatta eccezione per frutta e verdure fresca dal contadino) così da aguzzare l'ingegno e portare in tavola in forme nuove e sfiziose i miei "ritrovamenti". Con pezzi di carne varia ho fatto degli hamburger, i  legumi si sono trasformati in polpette, il pesce è finito in sfiziosi sughetti per la pasta e i formaggi sono stati protagonisti di golosi gratin. 
Adesso che ho fatto spazio nel congelatore per nuove preparazioni, è toccata la stessa sorte alla dispensa e al "reparto farine"..apriti cielo!!!
Mi sono resa conto di avere confetture che risalgono al 2016!!! Meglio darsi da fare e infatti nel weekend ho sfornato una bella teglia di crostatine per le prossime colazioni (le potete vedere nel mio profilo IG), riuscendo a far fuori ben 2 vasetti e un mezzo sacchetto di farina aperta dai tempi dei tempi!
Oggi invece vi mostro cosa ho realizzato con un altro ritrovamento archeologico...una confettura di cipolle rosse (che mi era stata regalata non ricordo più nemmeno se questa o la scorsa estate) che conservavo gelosamente per abbinarla ad un tagliere di formaggi...mai pervenuto sulla mia tavola!!!
Ho preso spunto da una mia vecchi ricetta per la forma e aggiustato un po' l'impasto in base a quello che avevo a disposizione e prossimo alla scadenza come lo yogurt di latte di bufala e la farina da panettone risalente allo scorso Natale.
Mi sono anche tolta la voglia di gustarlo con un buon pecorino anch'esso ricevuto in dono durante le festività..cosa chiedere di meglio? Ho liberato la dispensa e ho fatto un brunch da sballo!!!
Ingredienti x1 stampo da plumcake 11x27cm:
water roux
100 g di acqua
20 g di farina panettone (o Manitoba)*
latticello
100 g di yogurt di bufala
50 g di acqua
emulsionante
20 g di semi di chia
90 g di acqua
impasto
200 g di farina tipo1
200 g di farina panettone (o Manitoba)*
150 g di lievito madre attivo**
20 g di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di miele d'acacia
Semola per lo spolvero q.b.
1 vasetto di confettura di cipolle rosse***
*Può essere sostituita con farina tipo1. Io avevo questa da finire dai grandi lievitati del Natale.
**Rinfrescato e al raddoppio.
***Se volete potete provare la mia ricetta delle cipolle caramellate.
Ho effettuato l'impasto in planetaria con il gancio ad uncino. Si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano o in un capiente mixer.
La sera prima preparare il water roux. In un pentolino battere con una frusta la farina nell'acqua fino a non avere più grumi. Poi mettere su fiamma bassa e far addensare, non farlo bollire.
Trasferire in una ciotolina con pellicola a contattato. Poi sbattere in una ciotola lo yogurt con l'acqua. In un'altra ammollare i semi di chia. Trasferire tutto in frigorifero fino alla mattina seguente.

Spezzettare il lievito madre nella ciotola della planetaria, unire il water roux e una miscela formata dal latticello frullato finemente con il frullatore ad immersione insieme ai semi di chia (e la loro acqua) e il miele. Lavorare 5 minuti a bassa velocità. Aggiungere quindi le due farine miscelate. Portare ad incordatura aumentando gradualmente la velocità. Versare a filo l'olio e, una volta assorbito, aggiungere il sale. Lavorare ancora quel tanto che basta per incorporarlo.
Spolverare il piano di lavoro di semola e rovesciarci l'impasto. Lavorare brevemente a mano e dare una serie di pieghe di rinforzo. Formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente. In circa 4 ore dovrebbe raddoppiare.
Spolverare il piano di lavoro di semola e stendere l'impasto in un rettangolo 40x30cm aiutandosi con un mattarello (foto1). Spalmare la confettura su tutta la superficie (foto2) e tagliare in sezioni di circa 8cm con la rotella per pizza. Adagiare ogni sezione una sull'altra (foto3) e dividere a sua volta in piccoli quadrati.
Mettere i quadrati ottenuti nello stampo rivestito di carta da forno (foto4), avendo cura di avere alle due estremità la pasta senza confettura (trovate il passo passo fotografico qui).
Coprire con pellicola e far raddoppiare. Ci vorranno circa 4 ore.
Preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C. Infornare nel ripiano più basso e cuocere per 15 minuti. Poi abbassare la temperatura a 200°C e proseguire per 20 minuti. 
Se la superficie dovesse colorarsi troppo, coprire con un foglio di stagnola.
Portare la temperatura a 180°C e cuocere ancora 15 minuti. Adesso estrarre delicatamente il pane dallo stampo e asciugare in forno ancora 10 minuti.
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella, possibilmente coperto con un foglio di stagnola o carta da forno in modo che la superficie non si secchi troppo.
Una volta freddo è pronto per essere gustato. Si può spezzare con le mani seguendo i "fogli" di impasto oppure tagliare con un coltello seghettato in fette di circa mezzo cm.
Perfetto per l'aperitivo in abbinamento a formaggi stagionati.
Consigli di conservazione:
-le fette possono essere conservate in frigorifero separandole con un pezzetto di carta da forno e avvolgendole in stagnola. Consumare entro 5 giorni.
-per prolungarne la durata fino a 3 mesi, sarà possibile congelarle, rispettando le modalità sopra riportate. si potranno scongelare in frigorifero o direttamente nel forno caldo.
-meglio evitare di tenere il pane a temperatura ambiente.

Commenti

  1. Che golosità Consu, immagino anche il profumo che avrà questo pane. Eh si, con gli "avanzi" si possono ricreare piatti meravigliosi. Evviva il riciclo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte ^_^ grazie Terry per la visita e a presto!

      Elimina
  2. Che bello il tuo pane farcito!
    Aspettavo il post qui per vedere la ricetta che mi incuriosiva . bravissima come sempre ...il decluttering dei congelatori devo farlo anche io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ti sono nel cuore! Io rimando fino all'inverosimile...meno male che almeno serve per nuovi spunti per le mie ricette ^_*

      Elimina
  3. Un aperitivo che mi farebbe impazzire !!!!! Squisito il pane e perfetto l'abbinamento con il pecorino e le pere, non dubito che il tutto fosse da sballo. Davvero complimenti e un bacio

    RispondiElimina
  4. Proprio un brunch da sballo Consu, sei piena di idee per svuotare frigo e dispensa e riempire il pancino di cose buonissime! Bacione a presto :)

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. ..eh si! A ripensarci mi torna l'acquolina :-P

      Elimina
  6. meno male, mi consola che non è solo mia mamma a tirar fuori dal cilindro confetture un po' "datate"! quando si è convinti di aver smaltito tutte le vecchie, chissà come mai spunta sempre fuori un vasetto rimasto nascosto chissà dove :)) però alla faccia del riciclo, che po' po' di pane sfizioso e saporito hai tirato fuori dal cilindro. un bacione

    RispondiElimina
  7. Che visione paradisiaca!!! Hai avuto una grande idea di riciclo... lo "assaggerei" anche adesso!!!!
    Un bacio grande e complimenti, sei sempre bravissima e fantasiosa!

    RispondiElimina
  8. Che riciclo!!!! Un riciclo sontuoso, gustoso ed invitante ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che anche tu abbia gradito ^_^

      Elimina
  9. Che spettacolo il tuo pull apart bread salato, come sai i tuoi lievitati mi fanno sempre una certa invidia :-D Mi ha fatto anche sorridere la tua descrizione dei "ritrovamenti" in dispensa e nel freezer, mi ci rivedo molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..mi sa che siamo in buona compagnia :-P

      Elimina
  10. Che bella recetta Consu and I love how you show all the recipe, sounds delicious!

    RispondiElimina
  11. Che spettacolo, complimenti Consu!!!!

    RispondiElimina
  12. Lo dico sempre che tu e Terry siete le maghe dei lievitati. Guarda cosa riesci a sfornare?! Bravissima Consu 😚

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un onore essere menzionata insieme a Terry!!! Grazie di cuore Mile del complimento <3<3<3

      Elimina
  13. Che meraviglioso riciclo, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Hi, I follow you # 597 , follow back?

    https://fashionisbiglove.blogspot.com/

    RispondiElimina
  15. Gustosissimo questo lievitato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Davvero un'ottima idea carissima Consuelo per riciclare, oltre all'acquolina in bocca mi si è accesa una lampadina del riciclo delle mie confettureeeeee. Grazie ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Aspetto la tua ricetta del tuo riciclo ^_*

      Elimina
  17. Questa si che è arte del riciclo... sei geniale!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  18. Un ottima preparazione realizzata ad arte

    RispondiElimina
  19. La confettura di cipolle rosse è buona da matti. Anche io faccio come te, se c'è qualcosa che mi piace molto alla fine non la uso per conservarla gelosamente e poi finisce che me ne dimentico. Ottimo riciclo!!! bravissima come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..siamo conservatrici o sognatrici?? Cmq grazie del complimento <3

      Elimina
  20. Great post, love it!
    I will be glad if you follow me.
    Write in comments and I will follow you back. :)
    --> http://beautyshapes3.blogspot.com/2020/02/book-favorites.html

    RispondiElimina

Posta un commento