martedì 21 marzo 2017

Pane proteico per sportivi e salutisti (tutto naturale)

Non sto cambiando le mie abitudini alimentari, ma sto cercando di andare incontro alle esigenze di mio marito. Dopo la visita dalla nutrizionista, sta (...o meglio stiamo, perchè sono messa alla prova anch'io in veste di cuoca!) iniziando un percorso che dovrebbe portarlo a ritrovare il suo equilibrio di salute e rientrare nei valori standard per la sua età. Oltre varie accortezze a tavola ed una rigida scheda da seguire, gli è stato consigliato di consumare pane proteico, soprattutto nei momenti che sente lo stomaco vuoto ed ha un'irrefrenabile voglia di riempirlo.
Ma cos'è il pane proteico? Fino a poco tempo fa, anch'io ne ignoravo l'esistenza ma mi sono documentata ed ho scoperto che si tratta di un prodotto che apporta più proteine e meno carboidrati rispetto al pane tradizionale. E' pensato per chi vuole seguire un regime alimentare ad elevato contenuto di proteine o che conduce uno stile di vita attivo, magari praticano tanto sport o semplicemente per aumentare la massa muscolare, oppure per chi sta cercando di perdere peso. Il pane proteico, infatti, è adatto anche ad un'alimentazione salutare in quanto è fonte di fibre, privo di colesterolo e grassi saturi. Spesso le ricette per essere ancora più complete, prevedono anche l'aggiunta di acidi grassi Omega3 (ideali per la salute cardiovascolare), vitamine e minerali.
Il beneficio principale che mio marito dovrebbe riscontrare è quello di aiutarlo a sentirsi sazio più a lungo, evitando di andare a compensare la "fame nervosa" con cibi poco salutari e quindi aiutarlo a tenere sotto controllo il peso. La mia nutrizionista me ne ha fatto vedere alcuni che si trovano in commercio e, quando ho letto la lista ingredienti, ho preferito provvedere con le mie manine e mi sono messa a studiare.


Naturalmente ho subito chiamato in causa il mio lievito madre e una farina integrale macinata in purezza di grano Verna, un grano antico a basso contenuto di glutine. Poi ho finalmente reso giustizia a quel pacchetto di farina di lupini acquistata da tempo, ho tirato in ballo la mia amata farina di ceci macinata a pietra e l'alga spirulina, un superfood scoperto da poco.
L'ho arricchito con una crosta ricca di semi oleosi benefici per il nostro organismo e all'interno ho inserito anche i semi di chia...cosa chiedere di meglio??
La soddisfazione maggiore è stata quella di portare la ricetta e l'assaggio alla nutrizionista, ricevendo i suoi più sinceri complimenti sia per il sapore che per il "contenuto"!
...e anche questa sfida, è stata superata! 


Ingredienti x1 stampo da plumcake da 38x8x15cm:

Prefermento di 5 ore
100 g di lievito madre attivo*
200 g di farina integrale di grano Verna**
200 g di acqua naturale a t.a.

Autolisi di almeno 30 minuti
100 g di farina di ceci
80 g di farina di lupini
200 g di acqua naturale a 100°C

Impasto
prefermento maturo
autolisi
250 g di farina integrale di grano Verna**
10 g di semi di chia + 50 g di acqua naturale a t.a.
1 cucchiaino di malto d'orzo in polvere
1 cucchiaino di sale integrale

Copertura
Acqua q.b.
Semi di lino q.b.
Semi di sesamo q.b.

Olio e.v.o. q.b. per lavorare l'impasto

*Rinfrescato e al raddoppio.
**Macinata a pietra.

Ho effettuato l'autolisi e l'impasto in planetaria. Si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano.

In una ciotola capiente, lavorare con una forchetta gli ingredienti del prefermento fino ad ottenere una pastella omogenea. Sigillare con pellicola trasparente e far maturare al caldo per 5 ore (ideale il forno spento con la luce accesa in inverno).
Nella ciotola della planetaria versare le farine dell'autolisi e lavorare brevemente con l'acqua calda utilizzando il gancio a foglia. Far riposare da 30 minuti a 1 ora.
In una ciotolina mescolare i semi di chia con i 50 g di acqua e far riposare per circa 30 minuti, fino alla formazione di un gel denso.
Versare nella planetaria il preimpasto maturo, il malto, i semi di chia con la loro acqua e la farina. Lavorare a bassa velocità e, appena raggiunta l'incordatura, incorporare il sale.
Ungersi le mani con l'olio e rovesciare l'impasto sul piano di lavoro. Praticare una serie di pieghe e arrotolare su se stesso formando un cilindro regolare. Adagiarli nello stampo preventivamente rivestito di carta da forno.
Spennellare la superficie di acqua e decorare con i semi. Sigillare con pellicola trasparente e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo (ideale il forno spento con la luce accesa in inverno). Io ho impiegato 2 ore.
Preriscaldare il forno in funzione ventilata combinata al vapore (o porre sul fondo del forno una ciotola colma d'acqua) a 250°C. Infornare nell'ultimo ripiano e cuocere per 15 minuti. Poi passare alla funzione statica (eliminare la ciotola d'acqua) a 200°C e proseguire per 25 minuti.
Sfornare e con attenzione togliere il pane dallo stampo. Adagiarlo sulla griglia del forno e lasciare nel forno caldo a raffreddare.
Una volta freddo è pronto per essere tagliato e gustato.



Il pane, anche già tagliato a fette, si conserva benissimo a temperatura ambiente. Consiglio di chiuderlo in un contenitore ermetico per prolungarne la fragranza.


La dose consigliata è 1 fetta prima o dopo l'attività fisica o nei momenti di "fame nervosa" fuori pasto. 
Durante i pasti può sostituire il pane tradizionale.


Il sapore è molto particolare e la consistenza irresistibile, non vi resta che provarlo!

73 commenti:

  1. Che dire se non complimenti! il tuo pane integrale è favoloso io lo adoro anche perchè è vero che ti sazia ne basta poco, passando da te c'è sempre da imparare qualcosa di nuovo. buon pomeriggio cara.

    RispondiElimina
  2. Ma sai zietta che non conoscevo l' esistenza di un pane di questo tipo ? Fa proprio per me che spesso vengo colta da attacchi di fame nervosa! Grazie per la ricetta ;*

    RispondiElimina
  3. davvero particolare questo pane, sei bravissima O_O

    RispondiElimina
  4. Lo voglio assolutamente provare questo tuo pane , ricetta davvero interessante . complimenti anche per le fantastiche foto . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, sono davvero felice di essere riuscita a conquistarti :-)

      Elimina
  5. Ah Zia, questo pane sarebbe perfetto anche per me che cerco da tempo una soluzione proteica che però non sia un ammasso di glutine o nel peggiore dei casi di proteine del latte! ..Ora non ti resta che tradurre la ricetta per gli imbranati e ridurla a un solo passaggio! ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...è meno difficile di quello che sembra :-P

      Elimina
    2. Ma senza lievito madre cosa faccio prefermentare??:(

      Elimina
    3. Fai una sorta di preimpasto che aiuterà la lievitazione delle farine senza glutine ;-)

      Elimina
  6. Come al solito sei strepitosa. Una bomba di pane!

    RispondiElimina
  7. questo pane (a parte la farina integrale che adoro ma che devo mangiare con moderazione, o meglio, non dovrei mangiarla affatto....) fa per me! fa per chiunque sia a dieta ipocalorica e/o dia fastidio il glutine pur non essendo celiaca.. sai che ho visto l'alga spirulina al festival d'oriente a To il tipo mi ha detto che occorre usarne poca perchè amara, ti risulta? cmq tanto le alghe anche non posso mangiarle eccheduebipbip...
    mi piace tantissimo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'alga spirulina ha un sapore molto forte che copre tutto. Va usata in piccole dose, soprattutto se non sei amante del genere...

      Elimina
  8. Ciao Consuelo sei fantastica...ancora di più in questo caso per lo studio dietro questo pane speciale. Davvero complimenti. Se ti va di vedere i miei pani.... ;D. Buona serata bacioni Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa, hai fatto anche tu dei veri capolavori ^_^ Complimenti!

      Elimina
  9. questo pane dovrei mangairlo anche io brava e grazie,da provare

    RispondiElimina
  10. Questa cosa del pane proteico è proprio molto interessante. Io faccio tanto sport e mi piace mangiare sano. Oltre tutto l'attività sportiva fa venire una gran fame e spesso in ufficio finisco per cedere a qualche schifezza sgranocchiosa. Mi servirebbe proprio qualcosa che dia senso di sazietà. Dove hai trovato la farina di lupini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho acquistata all'alimentari bio ma ho visto che ce l'hanno anche al mulino dove acquisto le farine..la prossima volta prendo anche quella di piselli ^_^

      Elimina
  11. Sembra quasi una torta da quanto è bello... gli ingredienti mi attirano molto, lo dovrei mangare anch'io, resto troppo affascinata dal pane tradizionale e non mi fa bene...
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, non ti resta che mettere le mani in pasta e seguire la mia ricetta ^_*

      Elimina
  12. wow che pane! Hai le mani d'oro cara la mia Consu, sei molto molto brava :)
    Ti ruberei volentieri una fetta perchè mi hai incuriosito tanto.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, te la offrirei molto volentieri <3

      Elimina
  13. Interessante questo pane non lo conoscevo , si impara sempre qualcosa di nuovo 😊

    RispondiElimina
  14. Sempre più brava e preparata nella preparazione del pane. Questo ha un aspetto magnifico oltre che sano e nutriente, complimenti. Buona giornata

    RispondiElimina
  15. da provare assolutamente!
    Buona giornata, Luisa

    RispondiElimina
  16. Davvero ricco e sostanzioso questo pane, da provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, ha un sapore molto particolare e poi è low carbs, cosa chiedere di meglio??

      Elimina
  17. Ciao cara!! Eccomi! Ma tu sei un genio... questo pane è spettacolare! Non ho gli ingredienti purtroppo... ma adesso mi cerco qui da tennis altro pane da provare... bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-) aspetto il tuo parere post assaggio ^_^

      Elimina
  18. Consuelo tu non smetti mai di stupire le tue capacità in cucina sono fantastiche solo chi ha una forte passione può arrivare a tanto hai la mia stima
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, la passione è il motore della mia cucina ^_^

      Elimina
  19. Questo pane mi piace davvero tanto! Non sai quanto mi piacerebbe provarlo! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sono certa che ti conquisterebbe anche all'assaggio ^_^

      Elimina
  20. CHE MERAVIGLIAAAA!! adoro il pane proteico, quando posso lo acquisto in una panetteria della mia città.... è sofficissimo....ma il tuo è decisamente più bello!!
    ti abbraccio
    jorgette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jo...e poi homemade è meglio ^_*

      Elimina
  21. Ciao Consuelo so dei tuoi meravigliosi corsi ma li organizzi solo dalle tue parti vero ? Bacioni Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, al momento mi occupo della Toscana ^_*

      Elimina
  22. Che meraviglia questo pane ^.^ è perfetto e impeccabile anche dal punto di vista nutrizionale, bravissima Consuelo <3 te ne rubo una fettina, ho giusto un po' di fame nervosa :-D baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti, sapevo che ti avrebbe conquistata :-)

      Elimina
  23. Complimenti cara Consu, sfida dopo sfida diventi sempre più brava!!! Mi piace il tuo entusiasmo e la grande passione che ci metti.....meraviglioso il tuo pane proteico ma anche tutto il resto: le farine, le precise indicazioni e le interessanti informazioni!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, sono felice che la pensi così <3<3<3

      Elimina
  24. Non ne conoscevo l'esistenza. Interessante.

    RispondiElimina
  25. Ciao carissima, eccomi risorta! :)
    Molto utile questa ricetta, specie un periodo in cui tante persone sono fissate col fitness. Devo farlo provare a mio fratello! ;)
    Un bacione!

    Benedetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Benedetta! Che bello averti di nuovo mia ospite :-) Grazie della visita e fammi sapere se tuo fratello ha gradito :-)

      Elimina
  26. Carissima Consuelo non conoscevo affatto il pane proteico,penso possa essere utile a chi segue un regime alimentare particolare ma anche no e vuole variare la propria alimentazione;).
    Il tuo ha un aspetto veramente magnifico e perfetto,inoltre ammiro l'estrema attenzione che presti alla qualità della materia prima utilizzata scegliendo sempre il meglio!!:).Senza ombra di dubbio il tuo pane e' superiore a quello in commercio e anche di tantissimo,in quanto chi produce qualcosa per vendere nella stragrande maggioranza dei casi non ha neanche mezzo quarto della tua attenzione,su questo ci metto la mano sul fuoco;).
    Ti faccio inoltre i miei migliori complimenti in quanto ti è venuto meravigliosamente bene:lievitato alla perfezione e di una bontà unica,bravissima come sempre!!!:))).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, la scelta selezionata delle materie prime è già il primo passo per volersi bene e ottenere buoni risultati :-) Mi fa davvero piacere che la pensi come me <3

      Elimina
  27. Io davvero ti faccio i miei complimenti. lo conoscevo, ne ho sentito parlare. Sei stata bravissima e complimenti anche da me, non solo dalla nutrizionista. Fortunato tuo marito, davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, i tuoi complimenti sono preziosi <3

      Elimina
  28. Te l'ho già detto che sei professionale? Anzi super frofessionale e te lo ridico! Un pane perfetto per mio figlio che fa arrampicata agonistica e ogni volta grida, proteine, proteine! Ti è venuto una meraviglia mia cara!

    RispondiElimina
  29. Sarò ripetitiva, ma il tuo pane mi fa sempre impazzire!
    Kisses, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, è sempre un piacere sentirtelo dire :-)

      Elimina
  30. Certe volte si scoprono ricette squisite quando si è costretti a rivedere un po' la nostra classica alimentazione.
    L'alga sbirulina mi fa un po' sorridere... :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...ha un nome simpatico e proprietà benefiche senza pari ^_*

      Elimina
  31. a me servirebbe allora tantissimo un pane proteico! dico davvero, adesso che hai descritto le sue caratteristiche, non riesco a non vederlo come la soluzione a tanti miei "problemi".
    Non ho tutti gli ingredienti che hai usato tu però... in primis il lievito madre manca in qst casa da un po': se lo volessi sostituire con ldb che dosi dovrei seguire?
    la farina di lupini che sapore ha? se usassi lenticchie?
    Baci e grazie in anticipo ( e complimenti come sempre)
    Tuo marito lo sa che è un uomo baciato dalla dea fortuna vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi sostituire con farina di legumi a piacere, quella di lenticchie va benissimo :-) e 10 g di LDB fresco :-)
      Grazie Ele, attendo di sapere se ti è piaciuto :-)

      Elimina
  32. Semplicemente fantastico, consu! Io lo consumo da un paio d'anni, da quando anche io ho rivoluzionato tutto il mio regime alimentare e da subito mi è piaciuto un sacco. Però lo compro in una panetteria di fiducia e non mi sono mai azzardata a farlo in casa. A volte poi ne compro in grande quantità, lo tosto al forno dopo averlo tagliato a fette e lo grattugio per poi usarlo nelle panature. Trovo fantastica questa tua ricetta, e forse mi deciderò finalmente a prepararmelo da sola (magari a fine lavori!). L'unico problema è che non ho il lievito madre....
    Hai ricevuto perfino i complimenti della nutrizionista: soddisfazione enorme, immagino. Bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco, leggo ora nel commento precedente, le dosi consigliate per sostituire il lievito madre: perfetto, non ho più scuse!! (grazie!!)

      Elimina
    2. Grazie a te :-) spero davvero che lo proverai :-)

      Elimina
  33. Grazie Consu per la condivisione di questa fantastica ricetta che sazie e apporta energia sarebbe perfetta nei giorni in cui pratico sport, se riesco a trovare le farine lo provo. Secondo te posso usare il prefermento già rinfrescato più volte al posto del lievito madre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo il prefermento, potresti solo aver bisogno di bilanciare la quantità di farine per ottenere un impasto lavorabile ^_* fammi sapere se ti è piaciuto :-)

      Elimina
  34. Adoro le farine particolari, quelle che ancora non conosco e da sperimentare! Mi sembra proprio una bella sfida, questo pane... e mi chiedo che sapore abbia, perchè non ho mai assaggiato l'alga spirulina ma sono affascinata dal suo verde! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo e sono certa che te ne innamorerai!

      Elimina
  35. Consu, mi sento già meglio solo a guardare le foto... ;)
    Brava. Buona settimana,
    Tiziana

    RispondiElimina