sabato 21 dicembre 2013

Panforte toscano senza canditi

Ci sono persone che entrano nella nostra vita e lasciano il segno, altre che fanno da comparsa per un breve o lungo periodo ma poi ce ne dimentichiamo, altre ancora che sai che ci sono e ci saranno sempre nonostante le avversità e sulle quali potrai contare in ogni momento dell'esistenza. Sulla mia strada ho visto molti visi, ho pianto e riso per parole dette e sentite, incrociato svariati destini ma sono poche quelle persone che sono state davvero importanti e fondamentali per quella che sono oggi. Penso che ogni esperienza aiuti a formare il carattere e a capire quale sia il percorso più consono alle nostre potenzialità ma con i giusti consigli tutto questo diventa molto più facile e meno tortuoso. 
Con questa premessa un po' insolita per i miei canoni, vorrei ringraziare una cara amica da sempre presente nella mia vita e che ultimamente mi ha dato fiducia e la giusta carica per credere in quello che faccio spronandomi a seguire le mie passioni, a coltivarle e non trascurarle perché è questo il motore che fa girare gli ingranaggi della mia felicità. L'amore che ci lega alla cucina, l'entusiasmo nell'utilizzo di prodotti genuini e la voglia di esprimere se stessi con fantasia e creatività, ci ha fatto rincontrare, scambiarsi pareri, consigli e ricette! Se oggi vi posso proporre questo dolce natalizio della tradizione toscana è solo merito suo e non posso che essergliene grata..grazie Lorella!


Ho desiderato farlo fin dal primo momento che mi ha fatto assaggiare il suo e l'euforia (per non dire smania..) mi ha fatto dimenticare di acquistare i canditi come prevedeva giustamente la versione originale! Il risultato è stato talmente piacevole che non posso non rendervi partecipi di questo esperimento!



Ingredienti:

120 g di farina (+1 cucchiaino per la superficie)
120 g di mandorle non pelate
120 g di noci
180 g di zucchero a velo (+2 cucchiai per la superficie)
150 g di miele millefiori
1 cucchiaio di acqua
1 pizzico di noce moscata
1 cucchiaio di cannella in polvere

La ricetta tradizionale prevede anche 200 g di canditi che renderanno il prodotto finale più morbido.

Se riuscite a trovare l'ostia per la base utilizzate quella, in alternativa si può ovviare con la carta da forno come ho fatto io.

Sciogliere a fuoco basso il miele con lo zucchero a velo e il cucchiaio d'acqua. Mescolare spesso fino a renderlo omogeneo e bello liquido.
Fuori dal fuoco incorporare la farina con le spezie e la frutta secca (ed eventualmente anche i candidi). 



Mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno.



Rovesciare l'impasto ottenuto in una teglia rivestita di carta da forno leggermente unta d'olio i semi e livellare la superficie con un cucchiaio bagnato.



Spolverare con altra farina miscelata con 1 cucchiaino di zucchero a velo.
Infornare per 30 minuti a 150°C.



Sfornare subito e lasciar completamente raffreddare.



Sformare dalla teglia ed eliminare la carta da forno. Mettere su un piatto da portata e completare spolverando con lo zucchero a velo avanzato.




Si conserva a temperatura ambiente per molti giorni senza rovinarsi.



Si può preparare anche in piccole tegliette monoporzione da donare come regalo goloso in occasione del Natale.



Il sapore è ben bilanciato tra il dolce del miele e il gusto morbido della frutta secca, accendendo tutti i sensi e donando una sensazione di puro benessere!

Con questa ricetta partecipo al contest:

38 commenti:

  1. Ma che meraviglia cara una ricetta piu bella dell' altra un menu'natalizio raffinatissimo e per finire questo dolce delizioso. bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vero, troppo gentile ^_^
      Buona serata <3

      Elimina
  2. Ciao Consu, è importante coltivare le proprie passioni e credere in se stessi, la tua passione per la cucina traspare benissimo in tutte le deliziose ricette che ci proponi, sei brava... continua così!!! Questo panforte deve essere una vera bontà... anche senza canditi ^_*
    Bacioni, buona domenica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, mi rincuorano molto le tue parole e mi fanno capire che sto percorrendo la strada giusta ^_^
      Un bacio e buona domenica anche a te <3

      Elimina
  3. Buono Consu, poi fatto da una vera toscana non può che essere perfetto!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, mi fa molto piacere il tuo gradimento ^_^

      Elimina
  4. ma che buono deve essere questo dolce!!
    sembra anche abbastanza semplice,mi sa che lo proverò!!
    per quanto riguarda la tua premessa..beh la condivido in pieno..mai parole furono più azzeccate di così!!
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero davvero che lli proverai, ci ha conquistato x la sua semplicità di esecuzione ed il sublime sapore ^_^
      Grazie Barbara <3

      Elimina
  5. Le vere amicizie bisogna tenerle ben strette e coltivarle con tante amore!
    Il tuo panforrte è meraviglioso anche scena canditi! complimenti cara Consu e tantissimi auguri di buon natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice di trovarti d'accordo con le mie parole :-D
      Buone feste anche a te <3

      Elimina
  6. Buono buono buono! A me non piacciono i canditi quindi la tua ricetta e' perfetta per me!
    Vale

    RispondiElimina
  7. Come dico sempre, siamo un po' come dei porti..ci sono navi che arrivano, altre che vanno e altre ( poche ) che restano...e sono quelle che restano a contare davvero..Bellissimo post, e delizioso panforte :) Ti abbraccio Consu !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la tua metafora ed è davvero azzeccata con quello che intendevo io ^_^
      Grazie Mary e buona domenica <3

      Elimina
  8. Questa ricetta è già mia!!!! Rubata subitissimo! :)

    RispondiElimina
  9. Bellissimo questo panforte, adoro che tu abbia eliminato i canditi (non li amo molto)..
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che i canditi donino molta più morbidezza ma anche così non è male ^_^
      Grazie Vale e buona domenica <3

      Elimina
  10. Neanche a saperlo hai fatto la versione per me visto che non mi piacciono i canditi!
    Un abbraccio e buona domenica
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...ne sono davvero felice che la mia dimenticanza sia stata azzeccata :-P
      Grazie Silvia e buona domenica anche a te <3

      Elimina
  11. Meraviglioso questo panforte, sei stata proprio brava! Ti auguro un buonissimo Natale, bacioni a presto

    RispondiElimina
  12. Ma che bello questo panforte Consuelo, non l'ho mai fatto e quindi terrò presente questa ricetta

    RispondiElimina
  13. Ne ho provato uno a Siena tempo fa ed era buonissimo! Immagino che anche il tuo sia venuto benissimo! Auguroni!! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica e tanti auguri anche a te <3

      Elimina
  14. Ciao! dopo due ricette semplici e leggere (gamberoni e cavolini) ci stava un ottimo dolce di sostanza e tutto natalizio! peccato per la dimenticanza dei canditi, ma ci sembra che sia riuscito comunque ottimo, bravissima!
    un bacione e un augurio di buone feste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta non li ometterò, promesso ^_^
      Grazie ragazze e buone feste anche a voi <3

      Elimina
  15. Ma sai che credevo che fosse più complicato!???
    Invece è fattibile e sicuramente buonissimo...
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ed invece è di una semplicità disarmante ^_^
      Grazie cara <3

      Elimina
  16. Rimango basita di fronte a tanta bontà! Una bellissima ricetta! Devo proprio farti i complimenti per tutti questi splendidi impasti che hai sfornato nell'ultimo mese!
    Brava Zia Consu e continua a deliziarci con i tuoi meravigliosi capolavori pieni di gusto e di bontà! Ti auguro un meraviglioso Natale pieno di cose buone e belle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina, 6 davvero gentile :-D
      Tanti auguri anche a te <3

      Elimina
  17. veramente veramente bello e sicuramente buono....ma che dire sei sempre stata un'ottima alunna.....fortunata tua madre ad avere una figlia come te...Lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...così mi fai commuovere ^_^
      Grazie a te di tutto <3<3<3<3<3

      Elimina
  18. Il panforte! Che meraviglia!
    Sentiti affettuosamente responsabile perchè ora che ho visto questa ricetta non posso esmermi dal farlo e regalarlo alla Vigilia, il che vuol dire che stasera devo aggiungerlo alla mia to-do-list culinaria :))))))
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...mi fa piacere e mi carico volentieri di questo fardello :-P
      Grazie Marghe e tanti auguri <3

      Elimina
  19. Ciaooo!! Ti ringrazio per questa tua bella ricetta :-*
    Ti faccio taaanti auguri di Buon Natale anche se in ritardo!! Passato buon feste?

    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli, sono davvero felice che ti sia piaciuto!
      Buone feste anche a te <3

      Elimina