giovedì 3 novembre 2016

Il pane del giorno ovvero pane casereccio con lievito madre (pronto in 8 ore)

Dopo un paio di giorni di assenza da casa, una spesa fatta-ad-occhio e ancora gli strascichi di un relax a cui sono poco avvezza, apro il freezer spavalda, convinta di trovare la facile soluzione ai 2 pasti che mi avrebbero consentito di arrivare sana e salva al prossimo shopping enogastronomico (...si fa per dire..) al supermercato, ma qualcosa non va come mi aspettavo...
..fatta eccezione per un sacchetto di cereali ed uno di fagioli dall'occhio (..ah, guarda c'è ancora la gelatiera da scongelare, pulire e riporre nella scatola per il prossimo anno..ma questo è un dettaglio che affronterò più avanti..) non trovo altro, nemmeno un misero cantuccio di pane! La mia smania di ripulire le provviste è stata fin troppo diligente per i miei canoni e mi coglie impreparata. Ma accetto il guanto di sfida ed è così che nasce questo pane, pronto in mezza giornata, giusto giusto per l'ora di cena!


Ingredienti:

280 g di farina integrale*
100 g di semola di grano duro*
120 g di farina di tipo 1*
180 g di lievito madre attivo**
350 g di acqua naturale a t.a.
1 cucchiaino di malto d'orzo in polvere
6 g di sale integrale marino

Semola di grano duro* q.b. x il piano di lavoro
Olio e.v.o q.b. x la ciotola

*Macinata a pietra.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria, si otterrà lo stesso risultato anche lavorando a mano o in un capiente mixer.

Versare le farine nella ciotola della planetaria insieme a 300 g di acqua. Mescolare grossolanamente con il gancio a foglia fino a far assorbire tutto il liquido. Coprire con un panno umido e far riposare per 30 minuti.
Spezzettarci dentro il lievito madre, unire il malto ed iniziare ad impastare con il gancio ad uncino, unendo a filo i 50 g di acqua avanzati. Appena raggiunge l'incordatura far assorbire il sale.
Rovesciare sul piano di lavoro leggermente spolverato di semola e praticare una serie di pieghe a libro.
Formare una palla e riporla nella ciotola leggermente unta d'olio. Incidere la superficie a croce con un coltellino affilato e sigillare con pellicola trasparente.
Far lievitare fino al raddoppio (nel forno spento con la luce accesa ci vorranno circa 6 ore).
Spolverare il piano di lavoro con la semola e rovesciarci delicatamente l'impasto lievitato. Con movimenti decisi ripiegare i lembi esterni verso il centro e sigillare bene. Capovolgere l'impasto e pirlare, quindi dare la forma desiderata (io ho optato per un ovale).
Adagiare su un foglio di carta da forno e nel frattempo preriscaldare per 30 minuti il forno a 250°C in funzione statica con la pietra refrattaria sul 1°ripiano (se non si possiede, lasciarci la teglia vuota).
Incidere la superficie del pane con un coltellino affilato e trasferire il pane sulla pietra refrattaria (o sulla teglia calda) aiutandosi con il foglio di carta da forno (io avevo paura che si attaccasse e l'ho lasciato sotto il pane).
Cuocere per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 220°C e terminare la cottura per latri 20 minuti.
Sfornare e battere il fondo, se suona a vuoto è pronto, altrimenti rimettere in forno per altri 10 minuti circa.
Far completamente raffreddare su una gratella.  


Una volta freddo tagliare a fette e servire o congelare.
Il pane intero si conserva bene anche in dispensa in un sacchetto di carta. Una volta raffermo sarà ottimo per le zuppe!


Vi riporto la mia tabella di marcia per la realizzazione in giornata:
h10,00 autolisi
h10,30 impasto e lievitazione
h16,30 formatura
h17,00 cottura
h20,00 degustazione!


Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Novembre:

44 commenti:

  1. Ma che meraviglia di pane, come avresti mangiato così tanta bontà se trovavi altro nella dispensa. Nella stretta ti sei arrangiata alla grande e poi, se c'è il pane c'è tutto.

    RispondiElimina
  2. Questo è forse uno dei poani più belli che ho visto qui (e di belli ne ho visti tanti), complimenti davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, grazie Giuliana..la semplicità è spesso vincente ^_^

      Elimina
  3. Wowww t'è venuto proprio bello! Io non posso mai fare un bel paninozzo in giornata se decido all'improvviso.. Io rinfresco solo gr. 40 di PM a botta.. e solo quando mi serve faccio più rinfreschi per averne di più! smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quella quantità puoi però fare dei golosissimi crackers :-P

      Elimina
  4. E come si rimane male quando non si trova ciò che ci si aspetta... Ma con questo pane non serve altro che un buon olio per una bruschetta...
    Consu, se hai occasione, chiedi a chi ha Ipad di entrare qui nel tuo blog. Ti avevo inviato un messaggio per dirti di un problema che c'è ancora. Buona giornata, Lore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lore della segnalazione, appena possibile farò verificare..

      Elimina
  5. Sfida lanciata e vinta, bravissima un pane meraviglioso!!!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Bello bellissimo, mi manca solo la pasta madre, sono una cattiva coltivatrice ma con queste tue ricette quasi quasi mi torna la voglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..dai Deb ^_^ così poi ci scambiamo le ricette :-)

      Elimina
  7. Mamma mia sei bravissima in tutte le tue ricette, ma nella preparazione del pane sei il massimo. Questo casareccio è stupendo.
    Un grosso bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola, è la mia vera passione e sono felice che ti sia piaciuto anche quest'ultima sfornata :-)

      Elimina
  8. I tuoi lievitati sono sempre bellissimi.
    Un abbraccio,
    Silvia.

    RispondiElimina
  9. Sei sempre più brava cara Consu, purtroppo non riesco a passare spesso ma ogni volta che vengo qui trovo delle meraviglie! Hai le mani d'oro!!! ^_^ Questo pane deve essere buonissimo e poi è davvero stupendo <3 Un abbraccio grande grande, buona serata! :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, è sempre un piacere averti mia ospite :-)

      Elimina
  10. Io resto sempre senza parole davanti a tanta bellezza !!!!! a presto mia amica

    RispondiElimina
  11. Perfetto Consu!!
    Un bacione e buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^_^ è stato gradito da tutta la famiglia ^_*

      Elimina
  12. Sei brava in tutto, ma per il pane ti do l'oscar....magnifico, complimenti!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che ridere Consu... mi sembra di rivedere me stessa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...non lo dubito :-P siamo molto affini :-)

      Elimina
  14. Sembra impossibile che tu sia rimasta senza pane ... 🤔 Beh se ci penso è risaputo che il calzolaio va a spasso con le scarpe rotte 😂 Che meraviglia Tesorino ... dai che da una vita desidero la pietra refrattaria X il pane? Mi arrangio con leccarda rovente ma non è la stessa cosa. Dai che ti dico? Me la regalo per Natale. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Simo! Sarà sicuramente un acquisto di cui non ti pentirai :-)

      Elimina
  15. i tuoi pani hanno sempre una marcia in più e sono buonissimi!!!!

    RispondiElimina
  16. Tiri fuori sempre magie dal forno :)

    RispondiElimina
  17. Il tuo pane lo adoro e questo è tra i tuoi più riusciti! Brava zietta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vero, non pensavo di riscuotere questo successo..pensare che non volevo nemmeno pubblicarlo :-P

      Elimina
  18. fantastico!il pane sa di casa, di amore, di famiglia... lo adoro!!! un abbracccio

    RispondiElimina
  19. Rimango sempre a bocca aperta, incantata, davanti alle tue splendide creazioni!!! I tuoi pani sono sempre capolavori come anche in questo caso: aspetto meraviglioso e consistenza perfetta a dir poco e lievitata benissimo:) sei una maga della panificazione e non smetterò mai di dirtelo, ti faccio i miei più sinceri complimenti:).
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  20. io vengo a pranzo da te, ho deciso!
    bellissimo questo pane, grazie per averlo inserito nella raccolta tesoro!

    RispondiElimina