Crostata senza burro alla crema e fava tonka

Crostata semplice alla crema con frolla senza burro e crema alla fava tonka.
Da quanto tempo che non mi dedicavo ad un dolce con cura e dedizione! Quasi avevo paura di non esserne più capace. Invece sono rimasta molto soddisfatta del risultato.
Questa crostata è nata per caso con quello che avevo in casa e che volevo smaltire prima della nostra partenza (...tipo il latte aperto e le uova della contadina...). L'invito a pranzo dai suoceri è stata la giusta spinta per curare anche l'estetica!
Mi sono resa conto di avere tanti di quei tagliabiscotti che potrei aprire uno shop on line. Girasoli, foglie, gatti, pesci, cuori e stelle di ogni dimensione, qualche forma astratta (?!), farfalle...insomma ogni sorta di sagoma dal mondo animale e vegetale! Quindi perchè non iniziare a sfruttarle, magari proprio per la decorazione di una crostata?? La risposta è sotto i vostri occhi (e sotto i nostri denti!!!slurp!).
Questa frolla si è prestata benissimo all'esperimento, ha mantenuta la forma in cottura ed ha il vantaggio di poter essere stesa subito senza riposo. Si maneggia talmente bene che penso sarà protagonista di un mio prossimo corso di cucina con i bambini. 
Se avete poco tempo ma volete fare un figurone, siete capitati nel post(o) giusto!
Ingredienti x1 tortiera ø26cm:
frolla senza burro
480 g di farina tipo1
120 g di zucchero semolato
120 g di olio di mais bio
2 uova 
1 tuorlo
1 bustina di baking powder (o lievito per dolci)
1/2 fava tonka finemente grattugiata***
crema Bimby*
500 g di latte p.s.
100 g di zucchero semolato
2 uova piccole
50 g di farina tipo1**
1/2 fava tonka finemente grattugiata***
note
*Potete realizzare la stessa ricetta anche col metodo tradizionale, oppure seguire la vostra ricetta preferita. La crema deve risultare piuttosto soda.
**Se avete l'amido (di riso o mais) è preferibile utilizzare quello per ottenere una texture ed un sapore migliore. Io mi sono arrangiata con quello che avevo a disposizione.
***Se non si possiede la fava tonka, si può aromatizzare sia la crema che la frolla con la scorza d'arancia (vedi il mio suggerimento per realizzare la polvere d'arancia), vaniglia o cannella. 

Preparare la crema come d'abitudine. Io ho seguito la ricetta automatica del Bimby. Mettere a raffreddare con pellicola a contatto.
Versare nella planetaria con il gancio a foglia, lo zucchero e le uova. Lavorare fino a sciogliere. Unire l'olio e lavorare ancora. A parte setacciate il lievito e mescolarlo alla farina e alla fava tonka. Rovesciare tutto in planetaria e impastare fino ad ottenere un composto sodo e omogeneo.
Trasferire la frolla sul piano di lavoro e stendere sottile su un foglio di carta da forno (foto1). Utilizzare la tortiera per ritagliare la forma. Eliminare l'eccedenza e adagiare il foglio di carta da forno con la sagoma nella tortiera.
Se si vuole ottenere un bordo più alto, ricavare dall'eccedenza di pasta qualche sagoma e attaccarla nella tortiera. Io ho utilizzato un tagliabiscotti a forma di fiore e i petali sono stati la mia "giunta"(foto2-3).
Versare la crema e livellare (foto4).
Stendere i ritagli e ricavare le decorazioni con dei tagliabiscotti. Adagiare sulla crema.
Coprire con carta stagnola e cuocere in forno statico a 180°C per 30 minuti (secondo ripiano dal fondo). Eliminare la stagnola e proseguire la cottura per altri 15-20 minuti.
Valutare sempre i tempi e le temperature in base al proprio forno.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.
Appena è fredda, estrarre dallo stampo aiutandosi con la carta da forno sottostante. Adagiare la crostata sul piatto da portata e trasferire in frigorifero per almeno 1 ora.
Adesso la crostata è pronta per essere servita. Io l'ho preparata il giorno prima così che tutti i sapori si amalgamassero per bene. Inutile dire che è stata un successo!
Con la frolla avanzata ho realizzato dei biscottoni alle gocce di cioccolato. Basterà stendere la frolla e poi pressare leggermente delle gocce di cioccolato fredde di freezer (così non perderanno la forma in cottura) e coppare con un bicchiere. Cuocere in forno statico a 180°C per 10 minuti.
Consigli di conservazione:
-La frolla cruda può conservarsi fino ad 1 giorno in frigorifero o fino a 3 mesi in freezer.
-La crostata si conserva in frigorifero fino a 3 giorni.
-I biscotti si conservano in un barattolo ermetico lontano da fonti di calore e umidità per 1 settimana.
-In verità finisce tutto nel giro di 1 max 2 giorni perchè (almeno a casa mia) siamo troppo golosi!

Commenti

  1. Anch'io sono piena di tagliabiscotti!!! Quando ne vedo di particolari, in giro, è più forte di me: devono essere miei.
    Meravigliosa questa crostata. Bellissima la frolla. Un'idea da tenere a mente.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. T'è venuta uno spettacolo.. è proprio bella da vedere con quei decori.. e immagino la bontà! smack

    RispondiElimina
  3. L'avevo già vista sui social e ti è venuta benissimo! In cucina difficile dimentichi quel che sai fare. E' come andare in bicicletta, una volta imparato non lo scordi più. Buona vacanza allora tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ma ogni volta mi prende l'ansia :-P

      Elimina
  4. che bella questa crostata, e chissà che buona :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede..pensa che eravamo solo in 4 e ne è rimasta una fetta .-P

      Elimina
  5. i salti mortali per riuscire a trovare la fava tonka qualche anno fa poi, passata l'euforia iniziale, mi sono pure dimenticata di averla :( questa crostata è ottima scusa per tornare ad usarla un po' :) un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la sto usando al posto della vaniglia (troppo costosa per il mio badget) e mi piace da matti ^_^

      Elimina
  6. Ehm non parliamo di tagliabiscotti per favore potrei venderli pure io è che mi piacciono così tanto :-), mi ispira molto questa frolla, io non sono molto brava e di solito mi si rompe ma se tu dici che è a prova di bambino allora è per me! Un bacione!
    p.s. certo che anche i biscotti sono niente male :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che questa frolla ti conquisterà ^_^ fammi sapere ^_^

      Elimina
  7. Si vede che è leggera, ma sembra anche super golosa!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  8. troppo bella questa crostata!

    RispondiElimina
  9. mi piacciono questi dolci semplici ma ben curati! sanno proprio di casa, e di coccole! e grazie anche per la chicca sulle gocce di cioccolato ghiacciate, i tuoi biscotti hanno un aspetto delizioso, d'ora in poi farò sempre così anch'io ;) un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere esserti stata di ispirazione ^_^ grazie della visita Tizi e a presto!

      Elimina
  10. Splendida anche la decorazione, una crostata deliziosa!!!!

    RispondiElimina
  11. Particolare la frolla con la fava tonka e magnifiche quelle decorazioni. E i biscotti? Uh che coccola! Un bacio

    RispondiElimina
  12. mamma mia che bontà che deve essere!!

    www.enricasciarretta.com

    RispondiElimina
  13. la trovo semplicemente stupenda, anzi è un peccato mangiarla perchè è più simile ad un quadro che ad una torta anche se il sapore deve essere straordinario.
    Buona serata mia cara Zia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..nessuno si è posto il problema :-P ce la siamo spazzolata in un batti baleno :-P

      Elimina
  14. wow che belli quei fiori, anche io ho tanti taglia biscotti ma spesso me ne ricordo solo a torta infornate, sono carinissimi, ho delle fave tonka, mi ricorderò questa opzione quando sarà il momento di utilizzarli, buon pomeriggio zietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli della visita :-) torna presto a trovarmi :-)

      Elimina
  15. Ciao, ma che bella questa crostata. Mi piace molto la frolla che hai preparato, deve essere buonissima, proverò la tua ricetta. grazie dell'idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver gradito ^_^ torna a farmi visita dopo l'assaggio e fammi sapere se ti è piaciuta ^_^

      Elimina
  16. Ciao, ho provato la tua ricetta questo fine settimana. La pasta frolla è venuta molto buona, friabile e gustosa e facile da utilizzare, come hai scritto tu. La mia crostata non era nbella come la tua, ma è sparita in un attimo. Grazie ancora e ciao!

    RispondiElimina

Posta un commento