Crema spalmabile bio alle nocciole e cioccolato

Crema spalmabile bio alle nocciole e cioccolato.

Quest'anno con la scusa del bimbo mi sono ritrovata con ben 5 calze della befana! Cosa mai successa in vita mia (...e sono già terrorizzata all'idea della Pasqua!). Fortunatamente in parte erano ripiene di regalini per il pupo tipo calzini e body! Mi sono comunque dovuta sbarazzare nell'immediato di cioccolatini, caramelle, lecca lecca e altre dannate tentazioni dolci. Ho riciclato gran parte dei dolciumi nelle calze dei miei nipotini e mi sono tenuta giusto 2 barrette di cioccolata...per le emergenze (o meglio per le carenze da zuccheri!).
Mentre sistemavo la dispensa ho rinvenuto della lecitina di soia avanzata da questa ricetta e delle nocciole che avevo acquistato al mercato contadino. In quel momento mi sono ricordata della piccola scorta di cioccolata ed ho voluto provare a farne qualcosa di infinitamente goloso per le mie colazioni energetiche della mattina.
Ne avevo già provato a fare una versione alle nocciole e cacao ma questa è ancora più golosa...perfetta semplicemente da spalmare sul pane tostato o per farcire dei biscottini di frolla. 

Purtroppo la tentazione di affondare il cucchiaino nel barattolo sarà così forte che ogni altro impiego sarà superfluo... 


Ingredienti x2 vasetti da 250g:

170 g di nocciole tostate bio
120 g di acqua naturale
100 g di cioccolato svizzero fondente al 70%
70 g di cioccolato svizzero al latte con nocciole intere
50 g di zucchero di canna bio
7 g di lecitina di soia bio
1 pizzico di sale integrale

Frullare le nocciole fino ad ottenere una pasta omogenea (io ho fatto quest'operazione in più volte con poca quantità di frutta secca alla volta).
Mettere in ammollo in 20 g di acqua la lecitina e far riposare per 30 minuti.
Spezzettare il cioccolato e raccoglierlo in un pentolino insieme allo zucchero di canna e all'acqua rimanente. Sciogliere a fiamma bassa mescolando spesso.
Trasferire la pasta di nocciole, la lecitina, il sale e tutto il cioccolato in un capiente mixer. Frullare a lungo fino ad ottenere una crema omogenea.
Versare subito nei vasetti sterilizzati e far completamente raffreddare a temperatura ambiente.


Una volta fredda raggiungerà la consistenza ottimale, come quella delle più famose creme spalmabili sul mercato.


Non possedendo un cutter potente, la mia crema risulta leggermente granulosa ma comunque molto piacevole al palato.


A piacere si può aromatizzare con zest di arancia (o polvere d'arancia), vaniglia, fava di Tonka o peperoncino. Io l'ho gradita così al naturale col sapore pieno delle nocciole tostate.


Seguiteci su facebook #seguilestagioni Pinterest e Instagram #seguilestagioni

Commenti

  1. Evvai ho finalmente trovato come smaltire la lecitina di soia che staziona in frigo. E in un modo super goloso!

    RispondiElimina
  2. E come resistere????? Non si può non affondare il cucchiaino ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Questa diventa poi una vera dipendenza 😉

    RispondiElimina
  4. Notevole questa crema! Sì anche io ho notevoli dosi di cioccolato da smaltire :) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..allora non aspettare e prova questa crema..non te ne pentirai!

      Elimina
  5. sarà senz'altro buonissima!

    RispondiElimina
  6. ne ho provate tante ma con la lecitina mai, la salvo così prima o poi la provo,bravissima che hai dato via tutto, io compro cioccolata a gogo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli, fammi sapere che ne pensi dopo l'assaggio ^_* io cerco di non tenerla in casa o addio dieta!

      Elimina
  7. Deve essere un'assoluta bontà questa tua crema spalmabile! Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  8. Che golosità, fatta in casa ha tutta un'altra qualità e bontà!

    RispondiElimina
  9. Eh ma così non vale, però... Dici che ti vuoi sbarazzare del cioccolato e ne fai una roba ancora più golosa, già alla tavoletta di cioccolato si resiste difficilmente, ma a questa robina deliziosa è impossibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...hai ragione ma ormai era in casa e andava utilizzata!

      Elimina
  10. Ok se faccio questa sono morta, addio prova costume!
    Nuovo post “Aphrodite – collana con stelle” ora su https://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  11. Una ricetta super golosa che proverò presto per dare una marcia in più alla cioccolata che a casa mia non manca mai!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta ^_^ aspetto il tuo parere post assaggio!

      Elimina
  12. La tua fantasia non ha freni, sei una tentazione continua!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  13. In effetti come resistere a questa cremina? Anche ui non si porrebbe il problema di come usarla... bacioni e buona domenica :)

    RispondiElimina
  14. MIA, questa sarà mia prestissimissimo!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  15. Ecco un'altra golosità da provare :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  16. Come ti capisco, questa sarebbe una grande tentazione anche per me. Ci andrei giù a cucchiaiate fino a finirla!

    RispondiElimina
  17. Le tentazioni sono nate per cedere e godersele, io la penso così... e secondo me il tuo vasetto è d'accordo e mi strizza l'occhiolino, ehehe! A casa mia la Nutella non è mai entrata, lascio posto solo a preparazioni homemade e questa sarebbe perfetta per quel tocco di dolce serale, davanti a un film... c'è solo il rischio di finirla tutta, scena dopo scena :-)

    RispondiElimina
  18. Fatta in casa è più buona e in tal caso sarà anche innocua come tentazione che potrai concederti senza rimorsi. Un abbraccio grande Consu cara <3

    RispondiElimina
  19. Amo il cioccolato Grazie ancora per la deliziosa ricotta xoxo Cris

    https://photosbycris.blogspot.com/2019/02/breathe-in-breathe-out.html

    RispondiElimina
  20. Adottami ti prego...giuro pulisco casa e posso farti da baby sitter al nano :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...mi fai morire da ridere! Attenta che potrei prendere in parola!!!

      Elimina
  21. Per evitare le tentazioni è da quando ero ragazzina che ho tassativamente vietato a mia madre di farmi più calze. Con tutti i dolci che lo chef mi fa provare con la scusa del “mi serve il tuo parere” immagina anche la calza ahah :) Non so da quanto tempo è che mi dico di voler fare una crema spalmabile alle nocciole.. poi mi fermo perché so che la finirei a cucchiaiate :) lì c’è anche il cucchiaino pronto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...cara Paola come ti capisco! certo che l'assaggio dello chef lo farei volentieri anch'io :-P

      Elimina
  22. Mi piacerebbe da matti affondare un cucchiaino in questa meraviglia...
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari