Pane da toast senza lattosio

Pancarrè con olio di cocco, senza lattosio, senza uova. Ricetta Bimby.
Durante il lockdown, ho ceduto anch'io all'acquisto del lievito di birra fresco. 
Per un lungo periodo fu introvabile e, ricordo che appena lo vidi al supermercato, non seppi resistere ad accaparrarmi l'oggetto del desiderio!
Appena il mio lievito madre lo vide arrivare in frigorifero, a momenti non mi stramazzò sul colpo! 
Decisi, quindi, di dividerlo in piccoli cubetti e riporlo nel freezer. Ammetto di non averlo utilizzato tanto, ma l'idea di avercelo, mi faceva stare serena...fino a dimenticarmene!
Il ritrovamento è avvenuto durante lo sbrinamento di qualche giorno fa. 
Ogni tanto trovo il coraggio di fare quel lavoro che tanto odio (...e rimpiango di non aver acquistato un frigorifero NO FROST...) e qualche volta mi serve anche per smaltire un po' di vecchie scorte.
Un piccolo pezzetto di quel lievito ha ritrovato vita nel pancarrè che vi propongo oggi e che incontra perfettamente le mie nuove esigenze alimentari prive di lattosio.
La ricetta originale la trovate a questo link ho solo sostituito i prodotti con lattosio e le farine, ma non ho perso quella indescrivibile morbidezza! 
Ho impastato nel Bimby ma si potranno ottenere gli stessi risultati anche lavorando a mano, in planetaria o in un capiente mixer.
Ingredienti x1 stampo da plumcake 11x27cm:
lievitino
150 g di farina tipo 1
90 g di bevanda di soia senza zuccheri aggiunti
5 g di ldb fresco
1 cucchiaino di miele millefiori bio
impasto
150 g di farina tipo 1
200 g di farina tipo 2
30 g di olio di cocco bio
125 g di yogurt di soia senza zuccheri aggiunti
75 g di acqua fredda
30 g di zucchero semolato
10 g di sale fino
superficie
1 tazzina di bevanda di soia senza zuccheri aggiunti
-Versare la bevanda di soia, il miele e il lievito sbriciolato nel boccale. Posizionare il misurino e scaldare 3'/37°C/vel.1
-Aggiungere la farina e posizionare il misurino. Impastare 2'/funzione SPIGA
-Far lievitare nel boccale per circa 1 ora o fino al raddoppio. Nel frattempo mescolare lo yogurt con l'acqua in una ciotolina e tenere da parte a temperatura ambiente.
-Versare nel boccale il resto degli ingredienti. Posizionare il misurino e impastare 5'/funzione SPIGA
-Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro e impastare brevemente con le mani. Formare una palla e trasferirla in una ciotola capiente di vetro. Coprire con pellicola e far lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).
-Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e stendere in un rettangolo aiutandosi con un mattarello. Arrotolare su se stesso dal lato più lungo, quindi tagliare le due estremità con un tarocco. Rivestire lo stampo con carta da forno. Posizionare il corpo centrale con la chiusura rivolta verso il basso e i due ritagli "in piedi" alle estremità.
-Coprire lo stampo con pellicola trasparente e far lievitare fino al bordo (circa 1 ora).
-Preriscaldare il forno in funzione statica a 220°C.
-Spennellare la superficie con la bevanda vegetale e infornare sulla teglia più in basso.
-Cuocere per 20 minuti. Coprire lo stampo con un foglio di alluminio e proseguire la cottura a 180°C per altri 20 minuti.
-Estrarre delicatamente dallo stampo e far completamente raffreddare su una gratella, coprendolo col foglio di alluminio.
-Una volta perfettamente freddo, tagliare in fette regolari di circa 8mm/1cm.
Le fette si conservano bene sia in frigorifero che in freezer. Nell'ultimo caso, avere l'accortezza di surgelarle accoppiate così da avere già pronta la porzione per il vostro toast!
Ottime gustate a temperatura ambiente, golosissime se leggermente tostate in tostapane o sotto il grill caldo del forno.
Il pane perfetto per i vostri toast dolci e salati, i ripieni, gli impasti per le polpette e chi più ne ha più ne metta!
Le fette tostate possono tranquillamente sostituire le classiche fette biscottate della colazione. Si sposano benissimo con confetture, marmellate, miele e creme spalmabili di frutta secca.

Commenti

  1. Anch'io detesto dover sbrinare il freezer!!
    Ho iniziato anch'io a conservare i panetti di lievito di birra nel freezer con il lockdown. Devo dire che è stata una bella scoperta :-). E' stato un periodo davvero "strano", quello. Riuscire ad aggiudicarsi del lievito o della farina era davvero una bella vittoria. Ora, girando per gli scaffali del super, se ne trovano di ogni :-).
    Delizioso questo pane! Tra l' altro in casa ho l' olio di cocco. Mi hai fatto venire la curiosità di provare ad usarlo con questo bellissimo pane. Chissà che buono tostato, come suggerisci di consumarlo tu!! Un grande abbraccio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, un periodo strano che tutti ricorderemo..
      Se provi questa ricetta, fammi sapere!
      Sono certa che non ti deluderà ^_^

      Elimina
  2. Sempre bravissima Consu e questa ricetta mi vine proprio bene, visto che non uso il lievito madre! Buona settimana a presto :)

    RispondiElimina
  3. Questa cosa la condivido con te: odio sbrinare il freezer! Invece adoro questo pancarrè. Sai che invece io, al contrario ho polverizzato la mia pasta madre e non trovo il coraggio per riattivarla. Non so se riescirei più a starle dietro e preferisco usare pochissimi grammi di lievito di birra fresco e lunghe lievitazioni. Alla fine trovo poca differenza e faccio meno fatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il ldb è molto più pratico! Però non potrei mai rinunciare al mio lievito madre, adesso in forma liquida è molto più facile da gestire e mi regala grandi soddisfazioni ^_^

      Elimina
  4. che bello che è venuto. Ha una texture perfetta. Lo vedo benissimo anche tostato per fare delle fette biscottate. Posso sostituire l'olio di cocco con un altro olio di semi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Se vuoi anche burro nella stessa dose ^_^

      Elimina
  5. Aspetta solo di essere farcito, brava Consu!!!!

    RispondiElimina
  6. Se ve estupendo así rebanadito :-))))

    RispondiElimina
  7. Oh so beautiful! Lovely food!

    RispondiElimina
  8. che bel pane, deve essere buonissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede! Ormai è il mio pane da toast preferito ^_^

      Elimina
  9. Sei una bravissima panificatrice , complimenti per questa tua ultima creazione . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  10. Ti faccio una confidenza... è successo anche a me! Trovato a luglio diviso in tanti pezzettini mai usati :)
    Ma quanto è bello ed invitante questo pane da toast, le tue foto parlano chiaro!!!
    Un bacione e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..allora puoi iniziare a smaltirlo con questa ricetta ^_*

      Elimina
  11. E' davvero perfetto questo pane, invitante e sano! Mi salvo la ricetta, magari riesco anche io a smaltire quella bustina di lievito secco che mi è rimasta in dispensa dal lockdown :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, aspetto il tuo parere post assaggio ^_*
      Ti garantisco che ci vengono degli avo-toast da urlo :-P

      Elimina
  12. Che splendide foto, la maga della panificazione ha colpito ancora!!!
    Baci

    RispondiElimina
  13. Favolose! La perfezione, quelle fette!

    RispondiElimina
  14. La morbidezza arriva perfettamente anche attraverso le foto cara Consu! Ma sai che io ho usato una volta il ldb congelato ma ho fatto un casotto: credevo si dovesse scongelare quindi l'ho tenuto fuori dal frezer e dopo un paio d'ore era una pare sciolta e una parte semi lievitata. Quindi ho dovuto buttarlo. :-D Come al solito i tuoi lievitati mi lasciano a bocca aperta.. Un abbraccione a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo uso direttamente preso dal freezer e non ho mai avuto brutte sorprese ^_*
      Grazie Mile per aver gradito e a presto <3

      Elimina
  15. Che belle foto! la morbidezza di questo pane da toast lo rende speciale! Complimenti!

    RispondiElimina
  16. Una sofficità unica già percepibile attraverso le immagini. Se possibile,
    sei sempre più brava, Consu!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  17. Sei bravissima davvero, questo pane è poetico! ha una trama bellissima e sembra così morbido... una meraviglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, sono felice che ti abbia conquistata ^_^

      Elimina
  18. Che meraviglia questo pane, strepitoso!!

    RispondiElimina

Posta un commento