Nan-e Nokhodchi

Nan-e Nokhodchi. Biscotti iraniani ai ceci e pistacchio.
Il 20 marzo si celebra il Nowruz, ovvero il Capodanno persiano. Secondo la leggenda, il re Jamshid scoprì lo zucchero proprio durante questa festività e, per tradizione, esiste l'usanza di portare in tavola sette cibi dolci.
La nostra rubrica mensile di Biscotti dal Mondo, vi accompagnerà in questo viaggio attraverso i sapori speziati di questa cultura. Le nostre proposte saranno:
Sohan Asali da Imma
Nan-e Gerdui da Miria
Nan-e Badami da Monica
Naan Berenjii da Simona
Io ho scelto di preparare i Nan-e Nokhodchi chiamati anche Shirini Nokhodchi. 
Si tratta di biscotti a base di farina di ceci, aromatizzati con cardamomo e guarniti da granella di pistacchio. 
Sono originari di Qazvin in Iran e il nome significa "pane di/con ceci" o "biscotto di ceci".
Generalmente sono tagliati a forma di trifoglio ma si trovano anche sagomati in quadrati, cuori, diamanti o stelle come ho fatto io.
Non lasciatevi scoraggiare dalla componente di ceci. La farina di ceci utilizzata viene setacciata due volte e diventa molto sottile, regalando al biscotto una consistenza talmente friabile da sciogliersi in bocca! L'aggiunta dell'aroma di rosa e cardamomo abbinata alla componente croccante della granella di pistacchi, li rende perfettamente armoniosi.
Ingredienti x circa 25 biscotti:
125 g di farina di ceci
60 g di olio di semi
60 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di cardamomo in polvere
2 cucchiai di acqua di rose*
Granella di pistacchio q.b.
*Io ho messo in infusione per 30 minuti dei boccioli essiccati di rosa. Ho filtrato il liquido ed utilizzato per l'impasto.
In una ciotola setacciare lo zucchero a velo. Unire il cardamomo e l'olio. Sbattere bene con una frusta. Unire la farina di ceci setacciata 2 volte. Iniziare ad impastare con una forchetta e mano a mano aggiungere l'acqua di rose.
Si dovrà ottenere un panetto facilmente lavorabile e non appiccicoso. 
Stendere in uno spessore di circa 1/2 cm aiutandosi con un mattarello. Ricavare le forme.
Impastare nuovamente i ritagli e ripetere l'operazione. Adagiare a poco a poco su una teglia rivestita di carta da forno o un tappetino microforato
Decorare con la granella di pistacchio.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti.
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella.
Note utili
-La quantità di acqua di rose è indicativa, valutare in base al proprio impasto se aggiungerne altra o diminuire la quantità.
-Importante setacciare le polveri prima di procedere all'impasto, in questo modo potrete eliminare eventuali impurità e rendere l'impasto più liscio.
Una volta perfettamente raffreddati, si conservano per diversi giorni in un barattolo di vetro, lontano da fonti di calore.
Naturalmente privi di glutine e vegani, si adattano ad ogni tipo di alimentazione. Sono ricchi di proteine, grazie alla farina di ceci, sono perfetti per uno spuntino prima di un allenamento o per iniziare la giornata con la giusta carica!
Seguite la nostra rubrica sui social 
#biscottidalmondo

Commenti

  1. Sembrano deliziosi!! Io non amo molto l' acqua di rose... secondo te con cosa potrei sostituirla? Magari scorza di qualche agrume? o snaturerei troppo il sapore e la ricetta?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi usare acqua normale, tranquilla ^_^ il cardamomo regala già una bella nota speziata ^_^

      Elimina
  2. Looks so good! Wonderful post!

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi, sani e perfetti per ogni momento della giornata 😍

    RispondiElimina
  4. Grazie tantissimo per questa ricetta, proverò i biscotti sicuramente! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lea ^_^ aspetto il tuo parere post assaggio ^_^

      Elimina
  5. Che belli, non li conoscevo!! Da provare!!!

    RispondiElimina
  6. deliziosi con la farina di ceci... Li copio subito, grazie Consu!!

    RispondiElimina
  7. Devono essere deliziosi :) Una ricetta molto interessante!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ma sono bellissimi e molto invitanti, grazie per le interessanti notizie a riguardo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Alla sola lettura degli ingredienti mi sono innamorata di questi biscotti, ne immagino la bontà e il profumo! Adoro l'acqua di rose!!!
    Un bacio grande e complimenti... prendo la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ti conquisteranno al primo assaggio ^_^
      Fammi sapere cara <3

      Elimina
  10. Bellissimi e con un mix di sapori interessanti i tuoi biscottini . complimenti cara . Un nabbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, sono davvero particolari e sorprendenti fin dal primo morso!

      Elimina
  11. Non ho mai provato a fare la frolla con la farina di ceci. Devono essere molto aromatici e profumati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se cerchi nel blog, ho proprio una crostata fatta così, sono certa che ti conquisterà!

      Elimina
  12. Questa rubrica di biscotti dal mondo mi intriga moltissimo, anche queste stelline sono dliziose! Bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla, è sempre un piacere averti mia ospite!

      Elimina
  13. Questa festa allora va benissimo per me che sono così golosa! Li assaggerei tutti questi dolcetti squisiti e insoliti. Bravissima

    RispondiElimina
  14. like your post. thanks for sharing :)

    RispondiElimina
  15. Ma che ricetta deliziosa! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Da provare, sembrano buonissimi 😍

    RispondiElimina
  17. Davvero interessante la frolla realizzata con la farina di ceci. Non l'ho mai preparata e ti ringrazio per questo utilissimo spunto. Sempre proposte uniche e speciali da te, Consu. Grazie!
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie MariG, ogni volta sei sempre troppo carina ^_^

      Elimina

Posta un commento