giovedì 21 aprile 2016

Frise all'orzo e lievito madre (senza olio)

Ci sono momenti in cui vorrei scappare da tutto e da tutti. Sentirmi libera di esprimermi senza timore di ferire nessuno (..a quanto pare sono circondata da permalosi cronici!) o dovermi sentire addirittura in colpa per il solo fatto di essere felice ed in armonia con me stessa.
In questi mesi ho ritrovato un equilibrio che da tempo non sentivo mio. Sapermi accettare per come sono; guardare con orgoglio quello che ho costruito dal niente con le mie sole forze e capacità a discapito di chi mi ha sempre criticata ed "affossata" solo per il gusto di vedermi soffrire; trovare il mio punto debole e trasformarlo in forza; avere la voglia di non mollare e raggiungere la "me" migliore di sempre. 
A quanto pare non è tra i miei "diritti" stare bene, io devo solo fare in modo di far star bene gli altri a discapito del mio benessere. Ho provato ad essere egoista ma non ci riesco e non mi viene naturale, anzi mi si ritorce solo contro, quindi ingoio e aspetto di svegliarmi come dopo un brutto sogno...
In questo periodo impasto, impasto, impasto...ho il freezer strapieno di pane, panini, focacce, oggi è toccato alle frise, giusto per smaltire un po' di quella farina di orzo che ancora staziona in casa.
Le avevo già fatte in passato con la farina di mais e con la farina integrale e l'olio nuovo, ma stavolta le ho volute alleggerire di ogni grasso per lasciare spazio solo al piacere croccante e pieno delle farine macinate a pietra.


Ingredienti x 24 frise da circa 25g l'una:

300 g di farina ai fiocchi d'orzo*
200 g di farina di tipo 1*
190 g di lievito madre attivo**
350 g di acqua naturale
10 g di sale fino marino

*Macinata a pietra.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria con il gancio ad uncino ma si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano.

Nella ciotola della planetaria impastare velocemente con il gancio a foglia, le farine e 300 g di acqua. Quindi sigillare con pellicola e far riposare per 30-40 minuti a temperatura ambiente (AUTOLISI).
Unire il lievito e la restante acqua, impastare con il gancio ad uncino fino ad incordatura. Aggiungere il sale e far lavorare ancora qualche istante per farlo assorbire completamente dall'impasto.
Rovesciare sul piano di lavoro e formare una palla. Riporla nella ciotola, sigillare con pellicola trasparente e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e lontano da spifferi (io l'ho messa nel forno spento con la luce accesa per 3 ore a circa 25°C). 
Rovesciare l'impasto lievitato sul piano di lavoro e dividere in pezzatura da circa 85 g. Dividere ogni pezzo in due parti e formare delle ciambelline. Sovrapporle e adagiarle su delle teglie rivestite da carta da forno. Procedere in questo modo per tutti i pezzi.
Coprire le teglie con la pellicola e far lievitare per 2 ore in un luogo caldo e lontano da spifferi (consiglio sempre il forno spento con la luce accesa, circa 25°C).
Preriscaldare il forno in funzione statica a 220°C e cuocere le teglie nei ripiani intermedi per 20 minuti. Scambiare le teglie e abbassare la temperatura a 180°C. Proseguire per altri 30 minuti. Sfornare e tagliare subito a metà con un coltello seghettato. Riporre le ciambelle ottenute su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere in funzione ventilata per 15 minuti (valutare sempre tempi e temperature in base al proprio elettrodomestico).
Aprire a spiffero il forno e far raffreddare le friselle al suo interno per una notte.


Una volte fredde sono pronte per essere consumate o conservate. 


Per mantenerle friabili e croccanti più a lungo, chiuderle in un barattolo ermetico di vetro o latta come per i biscotti. Se dovessero ammorbidirsi, basta passarle qualche istante nel forno caldo per ottenere un prodotto come appena sfornato!


Sono ottime da gustare come antipasto, fatte rinvenire in poca acqua e aceto e condite con pomodorini, olio e origano, proprio come le ho degustate in Puglia.


Oppure servite come snack al posto dei soliti grissini o stuzzichini.


Eccellenti spezzafame a metà mattina o nel pomeriggio, da portare in borsa e gustare a cuor leggero. La dose consigliata è di 40 g a porzione, circa 2 frise.


Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Aprile

62 commenti:

  1. Ho giusto un certo appetito... tu mi tenti sempre Consu!!!
    Un abbraccio

    TruccatiConEva

    RispondiElimina
  2. di queste me ne mangio mille! dai che sei forte e sii egoista, pensa anche a te, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli, non è semplice x chi non è abituato..

      Elimina
  3. Mi dispiace che tu sia giù... ma se il risultato dei tuoi malumori è una fresa buona così... Ti bascio forte cocca e ti stringo forte forte! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty, mi stringo nel tuo affettuoso abbraccio <3

      Elimina
  4. che delizia sembrano dei taralloni salati, buoniiiiiii,grazie quasi quasi li faccio ma come si fa a fare la dieta, mannaggia,un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..dai che questi sono anche senza grassi :-P

      Elimina
  5. Non sai quante ne ho mangiate in Puglia. Non le avevo mai assaggiate prima fatte con farina di orzo, e me ne sono innamorata. E mi sono portata a casa un sacchetto di farina di orzo proprio per provarle. Vedi la coincidenza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi..allora non hai più scuse x rimandare ^_*

      Elimina
  6. Mi piace l'idea di queste frise all'orzo.

    RispondiElimina
  7. Come capisco il tuo stato d'animo, hai tutto il mio appoggio! Un abbraccio Consu..
    PS. Quelle frise sono favolose, mi piacerebbe assaggiarne una !

    RispondiElimina
  8. E tu non mollare mai e sii anche un po' egoista quando serve. Non ci si può sacrificare per gli altri, annullando il proprio essere e i propri sogni e chi pretende questo non ci merita davvero. Le frise all'orzo non le ho mai assaggiate, ma so già che mi piacerebbero assai . Ti abbraccio cara Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa x avermi dedicato le tue parole <3

      Elimina
  9. Sii sempre orgogliosa di te stessa e fregatene altamente di ciò che pensano o dicono le persone invidiose.. Buonissime invece le tue frise.. smackk

    RispondiElimina
  10. Que buenos así crujientitos.
    Un saludito

    RispondiElimina
  11. Ricordati una cosa: non puoi far star bene gli altri se non stai bene tu per prima. Senti accetta un consiglio da ziaTerry: un pò di sano egoismo non fa male, sopratutto se hai intorno persone più egoiste di te. Devi volerti bene, seguire i tuoi ritmi e i tuoi bisogni, senza calpestare quelli degli altri. Ti consiglio di parlare a chi ti fa star male e cercare di far capire anche il tuo punto di vista. Mi dispiace saperti giù di morale. D'altro canto se quando sei giù sforni certe meraviglie ... Bellissime e molto sane e sfiziose le tue frise. Ti mando un abbraccio gigantesco. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, la situazione che al momento mi fa stare male è molto complicata e probabilmente irreversibile...devo solo imparare ad accettarlo e conviverci..

      Elimina
  12. e' passato un secolo da quando passavo a lasciarti i commenti nei tuoi post. Perdonami, ho abbandonato il mio blog e tutto il contorno....ritornerò spero presto...
    complimenti per la tua splendida ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, la tua visita mi ha fatto un immenso piacere <3

      Elimina
  13. Non è giusto Consu...non lasciarti amareggiare dalla cattiveria degli altri... sei una delle poche persone che meritano davvero la serenità e se in questo momento ti senti felice, stringi forte questa felicità e non fartela rubare da nessuno! Non è egoismo, è amore verso se stessi...d'altronde se non siamo noi stessi i primi ad amarci, perchè dovrebbero farlo gli altri?
    La tua ricetta è meravigliosa, come sempre...nonostante le delusioni, riesci a creare immensi capolavori <3 Coraggio dolce amica mia, vai avanti per la tua strada con orgoglio e non voltarti mai indietro. Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti, come sempre le tue parole mi toccano nel profondo...6 unica <3

      Elimina
  14. e visto che impasti e impasti e impasti :) passo da casa tua a prendermene un po'... troppo buoni!! :) e lascia perdere chi non vuole la tua felicita' prrrrrrrrrrr scio'! :)
    ciao cara..

    RispondiElimina
  15. Adoro le friselle, le mangio tutti i giorni! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  16. Sembrano buonissimi, devo assolutamente farli!!!

    Un bacio

    www.veronikagi.com

    X Veronica X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e fammi sapere...vedrai che non ti deluderanno :-)

      Elimina
  17. Sicuramente buonissime, brava Consu!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  18. Che dire Consu...il mondo è pieno di stronzi egoisti, e scusami se mi esprimo così...guarda, io sono un po' schifata. Ho selezionato molto nel corso degli anni...ma il fatto è che sono troppo buona e ci ricado sempre. Sono cretina, forse. Io adoro le frise, diventano sempre uno degli ingredienti principali delle mie estati...bravissima come sempre :) Bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sono come te, quindi capisco benissimo cosa si prova...dobbiamo imparare ad essere egoiste..

      Elimina
  19. No tesoro, no... stare male e mettere da parte te stessa per far star bene gli altri.. no!! L'ho fatto per una vita e solo ora sto imparando a pensare di più a me stessa, anche perché se ci amiamo e stiamo bene riusciamo ad amare nel vero senso della parola anche gli altri. Ti capisco quando dici che la tua serenità pare dar fastidio agli altri, a volte ho avvertito anche io questa cosa.. alcune persone soffrono se ti vedono realizzata e serena. E sai che ti dico? Peggio per loro! Fregatene e pensa a te stessa e al tuo benessere, che deve venire prima di tutto ok? Non è egoismo, è rispetto verso se stessi <3 Queste frise sono stupende, posso immaginare la bontà! Sei bravissima!! Un abbraccio grande e buon weekend <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale..proverò a seguire i tuoi consigli :-)
      Buon we anche a te <3

      Elimina
  20. ma che buoneeeeeeeeee e gustose!!!!! adoro le frise e queste sono davvero invitanti e ben fatte! :-D Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  21. Eh, anche io ci provo ma non mi riesce di essere egoista, alla fine sono spesso quella che ci perde ma voglio essere in pace con me stessa!! Deliziose queste frise, amo la farina d' orzo, è deliziosa!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sono molto combattuta..anch'io sono sempre stata come te ma, al contempo, non voglio rinunciare all'equilibrio che sono riuscita a trovare...

      Elimina
  22. Come ti capisco Consu, anche io sto vivendo nella tua stessa situazione e non è per niente piacevole. Ho imparato che bisogna essere forti ed andare avanti. Buona serata un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace Camilla..speriamo che arrivi x entrambe un tempo migliore..
      Grazie e buona serata a te <3

      Elimina
  23. Carissima Consuelo, mi dispiace davvero tantissimo apprendere che ti senti giù, e mi dispiace sapere che hai incontrato persone sicuramente invidiose della tua felicità e serenità..ti consiglio di non dare loro peso e
    di pensare prima di tutto al tuo benessere, anche perchè
    certe persone sono le prime a tirarsi indietro quando tu stai male ....purtroppo il mondo è pieno di gente egoista che vorrebbe essere sempre al centro dell'attenzione e
    spesso sfrutta il prossimo (anche a discapito della sua
    salute) per stare bene loro o anche semplicemente per evitare responsabilità o mansioni che non
    gradiscono...ciò è davvero deplorevole.... purtroppo certe situazioni si ripetono sempre...io ti consiglio di stare serena, di godere questo momento di pace e
    tranquillità da te raggiunto e fregartene di chi ti sta facendo soffrire!
    Parlo così ma poi sono la prima che pensa sempre agli
    altri e che si preoccupa per tutto e per tutti....
    ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti per queste buonissime e sfiziose frise, non immagini quanto vorrei assaggiarle, bravissima come sempre:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..come vorrei trovare il coraggio di essere così "forte"..ma forse non ne sarò mai capace..
      Grazie Rosy x avermi dedicato il tuo pensiero, l'apprezzo moltissimo <3

      Elimina
  24. Fantastici anche queste frise Consu... sei insuperabile! Fatti coraggio cara, pensa a te stessa e non curarti delle malelingue e delle persone invidiose, purtroppo ci saranno sempre... Un abbraccio grande!!!!

    RispondiElimina
  25. Come ti capisco....e sai cosa ti dico? Come inizio adesso sto svuotando il freezer, per cui sono costretti a consumare il "dejà vu" mentre io me ne vado in piscina o in palestra o semplicemente a camminare....
    E penso a me, o almeno sto inziando a provarci, tanto che faccio bene o male nulla cambia...
    A te bravissima e buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di riuscire ad arrivare al tuo livello...x il momento mi sento ancora molto indietro :-(
      Grazie della visita e buon we anche a te <3

      Elimina
  26. Comprendo il tuo sfogo, le persone forti, che hanno la capacità di stare vicine alle altre, sono anche le persone più sensibili....
    Deliziose queste friselle!
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  27. Allora facciamo così: vengo a casa tua, prendo le frise, ti preparo un trolley al volo e andiamo a goderci un bel weekend al mare, lontano da chi ti non ti capisce, ok?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..magari Ale, sarebbe una manna dal cielo <3<3<3

      Elimina
  28. consuelo questa è telepatia! stavo giusto meditando di preparare in casa le friselle, che ormai sono diventate un elemento imprescindibile della mia dieta. tempo fa una nutrizionista mi ha consigliato di sostituire il pane vero e proprio con prodotti alternativi 'secchi' come gallette, grissini ecc. per controllare l'apporto di calorie e i problemi correlati al consumo di prodotti da forno lievitati. dopo aver letto le etichette dei vari prodotti mi sono accorta che gli unici alimenti senza grassi aggiunti sono pane azzimo, gallette di riso e friselle. per i miei gusti i primi due sono piuttosto tristi e per niente appaganti, mentre le friselle mi piacciono tantissimo, saziano un sacco e sono un'ottima alternativa al pane, quindi ormai da mesi le mangio ogni giorno. e pensavo giusto di smettere di comprarle e iniziare a farmele da sola! intanto rubo un paio delle tue ;) un bacione e continua a concentrarti su di te e sulle tue passioni, non vale la pena di preoccuparsi troppo delle critiche, soprattutto se - come mi pare di capire in questo caso - non sono affatto costruttive! bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di aver incontrato i tuoi gusti con questa ricetta e spero che appagherà anche il tuo palato :-)
      Grazie anche x avermi lasciato il tuo pensiero <3
      Buon we e a presto <3

      Elimina
  29. Una bella versione! da provare! ;-)

    RispondiElimina
  30. E' vero, impastare è un ottimo modo per ritirarsi nel proprio mondo, lontano da pensieri e persone spiacevoli...ma dalle tue parole si capisce chiaramente che sei una donna forte e positiva. Egoista no: non può essere egoista chi cucina con tanto amore! Queste frise ne sono l'ennesima conferma...sono MERAVIGLIOSE! Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze, le vostre parole mi hanno regalato un sorriso sincero <3<3<3

      Elimina
  31. No non bisogna essere egoisti e poi è inutile sforzarsi se non lo si è di carattere non viene così naturale. Io ho imparato, o meglio mi sforzo ormai di canalizzare le mie attenzioni su quelle persone che penso se lo meritino davvero e basta. Poi sai se mi sbaglio, e capita e come se capita, faccio quello che fai te impasto pani dolci tutto quello che mi passa per la testa. L'importante è comunque ricordarsi sempre che prima di tutti e di tutto veniamo noi stessi, perché questo significa avere rispetto di noi stessi che è la cosa più importante. Grazie per aver regalato queste splendide frise alla raccolta di panissimo. La farina di fiocchi d'orzo non ho mai avuto modo di provarla, devo cercare di rimediare a questa mancanza.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Elisabetta x avermi dedicato il tuo tempo e la tua esperienza...sei stata davvero carina <3
      Buon we e a presto <3<3<3

      Elimina