martedì 15 marzo 2016

Pasta fresca fatta in casa: pappardelle al caffè

Sto riscoprendo il piacere di fare la pasta fresca in casa. Il sabato è ormai routine fare la fontana con le farine, romperci le uova dentro e dare il via alla magia! Amo fare l'impasto a mano, lavorarlo a lungo fino a trasformare quelle briciole irregolari in qualcosa di elastico, perfettamente omogeneo. 
Come per i lievitati ha i suoi tempi: almeno 10 minuti di lavorazione per sviluppare la maglia glutinica e dai 20 ai 30 minuti di riposo per perdere elasticità e legare al meglio i vari componenti in modo che, in fase di stesura, la pasta non si sgretoli compromettendo tutto il lavoro.
Poi monto la mia spianatoia e via libera alla fantasia per forme e lunghezze! Solitamente, essendo mio marito il destinatario del piatto, prediligo la pasta lunga e corposa, quella che avvolge generosamente i sughi e non si disperde in bocca. Le pappardelle sono la scelta più azzeccata e anche a questo giro hanno avuto la meglio! Ho voluto giocare, però, con sapori più strong ed insoliti pronti ad accogliere sfiziosi condimenti (...che presto vi svelerò!).
Che ne dite, non sono perfette anche per la festa del papà?!



Ingredienti x2 porzioni:

150 g di farina di tipo 1*
50 g di semola di grano duro*
1 uovo bio (circa 50 g)
50 g di acqua naturale
1 cucchiaino di caffè solubile
1 pizzico di caffè macinato fine**
1 pizzico di sale fino marino

*Macinata a pietra.
**Io ho utilizzato il 100% Arabica per moka.

Miscelare le due farina con il sale e il caffè macinato. A parte sciogliere il caffè solubile nell'acqua. Formare una conca e romperci l'uovo, unire il liquido al caffè ed iniziare ad impastare, dapprima con una forchetta e poi con le mani, fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo. Formare una palla e farla riposare coperta per circa 20-30 minuti.
Dividere il panetto in due parti e lavorarne uno alla volta, avendo cura di tenere coperto l'altro per non farlo seccare.
Stendere a mano o aiutandosi con la spianatrice fino alla tacca 7.
Spolverare di farina o semola il piano di lavoro e stenderci la sfoglia ottenuta. Rifilare i bordi e arrotolare su se stessa, quindi tagliare in sezioni da circa 1 cm.




Srotolare e riporre in un vassoio infarinato. Procedere in questo modo fino a terminare tutto l'impasto.

La pasta può essere subito cotta in acqua bollente salata per 3 minuti.


Se desiderate conservarla per altre occasioni, far seccare stesa sugli appositi attrezzi (o una gruccia da lavanderia) e riporla in un sacchetto. Consumare entro 1 mese.
Se congelata si mantiene fino a 4 mesi. 

Prossimamente due condimenti per degustarla al meglio, rimanete sintonizzati!

68 commenti:

  1. Veramente originale come pasta ,sicuramente da provare per stupire anche i miei ospiti,sono curiosa e aspetto i tuoi condimenti,ciao e buona giornata Consuelo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice di averti incuriosita ed esserti stata d'ispirazione ^_^
      Buon pomeriggio a te e a presto <3

      Elimina
  2. eh io qualche idea per il condimento ce l'avrei ;)
    comunque qualsiasi cosa tu scelga ne verrà fuori un piatto eccellente, quando si parla di pasta fatta in casa con tanta cura e una buona materia prima non ci si può sbagliare!
    e sai una cosa... volevo acquistare uno stendipasta ma con l'idea della gruccia hai fatto centro, mi sa che la rimedio così! un bacio cara, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..di sicuro non ci manca la fantasia :-P
      Grazie Tizi e ti aspetto x la "degustazione" ^_*

      Elimina
  3. Impastare mi fa sempre stare bene, ho imparato da piccola con nonna proprio con gnocchi e pasta fresca e alcuni tipi sai che li preferisco dopo essiccati?! altri invece no, la tua è sicuramente da fare
    un saluto
    raf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa molto piacere il tuo gradimento :-)
      A presto!

      Elimina
  4. Amo anche io preparare la pasta fatta in casa,ed anche io ricordo tempo fa di aver sperimentato:ricordo il cacao ma il caffè credo mi manchi!!
    attendo curiosa i condimenti...
    un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara, ti aspetto x l'assaggio ^_*

      Elimina
  5. e' un bell'esperimento, adoro il caffe' ma non ho mai pensato di poterci fare della pasta!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova e te ne innamorerai :-)
      Grazie Sabri e felice giornata <3

      Elimina
  6. Che particolariiii, complimenti ottime !!sono proprio belle e sicuramente buone!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze, mi fa molto piacere avervi preso x la gola :-P

      Elimina
  7. Ma tu dimmi guarda che bizzarria! Non le avevo mai sentite ma sono certa siano buonissime e sono curiosa di sapere come le condisci.
    Buonissima settimana, Lore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lore, cercherò di stupirti anche con il condimento ^_*
      Felice settimana a te <3

      Elimina
  8. Che buone le pappardelle al caffè, ne mangerei un bel piatto anche solo condito con un filo d'olio extravergine !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, sono deliziose anche da sole ^_^

      Elimina
  9. Anch'io preferisco la pasta secca perchè amo la pasta al dente quasi cruda. Ma questa pasta al caffè mi incuriosisce molto e sono curiosa di vedere come le servi. Per mio marito e mio figlio, ne andrebbero pazzi! Soprattutto con dei sughetti cremosi e golosi con speck o pancetta. Anche tuo marito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa pasta rimane piuttosto rustica e "callosa" quindi è probabile che incontri anche i tuoi gusti ^_^ Non ti resta che provare e far felice anche i tuoi familiari ^_*
      Grazie Natascia, mio marito l'ha adorata e presto scoprirai anche i condimenti che ho scelto :-)

      Elimina
  10. Sei sempre innovativa Consuelo! Particolarissimo questo piatto, bravissima.

    RispondiElimina
  11. Sono molto curiosa di scoprire il condimento che hai scelto, complimenti per l'originalità!
    buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ti aspetto al prossimo post per l'assaggio ^_*

      Elimina
  12. Da noi invece si fa la domenica ^^ ma con il caffè non ho mai provato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non ti resta che fare l'esperimento ^_*

      Elimina
  13. Fantastiche Consu... la pasta fresca casalinga ha sempre una marcia in più!!!! Ottime queste pappardelle al caffè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, sono felice di averti conquistata ^_^

      Elimina
  14. Ciao Consuelo ho assaggiato tempo fa la pasta fresca al cacao ma al caffè proprio non avrei mai pensato. Attendo i tuoi interessanti sicuramente condimenti per poterla utilizzare ;)! Buona serata baci Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa, provala e vedrai che non ti deluderà :-)

      Elimina
  15. Consuelo una pasta fresca casera bien original :-)
    Un saludito

    RispondiElimina
  16. Spettacolo tesorino... Davvero fantastiche, queste tagliatelle al caffè devono essere una vera delizia sublime! Aspetto i condimenti, vediamo cosa tiri fuori dal cilindro magico! Bravissima!!!
    Dolcissimo pomeriggio!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...troppo simpatica Lauretta ^_^
      Grazie del tuo gradimento, spero di incontrare i tuoi gusti anche nei condimenti..

      Elimina
  17. Anch'io adoro fare la pasta fresca in casa, ma mi sono sempre limitata agli impasti classici di farina, acqua e uova! Tutt'al più ho utilizzato grani diversi ma mai ho pensato di usare cacao, caffè o polvere di liquirizia. Tutto ciò però mi intriga e ora sono curiosa di sapere come hai condito le pappardelle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sai che amo sperimentare quindi non potevo che lasciarmi guidare dall'istinto...direi che il risultato è stato molto soddisfacente ^_^
      A presto <3

      Elimina
  18. O_O ma sono spettacolari!!!!! Grande!!!!

    RispondiElimina
  19. La pasta fatta in casa ha un fascino unico sia per chi la fa, per me è terapeutica, che per chi la mangia, la differenza si sente sempre. Ma qui andiamo ben oltre, bravissima Consu, sono curiosa di vedere come va a finire......
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ed io ti aspetto x la "degustazione" :-)
      Grazie Lauretta <3

      Elimina
  20. Qui, ormai, mi chiamano "impastatrice compulsiva", perchè preparo spessissimo la pasta fatta in casa! Mi rilassa, ha un effetto terapeutico...e poi mi diverto a colorarla con zucca, barbabietola, o pomodoro...ma sai che al caffè proprio non ci avevo mai pensato? Che idea super! E ovviamente non vedo l'ora di scoprire come l'hai condita ;-) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti, sono felice di averti ispirata x un prossimo impasto profumato e tostato ^_^
      A presto e buon pomeriggio <3

      Elimina
  21. Davvero interessante Consu!! Chissà che condimenti hai scelto per valorizzarne il sapore ed accompagnarle!!!Sono curiosissima!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, è on line la prima degustazione ma non finisce qui...ne vedrai delle belle ^_*

      Elimina
  22. Ciao, anche io ultimamente preparo spesso la pasta fresca in casa.
    Devo dire che mi rilassa molto e poi ci sono tante varianti sia di impasto che di condimento, quindi è sempre un piacere gustarle! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che essere d'accordo con le tue parole ^_^
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  23. La pasta al caffè mi manca, deve essere molto particolare. Rimango in attesa dei condimenti :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  24. Donna dalle mille risorse!!!!!Proprio stasera ho impastato quelle al cacao ma qui da me non vanno ,a me invece sono piaciute un sacco !!! Complimenti col caffe' non ci avevo proprio pensato !!!Aspetto il condimento sono curiosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il cacao è troppo forte anche x i palati dei miei commensali ma queste al caffè hanno riscontrato un successo quasi inaspettato :-)
      Provale e chissà che non succeda anche a casa tua ^_*

      Elimina
  25. Al caffè? Ma daiiii, perché no? Faccio spesso la pasta in casa (non a mano perché detesto sporcare) ma di metterci il caffè non mi è mai passato per la mente: provo anche questa, bisogna provare tutto no?
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Tati, non bisogna mai tirarsi indietro alle nuove esperienze gustative ^_* fammi sapere com'è andata ^_*

      Elimina
  26. Confermo, non c'è nulla di meglio del preparare pasta e pane in casa. Se il pane è una abitudine, la pasta lo è un po' meno. Ma ogni volta mi dico che dovrei prepararla più spesso. Molto interessanti queste pappardelle al caffè...
    Bacini :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto a poco a poco riscoprendo questo piacere..sta diventando una vera abitudine :-) molto terapeutica tra l'altro :-)
      Grazie tesorina, kisses <3

      Elimina
  27. Consu: ecco, questa mi manca, la pasta fresca l'ho fatta con il vino, con la curcuma, con le bietole.... il caffè mi manca, dovrò sopperire subito!
    certo che impastare rimette in pace con il mondo, lo sostengo furiosamente anche io!
    le tue tagliatelle sembrano fatte in serie.... io non sono così brava!
    un abbraccio stretto stretto stretto Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..troppo gentile Sandrina :-P e soprattutto troppo modesta! sei talmente brava che mi supereresti alla grande :-P
      Grazie della visita, ricambio con affetto l'abbraccio <3

      Elimina
  28. Anche a me rilassa tantissimo fare la pasta fresca, vorrei solo avere un po' più tempo per dedicarmici accidenti. Dai che bella novità questa pasta al caffè e adesso sono curiosa di vedere il sugo con cui l'abbinerai. Bacioni cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, sono dell'idea che quando si ha una forte passione, si riesce sempre a trovare il tempo x poterla coltivare ^_*
      Sono felice che la mia idea ti sia piaciuta e ti aspetto alla mia tavola x l'assaggio ^_*

      Elimina
  29. Non sai cosa darei per assaggiarle. Complimenti davvero Consu
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, vorrei davvero poter soddisfare il tuo desiderio..

      Elimina
  30. non amo il caffè ma amo fare la pasta fresca, darle forme, farcirla, sentirne il profumo, una magia!!!

    RispondiElimina
  31. Oh mamma come mi incuriosisce questo piatto. Sto assaggiando mentalmente i sapori. Interessantissimo Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi e vedrai cos'altro ho combinato..resta nei paraggi..

      Elimina
  32. Interessante! Ho provato a farle al cacao, al carrubo e ora perchè no? Anche al caffè! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te :-) Aspetto il tuo responso post assaggio ^_*

      Elimina
  33. La pasta fresca ha tutto un altro quid, un sapore e una consistenza diversa, come trattiene il sugo lei nessuno mai :)

    RispondiElimina