mercoledì 23 marzo 2016

Crackers di Quaresima allo zafferano e semi di anice

Con tutti i grandi lievitati che ho sfornato in questi giorni, potete solo immaginare la quantità di esubero di lievito madre che mi sono ritrovata! La soluzione che piace di più in famiglia è quella delle piadine all'olio ma, visto il periodo di Quaresima ed il mio poco tempo a disposizione, ho preferito optare per qualcosa che potesse unire la tradizione della Pasqua e la mia costante voglia di leggerezza..in questi crackers ho trovato la risposta!


Dovete sapere che a Viareggio, in occasione delle festività pasquali, si consuma un pane allo zafferano ricco di semi di anice, chiamato Pasimata. Quest'anno, con grande rammarico, non sono riuscita a prepararlo ma ho ovviato alla mancanza con questi crackers che racchiudono tutto il profumo della tradizione della mia città ed una invitante nota croccante...provateli e ve ne innamorerete!


Ingredienti x 42 pezzi:

200 g di farina di grani antichi toscani*
150 g di lievito madre attivo**
150 g di acqua a t.a.
10 g di semi di anice
8 g di zafferano in polvere
6 g di sale fino marino
3 cucchiai di olio e.v.o.
1 pizzico di bicarbonato

*Macinata a pietra. Varietà antiche di grano tenero toscano: Verna, GentilRosso, Frassineto.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria con gancio ad uncino. Si potrà procedere anche a mano ottenendo lo stesso risultato.

Sciogliere il lievito madre con 100 g di acqua. A parte sciogliere lo zafferano nella restante acqua e unire in planetaria insieme alla farina e il bicarbonato.
Appena il composto è omogeneo aggiungere il sale ed i semi e farli incorporare perfettamente.
Infine versare a filo l'olio e riportare l'impasto ad incordatura.
Rovesciare l'impasto ottenuto sul piano di lavoro leggermente infarinato e praticare una serie di pieghe a libro. Quindi formare una palla e metterla in una ciotola. Coprire con un canovaccio pulito e far riposare a temperatura ambiente (circa 20-21°C) per 30 minuti.
Rivestire di carta la placca da forno e stenderci l'impasto in uno strato sottile ed omogeneo. Tagliare con la rondella dentellata formando dei rettangoli regolari e bucherellarli con i lembi di una forchetta.
Cuocere in forno caldo a 200°C in funzione ventilata per 15 minuti. Poi aprire a spiffero lo sportello e proseguire la cottura a 180°C fino a doratura, circa altri 20 minuti. 
Valutare sempre i tempi e le temperature in base al proprio forno.


Sfornare e far raffreddare su una gratella, appena sono tiepidi staccarli lungo il bordo pretagliato.


Una volta perfettamente freddi trasferire in un barattolo di vetro a chiusura ermetica e conservare al fresco. Si conservano fragranti per diversi giorni, ma attenzione all'umidità! 



Nel caso si ammorbidissero, basterà passarli pochi istanti nel forno caldo e riacquisteranno la loro originale croccantezza!

Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Marzo

52 commenti:

  1. sono divini, te ne rubo un paio da sgranocchiare ora, grazie cara!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Sgranocchiosi! Ma sai quanto mi piacciono i crakers? Con anice e zafferano devono essere profumatissimi.
    Bravissima.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti resta che provare quest'abbinamento e innamorartene :-P
      Grazie Dani e felice serata <3

      Elimina
  3. Ma che buoni (e leggeri) devono essere ^^ ottima idea!

    RispondiElimina
  4. wow,che delizia,non so perchè ma i crackers come i tarallini sono i miei preferiti,non mi stanco mai di prendere ricette,salvo anche questa alla prossima ,buona settimana di quaresima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, sono felice che la mia ricetta sia stata di tuo gradimento :-)

      Elimina
  5. Zafferano e semi di anice nei cracker.. mamma mia che stuzzicheria!!!!! smack

    RispondiElimina
  6. Ma che bontà, ne immagino il sapore!! Bravissima cara una proposta davvero ghiotta sana e ricca di gusto!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory, mi fa piacere essere riuscita a conquistarti ^_^

      Elimina
  7. Consuelo que crujientitos y estupendos se ven.
    Un saludito

    RispondiElimina
  8. Veramente buonissimi e gustosissimi, sono proprio invitanti. Un abbraccio e Una bellissima Pasqua. bacioni Mirta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirta e felice Pasqua anche a voi <3

      Elimina
  9. Da sgranocchiare uno, dietro all'altro....zafferano e semi d'anice, tutto da provare, la regina dei lievitati ha colpito ancora!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...troppo simpatica :-P
      Grazie Laura <3

      Elimina
  10. Ecco, crackers mi mancano,mai fatti. Grazie per lo spunto e grazie per averli portati nel nostro condominio. :))

    RispondiElimina
  11. ecco qualcosa con cui potrei farmi seriamente del male, molto più che con un vassoio di biscotti! questi li segno al volo :) un bacio e tanti auguri di buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...tu sei esattamente come me :-P e ti garantisco che questi crackers creano dipendenza :-P
      Grazie Fede e felice Pasqua anche a te <3<3<3

      Elimina
  12. Bellissimi e chi sa che buoni con il sapore di zafferano e semi di anice,un abbraccio e buona Pasqua ... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara e felice Pasqua anche a te <3

      Elimina
  13. dovessi scegliere tra i sapori dei tuoi crackers e pani che sforni avrei davvero molta difficoltà ..sono uno più buono dell'altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, è proprio un bellissimo complimento ^_^

      Elimina
  14. I crackers sono una di quelle cose che vorrei fare da tempo ma non ho ancora trovato la ricetta giusta, peccato non abbia il lievito madre altrimenti proverei la tua! Baci e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sono felice che la mia ricetta ti abbia conquistata ^_^
      Buona serata a te e a presto <3

      Elimina
  15. Deve essere un piacere sgranocchiarli, davvero troppo sfiziosi, bravissima!!!
    un bacione Consu e buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely e felice Pasqua anche a te <3

      Elimina
  16. Buonissimi!! Un bacione Consu!! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta e buon pomeriggio a te <3

      Elimina
  17. Tesorino, questi crackers sono bellissimi e molto sfiziosi!
    Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e dolce notte!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta, sono felice che ti siano piaciuti :-)

      Elimina
  18. Buonissimi ! Sempre più brava !!!!!
    Ti abbraccio e ti auguro una Pasqua serena e felice !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary e felice Pasqua anche a te <3

      Elimina
  19. Che buoni! I crackers homemade sono infinitamente superiori a qualsiasi crackers! La Pasimata la conosco, anche se ti confesso che non mi piace molto. Spero di riuscire a preparare almeno un paio delle torte tradizionali di Camaiore prima di Pasqua :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bea, qualunque cosa fatta in casa con amore ed ingredienti di prima scelta, diventa qualcosa di strepitoso :-P

      Elimina
  20. Eccomi! Tardi, ma arrivo per gustarmi questi deliziosi crackers aromatici, ricchi di gusto, sono a dir poco spettacolari...sai, anice e zafferano sono due sapori che si usano molto anche qui, in Abruzzo :-) quindi posso immaginare il gusto delizioso di questi snack salutari, a lunga lievitazione, con farine di prima qualità...e poi...adoro il colore del tuo smalto :-D Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che questo mix di sapori percorra un po' tutta l'Italia in periodo di Quaresima :-) Sono felice che ti siano piaciuti i miei crackers..e lo smalto :-P

      Elimina
  21. Uhmmmmm.... sono davvero invitanti!!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  22. Adoro i tuoi lievitati. Sei sempre più brava. Non so davvero che dire. Ho l'acquolina. Oltre tutto vivrei di crackers e grissini.
    Non ho il lievito madre (e temerei per la sua incolumità) potrei provare lo stesso col lievito di birra, sono davvero troppo invitanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu, vedrai che anche con il lievito di birra ti verranno golosissimi..ma anche senza lievito e solo con bicarbonato ^_*

      Elimina
  23. Proprio buoni prendo nota un giorno proverò...
    Buona giornata e Buona Pasqua a te e Famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige e tantissimi auguri anche a te e ai tuoi cari <3

      Elimina
  24. Adoro i crackers in tutti i gusti, ma ora che mi ci hai fatto pensare non li ho mai fatti con i semi di anice, e neppure con lo zafferano. Sono davvero invitanti, e hanno l'aria di essere proprio scrocchiarelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, ti garantisco che hai avuto la giusta impressione :-P Provali e te ne innamorerai ^_^

      Elimina
  25. anche a casa dei miei si usava mangiare la pasimata un tempo! non la assaggio da quando ero piccolina così questi crackers che ne rispecchiano i profumi mi fanno ancora più gola, mi riporterebbero anni indietro nel tempo ;) un bacio consu, e auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi, vedrai che sarà un bel viaggio sensoriale ed emozionale ^_^
      Se non ci risentiamo tanti auguri anche a te <3<3<3

      Elimina
  26. Adoriamo i tuoi crackers! Dobbiamo provarli assolutamente...ma quale ricetta scegliere?! Magari facciamo un mix XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che vi verranno una favola :-)
      Grazie ragazze <3

      Elimina