mercoledì 9 settembre 2015

Insalata di portulaca con peperone, fagioli e semi di papavero

In cucina non si smette mai di imparare qualcosa di nuovo ed è forse uno dei motivi per il quale non mi stancherò mai di coltivare questa mia passione...IMPOSSIBILE ANNOIARSI!
Da sabato, infatti, c'è una new entry nella mia alimentazione e l'artefice di questa scoperta è stata proprio la protagonista del corso di panificazione che ho organizzato nel fine settimana: Sara Papa...ma di questo ve ne parlerò ampiamente nei prossimo giorni, oggi voglio concentrare la vostra attenzione sulla fantastica portulaca!



Per chi non lo sapesse...
La potulaca è un'erba grassa spontanea che cresce anche nei nostri giardini e che molto spesso viene considerata un'erbaccia o semplicemente un'erba infestante..mai ci fu errore più grande! Questa pianta erbacea è un vero toccasana per il nostro organismo e nasconde in sè proprietà meravigliose. E' diuretica, depurativa, dissetante e antidiabetica. Conosciuta in passato come terapia naturale per combattere i disturbi intestinali e il vomito, oggi si è scoperto che, oltre le proprietà sopracitate, è una fonte vegetale importante di OMEGA3!!!
Ottima gustata in insalata appena raccolta, è anche un eccellente ingredienti di minestre e zuppe.
Io ne ho fatto una bella scorta ed ho iniziato le sperimentazioni...
Ho scelto una degustazione semplice e fresca, nonché velocissima da preparare e leggera (..dovrò pur rimettermi in forma prima delle vacanze?!).
Il suo sapore deciso ed erbaceo, con un leggero retrogusto agrumato, mi hanno indicato un compagno dal sapore morbido e pastoso come il fagiolo e, a completare, non poteva mancare un tocco di estate (il peperone) ed una nota croccante (i semi di papavero). In poche mosse otterrete un piatto unico, sano ed equilibrato che, oltre a saziarvi, vi regalerà un momento di puro piacere! 

Ingredienti x1 piatto unico:

100 g di portulaca fresca e pulita*
1 tazza di fagioli di Spagna (già cotti)
1 peperone rosso
1/2 limone
1 cucchiaino di olio e.v.o.
1 cucchiaino di aceto di mele
1 pizzico di sale
Semi di papavero q.b.

*Si raccoglie a mazzi, poi si ricavano le foglie e si sciacquano velocemente sotto l'acqua corrente. Si asciugano delicatamente in un canovaccio pulito e sono pronte per essere gustate.

Arrostire il peperone come da vostra abitudine, chiuderlo in un sacchetto e farlo raffreddare. Una volta freddo, spellarlo ed eliminare semi e filamenti interni. Ridurre la polpa in listarelle e raccogliere in una capiente insalatiera insieme alla portulaca e ai fagioli.
Sbattere in una ciotola l'olio con il succo di limone, l'aceto e il sale fino ad ottenere un'emulsione. Condirci l'insalata e mescolare.
Servire decorando con i semi di papavero a pioggia. 


Consiglio di pulire e lavare la portulaca solo al momento dell'utilizzo e nella quantità necessaria o tenderà ad ossidarsi e a perdere le sue preziose proprietà.


Sinceramente non avevo mai fatto caso a quest'erba ma scommetto che la troverete anche nel vostro giardino e sarà una piacevole scoperta!

54 commenti:

  1. Che bella novità ....la prossima volta che vado in campagna cercherò questa verdura e vediamo cosa riuscirò a preparare !
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che la troverai anche nei posti che frequentemente conosci..anche nel tuo giardino ^_^ E' molto comune ma non ci facciamo mai caso!
      Grazie Mary, provala in insalata e ti conquisterà :-)

      Elimina
  2. Sono una patita di erbe spontanee, m,a la portulaca, ahimé, non l'ho ancora assaggiata. La tua insalatina mi ha messo una gran voglia di andarmela a cercare e scoprire che sapore ha.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e sono certa te ne innamorerai :-)
      Grazie Giulia della visita e a presto <3

      Elimina
  3. Questa mi manca, devo rimediare :)
    Bravissima e sempre fantasiosa, un abbraccio buona serata!!

    RispondiElimina
  4. Ma che bella scoperta ci hai fatto fare zietta!!! Le tue insalate sono sempre particolari e saporite. Bravaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vero x il tuo bellissimo pensiero <3

      Elimina
  5. davvero non si finisce mai di imparare. è la prima volta che sento parlare di portulaca e ovviamente mi si sono drizzate le antenne :)
    davvero originale la tua insalata. un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, anch'io non la conosceva ma d'ora in poi mai più senza ^_*

      Elimina
  6. Nooooo stai scherzando ??? sono piena di questa erbetta voglio provare subitooooo ...hai ragione ogni giorno si impara qualcosa ...grazie di cuore !!!a presto cara finalmente si sta' avvicinando la tua vacanza ....forzaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello potersela raccogliere in giardino :-) Vedrai che ti piacerà, fammi sapere!
      Grazie a te della visita <3

      Elimina
  7. Una insalatina sfiziosa fresca e leggera !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, le tue parole rispecchiano alla perfezione la realtà :-)

      Elimina
  8. Bellissima!!! colori fantastici e immagino la bontà, a giudicare dagli ingredienti deve essere sublime non mancherò di provarla :-)
    Buona serata, a presto ....

    RispondiElimina
  9. Mi mancaaaaaa!! La cerco e la assaggio, grazie Consu, non si smette davvero mai di imparare!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  10. Cara Consuelo, ....devo assolutamente trovare quest'erbetta, può darsi che l'avrò anche vista ma senza averci mai fatto caso...possiede tantissime proprietà benefiche e sarebbe un vero peccato non poterne usufruire...mi piace tantissimo l'insalata che hai realizzato: fresca, sane e gustosa con ingredienti che adoro, bravissima come sempre:))
    Un bacione:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che la troverai con molta facilità :-) Il sapore è davvero particolare e in insalata sa dare il suo meglio :-)
      Grazie Rosy e felice giornata <3

      Elimina
  11. Bella e buona questa insalata. Dovrò cercare la portulaca, non la conoscevo :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ti garantisco che poi non ne saprai fare più a meno :-)
      Grazie Daniela della visita e a presto <3

      Elimina
  12. Una gustosa insalata di fine estate... mi incuriosisce molto con la portulacca!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima...pensa che inizialmente l'avevo proprio chiamata "insalata di fine estate"!!!

      Elimina
  13. Proverò, conosco la portulaca ma nn l'ho mai gustata accompagnata!!!
    Ciao Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che gustata così ti conquisterà :-)
      Grazie Nadia e tienimi aggiornata sul tuo parere :-)

      Elimina
  14. Nooooooo!!! e pensare che noi l'abbiamo sempre considerata come la gramigna e abbiamo passato ore a ripulire il giardino da questa erba. Guarda te, non sapevo fosse commestibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..la prossima volta ne farai delle laute scorpacciate ^_*

      Elimina
  15. Guarda che sono curiosa...;)
    Deliziosa questa insalata, adoro la portulaca :)
    Bacione grande !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...presto svelerò il "segreto" :-)
      Grazie Mary, 6 sempre molto attenta e gentile <3<3<3

      Elimina
  16. nno le ho mai sentite, ma questa ricetta cosi' invitante m'incuriosisce molto, chissa' che sapore.....Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry, sono sicura che te ne innamoreresti ^_^

      Elimina
  17. Molto interessante, neanche io la conoscevo, e l'abbinamento mi sembra equilibrato e goloso!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, questi sapori insieme mi hanno fatto innamorare..non ti resta che provare ^_*

      Elimina
  18. Me ne parlava mia mamma della portulaca, non sapevo avesse tanti lati positivi :)
    Molto interessante questo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena..le mamme ne sanno sempre una più del diavolo ^_*

      Elimina
  19. che invidia! io le piante non le so riconoscere credo che se mi mettessi a raccoglierle finirei in ospedale in tre secondi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...anch'io non le conosco ed ogni volta che mi insegnano qualcosa di nuovo ne faccio tesoro :-)

      Elimina
  20. non l'ho mai provata però a vederla credo di averla vista da qualche parte...mmm bè forse è meglio che non provo.. se mi sbaglio.. rischio un intossicazione! aahah comunque buonissima la tua insalata un bacione
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile sbagliarsi..è molto ben individuabile ^_*
      Guarda la foto e non avrai dubbi ^_*

      Elimina
  21. Ciao tesorino, deve essere una vera bontà questa deliziosa insalata! Non conosco la portulaca ma deve essere buonissima!
    I tuoi piatti sono sempre belli e colorati, bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice week-end!
    Sei in partenza per il Salento?
    Ti auguro una splendida vacanza!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta x dedicarmi giornalmente i tuoi commenti così carini :-)
      Parto lunedì, spero di riuscire a passarti a salutare :-)

      Elimina
  22. ecco come si chiama questa lattughina!! Tu pensa che da me in sicilia è conosciuta come "l'insalata dei poveri" oppure "insalata del contadino".
    La si mangiava spesso anticamente proprio perchè la si trova ovunque, solo che io non l'ho mai provata!
    Devo rimediare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e non ti deluderà :-)
      Grazie x la tua testimonianza ^_^

      Elimina
  23. ha,ha!! :-D la prima volta che ho visto le foglie di portulaca nell'insalata è stato tantissimi anni fa (...meglio non ricordare quanti!) da ragazzina e stavo in vacanza in Gargano, a Rodi. Ricordo che chiamammo il cameriere lamentandoci che c'erano "erbacce" fra la lattuga!! :-D l'erba patatina..cos'ì l'ho chiamata per anni per via dell'aspetto ciciotto delle foglie!!! Splendida insalata! Questa non la rimando indietro! La mangio subito e moolto volentieri!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...divertente il tuo aneddoto ^_^
      Io non sono un'esperta di erbe spontanee ma quando mi insegnano qualcosa metto subito in pratica queste preziose informazioni :-) La portulaca è stata una bellissima scoperta di fine estate :-)
      Grazie di essere passata a trovarmi, torna presto <3

      Elimina
  24. Non ci posso credere! Ho un giardino abbastanza grande ed una parte l'ho destinata all'orto. Per tutta l'estate mi sino dannata ad estirpare quantità industriali di portulaca disperandomi perché era la cosa più rigogliosa rispetto alle verdure e agli ortaggi. Quante meravigliose insalate mi sono persa! Aspettando che ricresca seguirò le tue sperimentazioni! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..ti assicuro che non 6 l'unica!!! Adesso però lo sai e vedrai che saprai sfruttarla al meglio :-)
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  25. Ciao Consuelo... finalmente anche io riesco anche io a passare a salutarti!!!
    Spero tu ti goda le vacanze pugliesi.... io sono tornata dalla puglia a fine agosto ;)
    Segno quest'insalata che ho la portulaca che cresce dispettosa in quasi tutti i vasi di aromatiche che ho ;)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita Terry ^_^ Vedrai che il suo sapore e la sua versatilità, ti conquisteranno :-)

      Elimina
  26. Portulaca....mamma mia che ricordi, mia nonna la chiamava "grassa gallina" (per lo spessore delle foglie immagino) e me la metteva nell'insalata, ma credimi sono annnnnnnnni che non la mangio più!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente rimediare e sono sicura che te ne innamorerai (di nuovo) ^_^
      Grazie della visita e a presto <3

      Elimina
  27. Imparo nuove ricette e nuovi ingredienti....brava Consu!

    RispondiElimina