mercoledì 21 maggio 2014

PanRiccetti con noci e uvetta

Spesso le idee migliori nascono per puro caso! Ed è proprio quello che è successo con questi riccetti di pane. Avevo già programmato di smaltire un po' di avanzi di farina e metterli in un bel pane. Quindi al rinfresco del mio "pupetto" (alias la mia pasta madre) per fare la pizza, volevo utilizzarne l'esubero proprio a questo scopo. Poi, come accade sempre, ho esagerato nelle quantità di impasto della pizza e sono stata costretta a farci anche una pagnotta. Non avendo a portata di mano nessun coltello, ho sguainato le forbici, incidendo la superficie della povera cavia con ben poco riguardo. In cottura questi tagli si sono aperti ed alzati facendo somigliare quella semplice pagnotta in un bellissimo riccio!
Dovevo assolutamente sfruttare questa nuova tecnica e, visto che la previsione di fare un nuovo impasto era già nella mia mente, ho unito l'utile al dilettevole ed il risultato è stato troppo delizioso...voi che ne pensate?!


Ingredienti x 10 panini:

120 g di pasta madre attiva*
350 g di acqua a temperatura ambiente (circa 20°C)
1 cucchiaino di miele d'acacia
50 g di uvetta sultanina
50 g di gherigli di noce
100 g di semola rimacinata di grano duro (+ quella per il piano)
180 g di farina integrale**
60 g di farina di segale integrale**
60 g di farina di castagne
1 bicchierino di grappa bianca
20 chiodi di garofano x la decorazione

*Rinfrescata la sera prima.
**Possibilmente macinata a pietra.

Sgusciare le noci e mettere l'uvetta a bagno nella grappa.


Sciogliere il lievito madre nell'acqua. Unire il miele e le farine. Lavorare fino a far assorbire tutta l'acqua. Aggiungere l'uvetta strizzata e le noci. Impastare ancora qualche minuti per distribuire in modo omogeneo gli ingredienti.


Far riposare l'impasto almeno 20 minuti.
Spolverare il piano di lavoro di semola e rovesciarci l'impasto.


Fare una serie di pieghe a libro e riporre in una ciotola di vetro leggermente unta d'olio. 


Coprire con pellicola trasparente e riporre in frigo per circa 20-24h.


Riprendere l'impasto e, aiutandosi con della semola, dividerlo in pezzature da 100 g. 
(io ho ottenuto 8 palline per fare i riccetti e 1 più grande per fare mamma-riccia)
Senza lavorare troppo l'impasto, dare la forma di piccoli cilindri e appuntirne un'estremità. Adagiare le forme su una teglia rivestita di carta da forno. Conficcare nella pasta i chiodi di garofano che fungeranno da occhi del riccetto e con le forbici fare dei tagli su tutto il corpo.


Farli lievitare ancora 30 minuti e nel frattempo preriscaldare il forno a 220°C ponendo sul fondo una ciotola colma d'acqua.
Infornare nel ripiano più basso per 10 minuti, poi spostare la teglia nel ripiano intermedio e abbassare la temperatura a 180°C. Proseguire la cottura per altri 30 minuti. (Per mamma-riccia ho prolungato la cottura di altri 10 minuti, ma regolatevi con il vostro forno).
Sfornare e far raffreddare su una gratella.


Una volta freddi sono pronti per allietare merende e colazioni ma anche serviti come dopo pasto abbinati a frutta secca e un vino liquoroso sapranno essere molto gradevoli!


Grazie al loro retrogusto dolce e rustico, potranno accompagnare degnamente anche taglieri di affettati e formaggi stagionati.


Un modo divertente per far mangiare prodotti integrali ai vostri bambini che spesso sono restii a consumare tali alimenti.


Se non volete fare tanti piccoli ricci, potete realizzarne uno grande, in tal caso la cottura complessiva dovrà essere di 1 ora a 200°C.


Si conservano a temperatura ambiente per 2-3 giorni senza perdere di fragranza. Per prolungarne la durata, consiglio di congelarli in sacchetti da freezer o riporli in frigo. Basterà farli tornare a temperatura ambiente per ritrovare un prodotto come appena sfornato!


Questi riccetti li metto nel cestino da picnic di Beatrice, partecipando al suo contest:

Con questa ricetta partecipo anche a Panissimo di Maggio

72 commenti:

  1. Che fantasia Consu! Quasi mi dispiacerebbe mangiarli :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...io non ci ho pensato nemmeno un momento ad addentarli :-P Sono deliziosi :-D
      Grazie Vale e buona serata <3

      Elimina
  2. Che tecnica innovativa hai usato, mi piace molto!!! Sento il profumino arrivare fin da casa mia!!! Bacioni Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...di necessità, virtù ^_^
      Grazie Sabry, mi fa tanto piacere il tuo gradimento ^_^

      Elimina
  3. Che belli!!! Sei stata bravissima, sicuramente saranno anche ottimi di sapore.
    Foto stupende!
    Un abbraccio cara Consu, a presto! <3

    RispondiElimina
  4. Sono troppo, troppo carini! Sei stata geniale ;) Un bacione!

    RispondiElimina
  5. CARA ZIA CONSU , DEVO DIRE CHE TI E' VENUTO BENISSIMO , SEI STATA DAVVERO MOLTO BRAVA ANCHE NELLA SCENOGRAFIA,......UN ABBRACCIO GRANDE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria, stavolta mi sono dovuta impegnare + del solite x rendere giustizia a questi simpatici riccetti :-D Mi fa piacere che tu abbia gradito :-D

      Elimina
  6. Oooooohhhhh!!! Che amori questi riccettiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! :-)))))
    Mi sento quasi obbligata ad appuntarmi la ricetta!!! <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie etsoro, vedrai che ti conquisteranno ^_^

      Elimina
  7. E' proprio vero,spesso le cose migliori arrivano per caso! Ma qui hai davvero superato te stessa.. la forma è un amore, il contenuto a dire poco magico.. noci e uvetta sono fantastiche insieme!
    Ti abbraccio tesoro, e grazie per questa delizia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara Letizia :-D Le tue parole mi rendono felice :-D

      Elimina
  8. Ma sono bellissimissimi!!!! Amoriiii!! Sono troppo carini Consu!
    Oltre ad essere squisiti, sono fantastici da presentare! Io ora farei una bella merenda con le tue creaturine!
    Brava brava!
    Un abbbraccione!!<3<3<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...x merenda e colazione sono ottimi compagni, garantito ^_*
      Grazie tesoro e felice serata <3

      Elimina
  9. Che meraviglia!!! sono bellissimi!!!

    RispondiElimina
  10. Che belli che sono e chissà che buoni !
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, ti garantisco che il loto interno è ancora + delizioso dell'esterno ^_*

      Elimina
  11. sono carinissimi, una bella idea anche come segnaposto per una bella tavola autunnale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, come colori sono un po' fuori stagione..ma ti assicuro che si fanno mangiare senza troppi pensieri ^_*
      Grazie Eli e a presto <3

      Elimina
  12. Ma sono troppo belli!!! Da rifare per deliziare i miei bimbi! Di sicuro ci giocheranno un bel po' prima di mangiarli!
    Un abbraccio consu!!!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...effettivamente, come puoi ben vedere, anch'io c'ho un po' giocato prima di mangiarli :-P
      Grazie Alice, sono sicura che i tuoi bimbi gradiranno (e non solo loro...)

      Elimina
  13. sono troppo simpatici :) e quel mix svuotadispensa di farine mi ispira un sacco con la nota delle castagne. baci, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, mi fa molto piacere...provali, sono certa che non ti deluderanno!

      Elimina
  14. Ma io li adoro questi ricci! Sono così teneri e soffici! Zia Consu questa volta nell'arte "del fai da te" ti sei superata! W le forbici!! Un bacione grande! <3

    RispondiElimina
  15. ma sono carinissimi!!
    un bacione, Mirtill@

    RispondiElimina
  16. L'aspetto è molto molto invitante!
    Baciotto

    RispondiElimina
  17. Sono fantastici, zietta! Il mix di farine è strepitosa e la sofficità di questi adorabili (e appetibili) animaletti è incredibile!
    Sei un mito!!!
    Baci!!!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura! E pensa che è una ricetta nata x caso e per motivi di riciclo :-P
      Grazie MariG, 6 troppo gentile!

      Elimina
  18. che belli,ma anche buoni, brava le ricette nate per caso sono sempre quelle che colpiscono di più,un bacione carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te..spesso da niente più nascere un capolavoro ^_^
      Grazie Paola <3

      Elimina
  19. ma quanto sono belli...sei brava e super creativa...sono buonissimi e originalissimi...che belle le foto!un bacio:)simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, le tue parole mi rendono orgogliosa del mio lavoro :-DDD

      Elimina
  20. Consu sono bellissimi, una ricetta nata per caso ed è uscito un capolavoro!!!
    Un bacione :))

    RispondiElimina
  21. Fantastica idea che ti copierò sicuramente!!! complimenti davvero per l'originalità e a vederli sembrano buonissimi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che esserne felice..vedrai che ti divertirai da matti a prepararli ^_^
      Grazie cara <3

      Elimina
  22. che splendore!!=)
    sono bellissimiiiii!
    un bacione vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, sono felice che ti siano piaciuti ^_^

      Elimina
  23. Ahahahha! Consuuuu mi fa ridere questa cosa!!! "povera cavia", sono cavie moooolto carineeeee

    RispondiElimina
  24. cosa ne penso????che sono meravigliosiiii troppo troppo belli sei stata bravissima anche io uso spesso la forbice e vengono dei disegni strani e carini !!!Spero che tu stia bene e anche la miss a presto mi cara !!!ttttbbb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'ora in poi terrò un paio di forbici a portata di mano..chissà cos'altro potrebbe succedere di sorprendente ^_*
      Grazie Cinzia cara e buona giornata <3

      Elimina
  25. che idea carina, ma soprattutto buona!!! complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, è stata delle ricette svuota dispensa che mi sono piaciute di + ^_*

      Elimina
  26. Ma sono meravigliosi, complimenti!
    Che idea innovativa!

    RispondiElimina
  27. Sono carinissimi! Grazie per la ricetta, inserita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Bea, è stato un piacere partecipare ^_^

      Elimina
  28. Deliziosissimi, zietta. Ma toglimi una curiosità: dove le hai trovate, ora, le gìfoglie gialle così autunnali? Ahahahahahahahah
    Che impasto intenso... mamma mia. Sono da divorare, riccio dopo riccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah....fanno parte di una decorazione che avevo nella vecchia cucina..sapevo che prima o poi mi sarebbero tornate utili ^_*
      Grazie Erica, il tuo gradimento mi rende orgogliosa del mio operato ^_*

      Elimina
  29. Sono simpaticissimissimiiiiiii!!! Io a Pasqua ho fatto i coniglietti e mi sono ripromessa di provare anche i riccetti, per la mia piccolina! Ti sono venuti proprio bene! Bravissima come sempre, la mia cara Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi resta che provare i tuoi coniglietti, anche se fuori stagione ^_* Vedrai che alla tua piccola piaceranno molto anche questi simpatici animaletti commestibili ^_^
      Grazie tesoro e fammi sapere :-DDD

      Elimina
  30. Troppo carini e divertenti!!!!!!!!! Sei stata super!

    RispondiElimina
  31. sei la mia meraviglia tu, sappilo!
    Sandra

    RispondiElimina
  32. Ma che teneri!! Perfetti per un pic nic sul prato!!
    Mi stupisci sempre con idee davvero graziose! ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  33. Che bontà! E poi sono troppo carini ;-)
    Buon weekend
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari, ti assicuro che sono belli e buoni ^_*
      Buon we anche a te <3

      Elimina
  34. magnificiii! ma sei bravissima! complimenti!!!!!!! Le foto sono venute molto bene!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, sono felice che ti siano piaciuti ^_^

      Elimina