mercoledì 27 novembre 2013

Zuppa toscana di cavolo nero al profumo di mare

Non siamo ancora riusciti a capire bene come regolare i termosifoni, a momenti sembra di essere alle Bahamas ed altri direttamente in Lapponia da Babbo Natale! Il termostato è molto vecchio, ormai quest'anno compie 25 anni e direi che è giunto il momento di fargli la festa! Questo sarà uno di quegli acquisti che affronteremo ad anno nuovo come tutti i bei propositi tipici di questo periodo..avete presente quando verso fine anno si tirano le somme e si fanno quei bei progetti per l'anno nuovo??!! Per esempio:
< mi metto a dieta..mi iscrivo in palestra..mi impegno in questa o quella attività..leggo di più..etc.etc.. > Bhè, a casa nostra si continuano a rimandare le spese! Dal 2010 c'è in lista l'asciugatrice, l'armadio della lavanderia, il forno elettrico (e possibilmente anche con la funzione vapore..questa è una mia personale aggiunta, il marito non è molto d'accordo!), la porta della cucina, il letto e il materasso nuovo..e adesso ci si aggiunge felicemente anche questo! A meno che nel 2014 non diventiamo miliardari, penso che sarà dura riuscire a scremare questa lista che ogni volta diventa sempre più lunga! Ho potuto però smarcare la pentola a pressione perché me l'hanno prestata a tempo indeterminato visto che chi la possedeva non ne faceva più uso da quando il suo nucleo familiare si è ridotto ad un solo elemento..una bella fortuna per la sottoscritta e la possibilità di ottimizzare ancora di più i tempi! Per questa ricetta mi sono avvalsa del suo aiuto e non me ne sono assolutamente pentita!


Dosi per 3-4 persone:

1 cesto di cavolo nero
250 g di seppioline pulite
300 g di pomodorini Pachino
2 agli interi
10 olive nere cotte al forno
4 bicchieri di acqua

Fette di pane e un filo d'olio e.v.o. per servire



Lavare accuratamente il cavolo nero e staccare tutte le foglie dal busto. Tagliarle grossolanamente e versare nella pentola a pressione. Aggiungere i pomodorini sciacquati e tagliati a metà, le seppioline ridotte a listarelle e gli agli sbucciati. Denocciolare le olive e sminuzzarle, quindi mescolarle a tutti gli altri ingredienti. Versare l'acqua e mettere il coperchio. Cuocere a fuoco alto fino al momento del fischio, poi abbassare la temperatura al minimo e proseguire la cottura per 30 minuti. Spegnere il fuoco e far intiepidire prima di togliere il coperchio.
Nel frattempo porre sul fondo dei piatti 2 fette di pane tostato o raffermo.



Versare la zuppa calda e attendere qualche minuto prima di servire, in modo che tutto il brodo venga assorbito dal pane.




Se non viene consumata tutta, si può conservare in frigo in un contenitore da alimenti ben chiuso per 4-5 giorni. Basterà prelevare la quantità necessaria, scaldarla nuovamente e servire come sopra indicato. Io ci ho pasteggiato per ben tre volte.



Un piatto unico che scalda il pancino e sazia con piacere, convertendosi in una coccola anti freddo eccezionale!




Il sapore delicato del pesce rende il rustico della preparazione qualcosa di davvero raffinato e piacevole al palato.



La scelta di prodotti freschi e di qualità è fondamentale per il risultato finale della preparazione.



L'uso della pentola a pressione è facoltativo. Io lo trovo un ottimo metodo per non strapazzare troppo gli ingredienti e rendere l'esecuzione rapida ed efficace. In alternativa potete cuocere in modo tradizionale raddoppiando i tempi di cottura.

Con questa ricetta partecipo al contest:
http://www.deliziandovi.it/2013/11/ricette-regionali-8-contest/

58 commenti:

  1. Ciao Consuelo,
    è un piacere essere oggi sul tuo bel blog. Il cavolo nero è una delizia; proprio un paio di giorni fa stavo preparando la ribollita. Sono d'accordo con te: l'abbinamento di mare è davvero azzeccato. L'ho provato qualche volta con i crostacei: super!
    A presto,
    Giovanna - Gourmandia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, è un piacere anche x me accoglierti ^_^
      Mi piace molto il cavolo nero e nella ribollita è la sua morte :-P
      A presto <3

      Elimina
  2. La mia lista sarebbe lunghissima, interminabile! :)
    Che goduria questa zuppetta terra-mare! ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Eheh.. cara Zia Consu non parliamo di buoni propositi, che alla fine uno è costretto sempre a rimandarli! Al momento non me li sono ancora posti, ma come entro nel mood natalizio, incomincio con la lista!! :P
    Il cavolo nero ho imparato a mangiarlo proprio questo inverno, infatti non conosco molte ricette, la tua come sempre la trovo sublime!! Non vedo l'ora di prepararla! Un bacione grande e buona serata! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero molto piacere Anita! Spero proprio che sia di tuo gradimento quanto lo è stata x me ^_^
      Grazie e buon serata <3

      Elimina
  4. Deliziosa,è bella l'idea di accostare un sapore forte, terroso ed invernale come quello del cavolo nero ad un prodotto di mare!!
    Brava :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia, anche a me quest'abbinamento è piaciuto molto ^_^

      Elimina
  5. Consu carissima anch'io vorrei tanto l'asciugatrice!!!!!!:)
    Che delizia questa zuppa, la vorrei proprio x cena!!!!!!! Un bacioneeeee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo dire a me..ci sto facendo la ronda da almeno 2 anni :-P
      Grazie Simo e buona serata <3

      Elimina
  6. Buonissima Consu!!!
    Mi piace un sacco il cavolo nero e con le seppioline poi!! Anche io uso la pentola a pressione soprattutto in settimana, quando il tempo stringe!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pentola a pressione è una vera benedizione :-P
      Grazie Silvietta, sono proprio felice che ti sia piaciuta la mia ricetta ^_^

      Elimina
  7. Una zuppa deliziosa! Un altro piatto toscano da gustare...oggi i pici! :)
    Grazie per la ricetta prelibata, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  8. Che colori e che delizia! Davvero buona!
    Vale

    RispondiElimina
  9. A chi lo dici, anche io faccio sempre buoni propositi.. ma nn ne mantengo mai uno... la tua ricetta è deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..consolati, anche x noi è sempre la stessa storia :-P
      Grazie Elena e buon serata <3

      Elimina
  10. Ciao Consu, buonissima questa zuppa, mi piace l'accostamento del cavolo nero con le seppioline!!! Brava!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  11. Che fame! Meravigliosa la tua zuppa cara!! Posso venire a cena? ;) guarda lascia stare la lista delle spese, ce n'e' sempre una nuova. Quest'anno sono riuscita a prendere l'asciugatrice e la stra-consiglio a tutti... prossimo anno il freezer...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo queste parole penso che l'asciugatrice sia schizzata al primo posto della lista :-P
      Grazie cara e buona serata <3

      Elimina
  12. Ciao tesorino :) Io, in genere, faccio progetti a settembre... non so perché... ad ogni modo avrei in lista un paio di cosine (da un bel po')... magari è l'anno buono per noi, chi lo sa! :D ;) Questa zuppa mi piace molto, con le seppioline e le olive nere cotte al forno... mmm... buonissima! :P Complimenti, un abbraccio e un bacino a Miss Grey :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero davvero che questo sia l'anno buono x realizzare i tuoi progetti ^_^ Io continuo a sperare...
      Grazie Vale <3<3<3<3

      Elimina
  13. davvero un'ottima zuppa per scaldarsi in questo periodo!
    e credo che la lista dei propositi di tutti sia infinita, ma si può sempre sperare in una botta di fortuna, nel frattempo però ci arrangiamo con quello che c'è!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...io ci spero sempre nella botta di fortuna, non si Sto arrivando! mai :-P
      Grazie Linda e buona serata <3

      Elimina
  14. iuuuu tornano le verdurine.....io ti consiglio un nuovo termostato e l'asciugatrice, senza la quale non so come facevo prima e il materasso.....per il resto?Continua a rimandare.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie del consiglio Vale ^_* Se riuscisse a depennare questi punti dalla lista sarei già stracontenta :-P

      Elimina
  15. Ahhh, il cavolo nero! L'ho conosciuto per la prima volta in una indimenticabile ribollita assaporata con devozione e profondo coinvolgimento in una delle mie prime gite in Toscana! Posso immaginare il suo contributo in questa straordinaria zuppa di mare! Straordinaria come la sua creatrice, ovviamente!
    Un abbraccio, tesoro!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui in Toscana facciamo largo uso di questo ortaggio ed io personalmente lo adoro ^_^
      Grazie tesoro e buona giornata <3

      Elimina
  16. Sai che non conosco il cavolo nero! ora si grazie a questo piatto saporitissimo! complimenti!baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fuori dalla Toscana non è facile da reperire ma se cerchi bene vedrai che riuscirai a trovarlo ^_^
      Grazie Annalisa <3

      Elimina
  17. Un classico, qui in Toscana :)
    Brava!
    E complimenti per il blog, ci sono un sacco di cose interessanti da spulciare!!!.
    Hai voglia di partecipare al mio contest di Natale?
    trovi i dettagli sul mio blog:
    http://www.dolcipasticci.it/contest-decoriamo-il-natale-e-buon-compleanno/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela per l'invito, vedrò di inventarmi qualcosa di adatto ^_^
      A presto <3

      Elimina
  18. Ho capito una cosa: tu sei come me. Ad una bella borsa preferisci il fornetto. Anche io... perchè con questo attrezzo di possono preparare cose meravigliose.
    La pentola a pressione è utilissima in cucina ed auita davvero tanto!
    La tua zuppa toscana al gusto di mare deve essere stupenda! Brava Zia Consu ... come sempre! Un bacio tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah....hai ragione, la pensiamo esattamente nello stesso modo ^_*
      Grazie Marina <3<3<3

      Elimina
  19. uhhhh non parliamo di liste èer l'amor di dio ...meraviglia ,questo piatto mi avrebbe riscaldaro visto che oggi non riesco a scaldarmi un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...grazie Cinzia e buona giornata <3

      Elimina
  20. Far quadrare i conti non è mai cosa semplice..se può consolarti, nonostante abbiamo sostituito il termostato da poco, quest'anno anche noi fatichiamo a trovare le impostazioni giuste..il fatto è che in questi giorni fa davvero tanto freddo...vedremo :) Deliziosa la tua zuppa, come sempre ! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che non sono amante del freddo-neve e affini ma finché c'è il sole lo posso sopportare..la pioggia invece mi mette depressione :-(
      Grazie Mary e buona giornata <3

      Elimina
  21. Buongiorno Consuelo, grazie per questa zuppa, buona e originale!

    RispondiElimina
  22. Una zuppa che ti guarisce dal raffreddore cara! Ottimo miscuglio di ingredienti, me gusta! Quest'anno avrei anch'io tanti progetti... ma ci vogliono i soldini..... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco...
      Grazie cara, sono felice che la mia zuppa sia stata di tuo gradimento <3

      Elimina
  23. Che ricetta favolosa! Alcuni parenti di mio marito sono proprio delle tue parti, però non mi hanno mai fatto assaggiare questa delizia! La conoscevo per nome, ma non sapevo che ci fossero anche le seppioline...Ancora meglio;-9
    Io amo usare la pentola a pressione (me lo ha insegnato la mia povera mamma), perché mantiene inalterati i sapori ed è super sprint (perciò i consumi di gas si riducono)...ma credo che tu lo sappia già!
    Bravissima!
    Buonissima giornata Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...diciamo che le sepiolite sono stata una mia personale aggiunta, ma ci stanno d'incanto :-D
      Sulla pentola a pressione la pensiamo nello stesso modo, mi fa piacere ^_^
      Grazie Annalisa e a presto <3

      Elimina
  24. A chi lo dici zietta, anche noi abbiamo una lista infinita che non so se riusciremo mai a depennare qualcosa. consoliamoci con questa meravigliosa zuppa piena di sapore e sanissima. Bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che questa zuppa consola davvero :-P
      Grazie Vero e buona giornata <3

      Elimina
  25. La tua zuppa è proprio quello che vorrei per il pranzo e per la cena di oggi e per quella di domani e dopodomani.... Consuelo non sai quanto cerco e quanto non trovo mai il cavolo nero!! Ho una gran voglia di mangiarlo, cucinarlo e gustarmelo ma non si trova, disdetta!!! In compenso la mia lista è lunga quanto la tua...prima o poi!!! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che tu riuscirai a trovarlo, ne vale davvero la pena :-D
      Grazie Meri <3

      Elimina
  26. Consu, è quello che mi serve (mi hai letto nel pensiero ;-)). Ricetta scritta e la farò domani! Un abbraccio! Ivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero tanto piacere Ivy ^_^
      Grazie e poi fammi sapere <3

      Elimina
  27. Ciao Consu!!!! Se stiamo a parlare di spese per la casa ci possiamo mettere a tavolino e starci una giorntata, anche noi siamo in alto mare ancora, ci siamo trasferiti due anni fa , ma le cose da fare sono troppe!!!! Buonissima la tua zuppa, il cavolo nero per noi toscani e' un must....soprattutto nelle zuppe!!!! Applauso!!!, bacio
    Maddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi consolo tesoro...grazie e buona giornata <3

      Elimina
  28. Favolosa questa zuppa!Davvero una ricetta da provare. Ti seguo!Ciao e e buona serata Lia

    RispondiElimina
  29. Nella mia lista la planetaria e una fotocamera nuova ^_^ pian piano chissà arriveranno pure loro! ^_____^ ma sai che non conoscevo questa versione con il pesce? la pentola a pressione è un dono del cielo indispensabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una mia personale variante, ti assicuro che gli ingredienti si sposano divinamente insieme :-D
      Grazie tesoro <3

      Elimina