martedì 23 luglio 2013

Papas arrugadas con mojo picón

La voglia di vacanze si fa sentire..mi sento stanca ma non parlo di quella spossatezza fisica (anzi le energie nonostante il caldo non mi mancano), intendo quel bisogno di staccare la spina e la necessità di un po' di relax dopo mesi di lavoro intenso.
Purtroppo le mie ferie sono ancora piuttosto distanti ma già sto pensando alla meta del nostro prossimo ipotetico viaggio! Sistemando la libreria, ho ritrovato un libricino di ricette delle Isole Canarie e mi è venuta un'irrefrenabile voglia di tornarci..sarà stato un segno?
Complici le piccole patate raccolte domenica dai miei genitori nell'orto mi sono anche improvvisata in una ricetta tipica di queste isole..al primo assaggio mi sono sentita come Proust alle prese con le sue madeleine..un'ondata di ricordi e sensazioni che per qualche istante mi hanno riportata in quei luoghi da sogno ed a momenti indimenticabili!


Le "papas arrugadas" sono un classico assoluto della cucina delle Canarie, piccole patate vizze coperte da un leggero strato di sale. Vengono gustate con la buccia e per lo più accompagnate da un mojo "verde" o "rosso". Gli ingredienti principali di un mojo sono aglio, olio e aceto frullati a crudo che ne lasciano intatte tutte le vitamine.



Papas delle Canarie:

Patate piccole e fresche
Sale fino marino
Acqua

Nella ricetta originale vengono cotte nell'acqua di mare, ma si può ovviare a questa mancanza utilizzando dell'acqua molto salata. Per controllare la quantità di sale da aggiungere all'acqua: mettere la giusta quantità d'acqua in una pentola e scioglierci il sale marino fino a quando una patata immersa non scenderà più fino al fondo.


Lavare le patate e cuocerle nell'acqua salata per circa 20 minuti.


Scolarle e ributtarle nella pentola. Rimetterla sul fuoco e continuare la cottura a fuoco lento, scuotendole leggermente, finchè il sale rimasto non formerà dei cristalli sulle bucce facendole avizzire.


Mojo Picón:

2 peperoncini rossi secchi (2 cucchiaini di peperoncino secco frantumato)*
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaino di sale
200 ml di olio neutro (olio e.v.o.)*
100 ml d'aceto di vino bianco (2 cucchiai di aceto balsamico)*
1/2 cucchiaino di cumino (omesso)*
1/2 cucchiaino di paprika piccante (1 colmo)*
1 presa di zafferano (1 cucchiaino di pistilli)*

*Tra parentesi ho riportato le mie modifiche rispetto alla ricetta originale.

Sbucciare l'aglio e privarlo del germoglio interno. Mettere tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore e ridurre in una crema omogenea con il frullatore ad immersione.
Servire subito. Se avanza si può conservare in frigo in un barattolo di vetro ben chiuso e può essere utilizzata per condire verdure al vapore o marinare carne/pesce.


Un'idea per un aperitivo alternativo o semplicemente un contorno ad una bella grigliata di pesce o carne.


L'aglio indiscutibilmente si sente e lascia il suo ricordo anche a distanza di ore..ma guardate il lato positivo: terrete alla larga i vampiri!

Con il ricordo culinario mi è venuta anche la voglia di ricercare le foto di quei viaggi..ve ne lascio qualcuna e vi consiglio se ancora non ci siete stati di farci un pensierino per le prossime vacanze!
Fuerteventura - Scogliere a picco sul mare e vento perenne
Fuerteventura - Dune di sabbia del deserto del Sahara
Lanzarote - Caratteristiche spiagge vulcaniche
Lanzarote - Spiagge variegate di sabbia nera
Con questo post partecipo al contest:

68 commenti:

  1. Mi ci perderei a Fuerteventura.. che posto stupendo. Sogno, sogno e ancora sogno.. in questa piatta pianura, sigh. Ma questa ricetta, ne vogliamo parlare? Adoro l'etnico e conoscere la cucina del mondo.. per cui non posso che ringraziarti, farti i complimenti e provarla! <3 TVB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely anche a me Fuerteventura è rimasta nel cuore e spero un giorno di poterci tornare! Sono davvero felice che ti sia piaciuta questa ricetta..provala e fammi sapere!
      Grazie tesoro <3<3<3<3<3

      Elimina
  2. mi hai riportato alle Canarie, che bello!
    le papas arrugadas con le papate dell'orto devono essere ancora più buone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente hanno una marcia in + :-D
      Grazie Vale <3

      Elimina
  3. Anch'io voglio andare in vacanza!!! Le Canarie sono meravigliose e le tue foto mi hanno fatto tornare lì!!! Che meraviglia!!! Fantastiche queste patate, che sapore!!!! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina..avevo proprio bisogno di fare un viaggio, almeno con la fantasia!

      Elimina
  4. Che meraviglia, non ci sono mai stata ma le canarie saranno una delle mie prossime mete!!
    Ottime le patate condite con quella squisita salsina!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te le consiglio Silvia..io mi ci trasferirei anche subito :-D
      Grazie e buona giornata <3

      Elimina
  5. Bellissimo posto, che voglia di tornarci, grazie cara!!!!

    RispondiElimina
  6. mm che bella ricetta e che meraviglia le canarie...isitata la Spagna più volte ma le Canarie mi mancano! ciao cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora tesoro mi sa che ci devi fare davvero un pensierino x le prox vacanze ^_*
      Grazie Ale <3

      Elimina
  7. Lanzarote è stato uno dei viaggi più belli della sua vita (così diceva mia mamma)... ricordava quel posto sempre col sorriso stampato... grazie perchè mi hai aiutato a ricordare momenti sereni... bellissimo questo piattino... moooolto sfizioso!
    ti abbraccio e chiudo sennò piango...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mi hai fatto venire i brividi...ti abbraccio stretta stretta e grazie <3<3<3<3

      Elimina
  8. Mi hai fatto venir voglia di Canarie.. ma quest'anno volerò a Creta! Le tue patate devono esser molto buone e saporite!! Un abbraccio cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anita..pensaci x la prox vacanza, sono sicura che ti piacerebbero ^_^

      Elimina
  9. Ciao zia Consu!!!che bella idea culinaria che hai avuto!!!!Sono troppo contenta per te che hai l'orto!!!! e' una vera manna soprattutto d'estate anche perche' di frutta e verdura se ne mangia parecchia! e poi e' tutta roba biologca!!!ciao! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..infatti non sai quanti bachini ho dovuto a malincuore sfrattare :-P
      Grazie cara e buona serata <3

      Elimina
  10. Risposte
    1. ahahah..tu non lo sai ma io viaggio apposta x prendere spunti di cucina :-P

      Elimina
  11. ciao consu, adoro la cucina etnica, brava mi hai fatto venire voglia di partire subitoooooo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo in 2...quando ho rivisto le foto avrei fatto subito la valigia :-P

      Elimina
  12. Ho visitato quasi tutte le isole Canarie, belissima La Gomera , mi è rimasta nel cuore , Lanzarote però mi manca.
    Deliziosa la tua ricetta. Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie x la dritta, stavo giusto valutando su quale isola dirigermi..ci farò un pensierino!
      Grazie Daniela

      Elimina
  13. Che buoneee!!! Ho mangiato qualcosa di simile in Portogallo!|!! Proverò a farle...E il mojo picon mi fa venire l'acquolina in bocca!!! Brava Zia Consu e grazie per le foto.....chissà è da anni che ho voglia di fare una vacanza a Fuerteventura....spero in quest'estate!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fuerteventura mi è piaciuta da matti..è un'isola davvero suggestiva, te la consiglio!
      Grazie Marina

      Elimina
  14. Lanzarote... quanti bei ricordi.
    Un abbraccio zia Consu e complimenti per la ricetta.
    Miky

    RispondiElimina
  15. Che posto incantevole! Bellissime foto e ottima la ricetta etnica proposta.
    Bravissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa piacere che questo post sia stato di tuo gradimento ^_^

      Elimina
  16. Anche io sono stata a Fuerteventura un paio di estati fa, un posto affascinante e molto rilassante... Un'isola dove é sempre primavera:)
    Ovviamente ho assaggiato tutto ció che la loro cucina offre, le buonissime papas incluse.
    Proveró la tua ricetta, baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio viaggio risale ad un po' di tempo fa ma tutto quello che ho vissuto mi è rimasto nel cuore!
      Se provi fammi sapere! Grazie cara <3

      Elimina
  17. TESOROOOOOOOOOOOOOOOOO grazie, grazie, grazie, grazie! Hai capito che non smetterò mai di ringraziarti? Ti ho conosciuta da poco e mi hai fatto trovare questa tanto desiderata ricetta, ricca di ricordi e sensazioni! Non vedo l'ora di provarla, con i sapori assaporerò tempi passati quando compivo 18 anni e con mio marito ed il mio primogenito di due anni festeggiavo li il diciottesimo compleanno! Un grandioso saluto
    M.G.

    P.S.
    Copio ed incollo il tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto mi renda felice questo tuo commento..mi fa un piacere immenso ^_^
      Grazie a te <3

      Elimina
  18. Ciao Consu, grazie per aver condiviso con noi le tue bellissime foto e questa particolare ricetta, sembra molto gustosa!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  19. Ricetta splendida: semplice, rustica ma al tempo stesso raffinata. Brava. E grazie per la dritta: mi hai incuriosito...vorrei partire subito! Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Isole Canarie vanno visitate almeno una volta nella vita..io ci ho lasciato un pezzo di cuore ^_^
      Grazie Manu <3

      Elimina
  20. A chi lo dici!!! Anch'io vorrei staccare la spina ma nel mio caso non dal lavoro bensì dalla solita routine! XD Chissà che belle le Canarie, non ci sono mai stata... E questa ricettina mi incuriosisce parecchio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente anch'io sento il bisogno di staccare ma non solo dal lavoro..da tutto!
      Grazie cara <3

      Elimina
  21. ma che belle foto!!!!:))che bella ricetta ci hai proposto, spero che tu ti possa riposare al più presto e di fare una favolosa vacanza!baci simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo..spero che le tue parole siano di buon auspicio ^_*

      Elimina
  22. Non ci sono mai stata, ma quanto mi piacerebbe andare e ora con le tue foto e la tua buonissima ricetta, ci andrei ancora più volentieri. Grazie per aver condiviso tutto questo, con noi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di essere riuscita a trasmetterti queste emozioni ^_^
      Grazie a te Giovanna <3

      Elimina
  23. Che meraviglia quelle immagini!!!!!!
    Che bella questa ricetta international... sempre più avanti Consu!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola..oggi sono uscita anche dall'ambito culinario ^_*

      Elimina
  24. Che immagini meravigliose e suggestive, zia Consu! La tua proposta legata a quei luoghi un regalo graditissimo! Grazie!!!
    Un bacio grande.
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te tesoro x averle rivissute con me :-D

      Elimina
  25. Ciao Consuelo, bella la tua ricetta, non le ho mai mangiate così le patate e mi invoglia cucinarle, semplice e come dici tu adatto a questo caldo. Un bacio e a presto!!

    RispondiElimina
  26. mi piace molto questo libricino sulle ricette delle Canarie...io ne ho uno sulla cucina mauriziana e mi piace da matti. Il mondo nel piatto, ecco cosa riusciamo a ricreare con qualche ingrediente esotico e abbinamenti tutti da scoprire.
    a presto,
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che mi ero anche dimenticata di averlo acquistato O_o Ogni tanto mettere in ordine la casa fa riscoprire dei tesori nascosti ^_*
      Grazie Valentina!

      Elimina
  27. tesoro ma che bella che sei! queste foto sono magnifiche e grazie per averci fatto conoscere questa splendida ricetta tipica del luogo! il risultato è splendido:*
    tieni duro che arriveranno le vacanze dolcezza:* un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo..mi fa davvero piacere che tu abbia fatto questo viaggio nei ricordi insieme a me ^_^

      Elimina
  28. Una ricetta super saporita..bellissime foto!!

    RispondiElimina
  29. ma che meraviglia queste foto... non sono mai stata alle canarie ma spero di andarci presto! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che ne vale davvero la pena :-D
      Grazie cara <3

      Elimina
  30. Ma che bello trovare un libro di ricette di un luogo di vacanza!!!! Bella la tua idea, grande Consu!! Ovviamente (vuoi che sia una deformazione professionale?) amo Fuerte e amo Lanzarote. Diciamo che hai fatto un mix perfetto di ricordi, sogni e sapori che è proprio da te!!
    Un abbraccio forte zietta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica, sono felice che ti sia piaciuto il mio post :-D

      Elimina
  31. Ah le Canarie che posto da sognio, io ci sono stata nel 2009 e ho ancora bellissimi ricordi.Grazie per la ricetta cara, la rifaccio e mi immergo anche io nei ricordi.Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che voglia mi è venuta di tornarci..le Canarie le porterò sempre nel mio cuore ^_^
      Grazie Vero e buon viaggio sensoriale :-D

      Elimina
  32. Ma che bel piatto! Davvero davvero goloso :)
    Mi piacciono molto anche le tue foto, dev'essere stato un viaggio stupendo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e non hai idea di quante foto ho ritrovato..è stata dura selezionarne solo 4 :-P
      Grazie Vale e buona giornata <3

      Elimina
  33. Devono essere ottime queste patate! E che bel posto le Canarie,per ora le ho viste solo nelle foto del viaggio di nozze dei miei genitori, prima o poi dovrò farci una scappata ;)
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..negli anni '80 andavano alla grande..anche i miei sono stati in viaggio di nozze a Tenerife :-P Adesso sono passate di moda ma vale la pena fargli una visita..
      Grazie Letizia <3

      Elimina