domenica 12 maggio 2013

Brasato al Barolo (in pentola a pressione) e chips di patata

Oggi siamo in Piemonte dalle mie care amiche di Alba che mi hanno donato questa meravigliosa bottiglia di vino. In casa non siamo dei grandi intenditori nè bevitori di alcolici e spesso birra, vino e liquori finiscono nelle mie ricette in fase di esecuzione! Questo è uno di quei casi e vi assicuro che non è assolutamente uno spreco, anzi questa ricetta fatta con un qualunque vino rosso non avrà la stessa resa!
Fra l'altro io non sono nemmeno tanto brava a cucinare la carne..non mi piace e nemmeno mi ci impegno più di tanto, ma questa ricetta si prepara da sola..basta scegliere i giusti ingredienti, avere un po' di meticolosità nella preparazione ed il gioco è fatto!
Non amo nemmeno le lunghe cotture sui fornelli ed ho ovviato a questo problema utilizzando la pentola a pressione..mia grande alleata e compagna di viaggio!
La cosa più difficile è stato scegliere il giusto taglio della carne e in questo mi ha aiutato internet (altro mio grande amico e fonte di risposte) infatti nei vari dialetti cambia denominazione: in italiano si dice sottopaletta, in Piemontese cappello del prete e in toscano sorra..ma risolto questo il resto è filato tutto liscio!
Per il contorno mi sono liberamente ispirata alla mia amica Chez Monik e se volete la ricetta originale vi rimando a questa.


Le dosi fornite sono per due persone servite come piatto unico, ma mio marito si è fatto fuori tutto da solo!

Per il Brasato:

500 gr di Sorra
750 ml di Barolo
2 scalogni
2 chiodi di garofano
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
pepe nero q.b.
1 carota
2 cucchiai di olio e.v.o.

Per le patate:

2 grosse patate
1 rametto di rosmarino
2 cucchiaio di olio e.v.o.
sale fino q.b.

In una capiente ciotola di vetro mettere la salvia, il rosmarino, i chiodi di garofano, gli scalogni sbucciato e divisi a metà, la carota pelata e tagliata a rondelle. 


Adagiarvi sopra il pezzo di carne e spolverare con il pepe nero. Versare tutto il vino nella ciotola e coprirla con la pellicola trasparente. Mettere a riposare in frigo per una notte, avendo l'accortezza di mescolare tutta la marinatura almeno una volta.


Il giorno seguente riprendere la ciotola dal frigo. Prelevare la carne e tamponarla con carta da cucina. Filtrare il liquido della marinatura recuperando le verdure ed eliminando le erbe aromatiche. Tenere da parte.
Soffriggere l'olio con le verdure direttamente nella pentola a pressione e far rosolare la carne da tutti i lati per pochi minuti. Versare il liquido filtrato e mettere il coperchio. Cuocere a fiamma alta fino al momento del fischio, poi abbassare la fiamma al minimo e calcolare 1 ora di cottura.

Nel frattempo pelare le patate e affettarle sottili con una mandolina a lama liscia. Adagiarle in un unico strato su una teglia rivestita di carta da forno e tamponarle bene con carta da cucina. Versare l'olio in una ciotola ed insaporirlo con il rosmarino. 


Spennellare la superficie delle patate con il rametto di rosmarino imbevuto di olio, spezzettarne una parte sopra e salare.


Cuocere in forno a 200°C per circa 20 minuti.


Servire la carne a fette accompagnata con le chips di patata e il fondo di cottura del brasato passato al frullatore.


La carne risulterà tenerissima da spezzarsi addirittura con una forchetta! 


L'idea in più: 
il fondo di cottura avanzato si può congelare in un contenitore da alimenti per future preparazioni...ad esempio le polpette cotte direttamente in questa salsa sono irresistibili!

Con questa ricetta partecipo al contest di L'Ennesimo Blog di Cucina, CRE-AZIONI IN CUCINA, di maggio:

40 commenti:

  1. Perfetta! La aggiungo subito, grazie Consu!

    RispondiElimina
  2. C'è sempre da imparare.... non sapevo si potesse congelare il fondo di cottura!!!!! La mia super chef a 10.000 stelle!!!!!
    Buona domenica tesoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola 6 un vero tesoro <3<3<3<3<3
      Buona domenica anche a te!

      Elimina
  3. Splendida! Anche io non amo le lunghe cotture e uso la PAP spesso per cucinare i legumi, cereali integrali, e tutto ciò che ha lunghi tempi di cottura! Grazie mille per la gentilezza e la citazione <3

    RispondiElimina
  4. ciao CONSU ,mi piace molto questo piatto ,degno di un pranzo domenicale ...TI ABBRACCIO FORTE E TI AUGURO UNA BELLISSIMA DOMENICA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria e buona domenica anche a te <3

      Elimina
  5. Non ho resistito e ho modificato il mio post aggiungendo la tua ricetta.. buona domenica :-)
    http://chezmonikblog.blogspot.it/2013/05/patate-croccanti-al-sesamo-contorno.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..che onore ^_*
      Mi fa tantissimo piacere <3
      Buona domenica anche a te!

      Elimina
  6. ah aha aha! tuo marito si è mangiato tutto da solo!!! ci credo, non faccio fatica a crederlo guardando le foto.... buona domenica Consuelo!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh..lui va matto per la carne mentre io non la mangio mai..come vedi ci compensiamo alla grande :-P
      Grazie Sandra <3

      Elimina
  7. Bellissimo questo piatto...ma lo sai che non mi sono mai cimentata? Ma la tua puntuale e precisa spiegazione non lascia spazio a dubbi e infatti mi hai fatto venire voglia di provare...
    Va che ci provo...grazie cara Consu...
    ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità x me è la seconda volta che faccio questa ricetta e mi dà delle grandi soddisfazioni ^_^
      Provala tesoro e vedrai che ne rimarrai piacevolmente stupita, sia per la semplicità che per il gusto!
      Grazie cara <3

      Elimina
  8. Ah quanto mi piace!
    To capisco, anche io sono impaziente, l'ho fatto una volta sola il brasato, e poi mai più!
    Ma quanto era venuto buonooooooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia prova con la pentola a pressione e vedrai che sarà molto + semplice e veloce ^_*
      Grazie <3

      Elimina
  9. Ciao Consu, un secondo piatto saporito e gustoso, perfetto con le chips, bravissima come sempre!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  10. Gnammyyyyy a me la carne piace tantissimo e il tuo brasato al barolo e' squisito,poi accompagnato da queste chips buonissimiii!!!Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
  11. Da buona piemontese ti faccio i miei complimenti. Questa è una delle ricette della tradizione della mia regione che preferisco. E per non parlare di quello splendido vino che mi fa sognare.....

    RispondiElimina
  12. Mi piace cucinare in pentola a pressione, la trovo comodissima ...quindi ...segno e provo, pure le patate !
    Grazie Consu per tutte le tue dritte.
    Ciao , Vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..mi trovo sempre d'accordo con te..siamo donne pratiche :-P
      Grazie a te Vivi <3

      Elimina
  13. Non l'ho mai cucinato in pentola a pressione, proverò sicuramente a cucinarlo!!! ciao Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova, è veloce ma non per questo meno gustoso!
      Grazie Giulia e benvenuta <3

      Elimina
  14. Buongiorno carissima!! "non sarai brava a preparare la carne" ma questo brasato è da leccarsi i baffi! Mi piace l'uso della pentola a pressione.. in vista anche della bella stagione risparmi il gas e stai meno ai fornelli!! Bravissima come sempre! Un abbraccio e buon inizio settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anita..non so te ma io tendo a cucinare bene le cose che mi piacciono :-P

      Elimina
    2. Eheheheh non avevo dubbi cara Zia Consu! Questo brasato ha tutta l'aria d'esser stato cotto alla perfezione. Come tuo marito, l'avrei spazzolato tutto!! Un abbraccio <3

      Elimina
  15. Un brasato in piena regola! In realtà al barolo non l'ho mai fatto, ma mi piacerebbe assai! Di solito lo faccio alla toscana (credo) accompagnato da polenta... ma è più adatto ai mesi invernali, questa versione invece mi pare assolutamente perfetta per questa stagione!
    Un baciotto e buon inizio settimana! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bea..se lo provi fammi sapere che ne pensi :-D

      Elimina
  16. Ecco quella che si suol dire "una cenetta coi fiocchi"! ;)
    Un bacio zietta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah..era per pranzo ma è lo stesso, è stato cmq molto molto gradito ^_*
      Grazie Ema <3

      Elimina
  17. Anche io non amo troppo la carne cotta a lungo, ma per il brasato faccio un'eccezione! Merito della marinatura nel vino che gli da un sapore unico!!
    Mi piace l'idea delle chips al forno, la copierò!
    Buona settimana ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli..fammi sapere come sono venute ^_*

      Elimina
  18. Immagino che quel vino abbia dato il gusto giusto alla carne:) anche io non cucino molta carne però se ben saporita mi piace e questa deve essere buonissima!
    Poi ci metto le chips di patate che adorooo!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non sono amante della carne..la cucino solo per far contento il marito :-P
      Questa però mi viene particolarmente bene..forse è merito proprio del vino :-P
      Grazie cara <3

      Elimina
  19. Però!!! Che brava la zia!!!!! non è proprio un piatto facilissimo!!! A me piace molto, d'inverno accompagnato a polenta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è + semplice di quello che sembra :-P
      Grazie cara <3

      Elimina