giovedì 11 aprile 2013

Pane al riso bollito

..o anche detto "rice bread"!

Quando una giornata deve andare male si sente fin dalla mattina appena si mette giù il primo piede dal letto...oggi era una di quelle...ho riposato male e dormito poco, mal di testa fin dalla mattina, partaccia del capo (avete presente quando si vedono i vecchi pescatori sul molo che sbattono il polpo sugli scogli per renderlo più tenero..ecco quel polpo ero io!)..insomma una giornata da dimenticare! Ma io ho un anti stress insuperabile per combattere questo stato di malumore..IMPASTARE! Quando sento l'odore della farina e affondo le mani in quella pasta informe che piano piano prende le sembianze di un impasto..poi cresce e cuocendo sprigiona quell'odore..uhmuhm..quell'odore di casa e di buono..mi sento subito meglio!
Questo pane è molto particolare perchè combina la farina con il riso bollito..rimane morbido per quasi una settimana, il sapore è indescrivibile, si sciogli in bocca..(se mio marito non me lo toglieva davanti agli occhi me lo sarei mangiato tutto!).
Se mi mettessero di fronte una fetta di torta al cioccolato o una di questo pane non avrei dubbi a sceglierlo!
Era da tempo che volevo provarlo e dopo la sua spinta non ho potuto più aspettare!
Provatelo e non farete più la classica pagnotta bianca!



Per un pane da circa 1 kg:

80gr di riso + 350 ml di acqua
500 gr di farina di grano tenero 0
7 gr di lievito di birra secco
300 ml di acqua
2 cucchiaini di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di olio e.v.o.

Far cuocere il riso nell'acqua a fuoco basso. Dopo 20 minuti avrà assorbito tutto il liquido, quindi spegnere il fuoco e coprire con il coperchio la pentola. Attendere circa 15 minuti.
Trasferire il riso nel bicchiere del frullatore insieme all'acqua, l'olio e il sale. 


Frullare il più finemente possibile con il frullatore ad immersione (non diventerà completamente liquido, rimarranno dei pezzetti di riso, ma ve benissimo così).


In una capiente ciotola mescolare la farina con il lievito e lo zucchero. Versare il frullato e incorporarlo alla farina. Appena è ben assorbito, rovesciare l'impasto su un piano di lavoro e impastare energicamente per circa 20 minuti. (Si può procedere anche facendo l'impasto nella planetaria, in questo caso basteranno 10 minuti a velocità media).
Formare una palla e rimetterla nella ciotola coperta con uno strofinaccio di cotone pulito. 


Mettere a lievitare per 2 ore nel forno spento ma con la lucetta accesa.
Trascorso questo tempo la palla avrà raddoppiato di volume. 


Rovesciare nuovamente sul piano di lavoro leggermente infarinato e schiacciare fino a formare un rettangolo. Piegare le due estremità verso l'interno sovrapponendole e dare la forma di una pagnotta. 


Posizionarla su una teglia rivestita di carta da forno e far lievitare ancora 1 ora in forno spento.

Dopo la seconda lievitazione.

Praticare delle lunghe incisioni con la punta di un coltello.


Mettere una ciotola d'acqua sul fondo del forno e cuocere per 45 minuti a 180°C.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.


Risulta un pane soffice dentro e croccante fuori, alveolato e gustoso.


Perfetto per accompagnare il pasto ma anche da solo..io l'ho provato addirittura con la marmellata ed è fantastico! 


Ecco pronta la mia scorta per la settimana! Metto tutto nei sacchetti di plastica e lo congelo. Al momento del bisogno scongelo solo la quantità necessaria e scaldo le fette sotto il grill!

Con questo gustosissimo pane partecipo al contest:



53 commenti:

  1. Sono proprio contenta che tu lo abbia provato e ti sia piaciuto! :)
    Grazie e ora vado a mettere il tuo link sotto al post del pane al riso, come faccio di solito quando qualcuno sperimenta le mie ricette! ;)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ema è un vero onore :-)
      A presto :-*

      Elimina
  2. Bellissimo e originale questo pane... da provare!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara..provalo e non te ne pentirai..te lo assicuro :-D
      :-*

      Elimina
  3. Anch'io faccio sempre il pane ,così però non l'ho mai fatto ! Spero di provarlo al più presto!!
    Baci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary è fenomenale..e se lo dico io che amo il pane nero, ti puoi fidare :-)
      Grazie :-*

      Elimina
  4. anche io sono rimasta colpita quando l'ho visto da Emanuela, ora anche tu confermi che è ottimo e non vedo l'ora di provarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ema è sempre una garanzia, io ho apportato qualche modifica ma ti posso assicurare che è buonissimo :-P
      Grazie Vale :-*

      Elimina
  5. Mai sentita questa preparazione..ottima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non l'avevo mai fatto ma d'ora in poi non me lo farò mai mancare!
      Grazie bimbe :-*

      Elimina
  6. Sai che non ho mai sentito di un pane che avesse al suo interno del riso? Direi che forse sono giustificata perché creo pochi lievitati ...dovrò rimediare, anche se il pane ultimamente è out da casa mia!
    Comunque è stato un passo passo utile e ti ringrazio,
    Vale

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Buono è dire poco..sono rimasta folgorata da questo pane ^.^
      A presto :-*

      Elimina
  8. Dev'essere soffice e buono.. lo vedo molto bene anche abbrustolito per farci una bruschettina..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie..l'idea della bruschettina mi piace tantissimo :-D

      Elimina
  9. da provare...cara grazie per l'idea

    RispondiElimina
  10. Consuelo!!! ti ho trovata! lo sai che sono felicissima di vedere che hai un blog e anche molto carino!!! brava davvero :)

    RispondiElimina
  11. Ma che forza questa ricettaaaaaaaaaa!! Zia dai che la giornata è finita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia..anche per il sostegno morale :-D

      Elimina
  12. Non ho mai fatto il pane, ma per questo vale la pena di tentare: sono curioso di provare l'effetto del riso insieme alla farina. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea, provalo e non te ne pentirai :-D

      Elimina
  13. Ma dai che curiosità! Davvero non lo conoscevo .. Ma amo essere stupita così. Complimenti consuelo:-)))
    Ne sento il ptofumino ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty..è bello riuscire a stupirti ^.^
      A presto :-*

      Elimina
  14. ma che bella ricettina!!grazie per aver partecipato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Barbara per avermene dato la possibilità :-)

      Elimina
  15. Sono rimasta davvero affascinata da questo pane con il riso bollito! wow davvero una preparazione splendida! altro che antistress, con una panificazione così si trasforma proprio la giornata! bravissima:) un abbraccio:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Simo..è bastato il profumo di questo pane e la giornata è migliorata :-D
      Grazie :-*

      Elimina
  16. A noi il Prozac ci fa un baffo !Basta mettere le mani in pasta o in torta (possibilmente al cioccolato)e tutto cambia!Meraviglie e misteri della cucina.
    Con i tuoi consigli entusiasti devo assolutamente provarlo questo pane !
    Cosi' , forse , sparira' dalla dispensa il panbauletto......
    Un bacio, Vivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah..è la medicina alternativa ^.^
      Provalo e vedrai che ne rimarrai piacevolmente stupita!
      Butta pure il panbauletto, non ne vorrai più nemmeno un pezzetto!
      Grazie :-*

      Elimina
  17. Davvero buono!
    Non l'ho mai fatto, ma dev'essere leggero e gustoso!
    Bravissima! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia..ti assicuro che è buonissimo, da provare assolutamente!
      Ma attenzione crea dipendenza ^.^

      Elimina
  18. ha un aspetto davvero invitante!!
    Dici che va bene sia col dolce che col salato?
    (:D)!!!

    I wait for you for a diy:keep calm and......!!
    Have a fantastic day!!
    Federica
    smartchicdietreadbooksandfly.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Fede..abbinalo con quello che vuoi e non ti deluderà in nessun caso ^.^
      Grazie :-*

      Elimina
  19. adoro questo pane dal gusto unico, soffice e profumato; complimenti Consu, sei stata bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara..detto da te è un vero onore ^.^

      Elimina
  20. fortissimo questo pane, lo devo assolutemente provare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia provalo..non ne potrai + fare a meno!
      Grazie :-*

      Elimina
  21. Ciao zia Consu! Mi piace come riesci a trasformare anche le giornate più buie in qualcosa di bello! Immagino quanto sia morbido e gustoso questo pane.. probabilmente anche io lo sceglierei davanti ad una fetta di torta!! Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anita 6 sempre un vero tesoro...ti garantisco che io che sono golosa lo preferirei ad un dolce ^.^
      Grazie :-*

      Elimina
  22. Ciao Consuelo eccomi qua a sbirciare nel tuo blog!
    Sai che ho un'adorazione verso i lievitati... il mio primo commento in questo pane stranissimo, che proverò di sicuro... adoro i pani strani!!!!
    Qualsiasi riso va bene, vero?
    a prestoooooo
    Chiara

    RispondiElimina
  23. Ciao Chiara e grazie per la tua visita :-D
    Qualunque riso va bene, io ho utilizzato il Baldo!
    A presto :-*

    RispondiElimina
  24. Risposte
    1. Grazie cara..fammi sapere come è andata ^.^

      Elimina
  25. Si può sostituire la farina di grano tenero 0 con farina di riso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi sostituirla ma ti consiglierei al 50% o non riuscirai a formare la maglia glutinica e non otterresti lo stesso risultato.

      Elimina
    2. E' che mio marito non può mangiare le farine :-( .... può solo quella di riso. Un modo per fare un pane morbido solo con farina di riso esite?

      Elimina
    3. Prova questo ma fallo a panini piccoli da circa 70/80 g. Non cuocerli troppo e appena freddi chiudili in un sacchetto da freezer per non farli seccare. Fammi sapere :-)

      Elimina