mercoledì 24 aprile 2013

La batata in versione salata

Come promesso ecco i miei esperimenti salati di questo meraviglioso tubero!

Nell'altro post ho omesso il disastro che ho combinato con la cottura..ma non posso che condividerlo per giustificare poi le diverse consistenze delle due ricette..

Come spiegato qui ho cotto le batate al forno avvolte in un cartoccio di alluminio. Dopo l'ora di cottura ho tolto subito la teglia dal forno e ne ho presa metà per fare la prima ricetta..non l'ho lasciata nemmeno raffreddare e con "mani di amianto" l'ho sbucciata..quando mi metto in mente una cosa è la fine, devo per forza farlo subito! Mi sono resa subito conto che avrebbero avuto bisogno di qualche altro minuto di cottura, quindi ho pensato (il problema che il mio pensiero non sia stato legato anche al movimento corporeo, è un'altro paio di maniche!) di riavvolgerle per bene nella stagnola e lasciarle nel forno caldo, in modo che il calore ancora presente avrebbe completato il lavoro...il fatto di non aver spento il forno nemmeno me lo sono posto..fatto sta che quello continuava a cuocere..dopo un'ora continuavo a sentire quel buon profumo di patate arrosto e mi sono stupita...possibile che dopo un ora ancora lo sento?! Noooooo (i miei neuroni si sono svegliati!) ho spento subito tutto ma ormai potevo fare poco e le ho lasciate lì a raffreddare sperando di non dover buttare tutto! 
Quando ho aperto il cartoccio (con molto timore devo confessare) la buccia si staccava da sola come per magia e la polpa si spappolava con una leggera pressione della forchetta..vi lascio solo immaginare il profumino che ancora emanavano.
Tutto è bene quel che finisce bene!


Ecco la mia vittima!

Insalata di patate dolci alla mediterranea
1° esperimento (cottura 1 ora)



1 batata piccola (o 1/2 di una grande)
1 scatoletta di tonno al naturale
6-7 pomodorini pachino
5-6 olive nere denocciolate
1 cucchiaino di olio evo
origano secco q.b.

Sbucciare la batata (possibilmente raffreddata!!!) e tagliarla a tocchetti. Lavare i pomodori e tagliarli a piccoli pezzi, raccogliendone anche il succo che perderanno. Scolare il tonno dal liquido di conservazione. Tagliare a metà le olive.
Riunire tutti gli ingredienti preparati in una insalatiera, aggiungere l'olio e una spolverata di origano.
Mescolare accuratamente e lasciar insaporire per 10 minuti.
Servire.


Il dolce della batata viene contrastato dal salato del tonno e delle olive. Mentre il pomodoro, con il suo leggero retrogusto acido, avvolge ed esalta tutti gli ingredienti.
Un piatto unico completo e bilanciato
(carboidrati/batate, proteine/tonno, grassi/olive, fibre/pomodori)

Spaghetti di zucchine alla crema di batate e semi di girasole
2° esperimento (cottura 2 ore)


1 batata piccola (o 1/2 di una grande)
2 zucchine fresche
1 cucchiaio di semi di girasole

Lavare le zucchine e tagliare alla julienne per la lunghezza. Stendere un foglio di carta da forno su una teglia e disporci i bastoncini di zucchina. Passare sotto il grill caldo per circa 10 minuti, tenendo lo sportello aperto. Devono perdere solo un po' di liquido di vegetazione che permetterà di renderle morbide ma ancora croccanti.
Munirsi di una ciotola capiente dotata di coperchio, metterci la polpa di batata dentro e ridurla in crema con l'aiuto di una forchetta.
Versare le zucchine ancora calde nella ciotola e aggiungere i semi di girasole. Mettere il coperchio e chiudere bene.
Agitare con energia la ciotola in modo che tutti gli ingredienti si fondano insieme (ahahah metodo da grande chef, direi!).
Versare il contenuto nel piatto e gustare!
Questa cremina è saporita già da sola senza bisogno di aggiungere sale/spezie/condimenti.


La delicatezza della zucchina viene letteralmente avvolta dalla pastosità della patata dolce esaltandone il sapore. I semi di girasole arricchiscono questo goloso incontro donando una nota croccante e oleosa, che altrimenti mancherebbe!

32 commenti:

  1. No dai...ti stai sbizzarrendo alla grande...e fai bene ! Fai benissimo..
    Spero di riuscire a trovare questa batata...ora sono troppo curiosa...
    Un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, hai ragione..mi sono veramente sbizzarrita..ma ora sono finite :-(
      Io le ho trovate al supermercato..spero ci siano ancora ^.^
      a presto <3

      Elimina
  2. Ciao Consu, mi piacciono entranbe le ricette, ma gli spaghetti mi ingolosiscono di più!!! Bravissima come sempre!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
  3. Che accostamento cara Consu, ottimi entrambi i piatti, da provare!!!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara <3
      Prova prova e poi fammi sapere, con la tua fantasia chissà che buoni piatti ne verranno fuori ^.^

      Elimina
  4. Che strana questa batata, le due ricette sono entrambe molto invitanti, dovremo provarle!! (sempre se riusciamo a trovare la batata!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le ho trovate al supermercato *__* ma penso che il vostro fruttivendolo possa procurarvele senza problemi!
      A presto <3

      Elimina
  5. Bravissima e grazie per tutte queste ricette!!!!

    RispondiElimina
  6. Che brava che sei! questa batata sembra tanto simile alla zucca nell'aspetto..lo sarà anche nel sapore? spero di assaggiarla presto! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro <3
      Il sapore è molto simile ma la consistenza più pastosa..provala e fammi sapere ^.^

      Elimina
  7. Mi stai incuriosendo un sacco...mi piacciono tanto tutte e due le ricette ma gli spaghetti hanno un qualcosa in più!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  8. Zia!!! Ma che curiosità mi hai fatto salire!!!!!!!! Devo trovarla... intanto ti mando un bacione!

    RispondiElimina
  9. che brava che sei.... un semplice tubero e' diventato un piatto da chef complimenti ...un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  10. Belle le tue ricettine....ottime le patate dolci!

    RispondiElimina
  11. Che bontà gli spaghetti, cercherò questo tubero, mi incuriosisce!!!
    Felice serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory..se aguzzi la vista dovresti trovarle facilmente anche al supermercato ^.^
      A presto <3

      Elimina
  12. Ma sono le patate dolci praticamente vero? Non sapevo che si chiamassero anche Batate! Sempre che a dirlo uno abbia il raffreddore!!! Ma devono essere molto buone! Mi piace la perseveranza in cucina, alla fine la fortuna aiuta gli audaci! Brava! Un abbraccio!
    Maddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah 6 troppo forte ^.^ Esatto sono le patate dolci!
      Grazie <3

      Elimina
  13. Nemmeno sapevo si chiamassero anche Batate!!! :D
    Ma buono a sapersi! Ahahah!!!
    E meno male che sei riuscita a salvarle! :D
    L'insalata mi dà un'idea di estate pazzesca!
    E quel primo mi ha fatto venire un languorino!
    La pasta la mangerei in tutti i modi possibili!!!

    Sai proprio ora sto facendo una bella torta salata da portare a casa di amici per una grigliata! Pancetta e patate! Spero di non combinare pasticci :D
    Un bacio zia Consu!
    Nicole
    New post!
    http://thepinkfashionbow.blogspot.it/2013/04/amazing-outfit-and-not-12.html

    RispondiElimina
  14. Sai che forse lo spaghetto mi intriga di più.... e mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, vista l'ora!!!!!
    Buona Liberazione tesoro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara <3
      Buona giornata anche a te!

      Elimina
  15. ciao tesoro, gli spaghetti mi incuriosiscono davvero moltissimo...un bacione e buon liberazione, buon ponte e buon we :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli <3
      Ti rimando tutti gli auguri di buone giornate ^.^

      Elimina
  16. Grazie per queste ricette alternative, possono essere davvero molto utili!!!

    RispondiElimina